Pianard (Monte) da Palanfrè

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Bagnata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Questa mattina vento caldo e assenza di rigelo. Nella prima parte si passa senza problemi su un bell'accumulo di valanga, sono poi uscito in cresta sul lato sinistro in direzione di salita.
Vista la grande folla di gente che stava salendo (probabilmente tutti gli scialpinisti della Provincia!) ho puntato il colle della Garbella e proseguito per tutta la costa del Pianard fin sotto alla cima della Garbella dove parte il vallone che porta al gias. Da lì si raggiunge la valanga passata in salita.
Nella parte alta neve marcia e pesante, migliore da metà in giù su primaverile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Sgombere da neve
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Salita molto breve e quindi ripida, da subito. La vetta si vede bene fin dalla partenza. Neve primaverile ben trasformata, firn su strato duro, ben sciabile durante tutta la giornata (non servono i coltelli). Abbiamo optato nell'ultima parte del percorso per il canale valanghivo sulla sx orografica, che permette di arrivare senza difficoltà sulla cresta finale, anche se occorre superare una ripida cornice.
Bellissima giornata di corso, tutti contenti e soddisfatti! Bellissima giornata sempre in ottima compagnia ;-)


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Buon itinerario che per noi che bazzichiamo le Cozie sud è da immigrati. Bella giornata, tanta gente sul percorso tutti contenti. Neve morbida già in salita. È ben godibile anche se a volte troppo molle. 4 stelle forse sono generose ma 3 sono poche. Il fondo terrà ancora per un po.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Bella mattinata in compagnia di una decina di simpatici skialper, neve morbida in salita. Divertente discesa alle ore 11. Neve continua e ancora abbondante sul versante dx.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Regolare
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora zona Pianard e ancora bella neve e continua fino all'auto. Noi partiti con calma e giunti in vetta senza rampant essendo già tardi... Discesa alle 12.00 circa su bella neve trasformata. Ancora buona copertura sulla parte meno esposta al sole... Lato bec d'orel ormai finita...
In tutto circa una decina di skialp in zona...
Oggi con Orlando, grazie della compagnia.
Cari saluti alla giovane di madonna delle grazie che ci ha accompagnato dalla vetta fino all'auto...


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Neve continua dall'auto. Salita e scesa dal versante destro orografico. Oggi non necessari i coltelli. Anche se sono scesa presto la neve era vellutino. Pure in fondo la sciabilita è ottima, sembra una pista da sci. Tantissima neve (il capanno a metà salita è interamente coperto). Per me sarebbero quasi cinque stelle. Oggi assenza di vento.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti tenendoci sulla dx orografica in compagnia di tanti scialpinisti. La neve era primaverile da subito. Raggiunta la cima siamo scesi tenendoci sulla sx orografica dove c'è meno neve, ma sciabilissima. Al fondo del pendio ci siamo spostati a dx, attraversando il vallone pieno di neve di valanga, e abbiamo fatto ritorno sempre su buona neve al piazzale. Visto 3 scialpinisti che con piccozza e ramponi salivano al Bec d'Orèl.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti molto presto da Genova (forse troppo presto!) alle 8 sci ai piedi e alle 10:30 in vetta dove una leggera fredda brezza non ci ha fatto gustare appieno la vetta. Discesa sul versante orografico sinistro riparato dal vento e dove la neve aveva mollato al punto giusto. Favolosa discesa su bei pendii fino all’auto. Mentre scendevamo molti scialpinisti in salita. In 3 siamo saliti sulla sinistra orografica forse più redditizia ma anche più faticosa gli altri sul lato opposto. Coltelli a mio avviso consigliati. In discesa fare molta attenzione ai buchi formati sulla neve che possono risultare pericolosi. Con queste condizioni gita breve ma consigliabile.In compagnia di Ettore, Gil, Nino, Larice, Pino, Massimiliano e Nicola

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Bella giornata , abbastanza calda , con vento moderato in vetta . Il percorso è molto tracciato ma scendendo dopo le 11 sul lato orografico sinistro ( esposizione sud ) abbiamo trovato neve ben sciabile . 4**** stelle ci stanno comodamente .
In salita neve dura , rampant utili /necessari in alto .
Noi in 8 dei quali 3 sono saliti su lato orografico sinistro , evitando di togliere gli sci , gli altri sul lato orografico destro forse più agevole .
In vetta una ventina di persone e altre salivano quando noi siamo scesi .
In 8 da Genova , partiti molto presto alle 8 sci a piedi , ma andava bene anche un ora dopo .


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza con sci alla macchina.
La neve ha mollato su tutto il versante; consigliata discesa sul versante totalmente esposto a sud.
Rampat necessari ma non indispensabili.
Con papà




[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
attrezzatura :: scialpinistica
Salita senza problemi sulla dx orografica senza necessità di rampant ma con un po’ di attenzione in alcuni punti un po’ più duri. Discesa con un traverso dalla cima per portarsi sul dosso sulla sx orografica: 750m di discesa su neve trasformata primaverile (attenzione a qualche buco). Per finire 200m su neve sciabile ma non rinvenuta lungo il toboga finale. Gran caldo.
Sociale del CAI di Pianezza. Oggi tantissimi su questo itinerario e a ragione.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti con rampant dalla dx orografica, fino al colletto e poi in cima. Discesa con traverso dalla cima per portarsi sulla sx orografica, qui neve fantastica trasformata primaverile, fino che non si raggiunge la grande valanga di fondo.


Oggi scelto questo itinerario per la prima gita di Sci Alpinismo per Paolo, che si è dimostrato in ottima forma sia in salita che in discesa. In compagnia di Paolo e Fabio. (Visto moltissimi ski alp salire)


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Il vento già presente alla partenza da casa ci ha fatto cambiare idea, anzichè la zona di Limonetto si ritorna a Palanfrè verso il Pianard che in questa stagione ci manca. Seguito itinerario relazionato da Dado's. e fermati a circa 50/60 mt sopra il traliccio del ripetitore del Soccorso Alpino sul Colletto Pianard per evitare Eolo che con le sue raffiche soffiava a più non posso. Discesa divertente su neve primaverile su tutta la discesa sino al pianetto finale (2 stelle) dove però non aveva ancora mollato e ha sollecitato le nostre articolazioni degli arti inferiori. Okkio solo ai buchi che si stanno formando. Alle prossime.
Oggi con Davide. Un saluto agli utenti RRM sentiti dall'itinerario. Un'altro skialper salito con noi in direzione Monte La Croce e visti altri due sul medesimo itinerario mentre scendevamo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Regolare
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Il forte vento proveniente da nord ci ha consigliato di prendere questo itinerario, ben riparato . Tranne i primi 150 mt. Di dislivello tra gli arbusti vari, dove la neve era ancora ghiacciata, passata la solita valangona, su neve primaverile, si aprono tre pendii, il primo a destra che sale diretto verso la cima la croce e bec d'orel, già fatto ieri; quello tutto a sinistra con la classica salita al pianard, più in ombra, e quello di mezzo che abbiamo preso noi, tutto al sole, che passa sotto i roccioni e porta dritto al ripetitore a lato della cima del pianard, da dove abbiamo ancora risalito alcuni metri decisamente ripidi, verso il bec d'orel, fermandoci per via del forte vento. Discesa su neve stupenda fino al valangone, da 5 stelle, poi rientro nel solito boschetto rado, rimasto in ombra, da 2 stelle.
Oggi con Beppe, fedele compagno di gite... Visto un' altro skialper, ben più rapido di noi, che risaliva il pendio verso il monte la croce.



