Midì (Ouille du) da Bonneval sur l'Arc

attrezzatura :: scialpinistica
Visto il meteo infame da noi e un po' di maggior ottimismo su meteo.fr decidiamo di andare a vedere le condizioni al di la del Moncenisio, appena riaperto. Di la in effetti tempo migliore anche se non al top: nebbie e nuvole vaganti con ampi tratti di sereno, comunque visibilità buona e niente pioggia. Scegliamo questo itinerario per stare dalla parte della ragione viste le temperature comunque alte. Si parte sci ai piedi da Bonneval lungo le piste e poi si risale verso il piano che precede il ghiacciaio inferiore del Vallonet. Superiamo circospetti a destra un tratto più ripido che probabilmente nasconde una piccola seraccata e qualche crepaccetto comunque ben coperto. Poi traversiamo a sinistra verso il crestone e la vetta, dalla quale ammiriamo qualche sprazzo di panorama. Discesa bella nella parte alta e con neve veloce anche in basso. Nella parte centrale si sconta la presenza di un lungo falsopiano poco remunerativo in discesa (da cui le tre stelle di sciabilità...) ma che comunque non obbliga a spingere se lo si scende in alto a sinistra. In discesa due francesi hanno sceso il pendio centrale più ripido (con alcuni distacchi) ma poi hanno dovuto spingere nel piano. Ambientalmente un gran bel vallone dalle caratteristiche insolite nelle nostre zone. In certi momenti pare di essere in pieno inverno in un ambiente di ben più alta montagna... Neve compatta anche se umida, qualche distacco di superficie nei tratti più ripidi ma in generale neve soddisfacente. In zona innevamento importante per la stagione.
Con Bru, Gianca-ski, nonno Carlo e un Pier un po' acciaccato ma resiliente.
p.s. strada per l'Ecot chiusa a Bonneval.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: OK fino a Bonneval
quota neve m :: 2200
Confermo tutto ciò che ha detto Gianni Sapetti, aggiungo solo una foto del lungo itinerario di salita dal ghiacciaio alla cima.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ok fino a Bonneval
quota neve m :: 2200
Confermo tutto ciò che ha detto Gianni Sapetti, aggiungo solo una foto del lungo itinerario di salita dal ghiacciaio alla cima.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2200
Gli evergreen hanno deciso di fare una gita non ancora segnalata su Gulliver in questa stagione. Portati gli sci a spalle per 45 min. in salita e per 35 min. in discesa. Il tempo bellissimo e la vista a 360° dalla vetta ci ha gratificati della fatica. La neve è stata bellissima per i primi 200 mt. (trasformata e senza neve recente perchè il vento non l'ha fatta fermare), poi, per ilresto della discesa ua ventina di cm. di neve fresca (ma perfettamente sciabile) su terrreno compatto. La valutazione tiene conto della mancanza di neve in basso. Durante la discesa abbiamo assistito alla caduta di un seracco dal plateau dell'Albaron che è arrivato fino poco sopra le nostre tracce.

[visualizza gita completa con 1 foto]
quota neve m :: 2300
Gita da sconsigliare perchè ormai ti devi portare gli sci a spalle fino a 2300/2400 mt circa (1 ora e fischia).
Ci chiediamo se, chi ha fatto la gita il 20, si è portato la neve tutta a valle !!!!
Arrivati alla base del ghiacciaio inferiore del Vallonet, data la neve in pessime condizioni probabilmente per le piogge del lunedi, abbiamo deviato per le piste di Bonneval per fortuna in ottime condizioni. Purtoppo da quota 2500 neve marcetta e poi solo lingue (è stato un continuo "togli e metti).
Meritevole comunque il panorama e la compagnia.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Senza problemi fino a Bonneval
quota neve m :: 2100
Ho intuito correttamente la trasformazione in quota del pendio a Sud (quello nei pressi della cima). Peccato che il meteo francese sembrava indicare bello e noi abbiamo trovato neve. Già dal mattino era tutto coperto ed è andato via via peggiorando. La nevicata è iniziata dopo l'attacco del ghiacciaio e pur fermandosi a tratti, ci ha accompagnati lungo la salita e tutta la discesa (quota nevicata oltre i 2200m). Nonostante la neve visibiltà buona fino a 2900m, le nubi sono sempre rimaste molto alte e la neve non ha mai raggiunto i 5 cm. Accenno di zoccolo in salita e zoccolo persino in discesa (abbiamo dovuto sciolinare un pò in basso).
Neve da 4 stelle nella parte alta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1900
Purtroppo questa volta niente 5 stelle. Partiti al mattino con temperatura di 14 gradi. Fortunatamente i primi 350 mt si svolgono sulle piste, cioè con neve supercompressa. Nella parte alta, la neve caduta nei giorni scorsi 20/30 cm., non si è ancora legata agli strati vecchi, ragion per cui in discesa, sul ripido, ogni curva provocava una valanghetta bonaria che puliva la parte sottostante, consentendo così una sciata più che decorosa. tutto sommato una gita più che onesta in un ambiente fantastico. Nella parte mediana si affondava di 15/20 cm su fondo portante.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Tutte
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 3042
dislivello totale (m): 1242

Ultime gite di sci alpinismo

20/02/19 - Bianca (Rocca) da Chiapili di Sopra - VITOR37
Per gli evergreen la classica del mercoledì. Ottimo tracciato in salita. Ambiente spettacolare che mi è sempre piaciuto fin da tempi remoti, ma sciabilità pessima, le due stelle per mè son fin tro [...]
20/02/19 - Ratissieres (Pointe de) da Valloire - Bubbolotti
Sopralluogo per la sociale del GSA di domenica. Chi volesse stare solo è meglio che scelga un’altra destinazione ;-) Salita regolare fino all’anticima, utili i rampant nei primi 100m visti i mol [...]
20/02/19 - Bois de Pemeant (Crete du) quota 2391 m da le Laus - silviotos
usciti dal bosco la polvere si alterna a un po di crosta da rigelo, comunque sciabile. piu si scende piu si scia...... fino a Le Laus! A occhio condizioni buone un po ovunque!
20/02/19 - Mezzodì (Guglia del) da Pian del Colle - everest
Bello...bello....grande ambiente e condizioni ottime....le 4 * ci stanno tutte. Io sono sceso sul margine sx rispetto alle traccie di salita,un po' piu' ripido ma non eccessivo,neve pressata da sball [...]
20/02/19 - Magehorn da Engiloch - maguno
Gita di ripiego viste le temperature, in salita abbiamo tracciato dal colletto sul pendio della parete visto la mancanza di neve, onde portare gli sci a spalla, in discesa invece abbiamo preso il prim [...]
20/02/19 - Parassac (Tete de) da Maison Meane - jacolus
Bellissima gita,con grande sviluppo con ampissimi pendii intonsi di una bella farina fredda e un un'erto pendio molto interessante da salire e divertente a scendere...Giornata bellissima con panorama unico...
20/02/19 - Bianca (Rocca) da Chiapili di Sopra - otaner
Come nelle precedenti gite scialpinistiche ritengo che, per essere più preciso, le tre stelle sono eccessive, io ne darei 2,5. Infatti, per il sottoscritto, è stata di maggior gradimento la salita [...]