Giasson (Becca di) da Surrier

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Saliti fino all'Alpe Monte Forclaz ma divieto a Surier
quota neve m :: 2400
attrezzatura :: scialpinistica
Con il parcheggio comodo meno di 200m e poi si possono calazare gli sci ma la neve nella prima parte è molto 'ondulata'... Inoltre si devono fare alcuni metti leva. Parte alta un bliardo nulla da aggiungere... Dalla vetta siamo scesi verso il Truc Blanc e abbiamo salito anche questa cima. Qui chi è sceso dalla Nord un pò svalangata metre io ho preferito il giro largo. Ritornati al colle ancora bella discesa lato Surier nella parte alta poi sopravvivenza in basso su neve non troppo comoda...
In compagnia di Koba e Paolo.

Salendo
Quasi in vetta
Prima discesa lato Bezzi
Truc Blanc
Seconda discesa
Nord Truc Blanc
Discesa lato Surrier
Paolo
Koba
Qui si levano gli sci

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino a poco oltre Bonne
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo aver fatto ieri l' Arp Vieille, ci dirigiamo con gli amici dal Belgio alle loro prime esperienze scialpinistiche verso il Rifugio Bezzi. La strada da Bonne a Surrier è un continuo gava/buta. Inoltre, è in parte esposta al tiro di valanghe neanche piccole (aveva gia' scaricato nei giorni precedenti, ma se fa caldo potrebbe forse ancora scaricare qualcosa). Il vallone di salita al Bezzi è ben innevato, ma anche li' in caso di rialzi termici potrebbe venir giu' roba.. Forse neanche cosi' poca. Ottima accoglienza e trattamento al Bezzi, ci hanno anche regalato un bastoncino (si era rotto). Partenza stamane (il 13 aprile) alle 6:20, alle prime luci del giorno. Ottimo rigelo, temperatura molto sotto zero (penso). Abbiam usato i rampant sul primo pendio dopo il rifugio. Poi salita tranquilla con un piccolo scendi e sali fino in cima. L'eliski ha compromesso la proverbiale pace della montagna.. Discesa alle 11:00 verso Surrier su neve stratosferica. Polvere pura nella parte alta e mediana, poi subito trasformata appena un po' ammorbidita dal sole fino a Surrier. Memorabile. Con una discesa cosi' i compari han dimenticato le fatiche del giorno precedente:)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Spallati gli sci fino a poco oltre gli alpeggi Forciaz, circa 2250 m poi, come già riportato nelle precedenti relazioni, neve scavata da pioggia e fastidiose rigole, dalle morene neve bella fino in cima.
Oggi rigelo potente, scesi verso le 10 su bella primaverile che aveva appena mollato lo strato superficiale molto divertente da sciare, arrivati nella zona dove la neve ha subito l’azione della pioggia ci si diverte molto meno e si capisce subito se il dentista ha fatto un buon lavoro, se non saltano le otturazioni vorrà dire che è stato bravo………….
La quantità di neve è ancora importante e giustificherebbe il portage ma la qualità nella parte bassa lascia molto a desiderare, motivo per cui non mi sento di consigliarla, la parte veramente bella è dalla cima fino ai 2600 m.
Rimane invece ancora un ottima gita da fare con le ciaspole e/o a piedi se, come oggi, c’è stato un buon rigelo.

Piacevole ritorno su questa cima con l’ ottima compagnia di Luca


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
portage fino baite forciaz,neve con scodelle enormi,poi buccia arancio accettabile poi dai 2600 superficie ok...rigelo sufficiente, cominciata dicesa 9.30,primi 500mt da 3 stelle poi si pensa a salvaguardare le ginocchia... occhio ai torrenti sotto neve....
con Gazzo grandissimo fotografo e paziente compagno di ravanata fine stagione...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Neve ottima dalla punta sino a circa 2500 mt.Poi semi marcia e poi ancora un tappeto bucato,quasi insciabile, probabilmente per effetto della pioggia. Una gita a metà tra le 4 Stelle (parte superiore) e tre quasi due di quella inferiore.A questo si aggiunga una buona ora di portage.La consiglierei per i 700 mt iniziali in discesa,veramente da sballo,ma non so se ripagano a pieno lo sbattimento complessivo . Meteo eccezionale, quello si.
Grazie a Gianca, che ,per la compagnia ,si è subito questa bella salita con le ciaspole.


[visualizza gita completa]
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita, portato gli sci lungo la poderale fino al pianoro del Mont Forciaz (circa 2100), in quanto il bosco presenta neve solo nei canaloni. Neve bucherellata dalla pioggia fino alle morene, poi tutto bello liscio. Inizio discesa alle 9,30, prima parte spettacolare, poi, dove si trova la neve bucherellata, meno bella. Solo altri 2 skialp in tutto il vallone.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Da Mont Forciaz altri 10 min. per arrivare alla neve, che a parte qualche breve tratto sotto la morena( marcia) è bella fino in cima.
Iniziato la discesa alle 10 neve ancora bella fino alla fine a parte i tratti già citati sopra, però con questo caldo credo che durerà poco +6 a Mont Forciaz alle 6,30, ma oggi ancora una bella sciata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Mezzoretta a piedi poi sci su bella neve, discesa piacevole fino al bosco poi non per tutti.

[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Partito presto pensando di trovare neve fresca, invece la schiarita di ieri pomeriggio aveva già lavorato la neve. Tracciato fino in cima e sceso verso le 10.15, primo pendio con neve fresca, poi crosta da rigelo , comunque ben sciabile. Si scende ancora nel bosco fino ad arrivare quasi alla poderale. Ottimo innevamento in zona, ieri nella parte alta altri 40 cm circa di neve.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: aperta a Surrier
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo perfetta e neve vellutata dalla cima all'alpe Forciaz; considerato che al mattino nella parte bassa del bosco il rigelo non era ottimale e non vedevo quanta neve c'era nella parte alta, ho preferito seguire la comoda interpoderale, ma saranno al massimo 10' in più, poi nessun problema fino in cima.
In totale solitaria mi sono goduto il panorama per quasi 50' poi sono sceso alla 10.45 con la parte alta ancora leggermente dura ma sciabilissima, poi i 2/3 inferiori allentata il giusto.
Un saluto alla signora di Valpelline diretta al Truc Blanc


[visualizza gita completa con 4 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per primi, con bella traccia già presente fino al colle, poi tracciato fino in vetta. Discesa verso il Bezzi, con neve leggermente crostosa, e poi dura primaverile. Giornata stupenda e fresca.

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: divieto teorico di transito
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Posso tranquillamente copiare il commento di brusa per il divieto che nessuno guarda e per le 5 stelle inaspettate della parte alta.
Portage in salita nel primo prato e parte dello stradino fino all'inizio del sentiero nel lariceto. Bella traccia redditizia su neve dura coperta da un dito di farina. Arrivati al ghiacciaio (ex?) non conviene salire sulla morena come hanno fatto quasi tutti, poi bisogna ridiscendere. Conviene stare al centro del valloncello a dx della morena (salendo).
Nella parte alta della gita oltre una spanna di farina. In discesa abbiamo visto un paio di tracce che scendevano nel pendio che sta direttamente sotto la punta e per fortuna ci siamo fidati a seguirle. Goduria pura fino al pianetto finale, poi altro pendio drittissimo fino alla valletta a fianco della morena, neve più umida ma stava su benissimo e con quella pendenza rallentare un po' non era così malvagio. Nel lariceto ancora neve dura con sopra un dito di farina (non ha scaldato per niente), se si trova il canalino giusto è di nuovo godurioso. Finale nel lariceto ..da interpretare. Pezzetto a piedi sullo sterrato e poi striscia di neve fino al parcheggio. Qualche giro d'elicottero, piuttosto affollata la gita. Domani bisognerà andarsi a cercare i pendii non tritati, ma se stanotte è sereno la neve penso sarà ancora buona.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono fino a dove comincia la neve
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sera a tutti.
Si arriva con l'auto all'inizio della gita, quindi strada aperta e ben agevole. Ottima gita che si sviluppa in un ambiente veramente montano e molto piacevole.
Scesi alle 13 circa. I primi 300 metri di discesa fatti su neve farinosa, non delle migliori, ma ben sciabile, poi primaverile smollata al punto giusto compreso il bosco.
Buone gite
messaggio per IZIO 1974 : mi dispiace di non averti incontrato, anche perché, chiacchierando un pò per conoscerci, forse avresti ritardato la discesa trovando come noi neve più bella.
Alla prossima.....


[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Buon innevamento in zona, salita agevole su neve dura ma con buon grip (fuori dalle traccie presenti). In cima alle 10 ho aspettato fino alle 10.30 per scendere, ma visto il leggero venticello presente e le temperature presenti, la neve non aveva rimollato per niente. Neanche nel bosco. Seguendo una lingua di neve si arriva ancora sci a piedi al parcheggio. Credo che scendendo più tardi le condizioni sarebbero migliorate.

[visualizza gita completa con 4 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella gita in una giornata magnifica. Traccia di salita perfetta. In discesa powder e ancora spazio, soprattutto nella parte alta. Dalle baite scesi nel bosco e poi per i bei prati finali. Con Daisy.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita, ancora in buone condizioni. Perfetta la traccia che sale nel bosco seguendo il sentiero estivo. Gita tutta all'ombra, ho trovato il sole solo arrivando in cima. Discesa alle 11.30, prima parte con ancora bella neve, poi alcune croste da vento nella parte centrale. Sceso lungo la poderale e poi nuovamente bella neve nei prati finali(lisci come una pista di sci).

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Sbarra a Bonne ma si arriva a Surrier senza problemi
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Da Surrier su dritto per il pendio a monte, intercettata la poderale e poi a sinistra preso il sentiero che un po' ripido porta verso i pianori superiori. Bosco attualmente poco o per nulla sciabile in discesa. Gita all'ombra fino a poco prima del colle appena sotto la cima. Neve ancora polverosa in alto, con brevi tratti di crosticine che non danno fastidio. Molte tracce presenti ma neve sempre più che accettabile. Canali e pendii della parte intermedia sono super tritati e nei tratti più ripidi ho dovuto porre attenzione. Discesa sulla poderale modello pista. Ambiente bellissimo anche se 90% della gita è in ombra in questa stagione. Grazie ad Alessandra che mi ha fatto da guida in discesa e ai suoi per la compagnia in salita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: snowboard
In macchina a Surrier nonostante il divieto.Su poderale poi nel bosco bella traccia e divertente in discesa nel canalino.
Gita quasi tutto all l'ombra e questo ha permesso di trovare in piubtratti neve polverosa.Tanta gente sugli altri itinerari e alla giasson 12 persone.
Notevole sviluppo ...come ha detto Luca..un lungo viaggio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Nebbia fino a quote elevate (2800/2900m). Più in alto il sole!
Compliementi a chi ha tracciato! Traccia perfetta mai troppo ripida.
Neve polverosa in alto, bella ma a tratti ventata.
In basso meglio seguire la strada.

