Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: in auto a Pietraporzio
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per il Vaccia alla grangia dei prati Costis optiamo per la quota 2500 del Cavias seguendo traccia esistente. Non c'erano tracce di salita verso il Vaccia. Salendo nel bosco verso il Cavias vediamo due che scendono nel canalone alla nostra sx e arrivati al fondo ripellano verso il Vaccia, ma a questo punto il dado è tratto, quindi proseguiamo. Prima parte della discesa caratterizzata da alcuni punti con leggera crosticina, più si sta a sx scendendo meglio è, raggiunto il bosco bella neve fino alla grangia, poi ancora bella neve fino a Pian Regina ma molto ravanata dai numerosi passaggi. Da Pian Regina a Pietraporzio pista battuta.
Bella giornata e neve abbondante
Dorsale finale
Il Seita
Nel bosco bene
Dopo un pò meno

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Salendo in macchina inizia a nevicare sulla statale all'altezza di Sambuco alle 8.30 circa. Allora decido di partire da Pietraporzio. Salito fin sotto l'ultimo pendio su buona traccia con nevicata intensa. Scendendo dal Gias in giù è pioggia fortunatamente non intensa. Neve discreta nella parte alta dove cercando si trovano ancora spazi intonsi anche se è bello tritato, sotto più umida ma comunque divertente. Tornato a Pietraporzio mi faccio un secondo giro sotto piogerellina londinese fin sopra il Gias poi nevischio. Neve un po' più umida nella seconda discesa.
Oggi in solitaria.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata splendida ma molto molto fredda , a Pian della Regina -12 alle ore 8:30. Questo ha permesso alla neve di regalarci una discesa su farina super. La discesa sarebbe stata sicuramente da 5 stelle se non fosse per l’insidia delle pietre nascoste nei primi 50 mt di discesa dalla vetta. Poi nel bosco sembrava di essere in “Canada”. Cercando ci sono ancora molti spazi intonsi. In compagnia di Massimiliano, Alberto, Nicola , Nino e Andrea (il Pompiere) del CAI Ule GE-Sestri

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Circa 15 cm di farina recente su vecchie croste. Ultima parte (pendio finale): neve varia, non abbondante, fare attenzione alle pietre e alle placche a vento (che toccano solo alcune zone evitabili). Da lì fino al Pian della Regina bella farina asciutta. Stradina finale: pista battuta. Bella gita e bell'ambiente, assaporando la neve appena "cucinata". Poca gente in giro e tranquillità. Con Michele T.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
30 cm. di fresca del giorno prima, ventata solo sugli ultimi 50 metri. Parte iniziale, stradina nel bosco, con neve asciutta e appena tracciata da un paio di ragazzi che ci precedevano; ultimo tratto ripido, ventato su fondo ghiacciato. Da prestare un po' di attenzione sulla cresta ripida terminale. Discesa a tratti buona ma sempre su manto di 30 cm di fresca su fondo durissimo.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti direttamente dall'Albergo della Pace a Sambuco. Discesa fino alla statale sotto una fitta nevicata che ci accompagna fino all'ultimo pendio. Raggiunta la statale la attraversiamo e saliamo la strada che attraversa il bosco del Vaccia, la prima parte sale bene poi un bel pianello-discesa fino a congiungersi con l'itinerario che sale da Pietraporzio. Dal Gias siamo saliti in direzione Vaccia per poi tagliare a raggiungere la cresta salita con attenzione. Arrivati in vetta fa capolino un timido sole. Discesa da sballo con 30cm di neve fresca su fondo durissimo fino a Pietraporzio. Dal centro del paese saliamo un altra stradina che ci congiunge dopo un centinaio di metri di ripello all'itinerario di questa mattina. Ancora qualche bella curva nella strada e poi ultimo ripello per tornare a Sambuco.
In compagnia di Vale e Sandro.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi si partiva con gli sci ai piedi da Pietraporzio ma già al rientro era praticamente impraticabile la strada da Pian della Regina (noi scesa in sci comunque con qualche scintilla nella parte finale...). In alto anche 30-40 cm di neve umida e qualche distacco di neve umida lo abbiamo anche causato nelle pendenze più sostenute e nel pendio finale. Soliti ripelli per giustificare la merenda e discese discrete fino al Gias più bella l'ultima dal bosco che sale al Vaccia.
Oggi gruppone Vale, Fede e Koba e Ada che ci hanno anticipato..


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
In arrivo dal Vaccia ripello all'altezza del grange dei Prati e salito seguendo traccia esistente che si stacca da quella del Vaccia a circa 2100 e fa un lungo traverso. Bella frattura del manto sotto la vetta che vale attenzione. Discesa su bella farina fino al Gias e poi fino alla presa dell'acqua tenendo il lato destro fino a 1600 circa. Da li stradine ghiacciate varie.
In solitaria nessuno in giro per questi valloni.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte sotto una leggera nevicata e scarsa visibilità. Salendo la neve diventa più insistente ma la visibilità migliora. In alto depositati circa 5cm di neve fresca. Saliti su buona traccia dei giorni scorsi fino in vetta. Prima parte della discesa (100m) su fastidiosissima crosta fino al bosco. Poi Powder fino al Gias che vale il ripello. Dal Gias fino alla pista di fondo su stradina fresata dai passaggi dei giorni precedenti.
In compagnia della Vale.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: No problem
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Salita perfettamente tracciata. Faticosa la parte finale tracciata per sicurezza con baste molto strette. La prima parte di discesa effettuata stando sul costone destro sempre per prudenza anche se il pendio centrale era invitante ma non ci convinceva. Discesa nel bosco fino a quota 1800 su farina da 5 stelle con molti spazi ancora intonsi. Poi neve molto tracciata ed impegnativa fino a Pian della Regina. In compagnia di Massimiliano , Alberto , Tonino, Gil, Andrea e Nicola del CAI Ule di Ge/Sestri

