Sueur (Cima della) Canalino N a Y ramo sx

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m. :: 1300
Io, Carlo e Steu, Agnes e Luca in una sciata perfetta. II canale era tracciato troppo, allora siamo andati a scenderne un altro, adocchiato in salita, a metà strada tra la vetta e il colle d'uscita. Essendo intonso è stato quasi perfetto, solo alcuni tratti sono infidi, soprattutto nel centro, dove il vento di sabato ha creato piccole croste...che sono un po' da gestire. Quindi il più possibile discesa su contropendenze. Poi dall'apertura dei conoidi fino a pian del colle solamente farina perfetta. Incontro, sempre piacevole, con Giorgio Villosio che, appunto, era sceso con il suo gruppetto dal canale principale. Un weekend a Bardonecchia come quelli....di una volta!!! p.s questa mattina in paese più caldo, nevischio bagnato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m. :: 1200
Sotto alla cresta molte placche da vento, l'ingresso del canale sul ramo sinistro (faccia a monte) è reso difficile da una cornice abbastanza spessa e pericoloso da un grosso accumulo in entrata, mentre il ramo destro ha un ingresso più agevole ma anche in questo caso grosso accumulo proprio sotto la cresta. Non ci siamo fidati e siamo scesi dal canalone di salita (Pas des Rousses). Altri 3 prima di noi sono scesi da un canale subito a sinistra della vetta (faccia a valle), più stretto e meno carico. Nel canale di salita e sul conoide neve farinosa un po' compattata, gran curve e sciata divertente. Scesi nel vallone che arriva diretto alla pista da fondo. Qualche valanga c'è stata ma l'ultima nevicata ha coperto tutto e si scia benissimo fino in fondo! attenzione a eventuali rialzi termici, i fianchi del canale potrebbero scaricare di nuovo e anche sotto la cresta ci sono placche un po' ovunque che potrebbero staccarsi.
Abbiamo tentato un itinerario di cui non sapevamo le condizioni, non siamo riusciti a scendere proprio dove volevamo ma grande sciata! Solo noi 4 e altri 3 prima di noi. Che bello trovare una bella gita senza troppo affollamento... Attenzione nei prossimi giorni, l'intensificazione dei venti o il rialzo termico potrebbero renderla non più fattibile. Con Matte, Lucia e papà


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
quota neve m. :: 1500
In salita sci ai piedi fino a 50 metri dall’uscita del canale. Ultimi 50 metri senza ramponi (inutili). Prima di scendere il canale nord, ho sceso il canale est (non il Ravin de la Casse, ma quello che nella relazione presente su Gulliver è indicata come discesa alternativa) su ottimo firn fin dove era presente neve ovvero intorno ai 2200 m di quota. Risalito, ho iniziato la discesa del canale nord verso le 14 trovando, grazie alle temperature che si sono mantenute basse per tutta la giornata, le stesse condizioni incontrate in salita ovvero ottima farina anche se in qualche tratto un po’ svalangata. Al termine del conoide neve compressa che non ha mollato pressoché nulla. Non conoscendo la discesa per il fondo del vallone ho seguito il percorso di salita ripercorrendo la mulattiera per le grange Guiaud, mulattiera che rappresenta l’unico neo della gita a causa della neve dura. Da sotto le grange Teppa si devono togliere e rimettere gli sci per alcuni brevi tratti privi di neve (sempre che non si decida di rifinire a pietra le lamine …). Al termine della mulattiera, tenendosi sulla destra, si giunge sci ai piedi a 5 minuti dall’auto, dove io sono arrivato verso le 15. Tracce recenti (di ieri o di oggi) anche nel ramo destro del canale con partenza expo direttamente dalla vetta.
In piena primavera, in un anno senza inverno, una magnifica, fredda giornata pressoché invernale. Un bel regalo.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m. :: 1300
Tre stelle e mezzo, anche 4 nel canale dove si trova farina pressata. Si sale nel ramo di dx e si scende in quello di sx. Non si tocca nulla fatto salvo i primi metri sotto la punta.

[visualizza gita completa]
Fino al conoide neve stupefacente, bella farina intonsa è quasi mai ventata. Conoide con lingue di farina ventata, molto ben sciabile, e crosta portante. Canale in crosta ben portante è un po’ di farinella al margine est.
Ci siamo fermati qualche metro sotto la piccola cornice in uscita (unico punto della gita al sole, oltre al parcheggio..)
Discesa controllata nel canale, comunque sempre con buon grip, poi sballo totale fino alle piste da fondo.

