Carail (Croix) da Nevache par le Bois Noir

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Ci avevano sconsigliato le esposizioni N a causa delle basse temperature (-8 alla partenza), si è rivelata invece una scommessa azzeccata in quanto nel bosco si sono mantenute buone condizioni. Trovato buona farina nella parte superiore, ad eccezione del pendio finale che è una lastra di marmo ma si evita facilmente proseguendo fino al limite del bosco alla sx del canalone. Ultimi 50mt su pietraia (neve erosa dal vento) e facili roccette per raggiungere la croce (quota 2330ca, la mappa Fraternali segna ben 2584).
Nella parte bassa neve dura ma comunque ben sciabile.
Bel gruppo con Lorenzo molto in forma, Luca, Alessandro, Max e Chiara


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi con un po di nevischio e quasi assenza di vento tranne un pochino in alto. Fermati 100 metri sotto la croce per presenza di qualche accumulo e neve un po ventata..Dai 2300 in giù farina bellissima in altro e leggermente più pesante in basso.. Oggi noi due e poi altri 5 che ci hanno raggiungo e dato un a mano a battere "20 cm che inoltro diventano 30cm.. Bellissimo il bosco sciabolassimo tra valloncelli e zone più ripide. Non si tocca nulla fino alla pista di fondo.. conciliabilissima. Sentito qualche assestamento lontano sui pendii più ripidi nella nebbia.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strade quasi pulite
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Neve farinosa su tutto il percorso; in basso e fino ai 1.600 lo spessore non è eccessivo e con fondo in certi passaggi poco consistente, al di sopra il manto è perfetto e di notevole spessore; il vento ha lavorato solo sulle dorsali delle creste; comincia a crostare in superficie nelle expo da SE a SO .
Siccome siamo un po’ selvatichi, abbiamo fatto la salita lungo un nostro itinerario scelto appositamente, così era tutto perfettamente integro ma completamente da battere, tuttavia i giovani hanno fatto il loro dovere; raggiunto il pistone alquanto battuto solo all’arrivo sotto la croce e proseguito fino al colletto soprastante. In discesa scelto ancora un altro percorso, sempre su pendii e canaletti rigorosamente privi di tracce esistenti, per cui ce la siamo proprio goduta fino in fondo.
Nella zona osservato tracce su tanti classici itinerari, compresa la Guglia Rossa (un po’ azzardato; gli accumuli erano alquanto evidenti).

Ritorno all’attività in montagna dopo un periodo non voluto di forzato stop; scelto una gitarola per aiutare correttamente la ripresa e così è stato anche per l’amico Tini.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dalla pista e poi dal Bois Noir.
Tolti gli sci poco sotto la croce e raggiunta a piedi; da qui abbiamo percorso un pezzetto di cresta per prendere un vallone di discesa più spostato a sx rispetto alla linea di salita.
Primi 100m su neve dura crostosa e poi neve farinosa nel bosco.
Bella salita diretta e sciata divertente, per quanto non sia un amante dello sci nel bosco.
Assieme al guardiano della Croix Carail Enzo, nella sua pausa pomeridiana dal lavoro: saliti di corsa e scesi per valloni segreti!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi nella ghiacciaia di Nevache solo -2°C, ovvero giornata primaverile !!; traccia assai ripida che innalza velocemente; negli ultimi 300 m. raffiche di vento piuttosto forte; in discesa crosta non portante da cima a fondo, più tenera e sciabile in alto, più pesante e impegnativa in basso ma siamo ugualmente arrivati in fondo .
Non la consiglierei, sino a dopo un cospicuo apporto di materia prima.

Alternanza di sole e velature con un po' di ventilazione in alto;
in compagnia de Denis, Edo, Sara, Carlo, Marco, Spartaco, Massimo ed Enrico



[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada innevata all'andata, pulita al ritorno
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gita effettuata in sostituzione di quanto programmato a calendario (Monte Salancia in Valsusa), possiamo ritenerci più che soddisfatti. Tanta neve recente infatti è arrivata a imbiancare la Vallèe de la Clarèe, donandoci anche mezzo metro di polvere purissima nella parte alta.
La nevicata è cominciata nei pressi del Monginevro e non ci ha più lasciati, salvo sporadiche pause, se non nei pressi della cima.
Una volta arrivati al posteggio nei pressi della pista da fondo, abbiamo percorso un tratto di strada per trovare una traccia nei pressi del ponticello, evitando di percorrere da subito la pista. Dal ponticello abbiamo risalito dapprima una pista di discesa e poi la traccia nel bosco, a volte semi coperta dalla neve.
Percorso nel bosco sicuro e lineare, a volte con lunghi traversi; abbiamo però sentito frequenti scariche venire dai valloni limitrofi, occorre fare molta attenzione, è arrivata parecchia neve ma molto spesso senza fondo, specie nella parte bassa.
Arrivati nei pressi della cima, circa 50-80 metri sotto, ci siamo fermati, non giudicando sicuri gli ultimi metri, esposti al vento e con neve dalla dubbia tenuta.
Discesa: super nella parta alta dove su un fondo duro e a volte ghiacciato poggiano 50 cm di polvere purissima. Per maggiore sicurezza abbiamo grossomodo ripercorso il tracciato di salita ma questo non ha pregiudicato la discesa che potrei definire veramente di soddisfazione. Nella parte bassa del bosco, diciamo dai 2.000 metri in giù, si toccano pietre, rami e arbusti, occorre pertanto fare attenzione. Dalla pista in giù nessun problema di sorta.
Uscita sociale della GEAT – Sottosezione del Cai Torino, 12 partecipanti. Solo noi sul percorso, eccetto due ragazzi francesi. Tutti molto soddisfatti per questa gita ricavata nonostante il meteo non dei migliori e con bella neve recente. Scenario invernale veramente d’effetto!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
in certi tratti neve da quattro stelle, in altri punti decisamente meno anche perchè essendo tutta la gita effettuata in bosco fitto bisognava fare attenzioni a rametti o pietre non visibili ma presenti specie in discesa. Gita effettuata in compagnia di tre "evergreen": Alby, Bianca e Piero e altri tre amici scialpinisti