Incontrato altre 2 combricole di sci-alpinisti, in tutto una decina di persone.
Con Marco e amici.
Grazie per la bella gita.





[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Nel complesso neve facile e divertente da sciare lungo tutto l'itinerario. In generale sciolta con modeste alternanze di croste da vento molto tenere e superficiali, facili da rompere al passaggio. Pendii all'apparenza stabili, ma , soprattutto oltre i 2500 metri, barre rocciose, canali e pendii laterali al percorso non hanno ancora scaricato. Ultima parte del percorso di rientro effettuato lungo la strada per evitare guai nel bosco dove la neve appare essere insufficiente per garantire una sciata tranquilla.
Oggi sul percorso noi sette, due quadrupedi e pochi altri Skialp. Itinerario nato da una bella idea di Stefano che ringrazio insieme a Valentina, Micole, Luca, Erik e Mattia e ai quadrupedi Attila e Rocco. Una buona giornata con meteo spaziale rubata alle nebbie del fondovalle. Tutti in cima tranne Io che ho preferito fermarmi al colle


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Tratti di ghiaccio sulla strada per usellieres
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte e si arriva con gli sci alla macchina lasciata a usellieres anche se la strada ufficialmente è chiusa appena dopo bonne. Giornata bella fresca assenza di vento come già ben descritto neve nel complesso buona parecchi tratti di farina alternati a qualche crosticina da vento....A me è piaciuta, incontrati una decina di ski al per.
Con Cecco


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Divieto di transito poco dopo Bonne ma se si ignora si arriva tranquillamente con l'auto fino a Surrier.Poderale poco innevata e dunque percorribile con l'auto ma con possibilità limitate di parcheggio...Oggi giornata fredda,soprattutto nelle zone in ombra,traccia discreta,un po' dispersiva con vari sali e scendi...Discesa su vari tipi di neve,per lo più fresca e farinosa la dove il vento non ha lavorato creando una leggera crosta,sempre e comunque ben sciabile...Giornata tersa e senza vento,in basso mare di nuvole!Tutto sommato,consigliata...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Neve che inizia poco dopo le baite dell'alpe Forciaz e da li continua fino in vetta. In alto 4 dita di neve fresca già umidissima ma che rendono l'ambiente invernale. Visto il parcheggio 'comodo' :) ci concediamo un ripello profondo con tempo peggiore al secondo giro. Neve discreta in alto poi colla nella parte centrale e di nuovo discreta in basso dove esce la neve rossa.
In compagnia della Fede e la sua tosse..


[visualizza gita completa con 5 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
In cima un 4 dita di neve nuova-umida su fondo assestato. Sul ghiacciaio il tutto diventa più acquoso e lento. Per il resto poco è cambiato da quanto riportato da Izio1974. Sono salito dal sentiero che permette di ammirare i larici secolari. Qui, prima di sbarcare nel ripiano delle baite, si calpestano due piccoli nevai (con le scarpe da ginn ci si bagnano un po' i piedi). Un paio di raggi di Sole in un contesto nuvoloso.
La comba dell'Ormelune sembra più invitante: lì la neve è rimasta più a bassa quota e la macchina la si può lasciare più in alto rispetto alla partenza della Giasson ...ovviamente...queste considerazioni valgono sono se si rispettano i cartelli di divieto.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti presto per anticipare la perturbazione prevista, la neve si trova entrando nel vallone, con alcuni tratti però già scoperti. Poi dal fondo del pianoro neve continua e abbondante. Iniziato la discesa alle 7.30, all'inizio su bella neve portante, poi la parte intermedia su crosta non portante, ed infine su bella primaverile.Scesi passando sotto il pendio della Grande Rousse, completamente svalangato. Il vallone è ancora abbondantemente innevato, e con una notte serena si dovrebbe risistemare.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Neve molto bella ... portage fino appena sotto gli alpeggi, poi tutto perfetto - in cima neve liscissima con un dito di fresca fredda e veloce - oggi non ha mollato, anche se comunque noi eravamo giu' presto - segnalo Gran Rousse un po' svalangata, non mi sembrava interessante - qualcuno alla Barmaverain -
Un grande complimento a Massimo, dopo pochissime sciate e ancora meno gite, ha scoperto il mondo nuovo e magico dello scialpinismo -


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: a Surier 1800
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
il pluviometro di Valgrisa non dava precipitazioni da giorni così considerato il bon regel (cit. Marantz) mi vedevo già sulla Gd Rousse a godermi le prime curve invece dopo 500 mt di firn da biliardo dai 2800 in su c'era una spanna di neve nuova né leggera , né pesante che mi ha consigliato - considerato che ero solo in tutto il vallone - di girare prima sulla Barmaverain e poi sulla più accessibile Giasson, comunque bella con firn da favolo in basso ; si calzano gli sci a 2200 appena sopra l'alpe Fprciaz

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: Nessuno in giro
attrezzatura :: scialpinistica
Portage ormai fino al primo pianetto dopo Alp mont forciaz. Consiglio di salire messi gli sci sul versante tutto a dx della prima morena neve continua! Oggi veste invernale 5-10 cm di neve recente su fondo portante...con Sky 4wd

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: aperta fino a Uselieres
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Rispetto a 2 giorni fa' la neve era completamente trasformata, ovviamente il caldo ne ha fatta sciogliere un po' cosicché bisogna togliere gli sci per attraversare i torrentelli a monte dell'alpe Forciaz, per il resto firn da cima a fondo.
Gita effettuata in solitaria, nessun skialp nei dintorni

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Si arriva a Surrier senza problemi.
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Le precipitazioni di ieri hanno regalato una farina intonsa tra lo 0 e lo 00... Portage fino a 500 m lineari prima delle baite (40-45 min a occhio), ma ne vale la pena!! Affrettatevi!! Grazie ai due colleghi Svizzeri per la traccia e un saluto a tutti quelli incontrati sul percorso!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Un po' di neve sulla strada lungo diga ma stava sciogliendo
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Questa mattina a Valgrisanche 20 cm di neve molto bagnata. Lasciata la macchina a Surrier abbiamo proseguito a piedi lungo il sentiero estivo che oggi era ricoperto di neve , circa 20 cm ma meglio farlo a piedi per non rovinare le pelli..Calzati gli sci sotto il piano prima dell'alpeggio Forchat proseguito su traccia già fatta, 3 ski alper ci precedevano per fortuna..Sul ghiacciaio la neve aumentava fino 40 cm e diventava farinosa. Discesa iniziata alle 11 circa molto bella la prima parte su farina leggermente umida poi nel piano diventava un po' collosa ma sempre ben sciabile credo che da domani le condizioni muteranno, iniziava a scaldare parecchio.
Io e Luigi


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ad Usellieres
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dal sentiero estivo e messo gli sci dopo una ventina di minuti. Mai visto tante valanghe a lastroni come oggi, scese nei giorni scorsi. Discesa stupenda su cinque cm di farina fresca. Oggi mancato rigelo notturno ma in discesa non pensavamo di trovare condizioni così belle perché la neve ha retto bene. Con il canalino finale (anche se marcissimo) siamo arrivati ad una decina di minuti dall'auto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono fino a Ussellières
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
portage di circa 45 minuti poi neve continua,partiti presto per evitare di scendere su poltiglia, ma oggi con questo rigelo bastava partire un'ora dopo.
nella parte alta non ha mollato per nulla, tante valanghe a lastroni molto grandi scese nei giorni scorsi,volevamo salire anche alla Barmaverin ,ma il pendio si presenta poco accogliente
e saggiamente l'abbiamo rinviata,solo noi in salita e un gruppetto di skialp della bassa valle poi in cima ci ha raggiunto Gio con Chicca e Skay un saluto a tutti.
Ancora una bella gita con l'ottima squadra Giuliano Marco Fortunato.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita, oggi ottimo rigelo, si portano gli sci per il sentiero per 45 minuti fino quasi sotto al pianoro. Poi buona salita, attraversando alcune grosse valanghe. Sceso verso le 10, con neve che non aveva mollato(oggi si poteva scendere anche un'ora dopo). Quasi tutti i pendii più ripidi hanno scaricato numerose valanghe a lastroni, alcune anche grosse.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: qualche sasso cade ancora sulla strada
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salendo dal sentiero, un venti minuti a piedi. Ha piovuto fino ai 2.400 mt circa.
Scendendo ho trovato:
- in cima neve leggermente pressata dal vento;
- sul ghiacciaio un 50/60 cm di fresca;
- un tratto di crosta prima di trovare la neve molliccia (molliccia ma non sfondosa).
Sono salito per primo faticando un bel po' a tracciare. Scendendo ho incrociato tanta gente.
Bravo Mercalli e 3bmeteo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: 5 cm neve fresca
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Da Usellieres si cammina per circa 45 min. Sci ai piedi intorno ai 2150 mt. Bella neve dai 2700 mt in su. Visibilità scarsa.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ottimo fino a Usellieres
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Optato per la Giasson quest'oggi,fortunatamente il vento non ha rovinato troppo il manto nevoso,strada aperta fino Uselliers,sci in spalla fino alla fine del bosco,quota 2100 circa,di li in poi neve continua,traccia completamente da battere,il vento ha ricoperto le tracce di salita precedenti!Nella parte bassa si trova un fondo portante con una spruzzatina di 5 cm di fresca,il vento ha poi creato accumuli sotto dossi e colli,ma nulla di proibitivo,ghiacciao interamente coperto da una spessa coltre di neve farinosa,mentre dal colle alla cima il vento ha reso un po tutto crostoso...discesa comunque divertente!!!in compagnia del mio fedele amico quadrupede...buone gite!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada aperta fino ad Usselliere
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Che dire......fantastico

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima sciata su neve super. Solo un po' tanto il Portage. Oggi ho sperimentato l'avvicinamento con bici ma a parte la novità e lo sballo del rientro in discesa alla macchina, è stata faticosa ugualmente. Un saluto a Luca di Spotorno e Ines e Vittorio ,e ai ragazzi che ci hanno offerto le fragole in vetta. Salito con Claudio e scesi tutti assieme. Giornata solare in tutti i sensi.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Gita ancora in ottime condizioni. Gli sci si portano per un ora circa fino a metà del pianoro sopra le baite(il sentiero è diretto e si sale e scende rapidamente). Da li sci ai piedi fino in cima. Neve con buon rigelo e ottimo grip (sono partito alle 5.50) rampant non utilizzati. In vetta alle 8.30 ho aspettato fino alle 9 per scendere. Prima parte ancora dura, ma pendii lisci come un bigliardo, stupenda discesa fino alla morena.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino Usellieres
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Sci a spalle fino a 2100 m. ma il sentiero nel bosco è comodo e si sale in fretta.
Un po' di crosticina dalla punta fino al colle, poi un velluto di primaverile.
Ancora consigliabile.