[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: Nn
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza su neve dura leggermente crostosa. Salendo neve farinosa. Discesa su pendii con tratti intonsi e neve farinosa. Parte finale con neve tritata sciabile.

Con Emily, Livio,Marcello, Luca, Andrea e Roberta

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bella neve farinosa nella parte alta sia lato colle Pianard ( scesi per 150 m e ripellato) sia dai pendii esposti a est verso cui ci siamo diretti e da cui siamo scesi su numerosi tratti ancora intonsi.
Dopo un tratto un po' crostoso, in basso neve tritata dai numerosi passaggi ma ben sciabile e farinosa al di fuori delle tracce.
Nella prima parte della salita si attraversa una grande valanga scesa dai ripidi pendii della dx orografica. Resti di vecchie valanghe di fondo anche dai pendii della sx orografica.
Con Emily, Cingoli, Ucciucci, Luca.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 7.30, itinerario per colombo, poi traccia a dx a scavalcare una cresta, quindi risaliti i pendii est fino al crinale e poi in vetta. Discesa mantenendo il versante nord che ha mantenuto una farina leggera... E soprattutto... Nessuna traccia precedente! occhio però a non cambiare esposizione per evitare iniziali croste. Quando si raggiunge il fondo valle e si incrocia la discesa dall Orel, allora... Ahimè tutto tritato.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: tutto ok
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi anche noi qui seguendo la relazione di ieri.....effetto Gulliver....
Comunque sempre bella e bellissima giornata con tanto sole, niente vento e per niente freddo.
Traccia presente ben fatta, lunga sosta prima di scendere cercando......qualche spazio intonso si trova ancora.
Confermo che una trentina di persone oggi erano qui; oggi con Teo ed Umberto.

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
In basso una decina di centimetri di farina fresca ,una spannetta in alto.Salita super tracciata,dalla cima siamo scesi a nord verso Entracque per circa 300 mt dsl su bellissima farina (su questa expo almeno 30 cm, 5*****)con soli 2 passaggi precedenti, e quindi ripello al Pianard. Da qui' ,verso Palanfre',con alcuni traversi verso dx ancora molti spazi vergini con farina ben sciabile pero' si sentiva parecchio il fondo a volte cedevole oppure duro,comunque 3*** ci stanno tutte.
Confidando nella relazione di ieri siamo partiti speranzosi di trovare pochissime tracce invece.......vabbe'.....
In compagnia di Ezio +una ventina o forse piu' altri skialp.
Meteo: sereno,temperature nella norma,niente vento.



[visualizza gita completa con 10 foto]
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
note su accesso stradale :: strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per andare sul Colombo quando abbiamo visto quanto era ravanato ci siamo diretti al Pianard da dove non era ancora sceso nessuno. Venti centimetri di farina dalla cima al fondo, su pendii privi di tracce fino all'altezza della vecchia valanga al di sotto della quale i vecchi passaggi e gli arbusti si mangiano la quinta stella che invece la parte alta della gita avrebbe meritato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Neve continua dal parcheggio di Palanfrè, neve trasformata un po' ghiacciata, potrebbero essere necessari i coltelli.
Con Cristina e Jedi


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al parcheggio di Palanfrè
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Un pò per la stanchezza e anche per il vento freddo e abbastanza forte in cresta abbiamo rinunciato alla Rocca e ci siamo accontentati del Pianard che comunque è sempre una bella gita. Ramponi utili in salita per non tribolare. La neve è dura e fatica a mollare durante tutta la giornata. La discesa è conveniente sulla sinistra rispetto al canale perchè più soleggiata e quindi con neve ammorbidita. Aggiungo traccia GPS.
Oggi Adele ed io soli.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi 25-30 scialpinisti, meteo ottimo, cielo blu, si parte e si arriva al parcheggio con gli sci e durerà ancora un bel po'.
Oggi si saliva senza rampant abbastanza agevolmente. Saliti fino alla costa a sx e poi a dx per la punta. Scesi al colle e poi tutto a sx della gorgia, un bel tratto nella gorgia e poi ancora sul lato sx fino a un traverso facile sui residui del valangone. Ultima parte praticamente su simil pista con neve dura.
Scesi poco prima delle 13, neve spettacolare, mai gelata, mai sfondosa, assolutamente facile. Super consigliabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi l’effetto gulliver si è fatto sentire per le partenze da Palanfrè. Situazioni ottime e seppur leggendo le relazioni del giorno precedente inaspettate per le condizioni della neve trovate. Primaverile da cima fino alla macchina con la morbidezza giusta per l’ora che siamo scesi (partenza circa 11:40 dalla cima). Noi siamo saliti al colle a sinistra della cima per poi scendere al colletto tra il Monte Pianard e la Rocca d’Orel. Qui sfruttando i pendii più esposti a sud condizioni superlative. Anche la grossa valanga al termine del pendio si supera bene, dopo neve più duretta ma buona fino alla macchina.
Con Davide N. Giornata fantastica che ha valso le due ore di auto per raggiungere Palanfrè. Ovviamente molta gente sul percorso. Parlando con un local ottime condizioni anche sugli itinerari che partono da Limonetto. Incontrata ragazza conosciuta sul Corborant a settembre.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dura nella prima parte del mattino, poi col sole si è smollata al punto da rendere la discesa molto divertente.
Utili, ma non necessari i coltelli. Scesi sulla sinistra.
Vista parecchia gente. Un saluto a tutti.
Gita fatta con Zanna e i miei super cani :)


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Puntato il sud con soddisfazione. Saliti con temperature primaverili su traccia in quattro dita di farinella della notte su fondo più o meno duro. Dopo la valanga in pieno sole si stava da dieci. Svalicata la cornice vento e temperature invernali. Discesa cercando gli accumuli sotto vento su neve leggera su fondo duro, bella,pian piano un po' costosa o sastrugiata in fondo.
Con il dottor pauwlonia, ottima giornata sottratta al tedio lavorativo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento abbondante,parte iniziale della salita un po' ostacolata da valanga dopodiche' , sempre su crosta dura portante ,salito sui soleggiati pendii ( sx orografica)della gorgia che va' a finire sul colletto,da qui' a sx sulla punta Pianard. Discesa ore 12:sulla traccia di salita, il breve tratto fino al colletto farina pressata dal vento ,poi prendendo le expo pieno sud bellissima crosta portante ,liscia con buon grip ,breve tratto centrale leggermente cedevole per poi diventare 2 dita di marcetta con fondo duro..bella.....All'inizio della parte boschiva per evitare la valanga tenuto la dx fra i rovi,ancora farinelle varie ma anche tanti passaggi.
Da solo +altri 2 skialp
Meteo,: sereno,freschino alla partenza,niente vento



