Falinère (Punta) da Chamois, traversata a Maen

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
La speranza era il ritardato arrivo della perturbazione che invece alle 12 ha completamente chiuso la visuale e creato quel biancore indefinito che non ti permette di distinguere dove sei e dove vai.
Persa per poco la funivia delle 8.00 aspettiamo mezz'ora per la successiva, alla partenza la neve è dura per buon rigelo, risalendo le piste chiuse nessun problema, una apertura in salita ci fa sperare anche con un po' di sole.
L'errore fatto è stato quello di non ritornare una volta giunti al Santuario ma voler continuare a salire, giunti al dosso con ultimo tratto a piedi è cominciato anche a nevischiare, quindi dietro front obbligato.
Discesa senza visibilità cercando sulle piste i segni presenti per avere una guida. Neve non male, crosta portante in genere con tratti non portanti, ma difficle capire le pendenze.
In compagnia di "Stella alpina" e Franco.
Altra nota che ha penalizzato la discesa l'aver perso un bastoncino "Gipron" proprio sotto il dosso senza possibilità di recupero per la visibiltà e le condizioni della neve, trovato un paletto reggi reti alla fine della seggiovia restituito alla partenza.

sprazzi di azzurro solo in lontananza
il Cervino ancora visibile
ultimo tratto a piedi
prima di scendere
visibilità?
Santuario

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Gita molto appagante e consigliabile, vista la chiusura infrasettimanale degli impianti di sci. Si possono quindi sfruttare le piste, senza pericolo o disturbo alcuno.
Si sale fino in vetta con gli sci ai piedi (cosa rara) e la discesa dalla punta avviene su ottimo firn.
Per il rientro noi abbiamo optato per il versante Chamois, in pista, molto divertente. Sul versante Cheneil invece la neve deve ancora trasformarsi del tutto. Non bella da Cheneil fino a Promindoz. Sconsigliabile scendere oltre, sia per la qualità della neve, sia per la scarsa quantità. Dalla Servaz a Maen è praticamente impossibile scendere.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
Approfittando di un we trascorso a Chamois mi sono fatto questa gita anche se le condizioni di innevamento in questa zona non sono proprio ottimali in quanto in basso la neve è veramente scarsa e i punti scoperti sono ormai parecchi. Partenza intorno alle 9.15, nella parte bassa bisogna veramente arrangiarsi per riuscire a salire fuori dalle piste e al tempo stesso trovare neve, poi dai 2000 in su l’innevamento è continuo e non ci sono più problemi. Visto che eravamo un gruppetto misto sci/ciaspole, abbiamo faticato un po’ a fare una traccia comoda per tutti nei tratti ripidi sopra l’Alpe Foresus e quindi siamo arrivati intorno alle 12 al Santuario di Clavalitè. Da lì in due abbiamo continuato fino in cima. Io sono riuscito ad arrivare in vetta con gli sci ai piedi visto che la neve aveva già un po’ mollato (rampant indispensabili!!!), in alternativa la cresta è ben tracciata ma credo che servano i ramponi.
Discesa iniziata alle 13, il pendio sotto la cima è veramente splendido anche se piuttosto ripido (35-40° - lo valuterei OS). Si alternano tratti di firn perfetto ad altri in cui si sfonda un po’…forse scendere una mezz’ora prima sarebbe stato l’ideale ma anche così è andata benissimo!!! Poi dal santuario in giù mi sono tenuto sulla sinistra e anche qui discesa bellissima su pendii sempre sostenuti e con neve molle ma perfettamente sciabile…essendocene poca non si sfonda ed è una goduria fino all’Alpe Foresus. Poi da lì in giù, o si scende in pista o ci si arrangia tra poca neve e molte chiazze d’erba.

In sostanza, la parte alta vale sicuramente 4 stelle, la parte bassa non più di 2…giornata caldissima e neve ovviamente un po’ molle…molta gente in giro, ma soprattutto con le ciaspole!!!