Bel sole e nuvole passanti.
Con Massimo, 2 umani in tutto il vallone: bellissimo!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Usellieres alle 7, si puntava in realtà alla Barmaverain, tuttavia a metà salita, con anticipo di molte ore rispetto alle previsioni, le nuvole chiudevano in un morsa senza speranza la vetta a partire da metà cresta. Ritenendo poco costruttiva e divertente una salita in cresta al buio, abbiamo virato sulla Giasson che è invece rimasta fuori dalla nebbia. Scartato anche il giro per il truc blanc, anch'esso avvolto nelle nebbie. Peccato per la bellissima Barma ma la teniamo per una giornata migliore. In alto neve non trasformata, a tratti sciabile e buona a tratti crostosa. Poi neve trasformata che non aveva mollato, quindi un po' duretta. Ottima nel bosco fino a 2000mt. In salita invece abbiamo spallato fino a 2150. Ultimamente non ci azzecco molto col tempo, ma va bene lo stesso. L'importante è esserci (soprattutto oggi che a momenti l'auto mi abbandona a Rho alle 4 del mattino). E con Enri si sta sempre bene.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Semplicemente fantastica!
Gita che avevo fatto con le racchette e che volevo ripetere con gli sci,permangono le condizioni descritte ieri da Gontier,stamattina alla partenza -2°C e ,fortunatamente,non c'è stato l'annunciato vento forte,leggera brezza nei pressi del colle e assenza di vento in cima con temperature fresche ma godibilissime che hanno permesso una bella sosta.
Discesa su bella farina,15/20cm su fondo duro, dove le tracce di ieri non davano alcun fastidio,fino a quota 2800mt,poi firn stupendo fino agli alpeggi con gli sci che andavano da soli e rientro a piedi(30minuti) su stradina fino all'auto.
Salendo sono stato raggiunto nei pressi del colle dal veloce Giorgio con la sua Sky 4WD e visto scendere 3 skialp più mattinieri di me,poi Giorgio è sceso al colle ed è risalito al Truc Blanc.
Le condizioni a nord sono ottime,però da domani la neve recente della parte alta potrebbe iniziare a crostare,oggi uno spettacolo e sicuramente la più bella gita della stagione,in più...........oggi frullino a riposo!

[visualizza gita completa con 14 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: no problem
attrezzatura :: scialpinistica
conviene salire per strada poderale a piedi fino a Mont Forciaz, poi sci - Ahhh, se gli stilisti avessero un velluto cosi' bello come quello che c'era oggi .... che vestiti cucirebbero per le donne sci alpiniste .....
In alto (non sono andato proprio fino in cima) una decina di cm di neve fredda su fondo compattato, sotto primaverile con due dita di neve nuova fredda -
In discesa oggi si faceva molto bene il bosco, la neve non ha mollato -


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino useleres
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Da useleres alle 7.30 abbiamo fatto la sterrata per il rif. L'Epe fino ad inizio sentiero che sale nel bosco. A meta del bosco si riescono a mettere gli sci fino all'uscita a quota 2200 circa dove inizia la vera gita in ambiente molto bello e nello stesso tempo severo. Nessun problema fino in punta. Tempo impiegato di oltre quattro ore.Bel panorama. Discesa alle 12.30 su neve leggermente sfondosa nella parte alta. Ottimo primaverile portante nella parte mediana, una zona con neve marcia sfondosa e nel finale neve compatta fino all' Alp du mont de forciaz. A questo punto ci siamo divisi, due anno rifatto la parte nel bosco trovando ancora sciabile il tratto fatto in salita (e poi alla macchiana in breve) e due per la strada sterrata ormai priva di neve a partire da 2200 m impiegando 45 min fino al parcheggio. Fossimo scesi un ora prima anche sulla parte alta sarebbe stata portante. Discreto avvicendamento in punta e due incursioni dell'eliski.Gran bel gitone con bei panorami, peccato che il cielo cominciava a velarsi.
Con Gianni, Franco ed Alberto.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Divieto di accesso ? non pervenuto
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Scelta azzeccata quella di partire sci in spalla. Partiti ultimissimi abbiamo recuperato la lunga coda di sky-alp impegnati in mille inversioni sul ripido pendio nel bosco. Usciti dal bosco traccia autostradale e lungo serpentone fino in cima. Cque c'era spazio x tutti senza problemi.
Lunga sosta in cima, si stava benissimo ! Aspettando il mio socio ho invertito le parti : pisolo e poi pranzo quando mi ha raggiunto. Discesa h 12:30 : farina spettacolare per i primi 200mt , finche ' iniziava ad appesantirsi e a crostificare. Allora seguendo le tracce altrui siamo scesi sulle contropendenze piu' assolate dove la neve era gia' trasformata. Tratto centrale su una moquette senza senso, poi primaverile ottima fino all'auto. Da perfetto irriducibile nessun gava-buta, qualche tratto di pochi metri su aghi di pino lungo la strada e su pezzetti di erba nei prati all'ombra dei larici.
Quantita' neve : vista la stagione 1/5 fino a 1900mt, 3/5 dal bosco e 4/5 sopra l'alpe Forclaz.
Qualita' neve : media 5/5 : alcuni tratti fantastici , altri magari un po' meno , ma come si fa a lamentarsi di una neve cosi' ???
Con Fede, che nonostante le poche gite ha tenuto fino in cima senza mollare .
Interessante quanto succede in Valgrisa, non lo sapevo : a suon di colpi di mina stanno abbassando la famosa diga di 52metri x metterla in sicurezza : in settimana quindi si potrebbe trovare la strada chiusa.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ci sarebbe il divieto, ma....
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Si portano gli sci fin verso quota 1900, dove parte il sentiero per gli alpeggi Forciaz...in discesa per lingue di neve si riesce a scendere più in basso.
Il canale stamattina era tirato a lucido dai passaggi dei giorni scorsi...coltelli assolutamente indispensabili.
Io ho calzato i ramponi per evitare inversioni acrobatiche...
Dopo di che, nessun problema.
Un bel venticello fresco ha permesso una salita piacevole e ha mantenuto la neve in ottime condizioni anche per chi è sceso dopo di noi.
In vetta ci siamo goduti il panorama e il bel sole caldo.
Scendendo, subito sotto la vetta, ci siamo tenuti a sinistra, trovando ampi spazi in farina ancora da tracciare, dopo di che, per evitare un tratto di crosta con un traverso ci siamo spostati sulle contropendenze della morena del ghiacciao di Giasson, dove la crosta era portante. Poco sotto, un bellissimo lungo tratto di trasformata fino agli alpeggi.
La neve nel canale aveva mollato il giusto per consentire una buona discesa fino a quando si tolgono gli sci.
15 minuti a piedi o parecchi gava e buta per arrivare alle macchine.
Una bellissima gita in uno stupendo ambiente, con Cristina e una grandissima Paola, salita e scesa in modo invidiabile pur essendo alla sua ottava gita. Se il buongiorno si vede dal mattino...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Divieto d'accesso ma vanno tutti
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Devo farmi spiegare da brusa dove è passato per portare gli sci solo 5-10 minuti, noi siamo andati su per la strada e li abbiamo portati molto di più, poi arrivati al bivio prima dell'alpe Forciaz abbiamo visto 3 che salivano per il prato con gli sci a spalla verso lo Chalet de l'Epée e abbiamo ripiegato per la Giasson (volevamo fare la Rabuigne, ma nessuno l'ha scritta e magari non era neanche fattibile).
A parte la delusione di chi voleva fare un'altra gita la Giasson oggi era in ottime condizioni: in alto c'è una spanna di fresca, a parte un giro d'elicottero c'era solo una decina di scialpinisti quindi ce la siamo tritata alla grande.
C'è stato un distacco provocato da uno sulla Balmaverin che è arrivato vicino a quelli che stavano salendo in quel momento, ma non è successo niente.
Peccato per il cielo coperto, la visibilità non era al massimo, ma in neve fresca si scendeva proprio bene. Nel bosco neve trasformata ci ha permesso di fare slalom da qualsiasi parte, e l'ultima striscia di neve arriva ancora al parcheggio con pochi metri di interruzione.
Saluti ai due di Novara, ai due ciaspolari e agli altri 3 trovati in cima.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida! Si arriva ancora con gli sci alla macchina(per poco). Partito verso le 6, con ottimo rigelo, nella prima parte leggera spolverata su fondo duro, mentre nella parte alta bella neve polverosa. Discesa iniziata verso le 10. Ottima dall'inizio alla fine, neve fresca nella prima parte, poi primaverile ancora dura, che non aveva smollato neanche nel bosco. Molto bella.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita fino a Surier anche se ci sarebbe il divieto
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da Surier alle 7.30, ottimo rigelo notturno, saliti per il bosco fino all'Alpe M. Forclaz (coltelli necessari). Da quota 2400 circa 5 cm di neve fresca su crosta portante fino in vetta, molto affollata! In discesa uno strato di fresca su fondo duro nel primo tratto del ghiacciaio, poi nel tratto più ripido qualche crosta comunque sciabile senza problemi, più in basso neve varia con tratto di firn prima del bosco, in buone condizioni. Bellissima gita!

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: In auto praticamente fino all'Alpe M. Forclaz (formalmente vietato)
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Portato gli sci fino al pianoro sopra l'Alpe M. Forclaz.
Saliti su lingue ripide alla prima morena, poi su neve compatta nel tratto di fianco alla grande morena. Nebbia che ci fa dubitare, ma le previsioni erano di miglioramento, quindi si sale. In cima vento fresco che ha disturbato, ma non più di tanto. Discesa su neve molle la parte alta, poi migliora. Per qualche giorno ancora buona.