[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Tornato su questa gita che reputo un po’ monotona/noiosa con la speranza era di trovare neve trasformata ma non è andata del tutto così. Primi 300 metri di discesa su neve ottima, dopodiché si alternano diversi tipi di neve (nonostante siamo scesi alle 10) che non permettono una grande sciata. Ultimo tratto prima dell’auto ci si salva le gambe con il “toboga” dei passaggi precedenti. Morale: meglio che stare a casa, il panorama era bello. Con RobyS.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 7,45,prima parte(quella fra i rovi) crosticine e farinelle varie poi tenuto la dx della gorgetta per vedere com'era la neve da quel lato, che e' sempre il primo a trasformarsi ma abbiamo subito capito che di neve primaverile (relazione di ieri) c'era ben poca traccia... solo da quota 2000 circa poteva considerarsi tale ma solo sulle expo sud.Discesa ore 10,20 : dorsale verso il Bec. d'Orel poi tenuto sempre i pendii assolati di sx (scendendo) della suddetta gorgetta trovando per 400-500 mt crosta portante morbida da sciare sulle uova per poi diventare marcia pesante a volte sfondosa,rischio di toccare sotto.Parte bassa fra i rovi farinelle di vario tipo leggere..pesanti.. ma mai primaverile ,parecchi passaggi.
I pendii verso il Bec ( o Bric) dell'Omo sono ormai alla frutta.


Con Guido,altri 6-7 ski alp in punta,mentre scendevamo una ventina che salivano.
Meteo.ottimo,serenissimo,niente vento, caldo in salita.


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi meteo molto favorevole. Temperatura gradevole e un bel sole ci hanno fatto propendere per questa gita e non per altri itinerari. Traccia di salita molto diretta e ripida. A volte abbiamo guciato un pò per alleggerire la pendenza. Neve primaverile già alla partenza. Poco prima del colletto qualche tratto in cui le pelli hanno fatto un pò di zoccolo. Una comitiva di cinque persone aveva optato per la salita sul versante SX orografico (salendo a DX) e hanno dovuto fermarsi poco sotto al colletto dove c'è il piccolo traliccio del ripetitore, dove era visibile una grossa cornice di difficile superamento. Panorama ampio e sgrombro da nuvole. Discesa divertente su quasi tutto il tracciato con neve che aveva mollato ma comunque ben sciabile. Chiaramente perdendo quota sempre un pò più pesante ma sempre gestibile. Innevamento sufficiente e le poche pietre affioranti erano ben visibili ed evitabili. Sicuramente se queste temperature permangono il manto ne risentirà assotigliandosi sempre più. Alle prossime
Oggi con Davide e Oscar. Visto altri Skialper alcuni con itinerario simile e alcuni verso il Colombo. Qualche Ciaspolatore. Ottima sosta rifocillatrice al Bar "La Punta". Posto ristoro di Palanfrè oggi chiuso


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Regolare fino palanfre
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti ore 9.00 circa da Palanfre... Sci subito ai piedi... Circa 40 cm di neve alla partenza... Saliti per il classico tragitto..... sul versante di sx del guado... Neve dapprima rigelata nella notte si è ben presto trasformata in primaverile.... Oggi giornata calda... Se tiene queste temperature meglio anticipare orario partenza... Copertura manto, sarà ancora buono per qualche giorno...
Visti alcuni skialper salire sul Bec d'Orel... Ma sul versante destro del guado, nel risalire il vallone.. credo che tra un paio di giorni non ci sarà più neve. Ringrazio Beppe ed Oscar... Compagni di gita...


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti su traccia gia' fatta bella profonda,innevamendo ottimo ,ultima nevicata 40-50 cm .Discesa: breve tratto sulla dorsale con farina ma attenzione che si puo' toccare sotto, poi tenendo la dx sui pendii meno assolati,praticamente bella farina su tutto il percorso,solo nella parte intermedia leggerissime e brevi croste da vento che pero' buttando l'occhio si individuavano facilmente.
Pochissimi passaggi 6-7 circa.Ancora nessun distacco anche nei punti cruciali.

Con Mario ma poi alla partenza si e' aggiunta la piacevole e simpatica compagnia di Marilena.
Meteo ottimo,tutto sereno,un po' di caldo in salita vista l'assolata esposizione,niente vento.




[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Palanfre' sci ai piedi,non tanta neve ma piu' che sufficiente,verso la Garbella,poco prima della stazione meteo cambio idea e decido di seguire la stradina che ,verso destra,con lungo spostamento dovrebbe congiungersi con l'itinerario per il Pianard evitando la parte bassa molto al limite di materia prima..Detta stradina pero' termina a Gias Garbella mt 1679,decido di proseguire e con lungo traverso quasi in piano arrivo in qualche modo sull'itinerario del Pianard e da qui' in cima.I tanti passaggi precedenti verglassati hanno reso la salita non facile,molto utili i rampant. Discesa:primissima parte,verso il bec d'Orel, su bella crosta portante che pero' ben presto cominciava a spaccare ,allora mi son buttato nella stretta gorgia a sx dove ho trovato bella neve liscia ,marcetta lato sx ,farina pressata lato dx,( i ridotti spazi obbligavano ogni tanto alla curva saltata)fino a quota 1900 circa dove ,restringendosi,obbliga a uscire.Da qui' un po' di tribolazione per il lungo traverso fino al suddetto Gias Garbella,quindi stradina molto scorrevole fin sotto la stazione meteo dopodiche' divertente sciata sui ''prati pistaioli'' (esatta definizione data da Lucianeve)fino all'auto.
Commento personale: all'infuori della gorgia la sciata e' un patibolo,molto sconsigliato.
Da solo,nessun altro su questo itinerario.
Meteo:freschino - 5 alla partenza, - 1 all'arrivo ,niente vento nemmeno in punta.




