Mezzodì (Beccas del) da Chiot Rosa

Nonostante i 15 cm circa di neve fresca direi che non abbiamo avuto problemi a salire senza racchette.I ramponcini ,pur avendoli ,non li abbiamo usati ,utili invece le ghette .Raggiunta la Croce Arpiola ,salendo dal Pilone Rocca Stella ,e discesa per Paralup.
Con Marco ,socio del giovedì siamo partiti da Chiot Rosa verso le 8 e 30 ,pestando la prima neve ,pochi centimetri nel boschetto ,un po' di più sulla cresta.Giornata con sole ,e nemmeno tanto fredda.Non abbiamo incontrato escursionisti ,ma c'erano tracce di uno sciatore verso L'Alpe.

Beccas del mezzodì
versante Val Grana con vista pianura e alpi

[visualizza gita completa con 2 foto]
Lasciata l' auto lungo la strada che da Chiot Rosa sale a Paraloup...
La giornata sembra promettere bene,ma una volta in cima alla panoramica Alpe di Rittana il meteo inizia a peggiorare.
Dopo il colle Rochason e la successiva elevazione non trovo le tracce di sentiero che salgono ,tenendosi lungo il crinale, al Beccas, quindi, dopo aver percorso un tratto del sentiero che porta al Colle dell'Ortiga, decido di tirare dritto per dritto nella boscaglia, sbucando a pochi metri dalla croce di vetta. Meteo ormai compromesso,anzi in discesa inizia a piovere e a nevischiare,rendendo la progressione potenzialmente scivolosa...
Una volta ritornato all' Alpe il meteo beffardo sembra migliorare.
Oggi solo con Buck, parecchia gente lungo il percorso...nessuno al Beccas, processione all'Alpe...

[visualizza gita completa con 4 foto]
Bella gita pomeridiana con una luce favolosa per le foto. Di neve ormai poche tracce con 20 gradi alle 19. Dalla capanna del margaro ho preso a sinistra su una traccia che arriva a mezza costa al colle Rochason e dopo le cime, sono sceso sul crinale per godermi il panorama al tramonto. Sull'Alpe di Rittana addirittura due croci e anche sul Beccas in lontananza ho visto una croce. Non mi sembra il modo giusto per esprimere la propria religiosità.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Dal Chiot Rosa salito prima a Paraloup e al m. Tagliarè, poi seguendo la dorsale e superando Rocche Calera e La Rocciaia salito sull'Alpe ed infine per vedere la nuova croce messa solo questa estate ho allungato la gita salendo il più panoramico Beccas del Mezzodì. Tanto sole e inversione termica alla grande, un escursionista prima di me sul Beccas poi scendendo ho incontrato un fiume di gente, la giornata lo richiedeva! Sempre un gran bel giro per basse cime.

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: Ok a Paraloup
Monte Tagliarè, Alpe di Rittana ed infine Beccas di Mezzodì: erba polverosa, qualche tratto in ombra un pò ghiacciato ma con buon grip....
Folto gruppo di pellegrini (chi a piedi, chi in bici, tutti oranti) per invocare una copiosa nevicata ma soprattutto per farci gli auguri di Buon Natale!


[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: ok
Veloce gita mattutina in uno dei luoghi più panoramici della bassa valle Stura. Giornata fresca e bellissimo sole . Cresta facile, facile; nessuno nel parcheggio al mattino ,,,,molta gente al ritorno. Discesa al colle della Gorgia e per la borgata Paraloup.

[visualizza gita completa con 3 foto]
In auto sino a Paraloup (strada asfaltata sino a Chiot Rosa e poi sterrata ma ben agibile). Sulla dx del piazzale di parcheggio parte una strada prima inghiaiata e poi sterrata che porta direttamente sulla dorsale in prossimità della croce. Di lì sino al Beccas come da relazione. Dal Colle di Rochason alla punta permangono chiazze di neve percorribili senza problemi tenendo il filo di cresta in quanto ben assestate e portanti.

[visualizza gita completa]
Escursione semplice ma molto gradevole nella bassa Valle Stura. Partiti da Chiot Rosa mt 1185, saliti alla Rittana poi per dorsale al colle Rochason, qui non avendo reperito il sentiero che sale alla cima, proseguito a mezza costa in bel bosco aggirando la base del Mezzodì raggiunto tra boschina e qualche chiazza di neve. Nonostante la quota poco elevata panorama di primordine dalle Marittime al Monte Rosa. Vento solo a tratti moderato - dislivello con i vari saliscendi mt 900 circa
Con Maury, Hermes e Renè


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: ok fino a Paraloup
Sentiero sempre evidente fin sull'Alpe, poi salendo al Beccas prestare attenzione all'inizio del tratto tra i mughi; sentiero ormai completamente pulito dalla neve.
In discesa nn siam risaliti fin sull'Alpe ma dal c.le Roccasson abbiam preso un sentiero lato Valloriate che contornata l'Alpe arriva all'altezza del Gias dove si ricollega con la strada di salita.
Oggi sveglia presto alla cerca dei galli...e devo dire che siam stati ripagati da un alba spettacolare con un mare di nubi sotto di noi e una luce spettacolare (nonchè dai galli medesimi ;-D)...oggi in compagnia dei due Paolo con i quali ho regolato il conto in sospeso con Alpe e Beccas che avevo dal lontano 2003...
"oggi i galli son stati un valido pretesto per una bella rimpatriata tra vecchi amici di università - grazie amici"


