Elgio (Punta d') o Helgenhorn da All'Acqua

note su accesso stradale :: neve sulla strada per gli ultimi 5km
attrezzatura :: scialpinistica
Tante auto al parcheggio ma le cime sono tante e infatti all'elgio non più di una decina. Val Bedretto in grande spolvero. -12 alla partenza. Traccia presente. Sciata non in linea con le attese create dalle buone nevicate e dal freddo. Il vento ha lavorato soprattutto nella parte alta, dove si alternano croste soffici, neve trasportata e lastroni duri. Ottima farina il tratto centrale. Nel bosco un po' pesante. Ultimi dieci metri a piedi.
in fondo la cima
ultimi metri
Val Bedretto dalla cima
Verso Riale
Cima Valrossa
In fondo a destra Punta d'Elgio dal parcheggio

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: No problem
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Neve sufficiente fin da subito. In salita nessun problema. La discesa in alto è stata su neve ottima visto il periodo. Da sotto il passo alternanza di croste gelate e neve di tutti i tipi
Questa valle non delude mai. Oggi in tanti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: in auto all' Acqua
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
giornata fredda come da previsioni; alla partenza -18°C, ma per fortuna senza vento.
Purtroppo la neve è cartone dappertutto, salvo qualche avallamento.
Volevamo fare il canalone del Marchhorn, ma abbiamo preferito restare sul versante al sole.
[email protected]


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada innevata a partire da Fontana
attrezzatura :: scialpinistica
Neve favolosa, freddo e venticello.
Causa partenza tardiva ci siamo fermati su un'anticima a q. 2600, battezzata per l'occasione "Cima Brezza"...
Discesa goduriosa.
Con Egle, Giuliano, Giulia, Sara, Michele


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strade della Val Bedretto innevate. Indispensabili gli pneumatici invernali
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza con -4°C (e una quantità mai vista di neve) da All'Acqua alle 7.55 e parcheggio già pieno, ho dovuto lasciare l'auto sulla strada. Dal ponte sul Ticino prendo subito a destra seguendo dei local che mi fanno fare una ravanata su tratti ripidi nel bosco rado. Forse conviene stare bassi e salire più avanti. In ogni caso compare un vento inaspettato che crea accumuli e non ci farà godere la parte superiore. Arrivati ai pianori dell'Alpe Olgia e fino al passo S.Giacomo i pendii sono super dolci, quasi in piano. Dal passo si va decisamente a destra, si supera un enorme dosso e appare la cima ancora lontana. Dal traverso di quota 2450 m fino in vetta vento a momenti fortissimo ma per fortuna non freddo. Ha tracciato un signore poco avanti a me, e mentre mi accingevo ad affrontare il canale ripido sono stato superato da due fortissimi svizzeri. Cima raggiunta a piedi con 6-7 m ripidi e leggermente esposti, non ho usato i ramponi. Vento accettabile al deposito sci, tempestoso in vetta dove siamo stati obbligati a stare in ginocchio o sdraiati per fare le foto e godere del panorama. Dopo le peripezie per metter via le pelli affronto la discesa con il vento che turbina continua a cambiare direzione. Lo spin-drift mi azzera la visibilità nel canale, in ogni caso scendo senza grossi patemi. Neve leggera che aveva già formato sastrugi e lastroncini. Mi rilasso alla fine del canale e poi decido di scendere dalla stessa via di salita. Evito la val Rossa (BS, 3.1) per paura dei lastroni in fase di formazione. Neve bella in zona passo S.Giacomo, poi con qualche spinta arrivo al bosco. Affronto dei ripidi con pochissime tracce di discesa e neve in alternanza tra polvere bellissima, crosta portante e tratti gelati. Boschina finale a monte del Ticino meno ventata e discesa più agevole. Bella giornata in una delle capitali scialpinistiche della svizzera, tanta gente in giro ma solo una decina su questo itinerario.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Neve variabile parte migliore da San Giacomo in giù.
Grandi panorami, solo in 7 su tutto l itinerario.
Con toda75


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Tanta neve fresca in val Bedretto, dai 20 cm di All'Acqua ai 50-60 cm in alto.
Scelta questa gita per non rischiare con le valanghe. Tanti pianori e lungo sviluppo, 15 km andata e ritorno.
In alto un po di crosta poi dal passo san Giacomo fino a quota 1900 bella farina da 4 stelle. Nel bosco polenta ma comunque si arriva alla macchina con gli sci.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
La spolverella sul fondo duro è stata molto apprezzata. Partiti con i pendii tutti intonsi, alla fine praticamente tutte le gite da una parte all'altra del versante erano tracciate. Sul nostro percorso in alto polvere un po' compressa dal vento ma sciabilità fantastica, nel bosco finale, invece, un po' di sopravvivenza per la poca neve ma si arriva quasi senza problemi al ponte.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata con meteo fantascientifico(meglio non si poteva)neve un po di tutti i tipi(primaverile fino 2500 mt,invernale sopra tale quota a nord, Cmq sempre sciabile,niente croste)siamo scesi fino alla diga verso la val formazza per poi ripellare fino al passo san giacomo,il tutto in completa solitudine....
Verso bocchetta formazzola presente grossa valanga a lastroni scesa fino sulla piana rovinando tutto il vallone di salita....gradinagia ancora da tracciare...
Val bedretto sui versanti nord ancora ottimo innevamento si parte sci ai piedi,versante Pian Secco si spalla ma a occhio per poco!
Io fulvio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Non si poteva cominciare meglio questo2015...giornata Spettacolare...sole, non una nuvola...vento praticamente assente(o debole)Neve ventata nella parte alta,polverosa nel bosco...cmq tutta sciabile senza problemi...temperatura ideale per lo sci alpinismo (-5 la mattina alle 9 e 5 gradi sopra zero alle 13 30 logicamente all'ombra)i versanti della val bedretto al sole sono tutti tracciati perfino il Rotondo! Giornata da ricordare...ciao MARTINA!!
ROBERTO FULVIO ENZO