[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Che dire...gita x veri amatori. Dalla croce al colletto beton lavorato insciabile poi due curve di numero accettabili e poi traversi x cercare i punti senza rocce (che per fortuna si vedono) fino alla macchina. Chi è andato a nord forse ha trovato un po' di farina ma penso anche crosta...la solfa comunque non cambia: se non nevica siamo panati. Se non siete super motivati e non vi accontentate, state a dormire, fa schifo!
Giornata comunque bellissima con gran panorama in compagnia di papà. Un saluto a lucianeve e Antonello incontrati sul percorso.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Il più brutto Pianard della mia vita e son solo 30 anni che faccio scialpinismo... Però senza vento, per fortuna. La prima discesa delle 11 è stata su neve dura ma ben sciabile, poi ho ripellato per tornare su e scendere con neve più mollata, che invece è diventata sfondosa. Brutta brutta da metà in giù, della serie che non vedi l'ora di essere all'auto intatto..Pietre non se prendono, stando attenti, perchè sono evidenti. Chi è andato al Colombo ha trovato invece farina.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: la mattina strada appena aperta e un po' ghiacciata alle 14 praticamente pulita
attrezzatura :: scialpinistica
salita su traccia appena realizzata. Neve che copre bene, abbondante soprattutto nella parte inferiore. Verso la cima più scarsa con pietre affioranti. La parte più ripida della discesa era parecchio crostosa/gessosa ma con tratti di farina. Dalla quota dei primi arbusti invece, tenendosi verso dx dove il sole è più radente non delle più leggere, che copre bene cespugli e pietre. non si tocca niente
Sono partita molto tardi avevo gli sci ai piedi alle 11. Caldo in salita ma su l'aria era molto fresca. Anche partendo prima la sciabilità della prima parte in alto non sarebbe migliorata. Forse si è cotta con le nuvole della mattina presto. In basso invece si è tenuta molto bene, ma clou della gita è già andato.
Comunque ne è valsa la pena, per sgranchirsi un po!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Regolare fino Palanfre
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Per necessità partiti ore 14.00 da Palanfre sci ai piedi... Cielo coperto... Clima molto umido... Sul tragitto incontrata valanga di grandi dimensioni che obbliga sgancio sci per l'attraversamento... Diversi scarichi di neve pesante umida lungo il tragitto specie sul versante est.. La discesa seppur su neve sfondosa è stata comunque divertente.... Oggi con Beppe che ringrazio...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Sgambata pomeridiana dopo gli impegni di lavoro. Neve pesante e sfondosa già alla partenza. Salita molto faticosa nonostante una traccia preesistente per via della neve umida pesante s sfondosa (almeno per il ns. peso e sci). Visibilità a tratti ridotta ma che ci ha permesso comunque di arrivare in cima tra una schiarita e l'altra dopo innumerevoli banchi di nebbie basse. Sentito parecchi distacchi di slavine sul lato Bec d'Orel con conseguente scivolamento a valle di discrete quantità di neve. Impressionante la grossa valanga che si deve attraversare prima di risalire i pendii ripidi. Nonostante l'ora tarda del pomeriggio e le velature basse e visto la qualità della neve salendo abbiamo avuto una piacevole sorpresa nella discesa. Neve sì pesante ma comunque di buona sciabilità a patto di mantenere velocità accettabili e sfruttare bene i pendii. Questo praticamente per tutta la discesa tranne ad essere pignoli nella parte terminale da dopo l'attraversamento della valanga dove è risultato più difficile far correre gli attrezzi. Nel complesso nonostante tutto pomeriggio ben speso. Alle prossime
Un saluto agli utenti RRM sentiti.
Oggi con Davide-
Un paio di ciaspolari in rientro visti alla ns. partenza


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: In auto a Palanfrè
attrezzatura :: scialpinistica
Neve perfetta dalla cima fino a circa metà, poi neve sfondosa verso il basso.
Una enorme valanga che taglia l'itinerario, costringe a togliere gli sci per attraversarla.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
condizioni ottime. nella parte bassa inizia a formarsi un leggero strato di crosta ancora ben sciabile. Tenendosi più sulla destra (scendendo) ancora ottima farina su buon fondo.
Con Claudia, sotto un sole caliente appena mitigato, in punta, da un po' di brezza. Discesa da favola.
Un saluto alla simpatica folla con cui abbiamo condiviso la gita.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con un nevischio e una visibilità scarsa seguito un accenno di traccia coperto dalla nevicata in corso ( 10 cm di fresca). Causa visibilità prossima allo zero ci siamo fermati a 100 metri dalla vetta. Tempo di prepararci per la discesa e accendere i fendinebbia.......whoooo...come d'incanto la nebbia scompare e inizia una discesa da urlo....giù con curve su neve fresca polverosa . Da favola.
Grazie per la compagnia a Fabio,Pier,Enrico e al gatto delle nevi instancabile apritraccia Roberto.



[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema fino a Palanfre'
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti su traccia gia' fatta,50-55 cm abbondanti di fresca a Palanfre' che,stranamente, sono diminuiti leggermente man mano che si saliva per attestarsi sui 40 cm circa.Bel manto omogeneo di neve scesa senza vento su tutto il prercorso. Discesa: solo l'imbarazzo della scelta sugli ampi pendii a disposizione,6 passaggi precedenti.Tutta bella farina che, a fare i pignoli,non da 5*****
ma 4,8****,* le valeva sicuramente......leggermente umida.
In compagnia di Ezio,Aldo,Guido + altri 3 ski-alp che scendevano gia' mentre noi salivamo.
Meteo:qualche nube di passaggio,temperature nella norma,no vento


[visualizza gita completa con 9 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Salita per solito itinerario, potrebbero essere utili i rampant. Discesa per il crestone su crosta portante poi traverso su pendio un po’ carico per portarsi sotto la Becca d’Orel, di qui circa 400/500m di crosta portante. Ritorno sul versante di discesa con neve varia fino all’auto. Nel complesso meno peggio del previsto...
In gruppone, quasi una sociale... tutti dell’Uget.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Nella speranza che il sole questa mattina riuscisse a fare il suo lavoro dopo la neve trasformata del 24 proviamo a tornare a sud... Beh non è andata proprio così.. Neve marmorea sopra il paese e leggermente più morbida nei pendii esposti a sud. Saliti in vetta tra le nuvole e qualche rado raggio di sole. Discesa su neve dura e ondulata fin circa a 1800 dove ci siamo concessi un ripello su pendio-canale sud est fino ad una anticima della Rocca d'Orel oggi molto gettonata. Seconda discesa su neve sempre dura ma più regolare. Ultimi 200m su neve ghiacciata che impone prudenza anche se c'è chi la sfida con destrezza con il bob... :)
In compagnia di Vale, Sandro, Koba e Ada.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Che dire ? Se ci si tiene sul pendio ripido a destra rispetto alla cima, che rimane per lo più all ombra, la sciata è stratosferica ! Una stella in meno è perché la gita è corta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Palanfré
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Per la prima gita "nelle terre di Gulliver" puntiamo su una classicissima.
Sulla dorsale prima della cima neve un po' cartonata, ma da lì in poi il divertimento è assicurato...
Breve ripellata sui pendii finali per esser sicuri di non aver lasciato indietro neanche una curva :-)
Con Sabrina, Paola e Angelo...
Siamo stati in zona fino ad oggi (10/12), le tracce sono nettamente aumentate ed il vento ha fatto la sua parte, ma la nuova perturbazione sta già facendo il suo lavoro.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Non e' mia abitudine dare valutazioni in stelle perche' poche volte si trovano uguali condizioni da cima a fondo ma oggi 4 **** ,o forse piu',ci stanno tutte da cima a fondo !! Salita ovviamente gia' tracciata,in discesa una trentina di passaggi precedenti ma ci sono ancora tantissimi ampi spazi vergini.Tenendo sempre la dx sui pendii in penombra ,bella farina asciutta uniforme di grande soddisfazione,anche la parte bassa fra i cespugli ,nonostante i passaggi,e' molto divertente,fino alla macchina.Le expo dove il sole picchia si trova neve umida.
In buona compagnia di Ezio e Margherita, incontrati altri 5 skialp che stavano gia' scendendo.
Meteo sereno,un po' di caldo in salita,leggera brezza in cima.
Su alcune cime della valle Gesso si vedevano baffi di neve..se arriva il vento previsto rovina tutto.