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
ultimo pendio prima della cima era carico. bosco ripido ma non fitto, ottimo x fuoripista. neve appena un po pesante ma ben scorrevole
Percorso ripido che accorcia la gita, tempo coperto che toglie un po di panorama, che non sarebbe male. Salito con due francesi di Parigi (dove modestamente io lo nacqui , come disse Toto'! )


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: in auto fino al parcheggio antistante lo skilift
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
In principio la gita prescelta era la vicina Gardiole ma, una volta arrivati all'attacco della gita, e constatato l'assenza di traccia, abbiamo optato per la Croix Carail, più corta e già tracciata. Traccia di salita molto diretta e remunerativa in un Bois Noir splendido sia per la neve abbondante ed immacolata, sia per la luce del sole già primaverile. Arrivati al limitare del bosco, che dirada e finisce intorno ai 2200 m. di quota, troviamo neve un pò ventata fino alla cima. Comodo deposito sci ed ultimi 20 ripidi metri di dislivello da fare a piedi per raggiungere la cima.
Primi 100 metri di discesa nel vallone che parte dal colle tra la Croix Carail e il Rocher du Rasin, con neve ventata ma comunque bella e sciabile. Poi 50 cm abbondanti di splendida polvere che hanno richiesto curve accennate e ricerca della massima pendenza. Il Bois Noir diventa più fitto scendendo verso Nevache, ma è comunque sempre sufficientemente ampio da regalare una sciata rilassata, piacevole e divertente.
Dopo quasi un mese, finalmente di nuovo insieme al socio Andrea. Ambiente stupendo, bellissima discesa e come da tradizione un lauto pranzo annaffiato da abbondanti libagioni a base di ottimo rosè francese.
5 stelle per tutte le componenti di una gita sci-alpinistica: ambiente, salita, discesa e piola


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Fantastica gita, la neve di ieri e questa notte l'ha resa veramente bellissima, peccato per i meno 15° ed il forte vento all'uscita del bosco, ci siamo fermati a circa 50 mt. sotto la croce, era impossibile arrivare sulla punta, il divertimento è stato assicurato nella discesa fino alla macchina dalla fantastica farina e dalla verginità del percorso.
Un saluto ai soci, Paoletta, Marco, Pat, Dino, Geminati, i due Cesare e Jack, alla prossima.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni eccezionali per questa bellissima gita. Bosco ripido dove si riescono a tracciare belle linee. In alto il pendio è stabile fino alla croce di vetta. Neve ottima e perfettamente sciabile ovunque con zone ancora intonse spettacolari.
Con il lorenz in gran forma


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Attenzione che può essere bloccato l’accesso in Val de la Claree dopo forti o continue nevicate
attrezzatura :: scialpinistica
Ora un pro memoria Bella traccia a candela In basso alberi carichi e nave polverosa più forse per la pioggia (?!) del giorno prima una crosta gelata e alberi senza neve. rriva alla croce con comincia la crosta che ci evitiamo scendendo un canalone a ovest rispetto alla traccia di salita. Neve polverosa che riscatta quella precedente.
Ultima dell’anno con Lorenza e gli amici di sempre Marcella, Marco, Elena e Justin. CAI ULE GE Sottosez Sestri P.
Terzo tempo dal Chevalier Barbu
a Nevache


