Barifreddo (Monte) Canale NO

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino al pount daz itrei
quota neve m. :: 2300
Più che una gita un viaggio che desideravo fare da tanto e in uno dei posti a cui sono più affezionato. Partenza dal Pount daz Itrei in mountain bike: unico mezzo di trasporto consentito nel parco e che permette di arrivare all'alpe mey in tempi decenti e con ancora voglia di fare qualcosa (sono 8km e 450m D+, circa 50'). Legata la bici vicino al ponte prima della bergeria ho proseguito a piedi lungo il sentiero delle sorgenti fino a quota 2250m ca, dove si possono calzare comodamente gli sci. Picca e ramponi dall'inizio del conoide: ho salito e sceso il canale centrale, quello di sx è magro e interrotto, quello di dx pare in condizioni discrete. Salita nel canale su neve dura in basso e fresca in alto. Riguardo alle pendenze quelle qui descritte mi sono parse un po' ridotte, più reali quelle relazionate in Ripido!, ovvero da 45° a 50° su 250m (con uscita expo a sx della cornice con ultimi 5-6m a 55°-60°). Una volta in cresta in poco tempo si è in cima: uno spettacolo. In discesa sci ai piedi direttamente dalla croce: magico... Prime curva facili fino all'entrata del canale (sulle contropendenze di dx): qui pendenze basse (35-40max) ma neve marmorea con un bel salto di 300m sotto gli sci, una volta raggiunto il centro del canale la batosta: a sx la neve fresca, che mi faceva sognare in salita, in realtà poggiava su crosta non portante... impossibile anche stare sulle contropendenze di dx: neve dura e con aspetto vetrato, sciata quindi controllata e non facile, between a rock and a hard place insomma. Da metà canale in giù (dopo un risalto più ripido) finalmente la fresca presentava un fondo migliore e verso il basso passava direttamente ad una bella primaverile. Conoide e pendii sottostanti semplicemente da sogno: crema da lacrime a non finire. Per strisce si scende ancora un po' lungo il chisone fino a q. 2200, poi piacevole passeggiata fino al mey e quindi pedalatina defaticante fino all'auto, cosa chiedere di più?
Solo due tracce sul Lungin di un guardiaparco e un local, altimenti solo vecchie tracce sull'Appenna.

linea
ambiente sorgenti del chisone
vetta dalla cresta sommitale
canale dopo la discesa
discesa1
discesa2
avvicinamento alternativo

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: laval (sbarra)
quota neve m. :: 1700
Siamo partiti e saliti per il canale che porta in vetta, ma presentava almeno due sezioni obbligate da levare gli sci... ed uscita su cornice. Siamo scesi sul secondo canale continuo. Nel canale ancora farina anche se non troppo leggera, e poi firn da urlo. gita non consigliata (meringa incombente).

Con Enry (che il "Bari" lo ha sceso su quasi tutti i lati)

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: divito di circolazione da pattemuche
quota neve m. :: 1800
Alle 5 di mattina il cartello di divieto si vede sfuocato e così arriviamo in auto fino al bivio di Troncea, abbreviando di un'ora l'avvicinamento. Anche così non è uno scherzo.
Il canale è molto logico ed invitante. Si presentava molto carico di neve nella parte superiore. Gran mazzo specie per Luca che ama battere la traccia. Divertentissima la discesa fino a mt 2100 ca.
Con Luca Savoja (sua l'idea) e Alberto Chiesa.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: 4.3 :: E2 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 3028
dislivello totale (m): 1228

Ultime gite di sci ripido

31/05/20 - Vallonetto (Cima del) Parete Nord - lupo alberto
Portage di mezz'ora dallo Scarfiotti, buon rigelo e molte persone verso il Sommeiller. Oltre i 2800 lieve spruzzata di fresca del giorno precedente. Buone tacche per la breve pala finale, ramponi comu [...]
28/05/20 - Gran San Pietro (Torre del) dalla Diga di Teleccio per il Canale centrale degli Apostoli - giovarav
Una gita che mi frullava in mente da un po'. ne approfitto viste le supercondizioni, grazie a chi è andato e ha forntito la recensione. Super condizioni per salire con ottimo rigelo e sciata fino al [...]
24/05/20 - Gran San Pietro (Torre del) dalla Diga di Teleccio per il Canale centrale degli Apostoli - chiara giovando
Itinerario bellissimo e inedito se concepito in sci in questa stagione, ben descritto dal compagno di salita Diego; come detto già da lui, le condizioni di questa tarda primavera e l'ottimo rigelo di [...]
24/05/20 - Gran San Pietro (Torre del) dalla Diga di Teleccio per il Canale centrale degli Apostoli - lupo solitario
Un sogno realizzato!! Erano anni che volevo salire la Torre del Gran S.Pietro ma il valore aggiunto è stato poterlo fare nella stagione scialpinistica così da portare a casa anche la discesa del can [...]
24/05/20 - Monviso Parete Sud - giole
Parete magra ma tutti i passaggi sono collegati (eccetto i fornelli, in roccia viva). Entrati in parete poco dopo le 7 su neve perfettamente rigelata, saliamo la prima rampa e sbagliamo subito, tene [...]
23/05/20 - Perduto (Colle) da Ceresole Reale - umbertobado
Partiti alle 4:40 con gli sci a spalle. La neve inizia a quota 2200 circa grazie alle grandi valanghe scese nei mesi passati. Fino a quota 3000 la salita si svolge dentro e fuori dagli accumuli e d [...]
23/05/20 - Roccia Viva Canale Coolidge - rickyalp82
Portage dalla diga fino alla fine del Pian delle muande. Causa alte temperature, in basso il rigelo è stato praticamente nullo, ma comunque si sale bene, la neve è compatta. Mano a mano che si sale, [...]