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: buono fino al parcheggio
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi dal parcheggio: fondo duro e ghiacciato con tracce gelate (rampant) ... le peggiori condizioni possibili anche in discesa ma è la prima della stagione (solo per questo la stella): sole e niente vento, insomma basta esserci ed è ancora Novembre.
Con Lorenza Elena e Justin del CAI ULE di Genova sottosez Sestri P. - Bene il terzo tempo in trattoria !! Speriamo nevichi !!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Si arriva tranquillamente al parcheggio di Palanfrè
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte sci ai piedi dalle auto, salita con neve lavorata dal vento e tracce precedenti rigelate. Consigliato avere i rampant nello zaino, possono servire!

In discesa nella parte alta appena sotto la cima la neve è sciabile, poi conviene spostarsi oltre l'ampio canale a sx andando a finire sui pendii sottostanti la Becca d'Orel dove nonostante il sole pieno la neve non aveva mollato, si scende faticosamente tra le tracce rigelate (conviene stare sul bordo del canale dove è un po' più liscia) giungendo alla parte bassa, nuovamente con neve più sciabile!

Ultimo tratto su una "pista da bob" divertente.
Con Beppe, Sergio e Norman. Dopo la gita tappa al birrificio Troll, spettacolare!!


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica

Visto le numerose recensioni di ieri ho deciso di fare questa gita per me nuova.
Iniziato discesa alle 12 trovando nella prima parte sulla dorsale, neve compattata dai numerosi passaggi pertanto ben sciabile, dal colle mi sono spostato sulla destra scendendo dove ci sono ancora poche zone non tritate con farina compressa, breve tratto di crosta quindi divertente finale con passaggi obbligati.
Anche oggi abbastanza affollato contato almeno una quindicina di scialpinisti.






[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Tra sci alpinisti e con racchette un centinaio di persone.
In alto da farina a crosta portante secondo l'ora di discesa e l'esposizione, in basso primaverile.
Ok scarpette interne della Trekking di Avigliana che ha deciso di trattare di nuovo l'attrezzatura da skialp.
Grazie alla Tender per l'imbeccata!

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario con sviluppo lineare su pendii regolari.
Saliti, su comoda traccia, sulla destra orografica del valloncello che divide il pendio compreso tra il Monte Pianard e la Becca d’Orel.
Prima parte della discesa su neve umida e poi, nella parte mediana, portandosi sulla sinistra orografica del valloncello, su bella crosta portante.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Sino a Palanfrè
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
la stagione parte bene con questa bella gita effettuata con ottime condizioni. Il caldo ed il rigelo hanno trasformato la neve in gran parte del percorso, quasi sempre molto sciabile; la parte finale è primaverile e molto divertente. Tanta gente in vetta ma c'è posto per tutti.
Prima uscita con Cristina, Rita, Barbara e Gianni. Un particolare ringraziamento a CarloDG e Gazzano per i consigli molto utili.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok fino a palanfrè
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo tutti scesi sulla sx orog. della gorgia sotto le pareti rocciose dell'Orel. In alto bella neve trasformata, da metà in giù neve sempre morbida ma un pò più impegnativa. Ultimo tratto per arrivare al parcheggio tra i cespugli su neve dura.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi meteo splendido neve abbondante e continua primaverile su tutto il percorso, ben trasformata sui pendii in pieno sud sotto la Becca, conviene scendere prestino per evitare la neve piu sfondosa, in basso tutto tritato.....
oggi i Geki dalla Liguria in 7
dopo le foto....


[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Gita fotocopia di ieri come percorso,sia in salita che in discesa, ma con qualche nota positiva in piu'.Meteo buono (solo qualche velatura in salita ma andava bene perche' il sole picchiava,poi tutto sereno) quindi visibilita' ottima ,poi oggi avevo i ''padelloni'' un po' pesanti da portar su' ma in discesa sono un argallo.Discesa ore 12 circa:Il primo pezzo di dorsale (ieri insciabile) oggi era piu' umano,poi girando a sx nei pendii in ombra, ci sono ancora parecchi pezzi con farina divertente intervallati da tratti lastronati,Le expo sud,prese da quota 1900 circa,marcetta portante ben sciabile .Nel tratto finale,nei rovi tanto per capirci ,conviene tenere tutto a sx dove il sole batte e la ammorbidisce perche' in ombra fa' crosta.
Da solo,in punta raggiunto da Alberto & Co.


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza su buon innevamento con neve umida/crostosa ,saliti a dx della gorgetta (con expo sud)che caratterizza tutto il percorso
su buona crosta portante,solo ultimi 250 diventava un po' sfondosa. Discesa ore 12,15 circa:breve pezzo su dorsale verso la Garbella su crosta insciabile!! poi sui pendii nord-est ,pendii un po' in ombra con sole di traverso verso il normale itinerario di salita, su farina pesante che cercando un po' dava ancora soddisfazioni.Verso quota 1900 circa netto spostamento a sx (oltre la suddetta gorgetta) sui pendii con expo sud trovando crosta portante,un po umida ma ben sciabile,che migliorava man mano che si scendeva.Ultima parte un po molliccia e laboriosa per i rovi presenti ma non sfondosa. Su tutto il percorso buon innevamento,nessun problema di toccare sotto.
In compagnia di Massimo,visti altri skialp che salivano al Bec d'Orel. Meteo:Alla partenza ancora parecchio sereno per poi coprirsi un po' di piu' con velature alte condizionando un po' la visibilita',temprature nella norma,no vento.



[visualizza gita completa con 8 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Palanfre' alle 8 con temperatura di 6°!! Neve in basso piu' che sufficente ma con una crosta da scoraggiare chiunque..molto deluso ma si va'...sperando.Salita regolare a sx della gorgetta,gia' tracciata.Discesa ore 11,00:tenendo i pendii completamente a sx (sotto i contrafforti del Bec d Orel)in piena expo sud,bellissima crosta portante morbidosa fino a quota 1750 dopodiche' la differenza era fisica nel senso che mentre io sprofondavo abbondantemente (non nella farina...)Manuela, che avra' meta' del mio peso,continuava a far bellissime curve...dai 1500(attraversamento della gorgia ) in giu' polenta a volonta' per entrambi.
In ottima compagnia di Manuela + altre 3 ski alp che stavano salendo al Bec.
Meteo,salita con velature,discesa con sole ,un po' di vento in punta
Itinerario verso Bric dell Omo non piu' fattibile.