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti su buona ma strana traccia che alterna tratti ripidissimi ad altri assolutamente docili accompagnati da saltuarie folate di vento che, appena usciti dal bosco, diventa una violenta bufera sino in cima; discesa su 40-50 cm. di bella farina da cima a fondo su terreno quasi vergine; gli amici, dopo trecento metri, hanno ripellato sino al limite del bosco per poi scendere in un canale più a monte trovando polvere da 5 stelle su tutto il percorso.
Giornata fredda (-10°C) come sempre a Nevache, folate con nevischio anche se c'è sempre stato un gelido sole;
con Denis, Enrico, Paola, Massimo e Pietro il palista.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Grandissima gita quando le condizioni non sono assestate nei pendii aperti. Il bosco di larici è perfetto e sembra di essere in Canada. Innevamento ottimale soprattutto nella parte alta dove si scende su ottima polvere anche in prossimità degli alberi. Nella parte bassa bisogna fare più attenzione ma il fondo è comunque ben consolidato. Nella parte alta si scia in ottimi pendii, a tratti anche ripidi a seconda di dove si sceglie di passare, passando tra larici comunque mai troppo fitti. Da metà in giù della discesa il bosco si infittisce e bisogna ragionare un pò sulle linee da seguire senza però togliere divertimento.
Grazie alla compagnia di Lollo e Flavia


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
10 cm di fresca nella parte bassa, 30 cm in alto sempre molto umida e pesante. Saliti e scesi nella piante e nella boschina piuttosto fitta. Gita non molto sciabile al momento.
Con Lucy alla sua seconda gita...c'è di meglio, te l'assicuro!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Gita sociale CAI Pianezza con 32 partecipanti. La scelta era caduta su questa gita sperando che il previsto rialzo termico fosse meno evidente nel “frigo” di Nevache, specie sulle esposizioni Nord…in effetti qui faceva meno caldo che altrove (-2° alle 9 contro i +12° a Claviere alle 8), ma purtroppo il caldo ha rovinato anche qui la neve, specie in basso.
Partenza poco dopo le 9 dallo skilift; salita ovviamente tracciata vista la quantità di passaggi dei giorni precedenti, a tratti la traccia è piuttosto dura e scivolosa, ma si sale senza grossi problemi senza rampant (nonostante le mie pelli siano ormai alla frutta…).
Gli ultimi 50 metri sotto la croce sono completamente senza neve, quindi ci siamo diretti al colletto sulla destra della stessa e 20-30 metri più in alto, molto più comodo e spazioso della croce.
Discesa iniziata intorno alle 12,45, nella parte alta neve compattata dal vento e dai tanti passaggi, quindi sciabile e quasi divertente; dai 2.000 m in giù neve orrenda, pesante e sfondosa…considerando anche il bosco fitto e ripido risulta quasi insciabile; ultimi 100 metri sulla pista dello skilift giusto per chiudere con qualche curva decente.
Giornata come detto molto calda, ma bellissima, con solo un po’ di venticello in cima (che faceva quasi piacere!!!). Oltre a noi una decina di persone sull’itinerario…speriamo che le temperature si abbassino nei prossimi giorni altrimenti la neve rischia di sparire a vista d’occhio…


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: al mattino parcheggio con lastre di ghiaccio
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Gita Sociale Cai Pianezza, 32 partecipanti.
Giornata con ottimo meteo.
Quando superi il confine c'e' almeno una parvenza d'inverno con la neve ai bordi della strada.
Traccia di salita molto dura.
La prima meta' della discesa divertente, neve compatta, poi mi sono arrangiata con tante gouche.
Un saluto agli ugettini incontrati ad Avigliana Ovest, anche loro diretti a Nevache, e a Mauro Sassone;
grazie al gruppo, in particolare Luca e Maurizio, il quale mi ha fatto da apripista in discesa togliendo di mezzo tutti i rami nascosti!



[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok a nevache
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Scelta condizionata dalle previsioni meteo, infatti da questa parte prevalenza di bel tempo se pur con raffiche di vento in quota. Bella traccia, poche persone ma ci siamo fermati circa a 70 m dalla punta perchè la neve sull'ultimo tratto non ci sembrava sicura. Discesa quasi obbligata sullo stesso itinerario di salita purtroppo con neve tutta tritata dai passaggi precedenti anche se farinosa.
Con Claudia, Simona, Carlin, Giuseppe, Giampiero, Fabrizio, Andrea e Rinaldo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Credevo di trovare più neve in Francia, comunque va bene così, traccia super battuta temperatura qualche grado sotto lo zero, ci siamo fermati 50 mt dalla cima a causa di una grossa placca a vento, come altri ski alp, trovato della farina nella parte alta con pezzi ancora vergini, nella parte bassa la neve è più scarsa e molto più tritata quindi è necessario fare più attenzione anche per la presenza di rami.
Un saluto a tutta la compagnia alla prossima.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok con termiche
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Poco da aggiungere a quanto scritto dal socio, la nevicata della notte ha coperto quasi completamente le tracce del giorno prima.
Nella parte bassa l'innevamento è buono ma ogni tanto si becca qualche ceppo appena sotto la superficie.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Gita che consiglio. Neve bella con buona copertura. Attenzione nell' ultimo tratto per presenza di pietre . Dal bosco in giu' bella polvere in basso un po' pesante ma ben sciabile. Tanta tanta gente ma si sapeva ,meteo variabile . Con il socio superuffinatti. .. E tanti skialper della sangon valley.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo mesi di astinenza, finalmente una bella sciata su polvere di qualità. L'itinerario, a parte gli ultimissimi metri prima della croce, non è stato assolutamente toccato dal vento che ha invece massacrato le cime vicine e ad oggi c'erano circa 50cm di neve fresca, su fondo di neve dura. Solo nella parte bassa viene un po' a mancare quest'ultimo, ma si viene salvati dalla pista del mini ski-lift. Oggi eravamo in tre gruppo sul percorso, ma il bosco è ampio e c'è spazio per tutti, basta spostarsi di pochi metri dalla traccia di salita e si è nella polvere vergine.
In un inverno così una sciata del genere è quanto meno "rigenerante"!