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
La prima parte dell'itinerario su stradina battuta o molto tracciata, ben percorribile. Da 1800-1900m fino a 2300m circa neve a debole coesione, bella da sciare, non si segnala presenza di accumuli o situazioni di particolare criticità. Oltre i 2300m il vento ha determinato una forte erosione lasciando dorsali e creste perlopiù scoperte facendo affiorare pietre ed erba. A queste quote nelle conche e negli avvallamenti gli accumuli presenti possono essere luogo di situazioni pericolose. L'analisi del manto nevoso ha dato evidenza della presenza di uno strato debole all'interfaccia tra la neve vecchia (nevicate di inizio stagione) e la neve recente (ultimi 15 gg). Per sollecitare tale strato è necessario un forte sovraccarico (più persone ravvicinate). Non si esclude tuttavia che nelle zone di passaggio da poca a molta neve questo strato debole sia sollecitabile già da un singolo sciatore.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Neve continua sulla pista di fondo, all'inizio circa 2-3cm di neve fresca che aumenta in alto oltre i 10cm. Buona visibilità nel complesso, vista la giornata, e neve non male in discesa. Prima parte 10cm di polvere su fondo duro molto veloce poi nel bosco sotto lo strato di fresca un pò di crosta, un pò di neve umida ma comunque sempre sciabile. Divertante anche dal Gias a Pietraporzio.
In compagnia della Vale e della Fede, ovviamente solo noi in tutto il vallone.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
La stradina per Pian della Regina era parzialmente battuta fino al primo ponticello; da lì in poi tutto vergine! In alcuni tratti si sprofondava fino oltre il ginocchio, in altri la quantità di neve fresca era decisamente minore. Arrivati al colletto abbiamo preferito provare a salire tenendoci a ridosso delle rocce sulla destra (direzione di salita): salendo verso la cresta lo spessore della neve recente diminuiva, permettendoci di arrivare in punta!
Discesa indimenticabile in farina leggera ed abbondante (ma non eccessiva): ci si divertiva anche senza sci larghi! Nei tratti quasi pianeggianti si doveva spingere o seguire la traccia di salita.
Giornata meravigliosa con un sole splendido e neve eccezionale!
Con Riccardo, Robi e Danilo.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti poco dopo le 8,freddo intenso x quasi tutta la salita,traccia ottima,assenza di vento.Gli sci si calzano dopo 5' di portage su strada.Ci siamo fermati a 50mt. sotto la cima,troppi tratti ghiacciati e placchette a vento x i nostri gusti.A parte il primo tratto con croste di vario tipo,magnifica neve farinosa fino alla macchina (nel ripido bosco si entrava fino in pancia!),stradina in ottime condizioni e molto divertente con qualche pietra affiorante e ben visibile.Tantissima gente dietro di noi,più di un centinaio..
Un saluto e grazie ai (soliti) soci di oggi x la piacevole compagnia ;)
Raggiunto poco sotto la vetta il nostro amico Ligure con la tavola che parte sempre prima di noi visto che va molto molto piano in salita..oggi era partito le 4.30 col frontalino :P

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: si arriva a pietraporzio senza problemi
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti su stradina e poi su ottima traccia fino alla vetta. In discesa la parte alta con neve molto ventata anche se abbastanza sciabile grazie ai precedenti passaggi. La successiva discesa nel bosco una meraviglia (finalmente farina molto veloce e con un buon fondo portante). Si scende poi per la poderale toccando qualche pietra ma senza troppi problemi. Nel complesso 4 stelle visto come eravamo abituati fino a 10 giorni fa
Gita sociale della Giovane montagna di Genova. 23 partecipanti tutti in vetta in tempi più che decorosi. Complimenti ai Temerari Neo scialpinisti della sezione e in particolare a Matteo Montaldo (quasi 1300 m alla sua prima gita e non ha ancora quindici anni) Buon sangue non mente.
In settimana finalmente arriverà la nevicata che tanto attendiamo (speremmu)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok fino al park Pietraporzio
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Parte bassa molto fresca questa mattina, ci stupisce subito vedere così poca neve rispetto agli scorsi anni quando la facevamo in super powder. Primi metri sotto la cima decisamente ventati ma pur sempre portanti e ben sciabili(solo in alcuni punti si sfaldava il lastre sotto lo sci).Nella parte più all'ombra del primo pendio si trovava ancora farina un po' pesante e probabilmente portata un po' dal vento. Nel lariceto si spalanca il gas su ampi spazi ancora vergini su neve fresca ma non leggerissima. Parte finale su stradina con qualche taglio fattibile che con un po' di attenzione si fa senza danni.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: park Pietraporzio
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
traccione ma ancora spazi vergini, farina asciutta, veloce, un po' brinata.
il vento fino ad oggi l'ha lavorata poco, ventata solo in vetta.
clima fresco, un po' umido.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: si parte dal centro di Peiropuorch
attrezzatura :: scialpinistica
Gran finale per la “Tre Giorni dei G.A.S.A.T.I.” in Valle Stura. Partiti direttamente dall'albergo...anche oggi ci siamo permessi un'altra gitona condita con un pò di peperoncino: il ripido pendio finale e il canalino (30°circa) sceso da tutti uno alla volta, sono stati una gran bella soddisfazione così come le urla dei 29 sull'ottima farina ancora presente in questo selvaggio vallone. Poi la stradina rilassante e defaticante!

Gran finale in piola con fagioli, lumache, polenta e bagna cauda!


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: si parte a piedi da Pietraporzio dove si arriva senza alcun problema
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Terza gita della “Tre Giorni dei G.A.S.A.T.I.” in Valle Stura. Partiti direttamente con gli sci in spalla dall’Albergo Regina della Alpi di Pietraporzio dove abbiamo alloggiato da veri signori. Salita senza problemi prima sulla strada battuta dai gatti e poi sul sentiero fino a raggiungere il colle da cui si sviluppa il ripido pendio che conduce alla vetta. Necessario mettere i rampant e procedere con cautela in considerazione dell’esposizione e del grado di pendenza elevato, valutabile in circa 30 gradi. Superato brillantemente anche questo ostacolo i G.A.S.A.T.I. hanno raggiunto la loro terza vetta, con grande soddisfazione per tutti. Panorama meraviglioso reso ancora più affascinante dalla giornata spaziale, senza nuvole e vento. Discesa da urlo nel canale molto ripido che si apre sulla destra del pendio risalito in precedenza e che ci ha consentito di evitare una crosta piuttosto insidiosa. Scesi uno per uno per ragioni di sicurezza su neve farinosa e molto abbondante. Molto divertente anche il prosieguo della discesa fino a Pietraporzio. Grandiosa merenda finale presso la Trattoria La Grotta di Vinadio per una degna conclusione dell’edizione 2014 della “Tre Giorni dei G.A.S.A.T.I.”