[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Classica e facile gita da Palanfre che mi mancava. Oggi primo giorno senza il gelo e vento quindi molto piacevole la sosta in cima con bel panorama. Condiz. già descritte da alcuni dei molti oggi presenti, molto tritato ovunque ma ben sciabile ugualmente anticipando mentalmente le traiettorie. Con dovio e c. + lucaozein aggregatosi al nostro folto gruppo.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Molto freddo alla partenza e piazzale già abbastanza pieno ore 08,30 ca. Neve dura che ci ha obbligato per il primo terzo di salita di non usare le tracce preesistenti per la difficile aderenza delle pelli. In questo tratto visto una folta comitiva che ha calzato i rampant. Da lì in poi situazione migliore dove le pelli hanno avuto il giusto grip. Discesa tutto sommato ancora piacevole andando a cercare i piccoli tratti con farina umida poi comunque crosta portante e nella parte finale slalom tra pietre affioranti e arbusti su neve praticamente pistata. Alle prossime

Oggi con Davide.
Parecchi altri skialper anche sul Colombo e alcuni ciaspolatori


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bella e rilassante gita su pendii mai troppo sostenuti. In alto la neve è ventata con crosta portante e tratti di farina purtroppo degradata dai molti passaggi. Nella parte bassa e piuttosto trasformata e ridotta a "pista".

Bellissima la compagnia: oggi per la prima volta insieme a Ettore Dovio (gestore dell'utilissimo sito Ettoruccio.it) con all'attivo un numero pazzesco di gite al suo gruppo tra cui il Gulliveriano Teddy.
Grazie a tuti e alla prossima!!!!!!


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita in un ottima giornata,molto fredda,-10 alle 9 alla partenza divenuti poi -4 alle 14 al ritorno,per fortuna questa è al sole e senza vento,leggera brezza uscito in cresta.
Panorama molto bello.
Conviene partire al fondo del par heggio lungo il vallone se si intende far questa gita,io non sapendo ho seguito altri sulla stradina facendo poi un lungo traverso a dx.
Neve molto bella,farina pressata evitanfo le tracce gelate e le acche da vento piu dure.
Occhio solo in alto crosta accumuli e placche sulla cresta ventata.io ho sceso la prima parte per poi tagliare a sx scendendo vwrso i canali diretti sulla baita del gias del chiot( credo) perche intendevo far il colombo anche,trovando comunque bella farina mista a croste ma con molti alberelli in mezzo.
A ragion veduta se si intwnde risalire fi là,conviene far tutto lo scivolo che è ancora bello poi sulla stradina a mezza costa tagliare eventualmente ripellando e risalire nel vallone del colombo.
Nonostante sia solo ms i pendii son abbastanza sostenuti e ampi,valutare bene temperature e manto,specie se si taglia alto.
Almeno altei 30 salivan dopo,sarà tutto un po piu arato

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con -10, meno male che dopo un po' si sbuca al sole. Salita su moltissime tracce, alcune un po' scivolose, fino in vetta. Proseguito verso la Rocca d'Orel ma desistito a 60m dalla vetta non avendo con noi i ramponi. Discesa varia, qualche tratto bellino ma per il resto discesa che non passerà sicuramente alla storia. Niente vento e molte persone, sicuramente meglio di poche persone e molto vento! ;-)
Con Bubbola e Valeria


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: S>trada pulita
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Dallla cima neve dura lavorata dal vento fino al colletto poi ancora discreta farina se si sta sul versante est, sud-est. Solo nella parte finale conviene seguire la pista creata dai tanti passaggi.
In compagnia di Francesca e per fortuna Eolo non ha fatto la voce grossa, solo un po' di "bisa" in cima.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
L'influenza con tutti gli annessi e connessi ha lasciato il segno nelle gambe ma scoppiettando un po' sono arrivato in cima.Neve piu' che sufficiente dalla partenza,traccia gia' esistente,non necessari i rampant. Attraversato per circa 250 mt lineari la slavina del 24 dicembre scorso .Discesa:dalla punta siamo scesi tutto a sx,con expo sud, sotto i contrafforti del Bec d'Orel su neve primaverile leggermente sfondosa ma ben sciabile fino a quota 1850 circa dopodiche',attaversando la gorgia, lungo traverso verso dx dove abbiamo trovato ancora bei spazi di farina per giungere alla parte finale con mix di farinelle croste portanti e non, ma qui il problema maggiore e' evitare i rovi con le spine ,veramente numerosi.
In compagnia di Mario che mi ha assistito nella salita.
No vento,temperature nella norma


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: NESSUN PROBLEMA
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Palanfre' su ottimo innevamento ,crosta a tratti portante che salendo diventava farina umida visto il percorso di salita prevalentemente a sud.Discesa: breve tratto su dorsale verso la Garbella con alternanza di farina umida e neve accumulata dal vento per poi prendere gli ampi pendii est meno soleggiati trovando ancora tanta bella farina e spazi liberi (4 ****)fino a quota 1500 circa dopodiche' mix di crosta non portante e farina umida comunque sciabile (2 **),davano piu' problemi i numerosi rovi con le spine che abbondano in quel punto.
Toccato qualche volta sotto ,ma non tutti pesano 90 kg come il sottoscritto.
Poco affollamento su questo itinerario,tantissimi verso il Colombo-Garbella.
Avviso,domani probabile gita CAI in zona.
In compagnia di Aldo,Claudia,Margherita,Ezio,Guido.
Meteo ottimo,parecchio caldo in salita.


[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
la mancanza del fondo si fa sentire soprattutto nella parte bassa dove è possibile restare bloccati da terra o pietre nascoste. In alto il vento ha portato via la neve sullo spartiacque e l'ha accumulata, schiacciandola, negli avvallamenti dei pendii.
Crosta di circa 2 cm nella parte bassa migliorata un po' in discesa con il sole (ma sempre crosta che si rompe), in alto crosta poco portante, neve non coerente e crosta ghiaccaiata. Vento a raffiche forte sulla cresta. Pietre subdolamente nascoste soprattutto sui dossi.
Cielo azzurro intenso, montagne sempre bellissime, ottima compagnia di amici e cani e anche se la discesa è stata davvero un'impresa, anche per quelli bravi! Una stella a qualcuno sembrava già troppo!!!!
Grazie a Pietro, Diego, Paolino, Dazzo Balù e Pelù. A Claudio ringraziamento speciale x le sue ottime risole che, con mossa a sorpresa,hanno deliziato l'arrivo!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: regolare
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte con sci ai piedi dal piazzale. Due grandi valanghe interrompono la continuità della salita e della discesa perché hanno raschiato a fondo la zona di passaggio, ma per il momento non c'è bisogno di togliere gli sci...però con questo caldo non durerà a lungo.
Circa 15 persone sono salite sul Pianard in mattinata.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok fino a Palanfrè
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Finalmente una domenica di relax senza gare, passata con l'ottima compagnia di Meo, Andrea, Alessia e papà...Giornata stupenda, peccato per la neve crostosa che non ci ha permesso di goderci la discesa e le pietre nel finale sulle quali ho distrutto gli sci.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessuna nota
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
ancora ottima farina anche se ovviamente la parte classica è ravanata ... ma tenendo la cresta e poi scendendo nella boschina ancora Canada alla grande ... e credo per qualche giorno ancora ... qualche spazio si trova con neve strepitosa
a Luna ... naturalmente come sempre


