Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Chialvetta

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok fino a Viviere
quota neve m :: 1800
ho dato per scontato che la strada per Viviere non fosse ben percorribile, invece, a parte qualche tratto ghiacciato ma breve, si percorre comodamente...
sono quindi partita da Chialvetta...arrivata sopra Viviere la strada comincia ad essere un po' innevata/ghiacciata...
preso il bivio per il colle Scaletta ho cercato i tratti piu' ripidi e con neve portante, stando sul lato sinistro..dove piu' in piano sfondamenti fino al ginocchio..
oltre la situazione migliora... incrociato un gruppo di skyalp tedesco/austriaci...
prima di raggiungere il colle deviato verso l'evidente ed ampio pendio/canale.. picca e ramponi (F).. sbucato da questo si arriva al deposito sci/racchette alla base della parte ripida finale di cresta...qua alcuni tratti scoperti tra neve bella ancora bella dura...tenuti i ramponi...
in vetta raggiunta dagli skyalp, che a quanto pare sono abituati a frequentare molto queste zone...
loro scesi dal canale..io tornata dalla via normale...
neve mollata il giusto, nonostante il gran caldo di oggi..quindi discesa molto veloce e comoda...
vista diversa gente salire verso il Cassin..ed alcuni alla Peroni


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Si arriva al piazzale di Chialvetta senza problemi con qualunque tipo di auto.
quota neve m :: 1500
Nel tratto da Chialvetta a Pratorotondo la neve è poca e i campi sembrano arati dai vari passaggi di scialpinisti e ciaspolatori. Dopo migliora. Dal bivio della sterrata per il Passo Scaletta diventa neve vera anche se non abbondante. Arrivati al Passo Scaletta non conviene raggiungere la caserma ma piegare a destra per superare il colletto sopra di essa. Per la cresta finale necessari ramponi e piccozza.

Meteo spaziale, neve in via di progressiva riduzione. Un gran finale d'anno. Con Ewa.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Viviere
quota neve m :: 1700
Utili i ramponi
Con l'auto si va oltre Viviere (se si arriva presto si parcheggia a pochi mertri dalla neve). Saliti seguendo il sentiero S.10 verso il Passo dell'Escalon, abbiamo visto un gran pistone di salita al ripido Cobre, più avanti un altro pistone verso la Rocca Peroni e oltre il Passo dell'Escalon una traccia di Ski che saliva lo Scaletta. Ai piedi del Vanclava, un gruppo di Skialp risaliva il ripido Posso Sud-Est, ne aprofittiamo e li seguiamo fino in vetta. Dopo un meritato pranzo e le foto di rito, incominciamo la discesa verso il Colle della Scaletta sul versante Stura, per comodi pendii, quindi si risale un breve tratto verso il Colle e....giù nel Vallone Roccetta, raggiungendo in breve tempo l'auto. Gita effettuata con Massimo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
gita veramente bella e gratificante in ambiente grandioso. Neve in condizioni eccezionali per tutta la giornata. Per gli sciatori, la neve è continua dalla B.ta Viviere in poi. Manca un po' al Colle della Scaletta ma poi è stupenda fino in punta. Il canale dell'Ononaye sembra in ottime condizioni.
Oggi io e le racchette.


[visualizza gita completa con 6 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Est
quota partenza (m): 1495
quota vetta/quota massima (m): 2874
dislivello totale (m): 1379

Ultime gite di racchette neve

02/06/20 - Suretta (Pizzo) da Montespluga per la Cresta N-NE - irui70
Partiti alle h.5.30 dalla sbarra poco dopo il paese Montespluga saliamo i prati facendo una traversata ascendente sotto il P.zo della Casa con un ultimo tratto tra massi prima di raccordarci ormai gi [...]
28/05/20 - Val Loga (Cime di) da Montespluga - irui70
Partiti da Montespluga alle h.7.15 prendiamo il sentiero a secco di neve per il Bivacco Cecchini poi più in su lo abbandoniamo cercando la prime lingue di neve che troviamo a circa 2200mt. sulla par [...]
24/05/20 - Canciano (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro per il Passo di Campagneda - irui70
La prima neve la si pesta a circa 2300mt. poi senza salire al P.so di Campagneda prendiamo la via diretta molto più ripida che sale dal Cornetto (pendenza max.40°) dove troviamo neve marmorea liscia [...]
24/05/20 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - andrea81
Condizioni di rigelo eccezionali, ovviamente la neve inizia a quota 2300 abbondanti, all'inizio della gorgia, quindi prevedere un'oretta di portage. Nel sentiero estivo a 2100 m c'è una cascata quasi [...]
20/05/20 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - viper
Portage per 400 metri, poi racchette fino in cima. Neve poco portante fino a quasi 3000 metri, con progressione un po' faticosa fuori traccia, poi sulla dorsale ben rigelata sino alla vetta. Per quest [...]
19/05/20 - Ramiere (Punta) o Bric Froid dal vallone dell'ex-ghiacciaio (canalone NE) - pussinboots
La neve inizia a 2300m ed è continua a parte un paio di interruzioni di pochi metri a 2500m e dopo il colletto a 2700m. Alla partenza (h. 6.00) 6°c, assenza totale di rigelo, neve molto bagnata dall [...]
19/05/20 - Agnello (Colle dell') da Chianale - rudolph