Parrachée (Dent) per il rifugio della Dent Parrachée e la Breche de la Loza

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: aperta fino a Plan d'Amont.. Vero 4x4 indispensabile per proseguire (a proprio rischio e pericolo!)
quota neve m. :: 2200
Cinque stelle per una qualità della neve inaspettata!
Parete Sud della Parrachée in farina recente, densa e umida, ma non troppo, tanto da consentire una sciata continua e un pò fisica. Abbiamo staccato qualche piccola colata di neve superficiale, ma non ha disturbato.
Traverso Sud bello expo, con qualche dubbio in salita (abbiamo mandato avanti i Francesi..), ma su neve bella coesa, quindi senza problemi.
Canale della Loza (expo Ovest) con 30cm di farina su fondo duro: spettacolare!
Conoide e vallone su fondo portante con qualche cm di farinella da sballo.
Grazie al Defender di Enrico, siamo partiti da quota 2300 circa (occhio al divieto..) consentendoci di evitare tutto il portage.
Faticosa la salita dal conoide in poi, con traccia da battere su neve fresca e fonda. Per la battitura, abbiamo fatto un ottimo team con due francesi.
Complessivamente le condizioni in Vanoise sono decisamente migliori che in Italia o in Ecrins.
panoramica
risalita del canale della Loza
traverso expo sulla Sud
cresta finale
alla Breche de la Loza
ingresso canale Ovest
conoide da sballo

[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 2300
Splendida...c'è chi fa scialpinismo perchè cerca compagnia, chi perchè vuole stare lontano dalla civiltà, chi perchè vuole "cambiare giro", chi perchè cerca l'agonismo...
io faccio scialpinismo per vivere le giornate come questa, fatte di amicizia, di pace e di neve perfetta nell'ambiente selvaggio della montagna...quella vera, quale è questa splendida vetta al centro della Vanoise.
Non c'è niente da dire, meglio di così non si può.
Unico neo, il canale basso un pò svalangato, ma penso che averlo liscio sia impossibile. Occhio alla acaduta pietre (casco).
Con Ermes che non finirà mai di stupire

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: diga Plan D'Amont
quota neve m. :: 2400
:: scialpinistica
Gita fatta in giornata pernottando in tenda a Plan D'Amont.
Partenza alle 6, in punta alle 11:30. Giornata fortunatamente non troppo calda. Condizioni di innevamento da inizio Giugno. Discesa diretta dalla punta su neve primaverile da 6* che aveva mollato il giusto. Traverso in buone condizioni. Il canale della Breche era con neve un po irregolare ma ammorbidita dal sole, al fondo scendendo ghiaccio e rocce che hanno costretto a togliere gli sci per qualche metro.
Dal canale in giù altro firn fantastico fino a circa 2400 m di quota dove finisce la lingua di neve.
Difficoltà itinerario 4.1 E3
Grande intuizione di Paolo che meditava questa gita da molto tempo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 2400
siamo partiti alle 6 dall' auto che grazie alla dritta di dani
abbiamo parcheggiato molto in alto calzando gli sci praticamente subito.Siamo saliti e anche scesi dal couloire sud 4.2 E.2 molto bello tra spettacolari pinnacoli rocciosi
poi una facile ma esposta cresta di 200m che sbuca all'inizio
del traverso finale,scesi verso le 10 su ottimo firn ,attenzione alla strettoia a meta' canale ce'un po' di ghiaccio ,per il resto tutto fantastico

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 2400
Gita effettuata in giornata da Torino. Buon rigelo notturno e neve perfettamente conservata durante il corso della giornata a causa del tempo coperto. Scesi sci ai piedi direttamente dalla cima. In salita, se anzichè partire, come abbiamo fatto noi, dal termine della strada in corrispondenza del lago superiore del Plan d' Amont, si sale con l' auto, ignorando un divieto, fino al termine (skilift) dello sterrato che si diparte dalla strada principale quando percorre la sponda sinistra orografica del lago inferiore (indicazioni per il rifugio della Dent Parrachée), al ritorno si può scendere sci ai piedi praticamente fino alla macchina. Con Enrico Pessiva, le cui gambe, in discesa, erano più molli della neve...