[visualizza gita completa con 17 foto]
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
obiettivo odierno era allontanarsi dall'afa di Aymavilles per qualche ora. lingue di neve dalla prima morena permettono una rapida progressione. rigelo assente anche in punta dove oggi faceva compagnia un po' di vento che ha però tenuto lontane le nebbie. in discesa neve molle ma sciabile in basso occorre fare attenzione alle pietre affioranti. con sky 4wd!!!!!!!!!!!!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita stratosferica; Giornata stupenda, neve ottima sia a salire che a scendere che dire?
giornate così lasciano la voglia, anche se a salire la neve continua inizia alle malghe di Forciaz ma essendo la neve così dura abbiam continuato a camminare sci in spalla fino ai 2500 che si andava più spediti...
discesa alle 12 e fino a Forciaz la neve era ottima

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: transenna dopo Bonne ma percorribile oltre
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi mi rimane veramente difficile mettere delle stelle.
Non sapendo quali fossero le condizioni nel ripido bosco iniziale abbiamo portato gli sci in spalla per 300 metri di quota su stradina molto lunga e con poca pendenza per cui è una bella rottura.
Calzati gli sci poco sotto le baite di Mont Forciaz su traccia esistente con 2 dita di polvere e proseguito fino al colle con 30/40 cm di fresca già molto pesante e umida. Qui ci siamo fermati per nebbia sempre più fitta con visibilità pari a zero.
La visibilità è poi migliorata.
Discesa su crosta non portante e poco sciabile ma man mano che la fresca diminuiva qualche curva sono riuscita a farla.
Ma la neve bella è un'altra cosa !!!
Bisogna aspettare che trasformi e comunque bisogna tener conto del portage, senza nulla togliere naturalmente al vallone molto bello e suggestivo. All'Ormelune sembra non sia andata meglio...
Oggi con l'amico Renato anche lui deluso per la neve.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: C'è ancora il divieto dopo Bonne ma si può passare.....
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Si sperava in migliori condizioni meteo,inizialmente sereno e poi rapidamente si è coperto tutto,temperature abbastanza alte,scarso rigelo e dai 2800/2900 continuo nevischio,siamo arrivati al colle avvolti nella nebbia e li abbiamo deciso di fermarci aspettando un apertura che non è arrivata,scendendo qualche sprazzo di sole c'è ancora stato ma ormai era tardi,anche perchè in salita abbiamo seguito tutta la poderale fino agli alpeggi Forciaz,forse salendo dal canale nel bosco avremmo guadagnato 1/2 ora.
La perturbazione di ieri ha di nuovo depositato parecchia neve,circa 40cm dai 2700mt,fortunatamente c'era una traccia battuta da 7 skialp davanti a noi.
In discesa io ho preferito usare le racchette ,viste le mie scarse capacità, per poi rimettere gli sci verso i 2500mt dove lo spessore della neve fresca era inferiore e mi permetteva di scendere più tranquillamente...........
E' una gita che si farà ancora per parecchi giorni
Oggi in compagnia dell'amica Marina,anche lei poco soddisfatta della gita,ma almeno sa sciare
Un saluto a Rodolfotinivella & co incontrati al bar di Valgrisenche di ritorno dall'Ormelune,ma anche loro non hanno trovato bella neve.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Altra gita post lavoro notturno... Oggi, la forma non era delle migliori ma per il mio 31° compleanno ho voluto farmi un regalo dal sapore invernale. Si portano gli sci in spalla per circa 10-15min seguendo la poderale che conduce agli alpeggi Mont Forciaz o tagliando per prati. Io ho inspiegabilmente tenuto troppo la destra finendo per perdere poi un sacco di tempo a traversare per raggiungere alla fine gli alpeggi e rimettermi sulla retta via. Partito poco prima delle 7 da Usellers ho trovato l'itinerario interamente da tracciare con non poca difficoltà nella parte medio/alta, ma grazie a due skialper che mi hanno raggiunto a quota 2200m ho potuto poi dividere le fatiche nella seconda metà della gita. Visibilità non ottimale ma che, forse sapendo della ricorrenza, mi ha ragalato una provvidenziale apertura una volta nei pressi della vetta. In compenso ha nevischiato tutto il tempo, regalando bei giochi di luce con i raggi del sole. Discesa su 40cm di fresca almeno fino a quota 2800/2900 alla quale non volevo credere essendo già il 30 di maggio! Poi purtroppo crosta non portante, che però si faceva sciare discretamente con un po' di energia scegliendo i pendii più ripidi. Infine bosco con ancora tanta neve anche se un po' sfondosa.

Oggi, non ero per niente in vena (troppo stanco....), ma grazie alla compagnia dei due skialper con cui ho poi condiviso tutta la gita le cose sono decisamente migliorate e ne è uscita una bellissima mattinata.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada aperta con divieto di passaggio
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 7.20 sci in spalle per 15 minuti, poi neve continua,nel primo tratto di salita ripido con due dita di farina su fondo duro si scivolava un pò, poi salita agevole sino in punta; in discesa farina umida ben sciabile stando fuori dalle tracce per circa 300 mt, poi ottima crosta portante che scendendo diventava primaverile, quindi sciata godibilissima anche grazie gli ampi pendi permettono di evitare le tracce esistenti, per ultimo il canale nel bosco con neve primaverile liscia e morbida sino alla stradina interpoderale, arrivati a 100 mt dall’auto sfruttando lingue di neve. Valutazione media neve in discesa 92/100. Molto consigliabile ancora per diversi giorni.


Con Filo, Marita, Ausilia, Luigi, Franco (inossidabile) ed Andrea P.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: regolare, a parte tentativo di divieto poco dopo bonne
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
molto bella anche oggi, parte alta neve non ancora trasformata ma comunque ben sciabile.
portage alla partenxa 20/30 min. molto belli in discesa i canali nel bosco.
grazie agli scialp che mi hanno ritrovato il cappello perso in salita


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada x Useleres aperta
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
5 stelle superiore,condizioni perfette.
in salita: a tratti poca visibilità,utilizzati coltelli x superare il primo muro in quanto la neve fresca tendeva a scivolare,poi si prosegue molto tranquillamente.
In discesa: una bella schiarita alle ore 12, polvere leggera (30 cm. in alto,5/10 cm. in basso) su fondo portante e continuo.
Oggi almeno 20 persone sull'itinerario.
Mai visto queste condizioni a maggio

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
STUPENDA. Partito da Usellieres (divieto di transito dopo Bonne) sotto leggero nevischio. In salita ho seguito la strada, ma si poteva tranquillamente tagliare nel bosco. Qualche cm di neve fresca che aumentava man mano. Salita con cielo coperto, che si è aperto appena arrivato in vetta. Discesa verso le 11 su splendida neve farinosa, poi sceso nel bosco, ancora in ottime condizioni. Diversi skialp in zona, macchine anche all'Ormelune. Oggi le condizioni erano veramente perfette. Tra le migliori della stagione!

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: cartello divieto transito 1km dopo bonne
attrezzatura :: scialpinistica
25 maggio ma sembrava 25 dicembre (a tratti nevicava). Si cammina per 10 minuti prima di calzare gli sci. I 30 cm di polvere avrebbero meritato le cinque stelle ma le nuvole basse hanno limitato la visibilita' e la goduria. Alle 11.30 c'era -1 alla macchina, il che ha permesso di trovare bella neve fino in fondo. Nessuno in giro...solo un cane locals ci ha seguito fino a metà strada...poi deve aver pensato che il divano era piu`meglio assai che seguirci. In compagnia di Gio e di sky 4wd che ho ribattezzato cotoletta (si arrortolava e si impanava nella powder che era uno spettacolo vederlo).

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Divieto d'accesso 1 km dopo Bonne
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Toericamente oggi doveva essere bello e sabato brutto, meteosvizzera ieri sera aveva già avvisato che peggiorava, ma da noi non si usa modificare in giornata, ormai eravamo d'accordo e siamo partiti con scarsa convinzione. Divieto di transito 1 km dopo Bonne con transenna mobile...per chi va a dormire al Bezzi e su settimana suppongo non ci siano problemi, a parte qualche pietra la sede è libera, non saprei che dire per il weekend.
A Usèlleres -2° alle 7, neve dopo 15' di portage, tempo coperto con qualche fiocco di neve. Salendo sempre più neve e visibilità scarsa, abbiamo stabilito che si saliva fino alle 10 e siamo arrivati sui 2600-2700 metri (forse).
In discesa neve dura con sopra 2-3 dita di farina, peccato che non si vedessero le varie gobbe. In basso visibilità migliore. Sotto le baite (Fiou suppongo) l'importante è indovinare il tracciato nel lariceto, abbiamo trovato crosta portante fino alla interpoderale dove finisce la neve, ma gli ultimi 100 metri è consigliabile mandare avanti uno che sa preparare tutte le curve difficili per quelli dietro (e noi ce l'avevamo).

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
strada aperta. da usellieres portage fino ad arollaz (10 minuti circa) poi neve abbondante oggi con ottimo rigelo. da quota 2300 1-2 cm. di neve recente che si sono mantenuti freddi e quindi hanno reso la discesa affrontata alle 10:15 davvero bella. alle 11:00 all'auto vento in rinforzo. con sky 4wd.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 09.30 circa da bonne. seguito la traccia del arp vieille fino ad appena sopra alle rovine dei fortini. scesi nel vallone di san grato su neve crostosa fino a usellieres. risaliti fino alla becca giasson su traccia presente solo dal alpeggio du mont forciaz in su. discesa su neve farinosa ma si sentono le vecchie tracce. a quota 2150 circa risaliti al rifugio epee e rientrati a plontaz. bello anche il bosco che porta alla chiesetta di Prariond. con gotta, antonio, e cri.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Al terzo tentativo finalmente ho raggiunto la Giasson,ho preferito fare il giro ad anello salendo dal Bezzi(ora chiuso) per conoscere il percorso da Sud,avrei voluto arrivare anche in vetta al Truc Blanc ma facendola in giornata,con partenza alle 7,30 ,la gita risulta essere lunga e la neve non avrebbe retto nonostante il buon rigelo notturno quindi solo la Giasson con la discesa a Nord-Ovest in ottime condizioni (da 5 stelle) alle ore 12,30.Peccato che si tolgono gli sci un pò prima di arrivare alle baite,(per questo solo 4 stelle di media )è meglio fare la poderale usando le scorciatoie ,in una mezz'ora si è al parcheggio.
Giornata azzeccata,buon rigelo che ha mantenuto la neve anche dopo le ore 13,tempo perfetto con brezza fresca,stranamente nessuno in circolazione,mi sto riabituando alle "solitarie",al parcheggino solo la mia vettura anche al ritorno,due vetture viste alla partenza per l'Ormelune.
Consigliabile se si mantengono queste condizioni...