Bella giornata con Gulli, Marghe, Gabriele e Luca. Un saluto alla coppia di italiani con la quale abbiamo condiviso in parte il percorso!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Tenendoci sulla destra, rispetto alla più diretta salita per la quota 2369 m. (dove è posizionata la croce con la scritta Croix Carail), per valloncelli a tratti sostenuti abbiamo raggiunto la Crete du Bois Noir a quota 2400 m.
Discesa discreta su crosta portante nella parte alta, neve umida nella parte mediana e poi nuovamente su crosta portante nell’ultimo tratto.
E’ un itinerario che risulta ottimale con un innevamento ben più consistente dell’attuale.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dallo skilift, salita sempre remunerativa e riparata dal bosco, seguito itinerario descritto sul sito. Al termine del bosco vento forte, saliti sfidando le raffiche fino alla croce che curiosamente riporta una quota sbagliata: 150m superiore a quella reale. 850m di dislivello. Discesa su buona neve nella metà alta del percorso, poi un po' meno abbondante con alcune pietre affioranti. Nella parte bassa la sciabilità è anche limitata dal bosco molto fitto. Tre stelle abbondanti.
Prima sociale del Gruppo Scialpinistico (GSA) del Cai Uget di Torino. 56 partecipanti, una buona parte di questi ha sfidato Eolo ed ha raggiunto la Croix. Grazie agli altri tre capigita: Dino, Valeria e Flavio.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok con gomme termiche
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
La gita non vale granchè la pena, soprattutto se si parte da Torino. Oltre ad una mediocre sciabilità dal punto di vista del terreno, presenta la mancanza di fondo per una buon terzo di discesa (pista a parte), con possibilità di toccare rami e soprattutto pietre. Il dislivello contato fino al colle è di 830 m.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Causa nevicata in corso oggi servivano le termiche da Claviere in poi
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Gita effettuata sotto una leggera nevicata, fortunatamente il vento si è fatto sentire solo all'uscita del bosco, -9°C alla partenza e ancora -5° all'arrivo al parcheggio. Stesse condizioni di sciabilità di ieri ben descritte da "bagee".
In compagnia di Francesca e Marco, permettetemi di ringraziare bagee e i suoi compagni che ieri hanno tracciato ,anche se la prima parte, giustamente definita KL, era veramente dura.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Pulita
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata fresca, -15°C al parcheggio; terreno vergine, battuto traccia stile KL nella prima parte, poi un po' più tranquilla in alto in 40-50 cm di farina su tutto il percorso; solo negli ultimi 70 m. fuori dai pini qualche piccolo affioramento di neve gelata; discesa da favola su tutto il percorso, prestando solo un po' di attenzione nella parte bassa a causa dello scarso fondo; giornata spaziale, non un filo di vento

Nessuno in giro, con Massimo, Denis, Alessandro, Ago, Pietro, Lorenzo, Giorgio, Marco, Marianna, Giselle e Graziano


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: necessarie termiche
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata uggiosa, piuttosto calda. Nella notte sono caduti altri 20/25 cm di neve pesante, mentre il vento ha lavorato al di sopra del limite del bosco, creando croste ed accumuli per niente rassicuranti.
Comunque, la neve é sciabile grazie alla notevole pendenza e non si corrono rischi significativi. Nel complesso, date le condizioni generali, é andata piuttosto bene.
Con Francesco


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: necessarie termiche
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Seguita traccia dei giorni precedenti, coperta da una decina di cm di neve caduta nella notte.
Salita molto redditizia effettuata circa 50 m più a sinistra della traccia qui presente.
In alto vento molto forte e neve ventata (occhio agli accumuli per le gite dei prossimi giorni). Ci siamo fermati circa 150 m sotto la croce, per tormenta e vedendo che gli ultimi 100 m erano quasi del tutto pelati.
Discesa molto divertente fino all'auto in neve polverosa.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strade pulite
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima gita invernale al riparo dal vento!!! Vento fortissimo solo negli ultimi metri prima di arrivare in cima. Discesa sublime su neve bellissima e pendii ripidi fino all' arrivo. Oggi ci siamo proprio divertiti. Con Riccardo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale ::
attrezzatura :: scialpinistica
Dato il vento di questi giorni abbiamo cercato un posto riparato, la scelta si è rivelata giusta, assenza di vento tranne in cima sulla cresta, farina ottima anche se un po tritata, ma si trovano tranquillamente percorsi intonsi. Bel bosco con pendenze notevoli e neve sicura, incontrati solo 4 skialp.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: RAS
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
veloce gita gita mattutina di ripiego, dopo aver visto le condizioni dei versanti sud. L'idea originale era il canale Ravin de la Casse del Guiau, ma poco rigelo e poca neve mi hanno fatto deviare per questa classica.
Condizioni ottime se non che ormai è tutto abbastanza arato quindi la parte inferiore risulta un pò disagevole.
Fino ad oggi è tassativo stare all'ombra, viste le temperature assurde.. ma già domani cambierà tutto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
buona traccia ad opera di un gruppo di Francesi.. comincia il caldo e la neve ne risente: i primi 200 metri da urlo e poi si scende e basta, Sentiti assestamenti nella Val Clarèe
in gita con Lorenza Pietro e Luca (licenza corta ...)