[visualizza gita completa con 3 foto]
Gita in totale assenza di neve. La strada è asfaltata fino al Chiot Rosa, dove esiste un ampio parcheggio. Si prosegue verso sinistra lungo la strada sterrata fino ad incontrare un rio (possibilità di parcheggio) ed oltrepassata la località Paralup si raggiunge una casa isolata con un alpeggio. Da lì si può salire sulla cresta, girare a sinistra, raggiungere la cima dell’Alpe e scendere all’intaglio successivo. Oppure in corrispondenza del pascolo sopra la casa puntare ad una sella sulla sinistra salendo. Da lì si intuisce un sentiero, che diviene poi più marcato e che passa a mezzacosta sotto l’Alpe sul suo versante Sud e si ricongiunge all’itinerario precedente in corrispondenza dell’intaglio. Per raggiungere la Beccas si può seguire la cresta o anche proseguire sul sentiero fino a che questo inizia a scendere, a quel punto si sale nel bosco fino a sbucare sul prato di vetta. Per la discesa si prosegue sulla cresta in direzione del Colle Ortigas che si raggiunge facilmente, da lì si ritorna indietro lungo il sentiero.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Giornata variabile, con cielo terso e sole all'andata intervallato da nebbia e nuvole soprattutto al ritorno. Abbiamo lasciato l'auto al Gorrè per proseguire fino all'Alpe di Rittana, colle di Rochason e successivamente il Beccas. In cima panorama discreto a causa di nebbie passeggere, ma ottima visuale sul Monviso e sulle Alpi Marittime. Già neve abbondante dal Beccas in poi (circa 30 cm). Inontrati molti cacciatori sia prima dell'Alpe e sia in prossimità del Beccas del Mezzodì.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Veramente volevamo fare dello scialpinismo nel vallone del Tenibres,ma constatato con mano che occorreva portare per molto gli sci in spalla per raggiungere le zone innevate,ma non in modo sufficente per non rovinare gli sci ,abbiamo dovuto fare di necessità virtù,ripiegando su questa facile ma bellissimma e panoramica vetta che si sale facilmente con le scarpe da ginnastica come abbiamo fatto noi.
Jolie non ha fatto storie per il cambiamento di programma,per lei un posto vale l'altro,basta che ci sia da mangiare.Sulla vetta abbiamo incontrato un gruppo di "penne bianche"per l'età,complimenti ad un "giovanotto" di 89 anni decano del gruppo.


[visualizza gita completa]
PARTITI AL MATTINO PRESTO CON TUTTE ALTRE INTENZIONI , ABBIAMO DECISO DI RIPIEGARE IN BASSA VALLE A CAUSA DELLA PIOGGIA DECISAMENTE POCO INVITANTE IN PROSSIMITA' DI DEMONTE . GIORNATA CHE MAN MANO SI E' SCHIARITA E TEMPERATURA TUTTO SOMMATO GRADEVOLE . SALITI IN SEQUENZA L'ALPE DI RITTANA (mt. 1796) , IL BECCAS DEL MEZZODI' (mt. 1931) E, AL RITORNO, IL TAGLIARE' (mt. 1654). SEGUITO ALCUNE VARIANTI DI ITINERARIO (TIPO SENTIERI DA CINGHIALE) PER QUALCHE PICCOLO PROBLEMA NEL SEGUIRE I SENTIERI (OLTRETUTTO BEN SEGNALATI!!!). A PARTE GLI SCHERZI DECISAMENTE UN BEL GIRO . UN SALUTO AL COMPAGNO CLAUDIO E COME SEMPRE BUONE GITE A TUTTI .

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 1185
quota vetta/quota massima (m): 1931
dislivello salita totale (m): 850

Ultime gite di escursionismo

05/06/20 - Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè da Lities - bengia
Sentiero perfetto, un po' umido nella prima parte nel bosco. Giornata variabile con forte vento in cima. Montagna verdissima con bellissima fioritura sui versanti oltre San Domenico. Un po' di gent [...]
05/06/20 - Sant'Anna a Meinardi (Santuario di) da Rocci per Bertodasco e Perebella - ida77
Sentiero lungo e molto ripido e scalinato. Molti sali scendi...
05/06/20 - Mondolè (Monte) da Prato Nevoso per il Colle della Balma - giody54
Gita improvvisata,con una giornata simile ,non si poteva non salire su questa cima che in questo periodo presenta un fioritura che h a pochi eguali,tra rododendri ,orchidee,gigli ,anemoni ecc..fatto i [...]
05/06/20 - Attia (Punta d') da Ala di Stura - gigi02_to
La meta era il Plu ma giunto al colle e visto quanto mancava e l'impegno tra le salite e le discese (andata e ritorno), ho deciso di accontentarmi di questa vetta. Molto appagante la salita che non mo [...]
03/06/20 - Nona (Becca di) da Pila - titti67
Salita con temperatura ottimale senza toccare neve, tranne un minuscolo attraversamento in piano su un nevaio con ottime tacche. Il tratto di sentiero da Comboe' fino al Plan Valle' è molto scomodo [...]
03/06/20 - Muanda (Costa) dal Santuario di Oropa per il versante Nord-Est - franco1457
Saliti da Oropa per il sentiero Papa Giovanni Paolo II fino al Poggio Frassati e poi per facile cresta fino al Colle del Limbo. La giornata come previsto è peggiorata ma siamo scesi senza pioggia.
03/06/20 - Appenna (Monte) da Grange Argentera - teddy
Bella passeggiata su pratoni fioriti prima e ultimi nevai sotto il colle Clapis che è meglio evitare senza ramponi come fatto da noi, uscendo a dx dell'elevazione con palo a sua volta a dx del caratt [...]