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: utili le termiche
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi le mie energie esigevano una gita corta. Partiti abbastanza tardi e per un sud con gran affollamento non immaginavo il massimo. Invece è stata una discesa bellissima con una temperatura appena freschina e una brezza solo in cima che hanno mantenuto la neve perfetta. Dalla vetta per i primi 100 mt. ravanata dai tanti passaggi poi ci siamo portati avanti in cresta per buttarci giù su un pendio ancora vergine bellissimo poi in traverso tutto a dx sempre in bella neve fino al bivio per la garbella. Da lì ancora bella slalomata tra alberi e boschina fino all'auto. Incredibilmente la miglior sciata di stagione. Con Randagia che ancora non si sente a suo agio su ripido e powder ma che non molla e migliora!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok sino a Palanfrè.
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Spronati da Marco, incontrato poco prima sul Colombo con cui abbiamo condiviso un'ottima discesa su farina da favola e incoraggiati dalla qualità e quantità della neve presente abbiamo deciso di ripellare e risalire anche questa cima. Di fatto causa la fatica che si è fatta sentire ci siamo fermati nei pressi dell' ultimo abbeveratoio per animali. Saliti su ottima traccia di due skialper avanti a noi di almeno un'ora. Vedendo le loro firme sul pendio finale pregustiamo la discesa che si dimostrata ancora meglio di quella del Colombo salito prima. Anche qui pendii intonsi e tanta tanta powder. Sembrava di essere in Canadà. Solo qualche leggera toccatina nella parte finale per mancanza di fondo. Alle prossime
Con Demis un pò provato e l'instancabile Marco che forse avrebbe voluto arrivare in cima.
Solo altri due Skialper scesi prima di noi che hanno firmato il pendio finale.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte ancora sci ai piedi anche se in basso bisogna destreggiarsi in un tratto senza neve nella boschina. Oggi il cielo nuvoloso, la temperatura bassa e il vento han fatto sì che la neve fosse marmo, sia in salita (neppure i coltelli tenevano) sia in discesa (anche se tenendosi a dx la neve era un pó più morbida). Parlato con gente che l'ha trovata meglio al Colombo, in una giornata senza sole come oggi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: .
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
oggi temperature più basse e neve dura come marmo. usato i coltelli da metà i su. nella parte alta in ombra si trova ancora qualche pendio di neve farinosa, in basso siamo alla frutta. speriamo che nevichi
ottima compagnia.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo molto bello e caldo .Molta gente sul percorso e in vetta . La neve in basso è veramente poca ma permette di salire e scendere, anche sino alla macchina , destreggiandosi fra boschina e pietre affioranti . In alto neve abbondante e sempre sciabile . Noi abbiamo scelto esposizioni più a sud ( sinistra orografica) e la neve è risultata abbastanza bella .
Ultima gita dell ' anno del gruppo "Pensionati" Cai Ule Ge-Sestri (Larice/Sanet).Foto di alcuni dei più rappresentativi in appendice.
Un saluto a tutti gli amici presenti e assenti ed anche al gruppo trovato in vetta .
Un saluto e grazie ( pasticcini ) ad Anna .( Ettore e Margherita Tentativo Ghilliè 2012 )



[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi alla partenza. Innevamento continuo.Ma il caldo sta consumando la neve.
L'unico posto...vicino...con neve. Scelta azzeccata. Sci ai piedi direttamente dall'auto. Traccia un po' troppo diretta...ma ci sta. In cima visibilità pazzesca. Primi 200 metri di discesa su farinone....poi traverso per prendere neve trasformata primaverile. Direi 4 stelle. Veramente una sorpresa...anzi un regalo di Natale. Con un Angelo..frettoloso...Theteacher, Salvador. ps con Angelo sono arrivate anche due veline...la bionda e la mora....


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Rapido giro dalle 14 alle 17 su buona traccia dei due skialp che mi hanno preceduto. Ottima discesa in compagnia di Davide e del simpatico Baloo.
Un saluto ai tre francesi che avendo fatto il giro del Monte Vecchio alla rovescia ho caricato in auto al Valun dla Sausa


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
bellissima giornata bella neve tanta gente
con abele molto in forma


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: pulita
attrezzatura :: scialpinistica
pendio subito sotto la cima in buone condizioni con neve polverosa con sottile crosticina. Poi ci siamo spostati sulla sinistra del colatoio sui pendii + soleggiati sotto la rocca d'Orel nella speranza di trovare neve trasformata. Purtroppo l'elevata temperatura ha ammollato il manto rendendolo parecchio pesante e sfondoso. Forse, scendendo sul presto, darebbe stata tutta un'altra storia...


Drugo(Snow) & I(Ski)


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: si arriva comodamente a Pallanfrè
attrezzatura :: scialpinistica
Sulla salita fatta la normale, ma è molto ravanata e crostosa. In discesa invece ci siamo spostati sui costoni a sx ed è venuta fuori una buona discesa con addirittura la parte bassa eccezionale (non era ancora passato nessuno).
Fare solo un poco d'attenzione in cima dove c'è qualche riporto di vento e occorre fare attenzione nel primo tratto di discesa.
Neve bella nella parte alta, un poco pesante ma sciabile nella parte centrale, ottima al fondo!!!
Oggi in compagnia del grande Michele!! ti aspetto per tante altre gite!!!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada regolarmente pulita sino al parcheggio di Palanfrè
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con temperature sotto zero e giunti a Palanfrè con 1,5 gradi sopra lo zero. L'inversione termica stava colpendo complice il fhoen che di li a poco si sarebbe fatto sentire nella salita. Buon innevamento anzi ottimo ma gita già molto sfruttata con pochi spazi vergini. Traccia di salita visibile ma a volte coperta da neve ventata. Dopo di noi numerosi altri Skialper, uno di loro addirittura si è ripetuto con un'altra salita. Parecchi in vetta a gustare lo splendido panorama e osservare i due stambecchi che ci osservavano dalla vetta del Bec d'Orel. Prima parte di discesa dal colle in poi quasi ottima ma poi purtroppo crosta che a messo a dura prova i muscoli delle nostre gambe. Nel complesso gita comunque più che bella che ripeteremo...
In compagnia del solito trattore Demis e dell'instancabile Andrea che a preso a cuore questa disciplina. Alle prossime