[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: snowboard
Ennesima cima mancata di quest'anno.Partiti in mezzo alla nebbia poi pioggia fino ai 1800 poi tormenta di neve ed in fine vento patagonico a questo punto a qt 2300 abbiamo fatto dietrofront.Un po' di crosta varia con 5cm di fresca appena posata poi piu' si scendeva piu' si inzuppava.
Oggi con Chicco e Dade


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
quantità di neve eccezzionale. arrivati alla spalla, secondo noi sopra ancora pericoloso. colle del vaccia con cornicione alto 2 metri. quasi tutti si sono fermati al pianoro sotto il colle. in discesa occorre sfruttare i pendii con maggiore pendenza. neve di ottima qualità, vento forte in quota.
con andrea giro e stefano

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
oggi mettiamo il naso in valle stura curiosi di vedere la quantità di neve caduta in questi giorni! salita ottimamente tracciata già nei giorni scorsi (è una trincea); ci siamo fermati al colletto 200 metri sotto della "punta". in discesa qualcuno con i padelloni si è divertito mentre altri hanno un po' patito cmq farina da urlo lungo tutta la discesa e sempre molto scorrevole. con luisa

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita sicura e ben tracciata , molto freddo -9 alla partenza più freddo in alto nelle zone in ombra. Temperatura gradovole in vetta, grazie al sole e all ' assenza di vento .
Dopo pian della regina saliti per la strada , evitabile a tratti .Siamo arrivati al gias(1900 mt) dove abbiamo visto che una traccia proseguiva tenendo la destra (Nord ovest ) per pendii molto diretti sino a destra del colle pianoro sotto la spalla terminale . La traccia proseguiva lungo la dorsale e con numerose baste ( percorso sicuro ) sino al falsopiano sommitale . Grande panorama e tempo super . In discesa abbiamo seguito via di salita trovando neve ravanata e un po disomogenea nella parte alta (***) poi bella farina (*****) nei pendii sostenuti sino al gias (1900 mt ) e da li tenendo il lato orografico destro farina già tracciata sino a pian regina (****) . Poi strada un po rovinata dal gatto sino a Pietra Porzio.
In 7 del Cai Ule di Genova Gruppo Larice/Sanet


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo splendido, un po di vento, ma il vallone di Costis e' rimasto molto riparato. Neve ventata e portante sulla cima, poi tutta farina fino al piano della regina. Peccato per le innumerevoli tracce. Salito alla cima sciistica, tenendomi tutto a sx sullo spallone. Evitato il colle carico e con cornici. Tutto sommato abbastanza sicura.
...


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Buono, strada pulita.
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo quanto riportato da Teobruno. Noi siamo saliti sino alla cima sciistica tenendoci per quanto possibile lungo il crinale Nord-Ovest dato che i segni del vento dissuadevano ad avventurarsi lungo i pendii finali (a destra del crinale). Così a scendere ci siamo tenuti prudentemente nei pressi del crinale stesso salvo l'ultima parte dove abbiamo trovato bella neve. Data la presenza di accumuli, croste da vento e quant'altro occorre prestare molta attenzione.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
ottima scelta! tutta neve farinosa e fin al colletto nessuna traccia del vento.
poi ci siamo fermati, il pendio finale è con neve riportata e placche da vento, meglio evitare.
solo un gruppo è salito ma stando bene bene sulla dorsale, disagevole in salita e non bella da sciare credo in discesa. e comunque non proprio sicura.
penso che 1000 metri in farina bastino però.. se vogliamo non velocissima e sotto i passaggi obbligati ora sono già un pò ravanati, nonostante non ci fosse tanta gente.
gente anche sul vaccia, traccia che taglia sui ripidi pendii a sinistra ben prima della colletta bernarda che è carica di cornici. se domani ci sarà vento almeno fino al colletto consigliata

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok con termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Media di 3 stelle, tra parte superiore gessosa ma divertente anche vista la pendenza, bosco mediano da favola, ricco in powder ;-) , poi dopo la grangia teniamo la destra per evitarci un po' di stradina, bosco crostoso, alla fine non riusciamo ad evitarne un bel pezzo, è gelata e segnata dai passaggi, ammazza le gambe. Da pian della regina a pietraporzio su pista da fondo.
Impegnativa e gratificante, grande giornata! non tanto freddo, ottima visibilità, anche un po' di sole. Incontrata gente mentre scendevamo, diretti al Cavias e al Vaccia.

In compagnia di Jonathan D.A. , che saluto e ringrazio!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: -
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi bellissima gita in barba al meteo... Neve perfetta, caduta nella notte. Fermati al colletto perchè i pendii sono molto carichi e si vedono dei bei lastroni appoggiati (alcune persone hanno comunque salito il Vaccia).
Discesa molto bella su neve leggera che aveva coperto le tracce vecchie. Stradina ancora ben fattibile. Nel complesso consigliabile (almeno fino al colletto).

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare.
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi tanta neve già alla partenza, pista da fondo non battuta e quindi tutta da tracciare. Saliti fino a 50m dalla vetta vista l'instabilità del manto anche se parte del pendio finale aveva già svalangato. Nella parte alta c'è oltre un metro di neve fresca. Scesi sul vallone che sale al Vaccia su neve divertente forse troppa ma comunque divertente. Diciamo che a tratti serviva il tubo e di curve non è che ne abbiamo fatte tante.
In compagnia di Koba, Fede, discepolo Carlo e Vale


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
note su accesso stradale :: strada ancora sporca di neve
attrezzatura :: scialpinistica
Volevate la neve?
Eccola ...
In alto una metrata c'è tutta.