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza ore 6.45 con 7 gradi. Discesa alle 11.30 su neve umida e sfondosa ma comunque accettabile.Parte bassa in condizione tipicamente primaverili.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
portage seguendo il sentiero estivo quasi fino agli alpeggi. giovedì notte il temporale ha limitato il rigelo nella parte bassa mentre in quota lo ha aiutato. discesa accettabile. nel bosco in discesa si arriva ancora a 5 minuti dalla poderale. con sky!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Surier
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Anche oggi le previsioni di Meteo France sono state abbastanza pertinenti : qualche schiarita era prevista in mattinata nell'Isere, e cosi' e' stato, anche se poi ben presto nubi e nebbie sopra i 2500mt hanno avuto la meglio. Un pallido sole invece ha resistito a Surier fin quasi alle 14.
Portage noioso lungo la stradina fino alle baite di Mont Forclaz, poi neve umida e a tratti sfondosa. Seguito due tracce di discesa del giorno prima fino a quota 2700 mt dove mi sono fermato che non si capiva piu' nulla sperso in un bianco lattiginoso. In discesa invece una schiarita mi ha accompagnato fino all'auto. Sceso nel bosco tra residui di neve ( divertente, nonostante tutto, sembrava un labirinto) togliendo gli sci solo una volta fino all'arrivo ai larici secolari lungo la stradina. Di qui 10 min di portage. Forse avessi trovato qualcuno lungo il percorso sarei arrivato in cima, ma alla partenza con grande sorpresa c'erano solo due auto di ciaspolatori francesi scesi poi dal Bezzi e per tutto il giorno non s'e' vista una macchina.
Quantita' neve : 1/5 fino a 2100 , poi 3/5
Qualita' neve : 2/5, umida , a tratti cedevole e traditrice, solo il ripido bosco era ormai ben assestato.
Mi tocchera' tornare !


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Arrivati alla fine del barrage abbiamo fatto un discreto portage prima lungo i paturages poi seguendo la strada fino agli alpeggi a quota 2.100 circa, per evitare il ravanage nel bosco. Rigelo deciso per cui siamo scesi (ore 10.30 circa) senza che la neve mollasse di un pelo..Buon innevamento sopra i 2.000 ancora per un pò.
Con Rob.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
oggi ci aspettavamo un tempo migliore, ma una neve peggiore...invece il contrario! neve tutto sommato sciabile, anche se molto bagnata a tutte le quote (ad un certo punto pioveva a 3000 metri!!), comunque mai sfondosa. il tempo invece si è chiuso molto presto, e negli ultimi 150 metri prima della vetta la visibilità era quasi nulla, per cui siamo scesi a ridosso della traccia. fuori dalle nebbie, decisamente meglio, e neve non male appunto.
se torna il freddo, almeno di notte, tutte le gite della zona saranno in ottime condizioni.
un saluto ai soci!

[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
partito alle 06:30. nel bosco già molle, rigelo discreto dalla prima morena. icredibile la "valanga colata" presente nel tratto mediano della gita da vedere! discesa molto bella nella parte alta su neve portante poi via via più molle. anche il bosco accettabile scendendo presto (09:30).grande sky 4wd fedele compagno!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle ore 9 da Surier(troppo tardi),il rigelo preventivato non c'è stato ,gli sci ai piedi si possono mettere subito salendo direttamente alle nuove baite,nel bosco si sale agevolmente anche nei tratti più ripidi,abbiamo seguito,SBAGLIANDO, una bella traccia che sale in alto sopra le baite Fiou e porta nel ripidissimo canale al colletto a quota 2800 circa,ben lontano dalla via normale che passa molto più a sinistra..
Qui la neve era ormai sfondosissima e bagnata per il gran caldo , ci siamo fermati anche per stanchezza ed abbiamo iniziato a scendere nel ripido canale,neve pesantissima e non coesa,ho provocato una valanga a lastrone con un fronte di 20-30 metri ,fortuna vuole che lo spessore del manto fresco era solo di circa 40 cm. Più in basso aumentava ancora l'umidità della neve specie nel bosco dove era polentona quasi insciabile,unico piccolo tratto trasformato ben sciabile è stato l'ultimo sotto le nuove baite che porta direttamente alla vettura.

In compagnia di Luciano col quale avevo già fatto un tentativo tempo fa, finendo però sotto la Grand Rousse, avevamo fatto in compenso una discesa strepitosa...,quando si dice "non tutte le ciambelle vengono col buco"..


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida gita. Partenza sci ai piedi da Usellieres. Ravanato un po nel bosco in salita. La neve comunque è abbondante. Incontrato poi all'inizio dei pianori superiori altro scialpinista della Valsesia con il quale ho condiviso la gita (ha tracciato solo lui in salita). In zona sono cadute molte valanghe tra cui una molto grossa che ha interessato tutto il versante sotto la punta di Barmaverein. In quota c'è ancora molta neve. Inziato al discesa alle 12. Prima parte fino al bosco 5 stelle non bastavano (splendida discesa). Poi nel bosco neve sfondosa. Un saluto allo skialp che ha condiviso parte della salita e discesa.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: fino uselleres bypassando una sbarra
attrezzatura :: scialpinistica
con gli sci da uselleres. bellissima gita. farina in alto. polenta divertente in basso. meglio valutare qualche pendio. i pendii più ripidi hanno scaricato ampi lastroni.pioggia a valgrisanche. timido sole a uselleres. nubi e sole in punta. fitta nevicata all'arrivo alla macchina. bella giornata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Unico punto positivo della gita: gli sci si mettono dalla macchina. In salita battuta la traccia (con variante su morena per il mio gruppo :p), innevamento abbondante fino al colle dove abbiamo tolto le pelli sotto venti tempestosi che hanno ribaltato più di uno di noi. Dalla vetta si staccavano grossi pezzi di cornice, abbiamo saggiamente deciso di scendere direttamente al rifugio Bezzi. La discesa è stata terribile: visibilità zero, vento fortissimo e neve crostosa non portante nella parte alta e "polenta" in quella bassa. Cmq anche a scendere da dove siamo saliti la neve faceva pena uguale.
Pernottato al rifugio, ci siamo trovati benissimo. Accoglienza ottima, cena buona ed abbondante, c'era pure l'acqua calda nei bagni, insomma quasi un albergo. Viste le condizioni meteo del giorno seguente siamo scesi alle macchine sotto la pioggia e su neve vinavil, nei pezzi di piano/leggera salita sembrava di avere le pelli sotto gli sci....
Corso SA2 Cai Verrès, si sta rivelando sempre più didattico ma una bella giornata di sole e neve decente no??!?! La compagnia però meritava la scampagnata in rifugio ;)


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 08:30 dalla diga. nei pressi del rifugio epee (tolto le pelli) abbiamo perso un pò di quota per portarci nel vallone del giasson. traccia presente ma non sempre visibile. discesa direi appagante. ripellato nel piano in corrispondenza del ponte di legno e risaliti fino al rifugio e scesi a plontaz.
oggi solo noi cinque in punta.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciato la macchina a Uselleres. Neve portante dalle baite di Mont Forciaz. Qualche insidioso crepaccio aperto sul ghiacciaio. Le *** le ho date perchè la discesa seppure molto bella va affrontata con molta attenzione per le diverse pietre affioranti. Oggi in cinque in tutto il vallone. Con cri e sky(4wd).

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
traccia in salita un pò ripida. Bella neve polverosa sul ghiacciaio. Sotto il ghiacciaio ancora abbastanza polverosa, ma bisogna stare attenti alle gobbe che nascondono le rocce!! Un plauso allo skialp che è salito in solitaria alla Grande Rousse Sud per il ripido ghiacciaio dell'Invergnan!!
con Phil, Fra, Ste e Edo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Stupenda gita per l'inizio stagione, gli sci si mettono agli alpeggi di mont forciaz, per chi ha la possibilità di raggiungerli in macchina, poca neve nella parte bassa ma portante e sciabilissima, in alto bella farina con una leggera crosticina e poi in queto periodo non c'è l'eliski.............


[visualizza gita completa con 1 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Le *** stelle sono solo per il fatto che si comincia a camminare parecchio (45 minuti dal bivio del sentiero per l'Epee). Parte alta davvero bella. Nessuno in giro! Sky in gran forma come sempre.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Sentiero fino agli alpeggi quasi interamente sgombero dalla neve. Poco dopo gli alpeggi calzati gli sci ma poco rigelo fino al piano di fianco alla morena. Parecchi in traversata dal Bezzi. Ancora consigliabile anche con il tratto a piedi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Chiuso ma percorribile a proprio rischio e pericolo
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
In salita sci in spalla per circa 45'.La gita vera e propria inizia e termina all'alpeggio du Mont Forciaz. In salita sino alle baite si può trovare neve dura e poi neve marcia per scendere. Dalle baite neve fresca su tutto il percorso. La parte alta merita certamente 5 stelle dato che si scia su neve fresca ed abbondante. La parte bassa merita solo 3 stelle in quanto con il caldo la neve diventa umida, ma sempre ben sciabile. Da Forciaz si può scendere per il bosco su neve bagnata oppure seguire a piedi la strada fino all'auto. Noi siamo stati fortunati in quanto un gentilissimo signore con fuoristrada ha dato un passaggio a noi due e ad un'altra coppia da Forciaz ad Useliéres

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: pulita sino a Uselleres
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
si arriva ancora all'auto con gli sci ma per poco, da togliere per un tratto di un centinaio di metri lungo la strada. Scesi alle 12,in alto neve dura con un dito di polvere, alcuni tratti un pò di polverosa, da cercare le zone lisce. zona mediana ottima primaverile, nel bosco, seguendo le tracce dei giorni scorsi si scende ancora discretamente.

