Vandalino (Monte) da Ponte Barfè per il versante N

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al parking di Ponte Barfé
quota neve m :: 800
Accidenti…meteo peggiore di quello previsto…morale..ce la siamo fatta tutta sotto una copertura nuvolosa minacciosa e snervante… non un raggio di sole a scaldare, freddo e soprattutto umido…il tipo di situazione che non tollero e mi fa girare le orecchie…io amo il caldo e il fresco secco !!!
Per fortuna si tratta di una gita semplice come percorso e itinerario..neve umida e pesante su tutto il percorso… tutta da battere dall’attacco della cresta al suo termine.
Peccato davvero per il panorama, ma, in discesa, siamo state premiate da una piccola apertura che ha portato un po di sole e effetti di luce strani e piacevoli.
Nel complesso ne e’ uscito un bel giretto.
Con Monica

vandalino

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al parking di Ponte Barfé
quota neve m :: 800
Innevamento molto scarso (un dito alla partenza e pochi cm fino alle baite Serre Lalie - q. 1442, dove abbiamo calzato le racchette). Alla partenza seguita quindi la stradina per il rifugio Barfé, con alcuni tagli in corrispondenza del GTA, fino a Pra la Stella. Poi voltato a dx e risalito il costone nel bel bosco di betulle toccando prima una baita solitaria a q. 1360 e poi la sterrata che sale da Sea di Torre. Continuato sulla poderale su traccia già presente sino all'Alpe Vandalino, da lì in avanti dorsale tutta da tracciare. Neve molto umida, pesante e saponosa, tendente a fare zoccolo già in salita, fino all'Alpe Vandalino. In dorsale farina più asciutta, pochi accumuli e quindi pochi sfondamenti, qualche zona spelacchiata dal vento e qualche grattatina sulle pietre. Dalla cima con torretta di pietre raggiunta anche la vera vetta (q.2141). In discesa non molte varianti all'itinerario di salita, neve fresca troppo scarsa.
Cielo coperto da una coltre grigia di nubi che han lasciato spazio al blu mentre scendevamo, Monviso oggi molto corrucciato, in lontananza invece la Vallee immersa nel sole.
Nonostante il meteo, gran bella gita con belle visuali sulla pianura e la Val Pellice.
Con Tiziana, sempre avanti a batter traccia. Solo noi in punta, altri due racchettari saliti all'Alpe Vandalino da Sea di Torre e qualche capriolo avvistato nel bosco.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita e parcheggi sgomberi
quota neve m :: 800
Sgambata fino a serre lalie(quota 1550) per vedere di fare un po più di 400 mt di dislivello per volta.
Neve farinosa e traccia da battere. La prosecuzione verso il Vandalino per il momento è un po carica di neve fresca....

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Al mattino presto utili gomme termiche
Bella; fino all'uscita del bosco la traccia era già evidente e si è salito bene, dopo Guido e Maurizio hanno battuto ma in alcuni tratti si sprofonda. Lunghetta sia di dislivelo che di sviluppo ma ne vale la pena. Anche oggi quando abbiamo iniziato la discesa il vento è cessato e la tempertura è salita; dal bosco all'auto zoccolo sotto le racchette. Punto veramente molto panoramico. Utili le termiche perchè la strada era ancora un pò innevata.
Stupenda l'uscita del bosco con i pini.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 600

Neve ideale per le racchette,buon fondo portante con una decina di cm di fresca.
Abbiamo raggiunto la vera cima del Vandalino percorrendo la bella cresta che unisce le due punte,in discesa siamo stati un pò "cinghiali"e in 1 ora eravamo all'auto(daltronde con una neve così!)
Oggi solo noi con le racchette e sei scialpinisti incontrati in discesa.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 600
Ottava volta sul Vandalino! Di cui due volte in MTB (ma questa è roba di 17 anni fa!). Mai con le racchette fino ad oggi.
E quest'anno è l'anno giusto. Neve abbondante fin dal ponte Barfè, con 10 cm di fresca su fondo portante, il tanto che non ti costringe a seguire necessariamente tracce preesistenti (come piace a me). Idem sul costolone fuori dal bosco e sulla cresta finale, dove la grande quantità di neve crea cornici molto coreografiche. Noi abbiamo anche raggiunto la cima vera quotata 2141 m (roba solo per racchettari), 250 m a ONO del segnale di pietre, camminando in bilico su simpatiche cornici. Discesa veloce oltre ogni aspettativa, grazie alla neve recente e all'abbondante innevamento in basso che copre ogni ostacolo. Altra bella gita con Renato.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
saliti e scesi nella nebbia più completa, seguendo fedelmente tracce esistenti. Neve da schifo che ha messo a dura prova gli scialpinisti. Bell'itinerario per racchette.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 841
quota vetta/quota massima (m): 2121
dislivello totale (m): 1280

Ultime gite di racchette neve

12/05/19 - Villano (Porta del) da Cortavetto - andrea.paiola
Dalla tangenziale abbiamo visto che c'era bufera (nuvole e vento) al Moncenisio, quindi abbiamo cambiato meta andando a finire al Rifugio Toesca e siamo poi saliti fino alla Porta del Villano. Otti [...]
12/05/19 - Negra (Rocca) da San Bernolfo - luciano66
Partito alle 7.10 dal park alto, sterrata ormai quasi tutta pulita fino a circa 1900m, dove inizia la neve continua (in dx idr. Inizia un po’ più in basso). Mezzora alla prima neve e poi salita age [...]
12/05/19 - Cassin (Bric) da Chialvetta - Margherita Dolcevita
Abbiamo parcheggiato a viviere, siamo saliti con sopra prato ciorliero con i soli scarponi per poi mettere le ciaspole. Incontrato qualche scialpinista.
12/05/19 - Serpentera (Cime di) da Pian Marchisio, anello per il Lago Biecai - Andrea81
Dal parcheggio di Pian Marchisio, sono tornato indietro di 500 m sulla strada fino al bivio con la carrareccia sgarrupata che immette nel vallone delle Rocche di Serpentera; la prima neve si incontra [...]
12/05/19 - Gran Rossa da Mont Blanc - laura59
Portage fino al pianoro che porta nel vallone Giasset. Da lì neve modello velluto. Siamo saliti nel vallone centrale e sotto ai colli siamo andati a prendere un pulpito a dx per poi salire oltre il [...]
12/05/19 - Cugulet (Monte) da Sodani - stratocaster
Saliti, come da traccia che allego, nel vallone a sinistra (guardando a monte) di Costa d'Amon. Nel bosco c'è poca neve, mettiamo le racchette a circa 2100 metri e puntiamo al colletto fra il Cugule [...]
11/05/19 - Frioland (Monte) da Borgo Crissolo per il Colle delle Porte - tavor
Parcheggiato nella frazione Brich si sale tra le case tenendosi sulla sinistra, passate un paio di case ci si ricongiunge con la mulattiera che sale nel vallone del Frioland. Essendo maggio, abbiamo t [...]