Stabilità del manto, di quella che può venir giù anche nel bosco, attenzione!
Il ripido costone finale era già in parte svalangato ma ci è parso comunque ancora a rischio, quindi abbiamo girato le punte...

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: parcheggio a Pietraporzio
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Quella fatta oggi non è la cima del Cavias, ma una quota a metà tra il Cavias e il colletto Bernarda, infatti siamo saliti dalle grange Costis (itinerario per il Vaccia) e non dalle grange Ciaval.La pista di fondo è battuta fino al Pian della Regina.L'innevamento non è abbondante ma sufficiente, con un pò di attenzione nella parte bassa, per una buona sciata. La neve è asciutta e polverosa in alto, quasi mai ventata. Giornata non molto fredda e con poco vento. Discesa bellissima,prima giù per il largo pendio finale, poi, dopo aver ripellato,nel ripido canale sotto la cima, a dex della cresta scendendo. Ben sciabile anche il tratto nel bosco fino alla grangia Costis, per cui le 5 stelle. Altro discorso invece la discesa nella stradina.....
Gita da incorniciare, per il meteo, la neve,il panorama, la compagnia (Gino, Mauro, Marco e lo scrivente),ma anche la birra ed il formaggio superstagionato con il miele dell'Oste d'OC.


[visualizza gita completa con 4 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Sereno fino alle 10.00, poi nuvolosità in aumento e alle 11 coperto.
Visibilità nel tratto finale senza alberi completamente nulla.
Crosta da rigelo portante e non nel pendio/cresta finale.
Nel bosco fino alle baite farina umida leggermente pesante ma molto bella.
Dalle baite in giù crosta e molti passaggi che hanno reso la sciata difficile.
A 100 metri di dsl sopra il piano, tenendosi sulla destra orografica neve trasformata fino alla strada perfettamente innevata fino alle auto.
Nel complesso se non rinevica non la consiglio perché oggi l'unica parte bella è stata ulteriormente tracciata.
Con Enrico, Federica, Franco, Mauri, Raffaella e Roberta.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi dato il rischio valanghe siamo tornati a fare la stessa gita.. Fermati al colletto prima della cresta finale. Neve tantissima, condizioni simili a quelle di venerdì scorso, in alto fresca scesa ieri, poi sulla stradina un poco di crosticina e al fondo trasformata.
Comunque sempre sciabile in mezzo al bosco divertentissima con addirittura dei tratti di polvere.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
In salita parecchio zoccolo che ha reso faticosa la gita.
In discesa pendii intonsi, bellissimi con tanta neve farinosa ma un poco pesante (comunque sempre sciabile)
Sulla stradina c'è talmente tanta neve che il torrente è in buona parte coperto, ma ci sono stati un po' di passaggi.

Giornata meravigliosa e calda, in compagnia dei Mogi oggi!


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Sciata fenomenale in neve ancora polverosa nel bosco fino al Gias. Poi stradine e strade battute.

SA2 CAI Ligure


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
in valle stura ha nevicato di meno che in altre valli del circondario.-7 alla partenza da Pietraporzio e 10cm di recente
ai 20 nella parte alta,siamo saliti alla quota sotto la cima,
bellissima discesa su farina leggera e veloce...........
un saluto alla compagnia della giornata........
alle prossime ciao a tutti............



[visualizza gita completa con 13 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Molto freddo durante la salita. L'itinerario è quasi completamente all'ombra per tutta la giornata. Saliti con le ciaspole, utili in discesa i ramponi sulla cresta terminale. Oggi in cima altri due scialpinisti. La neve è mossa dal vento: accumuli di neve farinosa si alternano a tratti con crosta portante, in prossimità della cima anche ghiacciata. In vetta il panorama è ampio, bello e... c'è sole!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Gita Sociale del GSA del Cai Uget Torino, 39 partecipanti.
2' ripetizione e mezza.
La volta che mi era andata meglio era stata la prima con la scuola Sucai(destinazione Vaccia) che ci eravamo fermati a meta' del canalone per motivi di sicurezza; c'era una giornata da lupi con freddo e scarsa visibilita', in compenso anche una splendida farina.
Stavolta, in salita, trovandomi gia' la traccia battuta, tutto ok.
Al momento di togliere le pelli e rimettermi gli sci sono sprofondata fino alla coscia.
Anche se il mio stile di discesa lasciava alquanto a desiderare, non ho trovata la neve cosi' terribile.
Grazie ai capigita Stefano (col frustino!), Walter e Guido.
Ad un certo punto uno sci mi si e' inabissato di mezzo metro.
Grazie anche a Lucia che mi ha dato una mano ad uscirne fuori senza aspettare il disgelo primaverile!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Seconda gita sociale del Gruppo SciAlpinistico (GSA) del CAI Uget di Torino. La valutazione è strettamente personale.
Partiti da Pietraporzio in direzione del Monte Vaccia lungo la pista di fondo, deviato per il vallone del Costis notando forte vento su tutte le cime intorno e neve crostosa. Alle Baite Costis, vedendo il vento che batteva i crinali, per ragioni di sicurezza si è deciso di deviare verso la Testa del Cavias con percorso più riparato. Su neve sempre pesante raggiunto il colletto a quota 2280 e qui, visto il pendio che conduce in vetta carico e le forti folate di vento, deciso di terminare la gita. Discesa su neve molto pesante e a tratti crostosa fino alle baite, di qui stradina stretta ma in buone condizioni fino al Pian della Regina e per finire la pista da fondo in condizioni perfette (qui siamo saliti da una a due stelle!).
39 persone iscritte, tutti sono arrivati al colletto. Grazie agli altri due capigita: Lorenzo e Walter e ai battitori che oggi hanno avuto vita dura.
Per una descrizione più dettagliata o eventualmente per unirsi alle prossime gite:
Foto su:


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
non ero mai andata sul cavias, anche perchè la mia gita preferita in zona è la costabella; in alto, gli ultimi 200 m sono di crosta da vento non facili: io quando ho visto che gli altri mettevano i coltelli, me ne sono andata giù e ho rifatto un pezzo in basso; la parte nel bosco è molto arata, ma zig-zagando un po' si trova ancora da sciare bene nella farina; poi stradina bella veloce: se non nevica, mi sa che tra un po' sarà una pista da bob;
cheffreddooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!
con carlo, robi e sergio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Nella parte alta molto ventata e poco sciabile (da prestare comunque attenzione per gli accumuli) ma fantastica da urlo nella pineta e anche lo stradino era sciabilissimo dati i molti passaggi, temperatura molto bassa ma ancora accettabile
Molti in quota 2500 e tutti i 14 del ns. gruppo, saliti bene in tre ore e mezza e poi veloci in discesa per andare a divorare il cappone (aimè sfortunato) di Sergio e Giovanna


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
La neve è ancora bella farinosa su quasi tutto il percorso, ad eccezzione del pendio iniziale che è già abbastanza ventato (noi ci siamo fermati a metà in quanto non ci piaceva tanto, ma cmq altra gente è salita). Dopo oggi però sarà dura trovare ancora qualche angolo non ravanato visto che sul Cavias saranno salite una ventina di persone e sul Vaccia, con cui condivide 2/3 della salita, almeno un centinaio.
Discreta compagnia Cai Tirana che, ahimè, non ha potuto piantare il suo valoroso e gagliardo vessillo sulla vetta. Questa si è dimostrata essere un'ostica cima essendo la seconda volta che il Cai Tirana non riesce a violare le sue ultime pendici. Ritorneremo!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Niente da aggiungere a cosa detto da Giova, in alto neve ancora molto bella! Attenzione ai vari bacilli influenzali abbandonati sul percorso...
Grazie alla compagnia di Ale, Ennio e Giova. Tappa a Sambuco sotto la neve.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da pietraporzio paese, 500m di stradino asfaltato e poi si mettono gli sci. per tutto lo stradino neve lavorata dai numerosi passaggi mentre in alto si trovano ancora molti spazi intatti andando un po' a cercare, ma nemmeno poi tanto.
arrivati a 150m dalla punta e poi scesi causa arrivo della perturbazione e visibilità pessima (causa nevicata in corso).il manto non ha risentito praticamente nulla del vento forte, ancora condizioni più che buone.
un saluto a fede portatore di brutte malattie, ale ed ennio.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Messi gli sci sul piazzale e da li neve continua. In alto oltre un metro che ci ha costretto a fermarci a 50m dalla vetta. Discesa su bella farina fino al gias e da li risaliti fino al limite del bosco nel vallone del Vaccia. In alto scarsa visibilità.
In compagnia della Vale, Fede, Sandro, Lollo Cristina,Beppe e Rita


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
gita favolosa con farina dalla partenza fino in cima e ancora tutta da battere.il pezzo finale era molto carico e ho sentito qualche asestamento.nei prossimi giorni non sara piu lo stesso il sole la stava lavorando ciao a tutti

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
neve bella farinosa. condizioni di neve non proprio sicure con neve che soffiava un pò. ci siamo fermati al colle prima della cresta.

discesa in ottima farina intonsa.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
battuto fino a quota 2200,prima del canale finale,a causa della neve non assestata, discesa nella traccia di salita.
Oggi ci siamo fatti il mazzo sia in salita che in discesa......dimenticavo dalla baita in su ad ogni passo si sentiva soffiare e non poco .


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: OK FINO A PIETRAPORZIO
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
giornata variabile,-9 alla partenza,40cm di recente alla partenza e circa 80cm a quota 2200m.ci siamo fermati un pò prima del colle,per la quantità di neve da battere e numerosi assestamenti!!!in discesa farina pesante e..tanta.....sarà migliore nei prossimi giorni.
occhio ai pendii ripidi che nella parte alta sono molto carichi.
oggi ambiente super canadese...spettacolare!!!
un grazie ai battitori che oggi han fatto un lavorone!!!
un caloroso saluto ai componenti gita....
ciao a tutti............


[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
pendio finale sceso sulla dorsale, appena possibile imnoccati ripidi pendii tra le piante sulla destra scendendo.
il pendio finale presenta nella parte centrale un pò di crosta, non ci siamo fidati a scendere sulla parte sinistra scendendo, presenza di un grosso distacco spontaneo. comunque ottima farina stando sulla dorsale verso nord e magnifici pendii di neve polverosa sino alle baite (ormai un pò di tracce cominciano a esserci).. molto lavorata la parte bassa dalle baite a Pian della Regina, le 4 stelle sono una media tra le cinque della parte alta e le tre della parte bassa.
con Lizi, Luciano, Bruno, Giancarlo, Enrico, Franco e Gianni e Gabriele


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: valle Stura
quota neve m :: 1400
non abbiamo incontrato difficolta' bella la discesa
parte bassa tutta lavorata fino al Pian della Regina
Alby di Trinita' e Giampi il postino dell'alta valle


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
Magnifica discesa, finalmente tanta neve, tutta molto bella.
Saliti fino al colletto, senza andare in punta, i pendii sono molto carichi (alcune persone sono comunque salite).
Discesa entusiasmante, scesi tenendosi tutto a sinistra nel bosco per arrivare dritti sulla baita.. tutto intonso! Gita di un corso di sci-alpinismo saliti verso il Vaccia (senza salire la colletta, per lo stesso motivo). Veramente tanta neve e bellissima! Scendendo poi tra i primi, anche il canale era intonso.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
Nel complesso bellissima gita...
Circa 20 cm di neve farinosa in alto, 5-10 cm in basso.
Le vecchie tracce sono coperte.
Molto bello il primo pendio sotto la punta con farina su fondo duro.
Nel bosco ancora bella farina(4 stelle) anche se il fondo a tratti è lievemente cedevole, ma basta sciare leggeri.
Nei pressi delle Grange (biforcazione con itinerario M.Vaccia) la neve è un po' più scarsa infatti si sentono un po' le vecchie tracce indurite: neve sciabile ma rumorosa (3 stelle).
Poi sentiero tecnico e veloce fino a Pian della Regina, infine divertentissima pista da fondo fino al paese (neve dinuovo da 4 stelle).
Peccato per il rialzo termico previsto per i prossimi giorni...
Panorama come sempre grandioso, idem la compagnia, oggi mista tra Bovesani e Savonesi. Eravamo solo noi 9 qui, altri tre skialp al Vaccia, ai quali la gita è piaciuta tanto quanto a noi.