[visualizza gita completa con 4 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Strada aperta fino a Usselleres. Ottimo rigelo. Parte alta ancora non trasformata ma "curvabile". Incontrato gruppo di francesi saliti dal Bezzi dopo TRuc Blanc. Con cri e sky. Consigliabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: strada sulla destra della diga (quella a sinistra è chiusa)
quota neve m :: 2200
Purtroppo i primi 400 metri di dislivello si devono fare a piedi, lungo il ripido sentiero che sale agli alpeggi, dove, superato il torrente si riescono a calzare gli sci. Siamo arrivati in punta alle 12 e abbiamo aspettato che migliorasse un pochino la visibilità e siamo stati premiati con ottima visibilità e sole...tanto da scendere in pantaloncini corti! Bella neve, solo nella parte finale un pochino pesante.
In compagnia del mio super papà che è stato molto carino e in salita ha portato anche i miei sci!!! In partenza abbiamo trovato 2 asinelli che si stavano mangiando l'impugnatura dei bastoncini di mio papà....e in discesa abbiamo trovato una volpe che prendeva da mangiare dalla mano.....bellissima giornata!Gita facile ma bella sciata!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2100
neve appena sopra i 2100, da li in poi ok fino alla vetta. sul ghiacciaio splendida. le 4 stelle sono solo per il tempo infido (nevischiava in cima...)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2200
partenza con l'amico daniele alle 6.45 da useliers,con sci in spalla fino acirca 2200 m.alle 9.15 eravamo in punta discesa spettacolare su firn da manuale,la piu' bella sciata dell'anno non avrei mai pensato di farla il 23 maggio,mai dire mai.ATTENZIONE HO TROVATO UN RAMPANTE "SILVRETTA" SE CHI L'HA PERSO LEGGE QUESTO MESSAGGIO PUO' CHIAMARMI AL 3386396761.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Fino a Useleres
quota neve m :: 1900
Conviene salire lungo il sentiero estivo per il rif. C. Epeè. Neve spettacolare fino a q. 2000. nel bosco sfondosa. Le 5 stelle sono per la parte dalla cima fino all'inizio del bosco. Dopo come qualità neve voto 2 stelle

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
Consiglio per il tratto da fare a piedi di seguire il sentiero estivo con l'indicazione per il rifugio Epee. Che dire...la gita è in condizioni ottimali.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
Per evitare levatacce al mattino,siamo andati a dornire a USELLERES ,come ha gia scritto il mio socio portati circa 45minuti gli ski a spalla per evitare il togli e metti,per il resto è stato fantastico un freddo giusto per la salita e la neve che è rimasta fantastica,la consiglio se continua così,come si vede nelle altre relazioni la neve è buona trovare farina in questa stagione specialmente in quote non elevate non succede sovente ciao alla prossima

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada aperta fino a Usellières
quota neve m :: 2000
Usciti dall'abitato di Usellieres, salire per prati in direzione dell'alpeggio Arolla e quindi gli alpeggi di quartier entrando così nel vallone che conduce al ghiacciaio di Giasson e da lì in cima. Sci in Spalla fino gli alpeggi di Quartier circa 2000m e da lì neve continua fino in cima.
Oggi sembrava di essere in paradiso, nessuno in giro e neve da sogno per tutto il percorso. Credo una delle più belle sciate. Farina nella prima parte, firn nella seconda...cosa chiedere di più? Un grazie a Beppe, ottimo amico e socio di sempre che poco per volta rientra in forma. Ciao a tutti e alla prox...


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
la piu' bella sciata dell'anno! saliti per il bosco e ridiscesi lungo la strada gran parte sci in spalla.
neve 5 stelle plus, primaverile biliardo in basso farina in alto per 300 mt circa. CONSIGLIATISSIMA con queste temperature fresche.
strada aperta fino a Uselleres.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo circa un quarto d'ora di marcia con gli sci in spalla, la salita si è svolta in gran parte nella nebbia o comunque in condizioni di scarsa visibilità. Ma, giunti a quota 3.000, il sole ha fatto capolino anche se non ci ha consentito di godere in pieno del panorama. La prima parte della discesa, su neve farinosa, è stata divertente ma subito dopo una coltre di nebbia ci ha avvolti nuovamente costringendoci a scendere seguendo, a fatica, la traccia di salita. La neve, perdendo di quota, diveniva intanto più umida e pesante. Nel bosco visibilità migliore fino alle baite Arolla da dove abbiamo tolto gli sci per la mancanza di materia prima.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1900
Saliti per 3/4 di gita nella nebbia, poi si è aperto regalandoci la punta ed una bella sciata su farina per tutta la parte alta sul ghiacciaio. Rialzatosi il nebbione abbiamo percorso la parte centrale lungo la traccia a malapena visibile!! poi di nuovo bella sciata su neve primaverile e discreta visibilità; nel bosco la neve sfonda un pò; si arriva con gli sci fino alle baite Arolla poi 10' per i prati.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada della diga fino a Uselleres con sci in spalla.
quota neve m :: 1700
La strada che costeggia la diga ormai la si percorre solo a piedi.
Dalla becca scesi al Bezzi e pernottato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: chiusa dalla diga
quota neve m :: 1600
Dalla colle di Giasson con discesa al rif. Bezzi.
Da preferire l' itinerario inverso (dal rif. Bezzi)in quanto molto piu sciabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
Strada alta da Bonne aperta. ma un paio di km da Bonne c'è un divieto di transito. molti non lo osservano. Saliti sci a spalle dal sentiero estivo ma dopo mezz'ora calzati gli sci e saliti alla meglio nel bosco perchè innevato. fermati al colle Giasson perchè la bella giornata iniziale si è guastata ed è sopraggiunta la nebbia. Scarsa la visibilità in discesa anche se in qualche momento ha nuovamente fatto capolino il sole. Per i primi 500 mt abbiamo trovato neve crostosa che cedeva ad ogni curva. i successivi 500 mt. invece erano trasformati. Dalle baite siamo scesi sulla poderale con gli sci a spalle perchè non c'è più neve. La strada è comunque molto comoda e si scende velocemente. Parecchie slavine cadute in seguito alle recenti nevicate ed i pendii non sono ancora bene assestati.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: la strada è ancora chiusa alla diga, rischiando si arriva a Uselleres
tanta neve fino ad Uselleres, condizioni ottime, discesa fantastica fino alla macchina

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1700
giornata splendida in compagnia di Dario...la strada è ancora chiusa, quindi una bella "noia" in andata/ritorno.
Le condizioni della salita sono ottime, neve stabile. in discesa polvere fino a metà, poi un po' più pesante.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: sino a quota 2100, prima delle baite
quota neve m :: 2300
leggendo le descrizioni dei giorni passati abbiamo deciso di rischiare...
A dispetto delle temperature africane: 20° alle 4 di mattina a Torino e 27° alle 23 ieri sera, abbiamo trovato condizioni eccellenti, sia in salita che in discesa effettuata alle ore 1030. Si cammina davvero poco ed il firn era giusto a quell'ora, portante sino in fondo alla discesa.
Grazie ad Enrico e Gianfranco..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Nessun problema per arrivare ad Useléres.
quota neve m :: 2300
Partiti con tempo incerto, che al contrario delle previsioni, è progressivamente migliorato fino a lasciar spazio ad una bella giornata di Sole. Abbiamo portato gli sci fino all'alpe di Mont Forciaz, ma il manto è continuo solo sopra la bastionata, cobe ci sono le morene per intenderci. Dall'alpe, seguendo residui di neve, ed effettuando qualche leva/rimetti, siamo riusciti a raggiungere e superare la bastionata, dove sono finiti i problemi di neve. La discesa è stata fantastica, sul miglior firn immaginabile, anche grazie alla limitata irradiazione solare. Per coprire il tratto fra la vetta ed il luogo dove abbiamo rimesso gli sci sul sacco, sono stati sufficienti 38', e questo la dice lunga sulla facilità di discesa... Una grande gita dunque, nonostante la neve sia ormai alla fine, si, alla fine, perchè credo che fra una settimana bisognerà portare gli sci fin sopra la bastionata, quindi... Durante tutta la gita, incontrate due persone salite dal Bezzi, ed un'altra salita dalla nostra parte, dunque frequentazioni d'altri tempi.
Con Franco e Luigi, compagni d'ascensioni da una vita!


[visualizza gita completa con 1 foto]
quota neve m :: 2200
Confermo il commento- come sempre completo ed esauriente- scritto da "abe", con cui ho avuto il piacere di condividere questa bellissima gita e aggiungo qualche considerazione personale. Giornata bellissima, con cielo sereno, limpido, terso, un "bel blu (cobalto cosmico...) dipinto di blu"..., che ha accentuato i forti contrasti con il verde della vegetazione inferiore e con il bianco -ancora candido e immacolato- della neve e dei ghiacciai. Decisamente piacevole anche il tratto a piedi, visto che attraversa un bosco plurisecolare. In questo periodo è teminato l'elisci e così il percorso a piedi è accompagnato dal canto degli uccelli. Non penso sia la stessa cosa in auto, e quindi è decisamente meglio a piedi anche con gli sci a spalla... In precedenza avevo già percorso due volte questo itinerario, ma se è sicuramente bello compiere, cercare e scoprire itinerari nuovi, è bello anche ripetere quelli già percorsi, soprattutto in periodi diversi... Si migliora e affina la conoscenza e "l'appartenenza personale" con l'ambiente ad esempio... Ossi si vedeva tutto quello che si può vedere e ammirare (che è molto), e quindi "grande ripasso" della geografia locale e attenta osservazione di altri itinerari da compiere.... Con esperienza e sensibilità "abe" ha scelto questo itinerario per effettuare un discesa di qualità e questo è il risultato: bella e piacevole salita, discesa all'ora giusta (11 circa), dopo una picevole sosta sulla becca, "superlativa", su firn primaverile perfetto sul quale si poteva davvero volare... In conclusione gita ...spaziale... Saluti ai gulliveriani, e ai giovani (e forti) coniugi valsesiani incontrati su questo itinerario.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Meteo splendido, ottimo rigelo notturno e splendidi 1000 metri di discesa con neve spettacolare (solo qualche curva in alto con leggera crosticina). Sci in spalla per poco piu' di un'ora fino al pianoro dopo l'Alpe Forciaz (per i rispettosi delle leggi e dei divieti, per gli altri si sale in auto fino a 5 minuti dalle baite). In discesa, con un togli/metti, si arriva alle baite.
Non meno spettacoloso della discesa e della giornata lo splendido lariceto plurisecolare che si attraversa con il sentiero.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada di sinistra chiusa, si arriva da Bonne comodamente a Uselleres
quota neve m :: 2100
Si deve fare a piedi il tratto fino alle malghe Forciaz. Il sentiero nel bosco nel lariceto monumentale è molto bello. Unico neo la parte prima delle malghe ancora con un po' di neve. Ora molto accidentata per il passaggio a piedi in discesa. Sopra le malghe è abbondante e da sballo.
Con Antonio Manuela e Marco. Ottima l'accoglienza all'albergo Perret l'unico disponibile nella valle


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Siamo partiti un po' tardi (8.30) per cui la discesa presentava neve pesantissima. Fino a 2100m si sale sci in spalla. La strada tuttavia è ormai percorribile anche in auto. Il sole andava e veniva a volte rendendo difficile la visibilità. La neve comunque è abbondante a partire dai 2100m.
COmplessivamente la gita non è stata male in compagnia di Enrico. Vale la pena farsi una birra all'Hotel/ristorante/Bar di Bonne.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
abbiamo camminato a piedi per circa 1 ora lungo la strada che sale agli alpeggi. Poi sci ai piedi abbiamo cominciato la salita al cospetto della Grande Rousse su neve inizialmente dura (utili i rampant) e poi via via più morbida. Discesa alle ore 12,30 con neve, nella parte alta, ancora gelata; in effetti l'aria era molto più fredda dei giorni scorsi.
Idee per i prossimi giorni : La grande Rousse è in condizioni perfette ...