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Neve asciutta ma segnata dai numerosi passaggi, pendenze molto continue, bella discesa.
Gita romantica con Pamela


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Peccato per il vento in punta, altrimenti la gita avrebbe potuto continuare lungo il crestino. Tanti passaggi, poche zone non tritate.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
tutto relazionato perfettamente da Luca Belloni, aggiungo solo foto dei gradi segnalati sul cruscotto dell'auto al parcheggio.... Prima gita dopo l'intervento al ginocchio di 50 giorni fa, e' stata duretta, ma la simpatia degli amici del Cai Pianezza e' stata d'aiuto!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Gita sociale del CAI Pianezza, con 32 partecipanti. Anche questa volta la scelta della gita è stata condizionata dal meteo che prevedeva un netto peggioramento dalla tarda mattinata (almeno stavolta le previsioni hanno azzeccato!!!). Partenza intorno alle 9 da Nevache con –21°. Salita senza problemi seguendo la traccia esistente; il bosco è ripido ma si sale senza grossi problemi. Abbiamo impiegato circa 3 h per raggiungere la quota 2.369 dove è posta la croce (gli ultimi 30 metri lineari si fanno a piedi).
In realtà questa non è la Croix Carail, ma la quota 2.369 quotata sulle cartine IGN. Per raggiungere la vera cima bisogna ancora salire di 200 m lungo la cresta, che però attualmente non è in condizione e andrebbe fatta interamente a piedi perché è in gran parte spazzata dal vento.

Discesa iniziata intorno alle 12.45; visto il tipo di discesa tutta nel bosco ci siamo divisi in 2 gruppi per consentire a tutti di trovare neve meno tritata. A parte i primi 50 metri sotto la croce dove la neve è ventata, per il resto si trova ancora tutta farina, anche se a tratti leggermente appesantita. Se ci si tiene nei pressi della traccia di salita è tutto abbastanza tritato, ma appena ci si allontana un po’ ci sono (o meglio c’erano, visto che ci siamo passati in 32!!!) ancora ampi spazi vergini. Difficile descrivere la traccia seguita perché non ci sono punti di riferimento precisi, in ogni caso discesa molto bella. Un minimo di attenzione nella parte bassa perchè ogni tanto affiora qualche tronco! Giudizi leggermente diversi a fine gita tra i due gruppi…noi abbiamo trovato neve migliore nella parte alta, mentre gli altri hanno trovato un pendio completamente vergine in basso, a loro parere eccezionale.

La discesa dalla croce vale sicuramente 4 stelle, però tenendo conto che nelle condizioni attuali si perdono ben 200 metri di dislivello, a mio parere il giudizio complessivo non può che risentirne e quindi do una stella in meno per questo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada libera
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: snowboard
Gita in Splitboard davvero azzeccata, ottimo innevamento su tutto il percorso e traccia perfetta su tutto il percorso.
Unica pecca il gran freddo, davvero pungente e fastidioso in cima per via del vento, temperature anche inferiori ai -15
Discesa su polvere incredibile da 5 stelle, vallonetti intonsi in bosco rado mediamente ripidi, una goduria con la tavola...
Da segnalare: che il percorso non ha 1000mt di dislivello, ma 830m in quanto la vetta ha una quota inferiore rispetto a quanto scritto qui.

incontrato diversi skialp tutti italiani che saluto, penso che siano loro che hanno relazionato qui su Gulliver.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok fino a Nevache
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti verso le 9.45 da nevache con -16°C. bella traccia nel bosco ripido che rende parecchio e si arriva agevolmente a circa 50 m dalla punta. Lasciati gli sci abbiamo fatto a piedi e con attenzione il tratto finale fino alla croce dove non possono stare più di 4-5 persone. Vento debole ma oggi con le temperature così rigide ci ha costretto ad una repentina inversione di marcia. Quando siamo scesi abbiamo ancora trovato dei bei pendii intonsi nel rado bosco su neve che a tratti è persino troppa! Sciata senza problemi anche quando si passa sui pendii già rigati fino in fondo, in corrispondenza del piccolo inmpianto di risalita in disuso.
Con Piero ( C.M.S), Carlo, Beppe, Ilaria, Pat, Dino, Bruno, Romeo, Mario, Mirco, Lorenzo e Graziella. Un grazie per l'allegra partecipazione...