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1200
Bella neve su tutto il percorso. Ancora un po di spazi vergini. Bel meteo, bella gita. Comunque 2/3 di sviluppo e metà del dislivello si fanno su strada.
Con Davide con la tavola.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
Continua ad esserci una neve farinosa spettacolare e, cercando un po dove scendere, siamo riusciti a trovare neve vergine fino alla pista da fondo. Ma che freddo faceva? Le temperature hanno toccato i -15°C e alcuni non riuscivano a scaldarsi, ma anche questo è servito ad apprezzare a casa al ritorno, quanto è piacevole una bella doccia bollente! Inoltre dove puoi ritrovare degli amici e/o parenti se non casualmente a fare parte della gita insieme? L’importante è che scendano dopo di me a non rovinarmi la neve! ;-)
Un saluto ai 4 nani compagni di gita: Paolo, Gian, Bruno e Davide…e alla nostra Biancaneve Paola che come al solito abbiamo fatto impazzire!


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
Con Roberto. Perfetta la parte alta. Dalle grange in giù lavorata ma sempre farinosa.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Ottima gita, non pensavo di trovare 20 cm di farina dai 1900 m in su. anche il pendio finale era sicura ma sulla spalla di salita essendo la neve dura io ho usato i rampanti.
la discesa nella parte più ripida del pendio finale è stata uno spettacolo.
A noi si è aggiunto un simpatico sci alpinista bergamasco in trasferta nelle marittime.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Oggi solo una traccia nel valloncello del Cavias: quella di salita!! E poi solo tanta farina leggera...
Scesi in uno dei canalini che dalla cima si buttano direttamente sul bosco sottostante: uno spettacolo!!
Nel boschetto farina veloce, mentre dalla casetta in giù la neve è ravanata, ma soffice e quindi ben sciabile.

Tanta gente al Vaccia, solo altri tre scialpinisti oltre a noi qui al Cavias...un vero colpo di fortuna!!!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
A parte i primi 100m di neve ventata tutto il resto è ricoperto di ottima farina. Per nostra fortuna abbiamo scampato l'arrivo delle ben due gite sociali che hanno intrapreso la stessa gita con una repentina discesa al loro arrivo in vetta. Da evitare, a mio avviso, la discesa nel canalone tra il Cavias e il Ciaval carico di neve riportata da vento.
Un saluto a tutta la Compagnia del Puvrin in particolar modo a Peter Powder.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 800
Gita sociale del Gruppo di Sci-Alpinismo (GSA) del Cai Uget di Torino. 47 partecipanti quasi tutti in vetta: ci hanno lasciato lungo l'itinerario in 5 per motivi differenti. In ogni caso in gruppo ben compatto al pullman a festeggiare con vivande varie la sociale tutti insieme sfruttando il porticato sul retro della chiesa di Pietraporzio. Nessun problema lungo tutta la salita ma molta attenzione nell'ultimo pendio affrontato in modo esemplare dal gruppo con una sequenza interminabile di gucce. Discesa perfetta in gruppi di una decina di persone lungo i pendii vergini fino all'Alpe Costis. Di qui, riunito il gruppo, giù fino al Pian della Regina per la prova ARTVA.
Per info, una descrizione più approfondita della gita e magari per unirsi alle prossime sociali:

Ringraziamenti ai tre capigita (Givanni P., Guido B. e Maurizio R.) che sono riusciti a mantenere il più possibile uniti gli ugetini presenti.


[visualizza gita completa]
ATTENZIONE: Visto che sta diventando di moda preavvisare le Gite Sociali, Domenica 7/2 questo itinerario sarà frequentato dal G.S.A. CAI UGET TO. Amanti della solitudine state alla larga.....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Giornata splendida con cielo cobalto ma molto molto GELIDA (il termometro ad un certo punto della salita segnava –19° !), per fortuna in totale assenza di vento. Ciò ha permesso alla neve di mantenersi di ottima qualità. Il ripido pendio finale,tracciato ottimamente ,è secondo noi sicuro. La prima parte di discesa su neve leggermente pesante , poi nel bosco neve da 5 stelle ma molto segnata dai passaggi di ieri anche se ci sono ancora dei tratti vergini. La stella in meno per i passaggi obbligatori segnati e la stradina molto arata. In compagnia di Stefano e Marco alla sua seconda uscita.

[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Gran bella gita in compagnia di Marco che ha ben descritto terreno e sensazioni.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Ok fino a Pietraporzio
Concordo con Marco Levetto, aggiungo solo alcune foto esplicative.
Molta gente anche sul Monte Vaccia.

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Gita sicura. Ottima farina. Non vi sono accumuli da vento. Il ripido pendio finale immediatamente sotto il colletto è in buone condizioni, peccato la scarsa visibilità in tale tratto, che non ha consentito di concatenare le prime curve con regolarità. Il valloncello tra le Grange Costis e il Piano della Regina è molto lavorato ma sciabilissimo, e comunque, così essendo l'orografia, fa parte del gioco. Con Michelino stragoduto per una discesa a tratti entusiasmante.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Pulita fino a Pietraporzio
Splendida giornata fresca (-5°C alla partenza) ma non gelida. Innevamento perfetto. Itinerario magnifico e sicuro. Saliti per il percorso indicato (traccia ottima e sicura, un bravo a chi l'ha aperta) e discesi sul versante Vaccia. Neve splendida, fredda, fin troppo veloce nel vallone basso, già un po' tracciato.