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
Gita fatta partendo dal rifugio Bezzi.
Perfetto rigelo notturno, al mattino neve dura, scesi alle 10.45 e neve persino ancora troppo dura in alto. Superata la zona crepacciata neve sempre più primaverile ma ottimamente sciabile. Dall'alpeggio Forciaz, tenendosi tutto sulla sinistra scendendo si riesce ad arrivare a circa 200 mt (dislivello) dalle macchine sfruttando un canale nel bosco.
Come sempre è un piacere l'ospitalità del Bezzi.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Partiti Michelino e il sottoscritto per la gran Rousse, arrivati all'inizio del canale, intimoriti dalla neve molto dura, abbiamo preferito ripiegare su pendii più rilassanti...Comunque bella gita. Bravi ai due ragazzi di savona che sono scesi dalla Gran Rousse cima Sud con la tavola!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: non permesso ma possibile fino a useleres
quota neve m :: 2000
gita fatta partendo dal rifugio bezzi in concatenamento con il truc blanc.Al mattino la neve è una crosta unica;da mezzogiorno in poi si trasforma in una specie di zucchero bagnato,sulla quale comunque si scia benissimo. Dal Truc Blanc è fattibile la discesa (quasi ) diretta sul Colle di Giasson
(45 ° ).Molto caldo,troppo,ma giornata stupenda.Panorami incantevoli.

[visualizza gita completa]
Le 4* sono per la neve ancora dalla macchina. Consigliabile partire presto per il caldo patito sul ghiacciaio a salire.
Un caloroso saluto ai ragazzi di Ferrara (e a Salva) conosciuti oggi grazie a Barbara.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada della diga chiusa
quota neve m :: 1800
Siamo partiti per fara la Grande Traversiere ma siamo arrivati un po' lunghi....allora abbiamo risalito i ripidi pendii della Punta Bassac Nord che ci ha regalato una splendida sciata su neve trasformata. il Giasson è venuto di conseguenza!!!
la neve in alto era davvero bella e abbondante, in basso marcia, siamo rientrati alla diga alle 17, ma con fondo quindi perfettamente sciabile!!
un saluto ai compagni di gita marco cristina karen giampaolo e francesca.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: si parte dalla diga con un bel passo pattinato(senza pelli)
quota neve m :: 1700
neve farinosa anche se con migliaia di passaggi,scendendo un
breve tratto con neve crostosa(che cede),ma poi nel bosco pri
maverile portante,solo gli ultimi 100m mollina ma ancora bella.il tratto di bosco e'relativamente ripido.
un saluto a paul67 incontrato ieri sull'entrelor


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: ottimo fino alla diga
quota neve m :: 1700
Partito molto tardi dalla diga sono comunque riuscito a scendere con mezzo metro di neve fresca polverosa! Sciata imperiale! Gita lunga per il trasferimento dalla diga ma appagante. Sole abbagliante e totale mancanza di vento.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1700
Partiti dalla diga, siamo saliti fino all'Epèe (circa 10 cm alla partenza), poi tolto le pelli e scesi all'alpe Mont Forciaz. Poi saliti fino in punta e fatto traccia negli ultimi 200 m dsl su circa mezzo metro di neve fresca. Discesa stupenda fino a Forciaz su polvere, poi risaliti al truc della Seya e discesa sempre bella fino alla strada di Plontaz su neve bella poi marcetta fino alla diga. Giornata bellissima.

[visualizza gita completa]
Partiti con la Teo mobile e poi ma si dai avventuriamoci sulla stradina innevata dalla fine diga verso uselleries...dai dai che passa..valanghe sulla strada vuoto adrenalinico e poi una colata di ghiaccio sulla pseudo strada---no dai torna indietro: ok! manovra in larghezza 2, 5 m con culo della macchina sul vuoto..fatto! Che pelo Teo! Partiamo con gli sci e con 1 po di fretta saliamo in posti splendidi convinti di salire al truc blanc ma poi diciamo colpa della fretta (a me le gambe bruciacchiavano!!) ci siamo fatti la becca! Alè giu a balla nella finalmente powder..talvolta ravanata ma quella vergine l'abbiamo ancora trovata..che discesa. poi la situazione cambia in trasformata ìnel bosco (ultimi 200m). Ok ora giu con la teo mobile verso aosta a brindare ancora per la laurea ..la festa continua...ed ora il Teo è finito in algeria ad accarezzare cammelli, tuareg e aprire vie di roccia..Ciau Dax

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2300
Approfittato di un passaggio fino ai primi alpeggi. Da lì si cammina ancora mezz'ora fino alle morene. Con Rinaldo, Giampaolo e Patty.Nessun altro con gli sci.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: si passa per la strada su versante dx salendo
quota neve m :: 2000
In salita siamo passati per l'itinerario classico portando gli sci per 1 ora abbondante; alcune auto percorrono la strada interpoderale in direzione Epèe, aperta fino a quota 2100, in barba al divieto ed alle sanzioni!
In alto neve abbondante; si osservano distacchi di lastroni (alcuni veramente imponenti) abbastanza recenti sulle pendici di Grande Rousse e Cima di Fos.
In discesa conviene passare nel vallone a sinistra della quota 2774 dove, sapendo scegliere bene i canali giusti si raggiunge la strada per il Bezzi togliendo gli sci 2-3 volte per un totale di 15 minuti a piedi.

[visualizza gita completa]
gita con Gi De e Big Salvelox

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: fino in fondo al lago
quota neve m :: 2000
Abbiamo dormito al Bezzi. Fino al rifugio si mettono e levano gli sci diverse volte portandoli in tutto quasi 1 ora. Discesi direttamente su Useleres. Neve buona in alto (nella notte ha gelato). Da 2200 in giù ci si arrangia tra bosco e strada. Tempo buono in salita, via via in peggioramento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: si arriva in fondo alla diga con la strada sulla dx orografica
quota neve m :: 1900
Arrivati a Bonne sotto pioviggine, in fondo alla diga gia' usciva il sole, poi non piu' una nuvola!!
portati gli sci per 30 min, poi su fino in cime con in alto 20 cm di polvere e panorama spettacolare.
Discesa sempre bella, in alto su farina e scendendo su molle primaverile, arrangiandosi si arriviva a 50 m dalle macchine (ancora per poco se scalda)!!

Ciao alla prossima
Lore, Cione & Ste




[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Si cammina 5 minuti. A causa della pioggia caduta questa notte il rigelo non c'é stato. (in alto pochi cm di neve fresca). Dopo il discreto "mazzo" per la salita come già si poteva intuire salendo la discesa un disastro. Crosta non portante fino alle baite a parte qualche curva nella parte alta del ghiacciaio. Dalle baite in giù marcione sciabile fino ai prati appena sopra l'auto.Col Giampa e Patti (instancabile 4 zampe Borde collie). Ambiente unico!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada aperta fino ad Usellière lungo la stradina vecchia
quota neve m :: 1700
Finalmente l'Eliski in Valgrisenche è finito...
Si mettono gli sci alla macchina (ancora tanta neve)le condizioni sono ottime,in alto trovato ancora un po' di neve crostosa appena sotto la punta, sul ghiacciaio bella dura e poi tutta trasformata fino alla macchina

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
con Karen e gli amici incontrati al Bezzi reduci dalla Traversier Anna Enzo e Danila Marco, bella gita, peccato aver trovato in cima un gruppo calato con l'elicottero.....va beh
la neve però è stata bella e dura il sole caldo e non abbiam tolto gli sci fino alla diga, nel complesso un'ottima traversata e un'ottima giornata!!!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Strada chiusa a bonne
Lasciato l'auto a bonne, dopo aver oltrepassato la diga. Messo gli sci dopo 10 minuti, prendendo la strada per Rochers e poi per il Bivacco dell'Epèe. Si deve scendere solo per una trentina di metri per portarsi nel vallone del giasson, ma si evita di farsi tutta la strada a piedi fino ad uselleres, che è chiusa ma senza neve. Oggi solo una stella a causa della temperatura che ha reso tutto pappa, ma con il rigelo giusto gita da tante stelle. Discesa di 1000 mt. al rif. bezzi, per pernottare.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1600
Bellissima gita per chi ha voglia di camminare!
Purtroppo si deve percorrere per un'ora la strada lungo il lago senza fare un solo metro di dislivello, ma ne vale la pena.
Neve farinosa su fondo duro nella parte alta della gita e trasformata in quella bassa: è stata una delle mie più belle discese!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Fino ad Useleres per la vecchia strada
quota neve m :: 2200
Volevamo concludere in bellezza la stagione sciistica con una due giorni in Valle d'Aosta ma partiti per compiere la traversata verso il rifugio Bezzi ci siamo dovuti arrendere per le condizioni meteo in rapido peggioramento.
Sci a spalle fino all'alpeggio du Mont Forciaz per poi non più toglierli fino in punta, splendida discesa sul ghiacciaio di Giasson su firn superbo, per il resto la neve era marcia.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Fino a Useleres con la vecchia strada
Confermo quanto detto da chi mi ha preceduto. Il tempo è cambiato all'improvviso ed ha tolto gran parte della visibilita in discesa.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: A Usereles senza problemi
quota neve m :: 2200
Sino alle abite Forciaz a piedi e poi in sci senza problemi. La neve caduta in settimana non è ancora ben trasformata e dunque un po' crostosa-marcetta. Peccato per le condizioni meteo che ci hanno fatto desistere dalla due giorni al bezzi. Note: Grande Rousse in ottime condizioni

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: la solita strada....
quota neve m :: 2000
I vecchietti come me...nulla di aggiungere! Non importa portare lo sci per un oretta-rimangono sempre 1200m di discesa di urlo-saluti ai Rivolesi

[visualizza gita completa con 1 foto]
fiduciosi nelle previsioni, ieri abbiamo affrontato a pomeriggio inoltrato la monotona salita al Bezzi con condizioni meteo poco promettenti; tuttavia siamo stati ampiamente ripagati da una super cena e una super dormita, nonostante il cospicuo numero di persone: complimenti ai gestori. grazie alla bassa temperatura e al forte vento che ha sofiato tutta notte, partenza ritardata alle 7. superati i primi ripidi pendii in compagnia di freddo e nubi, sui pianori sommitali ci attendevano per fortuan le previste ampie schiarite; da lì in poi solamente sole e cielo blu, tersissimo come nelle giornate d'inverno. La discesa, fantastica, ci ha riservato tratti stupendi e tratti più impegnativi, tipo la ravanata/derapata nel boschetto finale, ma anche stavolta solo pochi minuti con gli sci in spalla! Una stella in più per il primo tremila con gli sci della sam, nonchè primo boschetto ostioso. un saluto ai compagni di tavolo coi quali c'eravamo dati appuntamento sia in vetta che in giù e così è stato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: strada libera dx orografica
quota neve m :: 1900
buona temperatura con alcune nuvole alla partenza poi il cielo si è liberato,nonostante la discesa effettuata alle12,30 la neve è rimasta ottima fino il primo tratto di bosco. gita con i compagni cai di albino

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: pare che uselleres si possa raggiungere solo per la strada vecchia
quota neve m :: 1900
Alla partenza il tempo sembrava reggere, poi le nubi hanno coperto tutte le cime ed a 3000 metri non si vedeva ad 1 metro oltre la punta dello sci. Ci siamo fermati appena sotto il colle giasson per visibilità nulla. Pur scendendo relativamente tardi, la neve in discesa era assolutamente perfetta. Sfruttando un canale 200metri a sinistra (scendendo) dell'itinerario solito si arriva alla strada con gli sci (a 10 minuti dall'auto).