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Già detto tutto dai miei compagni di gita.
Bella compagnia bella gita per me nuova e gran bella neve.
Scendere i vari canali in mezzo ai pini è stata una goduria pazzesca **** stelle meritate.

Un saluto a tutte le bande che hanno partecipato al gruppo di Ciriè con Gisel trovati in punta e ad Adriana in discesa


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Freddo a parte, ottima scelta da parte del socio Fyplom, mille metri di dislivello continui senza tratti pianeggianti, essendoci tanta neve in questi pendii la discesa è stata spettacolare, gita che sento di poter consigliare dato l'innevamento.
Oggi volevamo festeggiare il carnevale, purtroppo causa freddo non ci siamo riusciti, siamo scappati subito, ringrazio molto Piero,C.M.S. che in questa settimana di vacanza mi ha "scarrozzato" in fantastiche gite, brava Ilaria che ha dimostrato di essere all'altezza della situazione, un saluto a Carli, Fyplom, Pat,Brunocamol, Romeo, Mario, Dino, Mirko, Lorenzo e Graziella ciao alla prossima.


[visualizza gita completa con 19 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Gran freddo (-16°)alla partenza e ovviamente gran farina.
Ottima traccia di salita nel bosco sempre in ombra.Bella la salita alla croce di vetta. Discesa con ampi settori di bosco (BOIS NOIR) ancora intonsi, tutti da pennellare. Gita divertente.

Gruppone con fratello Carlin,Sepp57 Fyplom,Brunocamol, Ila,Romeo,Mario,pAT,Dino g.,Mirko, Lorenzo e Graziella,
Saluti a tutti


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata molto fredda con vento. Neve polverosa con ampi spazi ancora non tracciati, nei tratti esposti un po' ventata. Con Bussola, Marco, Guido, Filippo, Enzo, Mezzalama.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: termiche consigliabili
attrezzatura :: scialpinistica
Nevicata di una quindicina di cm nella notte da mercoledi a giovedi, quindi bella farina, su fondo duro. Siamo partiti all'alba delle 11,00, tanto faceva un freddo becco, accompagnato dal solito ventaccio gelido. La gita é tuttavia piuttosto al riparo dal vento, almeno fino alla fine del bosco, dove ci siamo fermati.
Con Clara


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada perfettamente pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Leggera nevicata che ci ha accompagnati in salita ed in discesa senza compromettere minimamente la visibilità;
neve da 5 stelle da cima a fondo, ovvero 20-40 cm. di fresca farina su tutto il percorso in mezzo ad un bellissimo bosco di pini su terreno ripido il giusto

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Nonostante le alte temperature dei giorni passati, la gita è ancora in buone condizioni. Tenendosi sulla sinistra orografica del Ravin du Longet si trovano ancora spazi vergini con ottima farina. Scegliendo le esposizioni nord e tenendosi il più possibile all'interno dei boschi (fuori il vento ha fatto disastri), la valle di Nevache non tradisce mai!
Bella gita di fine anno con Lulu, Marco, Aldo, Davide e Mario


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Temperature molto rigide già dalla partenza, la traccia in salita fa guadagnare velocemente metri di dislivello. Purtroppo al colletto oggi tirava un po' di vento freddo.
Scendendo si trova neve un po' ventata nella parte alta poi più farinosa..

[visualizza gita completa con 4 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
itinerario in buone condizioni;
parte alta: neve lavorata dal vento ma ben sciabile;
parte centrale: neve polverosa.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
partiti dalla macchina con -5 bella traccia, non siamo arrivati in cima ma ci siamo fermati ad cinquantina di metri dalla punta per via del vento molto forte,nella prima parte circa 25cm. di farina dalla metà in poi crosta non portante, con luciano e matteo

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: termiche al mattino indispensabili. Al pomeriggio strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Nella notte 20-30 cm di neve fresca hanno alzato la quotazione da 4* di ieri a 5* di oggi. Il pendio finale, presentando un fondo molto duro, è un po' al limite già solo con questo carico (30cm in alto), ma è rimasto tutto su (freddo sufficiente, no accumuli, farina00)...
Con Roberto. Già ieri con Michelino ci siamo goduti un'ottima discesa. Oggi era magica. Nessuno in giro a parte 6 francesi. Solo farina e silenzio.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: leggermente innevato
attrezzatura :: scialpinistica
Debole nevicata questa mattina in valle Clarèe, circa 5 cm. in punta. Bella sciata con ottima farina, pur essendo un gita molto frequentata scegliendo i pendii a sn. da dove inizia il bosco trovato poche tracce. Con Marco entrambi soddisfatti dell’ottima scelta, la condizione non può che migliorare visto l’attesa nevicata.