In splendida compagnia di Franco e Giovanni GSA-CAI Uget Torino, e degli amici Antonio, Cesare, Roberto e Stefano.


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
battuto traccia su quella già esistente,sulla pista di fondo 10-15 cm di neve fresca,piu in alto si arriva anche a 50 cm di zucchero,discesa spettacolare,5 stelle sono poche,ma visto il tratto finale....!!
Un saluto al pelly,che oggi mi ha dato una mano a tracciare....


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 700
gita in condizioni perfette meteo bellissimo anche se freddo -10 o giu di li
traccia un poco troppo ripida ci ha costretto a ritracciare qualche tratto
neve ancora farinosa su tutto il percorso una decina di tracce davanti a noi ancora consigliata
a nord è tutta farina anche se non più recentissima
l'ultimo tratto bisogna fare attenzione perche un po carico
visto capriolo preso dai lupi almeno 2
gruppo del cai di Arenzano oggi grande Antonio Badano in vetta e Thomas alla sua prima gita seria
(13anni) e poi grande intuizione di Attila
Maria Adele e Valeria che non diresti.....hanno stretto i denti
se ho tempo domani metto foto anche del lavoretto dei lupi

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1200

Il caldo e la pioggia hanno trasformato la bella neve dei giorni passati in una crosta orrenda, molto irregolare a causa dei numerosi passaggi. La strada nella parte bassa è rischiosa causa ghiaccio e pietre. Assolutamente non consigliabile.


Meteo sereno, raffiche di vento di caduta.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1000
il pendio sotto il colle inizia a caricarsi, passando nei punti più ripidi si staccano piccoli lastroni.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 500
Gita in buone condizioni.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: accumuli o lastroni
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
darei 3 stelle e lode :-) perche' a parte l'ultimo pezzo con neve ventata su tutto il resto del percorso ottima farina...grazie agli amici che oltre al consiglio hanno battuto la traccia!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Una stella in meno perchè l'ultima parte è ventata e pietrosa, la gita sciistica finisce al colletto. Su tutta la gita il bosco ha protetto dal vento, per cui farina da sballo. In discesa ci siamo tenuti tutto a sinistra (scendendo) quasi direttamente sulla baita del pianoro, pendenze elevate e farina magnifica. Nel canale, scendendo per primi, tutto a disposizione... ci siamo tenuti sulla destra e sono venute fuori delle curve interessanti... Occhio a qualche pietra nel canale. Consigliabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1200
neve da sogno, meteo superbo e la compagnia di 9 ottimi amici: un bello spettacolo.



[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Arrivati fino al colletto prima della cresta finale, anche perchè dopo non ci è sembrato molto saggio.. In salita ci siamo tenuti sempre nel bosco e la neve non ha mosso, comunque, vista la quantità non pensavamo di riuscire ad arrivare fino al colletto. In discesa neve veramente favolosa, inoltre il canale, completamente coperto e non ancora sciato ci ha fatto divertire fino alla macchina. Devo dire che non mi ricordo di essere mai sceso così bene nel canale!!! Come stelle ci vorrebbe anche la cometa... Attenzione comunque alla quantità, ce n'è veramente tanta.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
si calzano gli sci subito dopo il divieto. fare attenzione alle pelli nella parte alta perchè dalla traccia affiorano parecchie pietre. discesa molto varia:prima parte su neve farinosa molto bella,dal boschetto in giù inizia ad essere un po' più pesante poi per stradina battuta fino in fondo. nella parte medio/alta si tocca qualche pietra e per la stradina ce ne sono parecchie affioranti,occhio a solette e...gambe. *** in media tra la parte alta (****) e la parte bassa (** scarse).
saluti ai sempre simpatici e generosi compagni di gita


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Un paio di foto che mi sembrano significative

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1000
Volevo andare al "BEC du LIEVRE", ma, arrivato al col della Maddalena c'era un vento teribbile, nuvole minacciose ed una neve "carton": fatto dietrofront e 13 al totocalcio!: A Pietraporzio zero vento e 100%powderrrr!
cON LA TAVOLA, DA SOLO, TECNICA DEL CURDIN A SALIRE FINO IN PUNTA-
Note tecniche:
Sono salito, dopo le grange di Prati Costis(1911m), tenendo la destra, alla cima/colletto quota 2495 a sx del Ciavias, q.2584(il quale in questi giorni non é consigliabile a causa delle cornici e della cresta sottile),
A quota 2300, prima di piegare a sx per l'ultima rampa, c'é uno slavinone che arriva a lambire le tracce di salita(venuta giù ieri, abbiamo testimoni)
poi ho attraversato, 2 metri sottocresta lato sud, mezza con tavola, fino alla colletta Bernarda(2393m) e poi sul M.Vaccia (2478m);
Erroneamente sono sceso continuando in cresta direzione Nord e poi Ovest,(vedi traccia gps) trovando un pò di crostina da rigelo che stava mollando oppure un pò lenta ed inquietante perché le pendenze sono accentuate:
E' assai meglio ritornare alla colletta Bernarda: da lì in giu' comunque neve da favole canadesi(é l'aggettivo di questa settimana).
Unico consiglio: state a sinistra scendendo: solo polvere!!
Scendendo, i 6 tedeschi che erano andati al Vaccia, mi hanno fatto notare la nuova slavina caduta molto più giù dell'altra, a coprire tracce di salita e discesa.State attenti, anche se questo é un consiglio che porta malissimo!!
Facendo la cresta tra il Ciavias e il Vaccia ho avuto una diecina di tentazioni di buttarmi giù nei canalini della parete nord, ma mi son tenuto, e le tentazioni sono state dei meri voli "pindalici"(cito testualmente il mio amico mauri!!)
foto su: ?album=525