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Azzeccato il meteo che ci ha regalato sole anche se a tratti nuvolaglie sparse. 1 grado alle 7.30 a All'acqua neve dura fino al passo San Giacomo poi qualche centimetro di fresca già cotta dal sole. Leggera brezza lungo il percorso. In cima vista ottima verso la Formazza cime svizzere coperte a tratti. In discesa primaverile scaldata dal solo fino al passo, poi buon firn fino al bosco e poi sfondosa fino alla strada.
Gita condivisa con Abe.
Buona Pasqua ai Gulliveriani.


[visualizza gita completa con 6 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo sereno con cime a nord nelle nebbie il mattino. 0 gradi ad All'Acqua alle 7. Neve portante fin poco oltre Passo San Giacomo, poi una decina di centrimetri da battere fino in cima. Visuale aperta solo verso la conca di Riale e sulla bassa val Bedretto. Prima parte di discesa su neve remollata dal sole, poi lunghi traversi. Buon tratto dal passo fino a 2000 metri, poi neve sfondosa. Ultimo tratto ancora portante.
Solo noi due lungo tutto il percorso, solo questo vale la gita.
Buona Pasqua a tutti, Gulliveriani e non.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1100
Bella gita con notevole sviluppo lineare.Neve molto bella snella parte bassa, sotto la malga. Crostosa ma con sfondamenti sopra, crosta da vento sopra il lago.
Tempo splendido ma gran vento da nord che ci ha frustato la faccia sopra quota 2500. Ai piedi del dosso quota 2620 decidiamo di tornare.
Bella gita, piuttosto sicura, ma molto lunga e ventosa

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: ultimo km di strada innevata, ma percorribile senza catene
quota neve m :: 800
gita con molto spostamento
già alla partenza quantità esorbitante di neve, crescente fino al passo.
sopra, spazzata dal vento, che ha costruito cornici monumentali, levigato alcuni pendii, riempito di sastrugi altri.
discesa sopra al passo su buona crosta da vento portante e compatta, sotto via via più morbida e sotto l'alpe val d'olgia crosta da rigelo non portante.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: ok fino ad All'Acqua
quota neve m :: 1500
Gita in condizioni eccellenti, molto gratificante. 5 stelle meritate. In alto in discesa si riesce a evitare i pianori di San Giacomo stando alti e poi infilandosi con un pò di cautela in una valletta sulla sinistra che scende direttamente sulle baite. Anche sotto il passo neve più che buona. ancora tantissima neve, sicuramente fattibile per ancora diverse settimane, si arriva la ponte sci ai piedi senza problemi.
Ottimi i gnocchetti del ristorante di All'Acqua!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Pulite
quota neve m :: 1600
Saliti alla punta dell'Elgio da All'Acqua, con la solita crosta nel bosco sino alle baite. Il pianoro del passo di S. Giacomo con neve portante. La salita finale neve primaverile.
Salito con mio cognato Gianpaolo, con una giornata un po' ventosa, a nord zona Realp tempo abbastanza brutto, per cui ripiegati in Val bedretto. Speriamo che nevichi un po'.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1600
Giornata da cartolina! Con la neve invece siamo al limite, si parte da All'Acqua, ci sono ancora strisce di neve nella parte bassa del bosco e non abbiamo mai tolto gli sci. Giornata caldisssima, ma devo dire che la neve ha sempre tenuto, grazie anche al passaggio di numerosci sciatori, compreso un bel grupponre di tedeschi con guida che ci ha disegnato una bella pista per la discesa. Tutto bene anche nel bosco finale. Credo che però sia ormai sconsigliabile fare gite partendo dai 1600 di All'Acqua. Tra l'altro il bar è chiuso e per la tradizionale panascè ci siamo spostati a Ossasco.
Un'altra bella gita con l'amico Maco.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada pulita anche oltre la sbarra di All'Acqua, fin sotto al passo
quota neve m :: 1600
Buon rigelo notturno: -3° C alle ore 7 alla partenza; vento fresco da W, discesa su neve ben trasformata e perfettamente sciabile ( ore 12 circa )
si calzano gli sci subito al di là del ponte sul Ticino

[visualizza gita completa]