Gran bel posto, che non conoscevo. Ambiente superbo, soprattutto in alto.
Bellissima giornata con Pol, alla sua seconda uscita di skialp. Chapeau.




[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok fino a Pian del Colle
quota neve m. :: 1200
Saliti su ottima traccia per il colle e scesi da un ramo laterale dell'itinerario qui descritto, credo di uguale difficoltà. L'entrata è a Ovest della cima e confluisce nel canale principale appena prima del conoide. Un po' abbottonati in entrata per via della cornice e della placchetta subito sotto, che abbiamo contornato. La scelta dell'itinerario "alternativo" è dovuta al raro innevamento, che copre bene tutte le pietre, e alla voglia di farina vergine... missione compiuta! Sale grosso per tutto l'itinerario, una delle sciate migliori che ricordo. Nel letto del torrente la sciata è un po' sacrificata per via degli accumuli di vecchie valanghe rigelate, ma in alto la neve è troppo bella per togliere stellette. Consigliata la discesa nel bosco di salita.
Gita più che improvvisata con il Fede ma non l'abbiamo mica sbagliata... :D


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: auto a melezet, poi impianti.
quota neve m. :: 1100
Bel giro panoramico, effettuato prendendo gli impianti di Bardonecchia, poi discesa sul lato francese del Col des Acles e risalito il versante sud della Sueur. Quest'ultimo sulle dorsali risulta parecchio pelato; anche la neve ha risentito del vento, e si alternano chiazze di neve polverosa su fondo duro ad altre di crosta portante. Per la discesa, non abbiamo fatto il canale a Y, ma uno di quelli laterali; ci sono parecchie cornici, noi abbiamo scelto un'entrata in cui si era già staccata. Tutta la parete nord della sueur è da urlo, neve polverosa leggerissima, da quello che abbiamo visto noi anche ben assestata.
Continuato la discesa nella gorgia, quest'ultima invece è da sconsigliare (meglio deviare la stradina che va a col des acles) causa mancanza totale di fondo...ci sono 30/50 cm di neve fresca che poggiano direttamente sulle rocce.

Come sempre, la Sueur si rivela un bacino di polvere!
Voto 3, giusta media tra la parte alta e bassa della gita.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: sneza problemi fino al parcheggio di pian del colle.
quota neve m. :: 1300
Allora, la meta era questa ma poi ci siamo sbagliati e anzichè la traccia qui indicata nel bosco - che abbiamo poi fatto in discesa -siamo finiti nella gorgia. Condizioni canali grotta e falce ancora precarie.. troppo poco fondo in basso e pendii con neve che aderisce al nulla. Fondo della gorgia con troppa poca neve abbiamo tracciato e ravanato già per passare il secondo barrage in cemento.. poi abbiamo continuato ancora un po' e infine stufi e indecisi sulla qualità della parte alta della gorgia abbiamo ravanato verso sx ( salendo ) per raggiungere dei ripidi pratoni aperti. Ma prima per alzarci di 100m dal torrente abbiamo svegliato tutti diverse divinità di popoli lontani e vicini. E cosi giunti alla base dei pendi sotto la torre jaune abbiamo deviato per raggiungere in leggere salita il crinale verso i 2250 .. Prima di arrivarci alcuni assestamenti su prati aperti. In basso neve più umida del previsto e un po' gessosa, faticosa da battere.. sopra i 2000 meglio.. Discesa nel bosco prima sul crinale poi sulla destra un po' ripidamente e con un buon traverso tornati alle grange .. per salire consigliabile l'itinerario di discesa. I canali della sueur sembrano belli e con abbastanza neve.. oggi con quel paio di assestamenti sentiti è andata bene cosi.. Ad ogni modo 30 cm in basso e 50 sui 220 ci sono..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: buono
quota neve m. :: 1400
le tre stelle sono nel contesto delle situazioni generali attuali; noi ci siamo divertiti molto, ma fondamentale andare con sci da pietra!
saliti al colle e poi seguito la cresta fino in vetta.
in discesa il canale su colate omogenee sciabilissime, con tratti di farina pressata divertente; conoide farina pressata lavorata; qualche pietra infingarda qua e la.
Invece che scendere dalla mulattiera, ci siamo infilati nella gorgia che per la prima metà è stata divertentissima in farina pressata....poi pietre a volontà e gabolata di stile fino alla strada.
Dalla cima Pointe de pècè piuttosto scarna e versanti sud non ne parliamo...
Prima volta in sto vallone, stupendo! La gorgia vale un giro già solo per l'ambiente!
oggi con Max, Fede e company; gran bel gruppo, speriamo la prima di una lunga serie di gite!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
Canale in ottime condizioni, fatto dopo i due canali della grotta (bella neve per quello di sx, medio quello di ds), in totale sono 1900m di disl, con poco spostamento e tanta resa!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada pulita fino a pian del colle
quota neve m. :: 1300
Partiti da Pian del Colle senza una idea precisa, anche perchè ho lasciato a casa ramponi, picca e lame ! Dalle grange Guiaud una splendida neve farinosa ci mette di gran buon umore.
Giunti nell'anfiteatro della Seur vediamo 2 belle tracce nel canalino di dx (guardando). Ci fiondiamo. Saliamo il canale (però quello di sx, vergine), anzichè passare dal colle, perchè preferiamo renderci conto dello stato. In effetti gli ultimi 200 mt di salita presentano placche a vento un pò delicate.
Un discreto ravanamento tra neve dura ventata e farina fino all'inguine.
Bella e panoramica la punta.
Discesa di canale e conoide, inferiore alle aspettative: vento e caldo hanno creato una crosta traditrice.
Da quota 2000 mt ripelliamo per ca 100 mt verso la Tour Jaune, per scollinare sui pendii a Nord, nel vallone Guiau. Di lì gran godimento di neve farinosa fino alla veloce stradina.
La terza stella è per la parte inferiore della gita.