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Ottima strada asfaltata fino al parcheggio della diga di Plan d'Amont.
quota neve m. :: 2300
Salita effettuata il 23/5.Bella cima e gita di un certo impegno.
Condizioni un pò al limite per scarso rigelo notturno.
Canale molto svalangato, con pietre affioranti nella parte alta,sciabile con cautela sulle contropendenze.
Traverso esposto ben innevato, ma comunque delicato (con ramponi in salita, in sci in discesa).
" Chaise du Pape" e cresta finale in ottime condizioni.
Vetta aerea con breve crestina finale.

Partiti un pò prima delle 4 dal rifugio, alle 8 in vetta,alle 10 alla macchina con circa 30' di marcia sci a spalle.Così alle 13 eravamo già a pranzo a casa a Torino!

Alcuni francesi al rifugio ( non custodito) ma completamente soli sull'itinerario.

Tempo bello ma gran caldo: forse siamo alla fine di questa lunga e straordinaria stagione di sci alpinismo?

Con Alberto Bruno e Franco come sempre compagni di gita impareggiabili.

[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Gita in ottime condizioni fatta in giornata (il disl. è di 1500m). L'auto si può lasciare a 2200m accanto alla partenza di uno ski-lift (ignorando un divieto e facendo un po' di sterrato). In discesa si arriva su lingue di neve a 2400m. Unica nota negativa: il canale sotto la breche de la Loza era di neve durissima, per cui l'abbiamo sceso per metà con i ramponi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: pulita fino alla diga
quota neve m. :: 2100
Gita in ottime condizioni, discesa verso le 11,30 su ottimo firn.
Neve ancora troppo dura e un po' mossa solo nel canale sotto la Breche (esposizione SO), ma il resto da cinque stelle.
Ottimo il rigelo notturno.
Da rimarcare l'ottimo trattamento al refuge de la Dent Parrachee: bello, economico, si mangia bene e il gestore Franck è super simpatico.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 4.1 :: E3 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 2050
quota vetta/quota massima (m): 3697
dislivello totale (m): 1647

Ultime gite di sci ripido

24/03/19 - Ciarforon Parete Ovest - traceur
Parete sciisticamente in condizioni mediocri. Neve (poca) perlopiù dura e ventata. Si tolgono gli sci per un breve tratto tra le roccette a metà pendio e nel canale finale. In compenso condizioni s [...]
24/03/19 - Chambeyron (Brec de) Couloir N Bonacossa - EmmeQ
Partiti da Chiappera, ci siamo accontentati di essere riusciti ad arrivare in punta. Gli sci li abbiamo messi a metà del troncone basso (gradato 45) del bonacossa dove il canale si allarga. Troncon [...]
24/03/19 - Sautron (Monte) Canale E - cagnas
portage in salita fino alle grange pausa (2000mt) che in discesa con qualche gava buta scendendo verso il conoide delle teste si riduce a 15/20min siamo saliti nel vallone che porta al colle sautron [...]
23/03/19 - Lésache (Aiguille de) Canale NE - pluto79
Si spallano gli sci un centinaio di metri sulla strada, poi neve continua. Leggete bene la relazione in quanto a metà del canale (via normale) bisogna traversare e salire a sx. Ultimi 50 mt a piedi m [...]
23/03/19 - Paramont (Testa del) Canale Incisivo - stedagno
Dopo aver fatto un po' "bricolage" sulla poderale ricoperta da lastroni di ghiaccio alle primissime ore del mattino, ravanage contenuto nel bosco ed accesso ai laghi di Lanteney abbastanza rapido. [...]
23/03/19 - Roccia Viva Canale Coolidge - billcros
rif pontese aperto, si portano sci fin li ,poi neve continua di buona qualità,itinerari della zona in condizioni , occhio alle ore più calde se continua cosi.canale bello pieno non escono pietre, ne [...]
23/03/19 - Noeud de la Rayette Couloir Est - rocco
Itinerario molto bello, su pendii ideali per lo sci e con un canale bello e sostenuto che aggiunge un po' di ingaggio. Oggi le temperature erano più alte rispetto ai giorni scorsi, l'esposizione ha [...]