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Gita solitaria effettuata anche in salita sull'itinerario qui descritto per la discesa. Partenza dalla strada tra Maen e Valtournenche (bivio fraz Servaz). Ancora bella neve farinosa nei boschi, peccato che sotto a Cheneil gli spazi sciabili siano piuttosto ristretti e già alquanto tracciati. Sconsigliabile scostarsi dall'itinerario "canonico" in quanto i boschi sono fitti e i cespugli di ontani abbondano... Neve ventata sopra ai 2200-2300 m, costone finale della Falinere quasi privo di neve per effetto del vento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: necessitano termiche o catene fino a barmaz
finalmente una 5 stelle!!! Il pendio finale è molto carico prestare molta attenzione. Lasciati gli sci all'anticima e salito in punta a piedi, attenzione al buco fra le rocce sotto la punta.
Consigliata
Un ringraziamento al tipo che mi ha preceduto per il tracciamento


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: accumuli o lastroni
quota neve m :: 2000
saliti fino in punta da Chamois, la neve c'è fin dal paese ma nel primo tratto sotto la seggiovia si rischia qualche pietra.Il vento di ieri non ha devastato tutto come sul versante opposto. Scendendo sempre verso Chamois si trova di tutto farina da urlo, crosta di tutti i tipi, accumuli e lastroni!!!

Bravi a tutti i Tavolari ciaspolatori che sono venuti...ma la cima non l'hanno raggiunta ....ahaha!! troppo ripida!?!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
Anzichè la traversata, abbiamo fatto la punta da Chamois e siamo ridiscesi lungo i pendii ed a tratti le piste completamente immacolati e solo per noi (impianti chiusi, da soli!) dopo una nevicata di farina dai 30 ai 40 cm di ieri su fondo duro! Splendido 1° approccio con la Valtournenche...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Neve polverosa da favola lungo tutto l'itinerario.
escursione stupenda.
Fabrizio,Luìji,Delia,Vito,Gianfranco,Franco Lenzi,Roberto Melidona.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1812
quota vetta/quota massima (m): 2763
dislivello totale (m): 951

Ultime gite di sci alpinismo

14/12/18 - Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin - lucaozein
Rispetto alle condizioni descritte due giorni fa da IZIO74 si è formata un pelino di crosta su alcune esposizioni comunque tranquillamente evitabili. La neve è polverosa, profonda e molto veloce. An [...]
13/12/18 - Tuf (Piz) da Casti - Rok1976
Intendiamoci, la neve era perfetta da cima a fondo, farina dappertutto e a tutte le esposizioni : un 30 cm a Casti per poi subito aumentare fino al metro e mezzo abbondante in alto di fresca su un fo [...]
13/12/18 - Bonatti Walter (Rifugio) da La Palud - lucaozein
Davvero belle condizioni di neve polverosa nel bosco, tuttavia bisogna percorrere 5 km in piano prima di raggiungere il sentiero estivo che conduce al rifugio. Io ho utilizzato la tecnica del pattina [...]
12/12/18 - Izoard (Col d') da le Laus - silviotos
neve ottima, ma sotto i 2000 poco fondo (rami affioranti nel bosco e qualche roccia nascosta). Rifugio chiuso: apre il 15!
12/12/18 - Hohture da Rothwald-Ganterwald - casale
Mi aspettavo più neve fresca invece solo 20 cm di polvere presenti solo nel bosco e nelle conche riparate dal vento...il resto tutto ventato...bella Gionata fredda -11 a Rotwald.... Siamo saliti anch [...]
12/12/18 - Bandiera (Pizzo) da Alpe Devero - uruguayo_tias
Giornata limpida e fredda, -8 °C al parcheggio e assenza di vento alle 9.45. L'innevamente è abbondante anche se lungo il canale che scende dai piani della Rossa si deve restare sul pendio di destra [...]
12/12/18 - Gimont (Mont) o Grand Charvia da Monginevro - bagee
Partiti da Claviere con - 11 ma presto la temperatura aumenta posizionandosi poco sotto zero; risalito in parte le piste (chiuse) ed in parte fuori sino al colle poi in cima con gli sci; discesa iniz [...]