Con il mio maestro di montagna Guido, sempre forte di testa ed ora, dopo 2 anni di acciacchi alle ginocchia, tornato in gran forma anche fisica. Soddisfatti con gli sci alla macchina.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
saliti sotto una fitta nevicata scesi dentro una farina da urlo fino a Pian del colle. Okkio in discesa verso pian del colle ai salti artificiali di cemento nel letto del torrente ...... il secondo è molto alto .... e anche se c'è veramente tanta neve sconsiglio il salto !!!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m. :: 1400
Gita di ripiego. Volevamo andare al canale della Baracca alla Punta Quattro Sorelle, ma l'abbondante neve e le temperature elevate ci hanno indotto a cercare un itinerario meno esposto al sole.
Ne è risultata una gita piacevolissima, anche se relativamente breve. Pendii bellissimi da cima a fondo, con un tratto più tecnico nella parte alta.
Gita in compagnia di Stefano e Davide.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 20/03/10 - fulvio.alessi
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: canale
    difficoltà: 4.1 :: E2 :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord
    quota partenza (m): 1441
    quota vetta/quota massima (m): 2665
    dislivello totale (m): 1224

    Ultime gite di sci ripido

    22/02/20 - Vallonasso (monte) Drogati di Vallonasso - giole
    Bella linea che unisce la fantastica parete del Vallonasso con un tratto basso più ingaggioso e ripido, meno logico ed evidente dell’ingresso classico, ma estetico e più esigente. Attenzione a [...]
    22/02/20 - Brenva (Ghiacciaio della) - gianni.lucco
    Da punta Helbronner discesi aggirando l'Aiguille de Toula puntando alla base della Tour Ronde risaliti sci ai piedi fino alla terminale (poco marcata) del canale est della salita normale alla Tour Ron [...]
    22/02/20 - Grand Golliat Canale NE, da Col Fourchon e ritorno col des Angroniettes - esteban
    Preso la prima seggiovia che parte alle 8.45. Ottime condizioni di innevamento e di sicurezza. Gli unici accumuli ventati erano molto duri e stabili. Oggi usato i ramponi (sufficienti quelli legger [...]
    22/02/20 - Vallonasso (Monte) Parete Canale E - mv_free
    Si parte da saretto sci ai piedi su stradina bella ghiacciata. Fuori dal bosco primaverile fino alle grange e poi mix di nevi. A inizio canale tolto gli sci e iniziato a tracciare su neve gia bella mo [...]
    22/02/20 - Montù (Cima) Pendio Est - silvietto
    Siamo saliti tenendoci a sinistra guardando la cima per poi attraversare in cresta (qualche roccia e cornici)fino all'ingresso del canale nord est... Discesa nel canale fino al piano e poi fino a die [...]
    21/02/20 - Las Blancias (Cima) Canale SE, Bandit - giole
    Canale lungo e costante con un paio strettoie. Prende sole dal mattino prestissimo e scalda molto.
    18/02/20 - Quattro Sorelle (Punta) anticima 2700 m Diretta Versante SO - lakota
    Perfetta. Saliti con un po' di vento fresco, poi placatosi. Atteso in vetta un'ora per lasciare alla neve di diventare crema. Così è stato, discesa perfetta, sul lato dx scendendo, quello che aveva [...]