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: strada pulita fino a Nevache
attrezzatura :: scialpinistica
Gita con la Scuola Giorda, scelta per la carenza di neve e relativamente riparata dal vento. Salita diretta, molto ripida, ultimi 50 metri senza sci su neve, rocce e ghiaccio con vento forte. Discesa nei boschi, neve migliore a metà pendio. Un caro saluto agli oltre 40 partecipanti ed un grazie ancora ai numerosissimi istruttori.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Gita riparata dal vento. Si sviluppa lungo un bosco abbastanza ripido che consente di prendere dislivello molto in fretta.
L'unico punto in cui si è esposti al vento sono gli ultimi 40 mt per arrivare in cima, dove oggi soffiava fortissimo.
Discesa su neve farinosa ma pesante, abbastanza faticosa. I ripidi pendii comunque aiutano. L'innevamento è abbastanza buono (sci dall'auto).
Una nota finale, da rilevamento GPS la quota della cima pare essere circa 200 mt più bassa, quindi il dislivello si riduce a poco più di 800 mt.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Han già detto tutto Bepun, Gambalesta e c. Noi tra gli ultimi, bloccati a Le Rosiere xchè gli elicotteri disgaggiavano valanghe con esplosivo..ci siam presi in faccia la bufera di vento preannunciata per il pomeriggio...
Bella discesa cmq. e per lo meno sicura..Parecchia gente sull'itinerario ed anche nel bosco la neve comincia a risentire dei tanti passaggi e dell'incessante vento. Con mark

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada da la vachette un po innevata
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Grazie alle precedenti recensioni scegliamo questa gita(chiaramente non siamo stati i soli...).Dal Monginevro si trova piu' neve che in Italia,sopratutto nella Val Claree. Eolo ha lavorato anche da questa parte, ma tutto sommato abbiamo trovato neve ancora piu' che accettabile che ci ha permesso una divertente discesa sui ripidi pendii nel bel bosco, dove, scendendo un po sulla sinistra si trovava ancora qualche bel pezzo ancora da arare. Salita praticamente senza vento, tranne gli ultimi 50 m. dove soffiava deciso, noi come quasi tutti gli altri ski-alp,abbiamo salito questi ultimi metri sino alla croce di vetta a piedi, vista la neve dura su quell'ultimo tratto ripido. Un ringraziamento e complimenti a chi ha tracciato in questi giorni la salita, costantemente con giusta pendenza e sicura salendo sulle dorsali.Con le condizioni di questi giorni...ottima scelta! Alle 9,30 imboccando la valle c'erano -12°, al ritorno + 4°,boh...
in compagnia del "Babbo", Claudio, Paolo, Cri, e Wakan & Aria. Un grazie a Claudio che ha effettuato le riprese video, visto che oggi avevo dimenticato la macchina fotografica.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: innevata
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto sommato, un banale rilievo può regalare una bella gita. La neve è stata ben riassunta dalla relazione precedente ma aggiungo che il tratto finale è parecchio ghiacciato . Comunque il bosco è prevalentemente da sballo!! Arrivato all'auto prima dello scatenarsi di una nuova tormenta. Giornata inizialmente fredda e serena, ma gita vista l'esposizione quasi tutta all'ombra.

[visualizza gita completa con 3 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Il vento ha lavorato molto la neve anche qui. Si alternano tratti di farina già segnati dai numerosi passaggi e tratti con crosta quasi sempre morbida. Tutto sommato gita piacevole e sicura, stando attenti non si toccano nè radici nè pietre. La cima è un bel punto aereo e panoramico. Oggi molto frequentata, soprattutto da italiani.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: senza problemi
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Per oggi previsti venti da tempesta per cui si cerca di stare nel bosco, e andiamo tranquilli forti della 'certificazione' di compare molalacorda. Partiamo insieme ai primi fiocchi e la nevicata si intensifica salendo fino a depositarne 15-20 cm per la felicità di Marco detto il Mugnaio (x lui esiste solo la farina). Duri gli ultimi 100 mt dove il vento si fa vivo a congelare il pendio e smerigliare la faccia tanto che alla croce non riuscirebbe a 'destupè na buta' neanche Jacolus (e ho detto tutto).
Discesa bella su ottima farina in pendìi ripidi,un pò breve.

Con Chicco Marco e Elena


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo quanto detto da Molalacorda, bellissimo itinerario su pendenze sostenute ma sicure.Alle 8,30 c'era una bufera a Nevache di tipo siberiano, alle 10 non nevicava più,alle 11 vento forte in quota.Un grazie riconoscente allo ski alp italiano che mi ha aiutato a fissare una pelle che stava staccandosi e un saluto ai tre "draghi" Andrea,Marco e Omar che hanno dato sfogo alla loro libidine e bravura con curve da urlo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: al ritorno lestrade erano pulite, stamane nevicava
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti sfruttando la traccia di chi ci precedeva in 15-20 cm di fresca, il vento si è fatto sentire solo negli ultimi 50 metri, nel bosco atmosfera da favola prima sotto una leggera nevicata. Discesa tolti i primi 50 metri dove il vento ha spazzato tutto farina 00 in tutto il bosco.
Con Francesca, Cristina, Marco, Guido, e Carletto