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Bè, iniziare la stagione con una neve così a fine novembre è uno spettacolo. Benchè tutta al sole in sti giorni si è mantenuta bellissima ma soprattutto tanta!!! Ora inizia ad esserci parecchia aratura, oggi almeno 20 persone, ma se si fa un pezzo di cresta pianeggiante dalla punta, si possono scendere bellissimi pendii ancora intonsi. Il freddo non ha mollato, almeno fino alle 11.30
Gita mattutina solo soletto...che relax!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Riprendono le gite super mattutine prima dei consueti impegni lavorativi.
Stamane freddo secco con temperatura di -10 alla partenza, e si manterrà tale al nostro rientro poco dopo 2 ore. Una leggera ma freddissima brezza verso la dorsale e raggiunta la cima. Traccia esistente, con una mezza dozzina di segni di discesa "vintage" non hanno disturbato la nostra discesa su pendii intonsi di polvere dove si può giocare da slalom gigante. Solo una crosticina verso metà pendio ma non ha creato grossi problemi.

Con Eraldo.
Una quindicina di persone in salita al nostro rientro


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
bello tempo freddo, farina squisita.
con Gérard, Dominique e Franck


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte ancora con sci ai piedi dal piazzale, però il primo tratto è svalangato (si sono abbattute sul fondo grandi valanghe che hanno addirittura sradicato alberi sul versante dx orografico del vallone) e quindi disagevole soprattutto in discesa; necessari un gava-buta in salita e due in discesa. Superato questo tratto, il pendio era perfettamente liscio e con una sola traccia, praticamente sciabile come in pista! Alcune simpatiche marmotte si sono aperte il passaggio in un metro e mezzo di neve e sono risalite a passeggiare e curiosare. Il meteo ha toppato…, poco sole ad inizio mattina, poi si è coperto tutto di nuvole. Ci sono ancora notevoli cornici vicino alla cima e la croce di vetta spunta appena dalla neve.

In compagnia di Dario, che ha ripreso con entusiasmo lo scialpinismo. Niente foto…, la tecnologia mi ha piantato in asso dichiarandomi un inquietante “error zoom”!



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita con Michi che mi ha pazientemente aspettata per tutto il tragitto :) Discesa divertente nella prima parte, più in basso la neve era pesante. Nel complesso la gita si è rivelata molto piacevole! :)

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi le condiziopni erano veramente ottime in tutti i sensi, neve,sole, clima e non in ultima la compagnia, salita molto bella su un'ottima traccia, inutile dire che il panorama era stupendo, si spaziava a 360°, discesa da urlo, su farina bellisima fino in fondo, sicuramente domani sarà ancora in condizioni pur essendoci stati tanti ski alp alcuni pendii erano vergini.
Un saluto va a Piero sempre impeccabile, Rodo, Ilaria, Pat, Dino, ottima accoglienza nella locanda di Palanfrè, buoni piatti tipici di produzione propria alla prossima


[visualizza gita completa con 10 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok fino a Palanfré
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella giornata, meteo, traccia sci fino in punta e bella discesa. In basso la neve un po pesante e pendii oggi molto rigati. Almeno un centinaio di skialp.
Con Piero( C.M.S.) Beppe, Rodo, Dino, Pat e Ilaria. Ottima accoglienza al posto tappa di Palanfré. Aggiungo breve video della discesa....


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella giornata di sci alpinismo.Condizioni di innevamento ottime.Bella traccia di salita e meteo gradevolissimo.Discesa più a destra possibile sull'est
con farina da urlo. Con i numerosi passaggi di oggi il pendio è molto rigato, però qualche spazio per ulteriori firme
c'è ancora. Ottima ospitalità da Silvana a Palanfrè con
fantastici gnocchi ai formaggi.
Compagnia super con Pat, Rodo, Ila, Fyplom, Sepp 57 e
Dino Gallo. Con questa banda l'allegria è sempre garantita.
Saluti a tutti. Un saluto a Elena B.incontrata in cima.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Molto molto bella. Bellissima in alto, dove era ancora farina purissima, leggermente pesante in basso, ma ancora sciabilissima. Attenzione però: oggi quasi un centinaio di persone sul percorso (ne ho contale 45 davanti a me a metà salita): ormai i pendii sono molto arati e, con il caldo di oggi, domani sciare sulle tracce semi-gelate di oggi sarà meno divertente.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 21/12/12 - sborderzena
  • 23/02/08 - rfausone
  • 17/01/05 - manuel
  • 09/12/03 - scrima61
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud-Est
    quota partenza (m): 1379
    quota vetta/quota massima (m): 2306
    dislivello totale (m): 927

    Ultime gite di sci alpinismo

    23/02/20 - Auto Vallonasso da Chialvetta - gio notav
    Quarta volta sull’Auto Vallonasso…ma questo è un itinerario, tra i più interessanti della Valle Maira, meritevole di più ripetizioni per la bellezza dell’ambiente e per la sciabilità dei pen [...]
    23/02/20 - Armoine (Col d') o Dar Moine da Pian della Regina - giorgiobi
    Da Pian della Regina se si sale dalle ex piste e si rimane in dx orografica l'innevamento risulta ancora buono. Nonostante l'imbarazzante temperatura di 10,5° alla partenza arrivati in cima abbiamo d [...]
    23/02/20 - Arpelin (Cime de l') da le Laus per il Col Perdù - c.ale
    Gita sociale della scuola di sci escursionismo nevelibre del cai uget. Gruppo misto telemark skialp al col Perdu. Nonostante il caldo fuori stagione neve buona non sfondosa marcetta solo nella strad [...]
    23/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - lup
    Questa mattina vento caldo e assenza di rigelo. Nella prima parte si passa senza problemi su un bell'accumulo di valanga, sono poi uscito in cresta sul lato sinistro in direzione di salita. Vista la [...]
    23/02/20 - Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit - bubbolotti
    Tre stelle e mezzo. Condizioni simili a quella relazionate ieri, rampant utili ma non necessari. Con un po’ d’attenzione si arriva sci ai piedi sulla cima. Discesa su neve primaverile da tre stell [...]
    23/02/20 - Auto Vallonasso da Chialvetta - vik
    Tantissimi skialp sul percorso, neve molle già al mattino quindi coltelli non necessari. Noi abbiamo proseguito fino alla vera cima (picca e ramponi), nonostante la discesa ad ora tarda la neve non e [...]
    23/02/20 - Corleans (Cresta di) forcella 2658 m - Canale delle Sirene da Mottes - brusa
    Sono salito nel pomeriggio. Molto caldo e neve bagnatissima in partenza. Più in alto la neve era molto collosa. Nel canale, neve compatta, lenta ma molto facile da salire/scendere. Ho visto tantissime tracce per ogni dove.