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Discesa fantastica con neve meravigliosa e vallone di discesa con 5 tracce in tutto.... meglio di così era difficile da immaginare! Abbiamo risalito la cresta finale solo fino a metà, oltre, anche se tracciata, non ci è sembrato una grande idea proseguire. Discesa da sogno..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1000
Gita con Snowboard. Salita lunga e abbastanza faticosa, pallosa la stradina tra la pista da fondo e la parte finale (unica nota negativa della giornata), bellissimo ambiente nella parte successiva fino alla cima, grandiosa la solitudine del posto.Spettacolo dalla cima. Discesa fantastica su mezzo metro di farina fino alla grangia, da li stradina sempre pallosa evitabile passando sull'altra sponda del rio e infine discesa su pista battuta dal gatto divertente e distensiva. Consigliata

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Strade pulite
quota neve m :: 1000
Salita in un freezer da -7 gradi... primo tratto su pista di fondo e poi su stradina abbastanza pallosa, fino a sbucare nel vallone superiore decisamente più bello. Gran panorama a 360° dalla cima. Discesa molto varia. Prima parte su fondo portante con 2 dita di farina sopra, molto bella, parte intermedia con crosta da vento comunque sciabile e sotto su bella farina fino ad arrivare alla stradina piuttosto stretta che porta alla pista di fondo; da qui alla macchina su neve battuta dal gatto veramente bella. La Consiglio. Un saluto al fratellone.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
nella parte alta il vento ha fatto qualche danno pelando completamente la punta e crostando la parte alta della gita, ma da tre quarti in giù è una vera figata con farina da urlo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Con il vecchio Lupo, (oggi in salita più demonio che lupo). Gita in bell'ambiente, che inizia a risentire del sole di Marzo, nonostante la temperatura in alto sia ancora piuttosto rigida. In sintesi: farina doc dalla cima (specialmente scendendo a sinistra -in ombra- sul ripido pendio finale, ma occhio al canale soprastante ancora carico...) fino alla grangia dei prati costis. Di lì al pian della regina scomoda discesa obbligata sulla mulattiera a sin del rio; i pendii sulla dx orografica sono puro cemento. Dal pian della regina al paese divertente scivolata "in pista" (da fondo).

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: si raggiunge senza problemi Pietraporzio
Che farina.........

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
......farina........!!!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Se c'è posto si possono fare 150mt. su asfalto verso Pian della Regina
quota neve m :: 1200
Giornata da sogno, fredda, con poco vento. Farina bellissima (10cm. di ieri) dalla vetta (canale) fino al Gias Costis. Poi la stradina e la strada (comode e battute). Solo noi 32 circa (!) per una gita sociale del CAI di Sestri. Complimenti a Laricina. (la tavoletta militare al 25.000 di Bagni quota la punta innominata 2480)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Ben innevato e non si toccano pietre lungo tutto il percorso e, anche se le tracce sono tante, si riesce ancora a trovare qualche tratto non arato. qualcuno si lamentava del sentiero prima della pista da fondo, ma è sciabile e sempre meglio della gorgia senza neve.. dalla quota 2500 alcuni di noi saliti e scesi alla vera cima sci ai piedi.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1500
snowboard. gianni & c. Cai di Albenga. Giornata stupenda. Anche se i pendii sono ormai arati in lungo e in largo, la farina resiste. Gran bella gita, bello anche il finale sulla pista di fondo da Pian della Regina a Pietraporzio... praticamente un biliardo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
Insieme al capo (robydolfo vedi sopra) niente da aggiungere se non che metà gita è su stradina che permette in discesa di salvare gli sci, inoltre se si è in possesso di una buona tecnica ci si diverte anche con il super scodinzolo. Sceso nel canalone Nord su neve farinosa un pò pesante. C'erano cmq già altre 3-4 tracce

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1200
bella gita con neve farinosa le tracce di discesa sotto la vetta non hanno disturbato la sciata, si trovano ancora spazi con neve vergine.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 04/03/17 - Paolo_1969
  • 05/01/05 - farshy1971
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord
    quota partenza (m): 1246
    quota vetta/quota massima (m): 2500
    dislivello totale (m): 1254

    Ultime gite di sci alpinismo

    17/02/19 - Rossa di Sea (Punta) da Balme - umbertobado
    Partiti dopo una super colazione al RIfugio Ciriè. Saliti a Pian Ciamarella portando gli sci a spalle per circa 50 metri di dislivello collegando diverse lingue di neve. Saliti sulla dorsale di sin [...]
    17/02/19 - Chaberton (Monte) da Montgenèvre - andrea.zanfini
    Meteo ok perfetto. Partiti 8.30. Utili/molto utili coltelli dal colle in su. Prima parte non ancora trasformata, a tratti ok. Da colle in su si fa quel che si puo su neve ventata crostosa e tra le var [...]
    17/02/19 - Pignal (Serriera di) da Strepeis, giro del Colletto dei Camosci - cingoli
    Partiti da Strepeis, su pista da fondo fino al bivio per il vallone di Tesina, buona traccia nel bosco (non sciabile in discesa). Superato il bosco (piuttosto lunghetto) si arriva in un bellissimo va [...]
    17/02/19 - Forcellina (Monte) da Foscagno - il.bruno
    Partiti presto per poter essere giù presto e così è stato. Vallone tutto ben coperto, fermati su un dosso appena sopra il passo della Foppa. La cresta verso la cima sembrava non tracciata da tempo [...]
    17/02/19 - Fournier (Cima) da Bousson - lakota
    2a Sociale dei 4 CAI (Almese, Bardonecchia, Ciriè e Venaria); ieri è toccata l'organizzazione alla sezione di Bardonecchia. Gruppone di 28 partecipanti, partiti alla volta della Fournier. Poco d [...]
    17/02/19 - Tuf (Piz) da Casti - titty79
    non conoscendo la zona e seguendo il navigatore ed itinerario presente, siamo partiti da Casti, ma, seguendo le indicazioni per Mathon, si puo' arrivare a Wergenstein risparmiando dislivello ed almeno [...]
    17/02/19 - Boshorn da Engiloch - silverrain
    Tanta gente alla partenza, la maggior parte al Galehorn. Salita su neve compatta dal vento fino al colle, poi rampant fino al deposito sci per sicurezza. Discesa su neve dura fino al colle, poi gessat [...]