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Finalmente delle curve nel bosco in farina 00!, Anche se le pendenze non sono banali è comunque una gita sicura e molto remunerativa.
Bella giornata, a parte il ventaccio verso la punta, dove si trovano gli ultimi 50mt di neve cemento armato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Salita sostenuta ma non ripida. Bella gita invernale a nord che di più non si può. Sole soltanto negli ultimi 10 metri. Discesa in neve farinosa divertente. Probabilmente la qupta della croce di vetta è sbagliata, almeno 150 metri di meno
Carlo con Elena e Mino


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
gita natalizia con vento patagonico..neve polverosa e mucchio selvaggio !!! un saluto a tutti i presenti ....


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Destinazione Francia per trovare un po' di neve..
Seguito traccia sino al colle poi vento patagonico.
In discesa qualche curva interessante su neve decente....
Ottima la compagnia.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Ok fino al parking del teleski bois noir
quota neve m :: 1000
Bella neve, crestina briosa, discesa ottima, solo la perturbazione in anticipo di qualche ora non ci ha permesso di vedere molto panorama.
Gita consigliabile

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1200
Ottima farina grazie alla bassa temperatura (-10 alle 9,30; -5 alle 14). bosco ripido e abbastanza stretto, molto divertente. secondo il mio altimetro il dislivello fino al colle presso la Croix Carail è di 850 m.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1500
veramente un bosco da favola................saliti sotto una leggera nevicata .......la discesa su neve farinosa.....forse meno migliore delle precedenti gite.........comunque bellissimo ambiente.................oggi noi tre e due francesi...........mario-marco e alfonso......................buon natale a tutti

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita
grazie a Gally per il suggerimento di questa gita. un solo commento: farina spettacolare in un bosco da fiaba, ripido il giusto per il massimo del divertimento!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1200
Oggi la neve era abbondante e farinosa, conseguenza dell'ultima nevicata. Alla partenza 40cm in alto mt.1,50 Battuto le piste da solo, non effettuati gli ultimi 100mt. causa plaques à vent. Ieri c'è stato molto vento, consiglio di andare nei boschi, anche se ripidi come questo. Ho avuto notizia dal tg. locale che ieri hanno trovato i cadaveri di due Italiani verso il col de Larche.
In compania di Flo e di Kira, discesa con 5Ocm di farina!!!!!!!! meritati ampiamente


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Neve, attualmente ottima ed abbondante. Bosco di conifere in pieno Nord, sole mai presente.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 14/02/16 - giacca
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: bosco fitto
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord
    quota partenza (m): 1585
    quota vetta/quota massima (m): 2425
    dislivello totale (m): 860

    Ultime gite di sci alpinismo

    23/02/20 - Corleans (Cresta di) forcella 2658 m - Canale delle Sirene da Mottes - brusa
    Sono salito nel pomeriggio. Molto caldo e neve bagnatissima in partenza. Più in alto la neve era molto collosa. Nel canale, neve compatta, lenta ma molto facile da salire/scendere. Ho visto tantissime tracce per ogni dove.
    23/02/20 - Colletto (Il) da Chialvetta - rinagiò
    Scelta azzeccatissima al Colletto: per la "fattibilità" della salita del ripido canalone, poca gente nei dintorni (5 ski alp in cima), ancora tutto ben innevato da queste parti. Scesi verso la mezza [...]
    23/02/20 - Sotto Rognosa (Monte) da Bessen Haut - geopul
    Non che me ne intenda molto, comunque partiti alle 8.00 dal paese, 5 minuti a piedi e poi calzari gli sci su stradina. Ottima salita sino al canale finale, per il quale al mattino presto servono i col [...]
    23/02/20 - Parassac (Tete de) da Maison Meane - alex-e-vilma
    Partiti da Maison Meane, abbiamo percorso sia in salita sia in discesa il vallone (Ravin du Pis) diretto alla cima. Raggiunta la prima strettoia ci siamo spostati sulla dx orografica attraversando,se [...]
    23/02/20 - Leissè o Leysser (Punta) da Vetan - stellatelli
    Sci dall'auto ancora x pochi giorni, salita su neve morbida, portante, si arriva facilmente in vetta, sempre con buon grip. In discesa ore 12, forse 45' prima condizioni migliori, trovato buona trasf [...]
    23/02/20 - Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier - pigilm
    Dopo la buona recensione del Pic Blanc prevedendo grande affluenza ho scelto la parallela. Comunque gente ovunque. Ci siamo tenuti bassi nei pressi del torrente coperto e sicuro. In alto il vento ha [...]
    23/02/20 - Sautron (Monte) da Saretto - jonny_bravo
    Ho fatto parete/canale Nord Est del Sautron, 4.3 E2 400m 45°-50° dal libro di Fiorito - Garnero. Salito tramite la Forcellina su neve dura, complice le velature la neve ha tardato a mollare, arriva [...]