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1700
la strada che costeggia la diga è interminabile. ho capito perchè gianni che usualmente usa la tavola, oggi aveva gli sci. Comunque al ritorno usando gli attacchi in posizione di salita e pattinando un pò ce la siamo sbrigata velocemente. La nevicata dei giorni precedenti ci ha regalato una bella sciata su più di un palmo di farina, via via più pesante con il calare della quota, ma sempre ben sciabile. Grazie ai compagni di gita, maria teresa, silvia, gianni, anto e max.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: deviazione a valgrisanche x uselleres. diga chiusa alle auto x lavori
quota neve m :: 1700
partiti dalla diga. gran bella gita, peccato per i due gruppi di eliski scaricati in cima mentre noi salivamo. avremmo potuto goderci la discesa (di gran classe!) in pochi su almeno 40 cm. di farina leggermente appesantita ma sciabile. parte bassa nel bosco neve più umida e pesante seguita da un pò di sci di fondo a tecnica classica lungo la strada del lago ancora ben innevata e scorrevole. volendo strada percorribile fino a metà diga. un grazie ai due ignoti che hanno battuto tutta la traccia. gianni, frenkie, Massimo, Anto, mtb e silvia

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: lasciata alla diga, alcuni andati con catene fino a metà diga (lato Sx
quota neve m :: 1800
saliti da Usellieres e scesi al Rif. Bezzi. salita in un bell'ambiente (stupendo il bosco con larici secolari sopra Usellieres).
Il tempo da incerto ha girato in fitta nevicata con nebbia che nella discesa ci ha causato qualche problema di scelta del giusto percorso... alla fine dopo alcune ricognizioni abbiamo individuato il bel canale del "fosso di mans" che termina a 2140 m sul percorso di salita al rifugio.
Bella traversata da/per il Rif.Bezzi (accogliente e gestito con molta cordialità)

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: lasciata alla diga, alcuni andati con catene fino a metà diga (lato Sx
quota neve m :: 1800
saliti da Usellieres e scesi al Rif. Bezzi. salita in un bell'ambiente (stupendo il bosco con larici secolari sopra Usellieres).
Il tempo da incerto ha girato in fitta nevicata con nebbia che nella discesa ci ha causato qualche problema di scelta del giusto percorso... alla fine dopo alcune ricognizioni abbiamo individuato il bel canale del "fosso di mans" che termina a 2140 m sul percorso di salita al rifugio.
Bella traversata da/per il Rif.Bezzi (accogliente e gestito con molta cordialità)

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Con Diego,in giornata con intenti più bellicosi ma a scapito delle previsioni di nuovo fitta nevicata e nebbia: discesa in 15-50cm di polvere che si poteva chiudere gli occhi e curvare a memoria tanto lo spazio era annullato, tutto bianco dalla nebbia...ma la neve era davvero da favola!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Saliti dal Bezzi con tempo magnifico e una bella neve dura.
La discesa sul ghiacciaio è da dieci e lode, nel bosco una tragedia.
Gita comunque consigliabilissima.
Mazzuolati ancora una volta gli eroi dei due legni...tranne uno!!

[visualizza gita completa con 1 foto]
Nebbia,nevischio...discussa ritirata.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Saliti sabato al rifugio Bezzi sotto una copiosa nevicata, siamo scesi domenica su un bello strato di farina. Condizioni ottimali nella parte alta della gita (sopra il rifugio) e neve pesante invece nella parte più bassa.
Nel complesso un giudizio più che positivo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
partiti da Uselleres alle 7, ci siamo diretti al Rif. Bezzi intenzionati a salire la Becca della Traversiere, ma poi il gestore ci ha suggerito di fare la traversata della Becca di Giasson, salendo i ripidi pendii (ripidi, vero Fra?) subito a sinistra oltrepassato il rifugio e traversando sotto il Truc Blanc. La discesa dal ghiacciaio di Giasson, con la Gr. Rousse alle spalle e la neve eccezionale, è stata divertentissima. Un po' di vento in cima, per il resto giornata impeccabile. Grazie al gestore del Bezzi per l'ottimo consiglio e a Fra per aver tenuto duro nonostante sotto il Truc Blanc volesse gettare la spugna...Bravo!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente umida/pesante
Che dire? bella giornata, bel panorama bella neve, pesante solo nel bosco e ottima sino ai 2100 metri, almeno scendendo alle 11.15. Credo dipenda dall'esposizione visto che il sole investe il percorso solo verso le 10.
Strada aperta sia a desta che a sinistra del lago.
In salita o per la strada o per il bosco un 20, 30 minuti con i sci a spalla non si possono evitare. Saluti a tutti

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Ci siamo fermati a 200 m dalla cima a causa della pessima visibilità ed il nevischio che non permetteva di valutare le pendenze e gli eventuali rischi. Discesa comunque con neve superba 5-10 cm di farina su fondo quasi sempre portante. Penso fossimo i soli in tutta la testata della Vagrisa e, visto il tempo, posso comprenderlo...
Da quello che ho potuto vedere le altre gite in zona (gran Rousse ecc, sono ancora un po' cariche..).
La strada sulla DX orografica è aperta fino ad Uselieres aperta

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Partiti da Bonne con altre intenzioni abbiamo ripiegato su questo itinerario. Bella giornata di sole con neve ancora buona nonstante l'aratura prodotta dagli sci-elicotteristi !
Gita fatta con Stefano e Alessio.

[visualizza gita completa]
Condizioni generali Valgrisenche - Giasson e boschibassi abbastanza bello nonstante il fortissimo vento dei giorni scorsi - Feluma e Becca di Tos sembravano molto soffiate - Rabuigne e Cossuna non so e non mi pronuncio ma penso medio/brutto - Chateau Blanc a sud quasi trasformata e sciabile comunque bene - Rutor sud abbastanza buono - condizioni di stabilità neve buona -

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Fabrizio,Franco,Delia,Rita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 1/5
neve (parte superiore gita) :: far.pesante, marcia, cotta
Non male in alto, molto bella la sponda esterna della morena dell'Invergnan, trasformata. E' l'unico tratto veramente meritevole. Da sopra l'alpe Forciaz (q. 2320 circa) fino alla macchina un autentico incubo: occhio ai buchi improvvisi. Non rigela di notte. Molto pericoloso il ghiacciaio dell'Invergnan per chi va alla Grand Rousse, anche se la parte alta deve essere magnifica, vista da lontano! Molto caldo. Sci dall'auto, ad eccezione di un breve tratto della strada per l'Epée.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/5
neve (parte superiore gita) :: Farina pesante, marcia, cemento
Giornata massacrante. Partito da Uselleres alle 9:15 con Guido, abbiamo subito sbagliato strada inerpicandoci su dritti per il bosco invece di prendere la stradina per l'Alpe Forciaz. Impiegato più di 2,5 ore per percorrere neanche 300 m. di dislivello, sprofondando in alcuni punti fino alla vita (Guido è caduto in un buco, mezz'ora buona per tirarsi fuori !!!!!). Un caldo tremendo sul ghiacciaio dell'Invergnan senza un'alito di vento ... raggiunta la vetta alle 15:30 senza più energie !!!!
Discreta la discesa nella parte alta e poi nuovamente l'incubo del bosco per arrivare alla macchina ... un vero massacro. Alla prossima ...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 1-2
neve (parte superiore gita) :: Farina fino a 2.200 mt
Strada aperta sino a Uselleres. Neve abbondante dall'auto. Sino all'uscita dal bosco si sprofonda già in salita. Poi è sempre più bella. Nonostante i moltissimi passaggi si trova facilmente il proprio spazio in polvere vergine.
La Grande Rousse sembra in buone condizioni...

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Effettuata la gita partendo dal Bezzi e ritornando a Uselleres.
Panorami e ambiente indimenticabile.
Neve bella in alto , pesante e umida in basso , c'è voluta tanta crema per limitare le scottature del sole.
Ottima compagnia...

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 21/05/10 - henry
  • 25/04/88 - nevfres
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1785
    quota vetta/quota massima (m): 3215
    dislivello totale (m): 1430

    Ultime gite di sci alpinismo

    07/07/20 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - funcool
    Preso la prima telecabina da Stafal alle 7.35, calzati gli sci ad Indren alle 8.25. Saliti dal canalino di sinistra abbastanza duro per la temperatura bassa ed il vento moderato che ha interessato t [...]
    06/07/20 - Giordani (Punta) da Indren - nordend4612
    Bellissima gita e grande sciata; tolti i 100 metri finali, piuttosto duri, il resto è tutta trasformata bellissima fino alla funivia. Segnalo solo alcune cose: - forte rigelo che ha richiesto in sa [...]
    06/07/20 - Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren - giovanni de rosa
    Buona sera. Percorso tranquillo. Alcuni crepi appena aperti ma ben visibili e facilmente evitabili. Saliti agevolmente dal canale (destra Gnifetti) su neve morbida e ottima traccia. Un vento da No [...]
    05/07/20 - Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren - andrealp
    Salita la ferrata e raggiunto il Cristo delle Vette scendendo dal Corno Nero, come da altra relazione. Discesa sul versante della Piramide Vincent con neve primaverile molto divertente e ben sciabile [...]
    05/07/20 - Breithorn Occidentale da Cervinia - robertov
    Salito, sci ai piedi, dalle Cime Bianche con innevamento continuo e max 3 minuti di portage. Partendo alle 8,45 non sono serviti i rampant lungo tutto l’itinerario. Oggi grande affollamento dal Pla [...]
    05/07/20 - Nero (Corno) da Indren - andrealp
    Condizioni di innevamento ancora ottime, considerando di essere a luglio, e molta gente in giro. Saliti da Staffal con la prima funivia partita addirittura in anticipo e sci ai piedi poco dopo le 8. I [...]
    05/07/20 - Ludwigshohe, Corno Nero, Piramide Vincent da Indren - giovil
    Saliti dal canale di sinistra in ottime condizioni. Scivolo del Corno Nero ottimo stando tutto a destra non si trova ghiaccio. Usate due picche ma poteva bastarne una. Anche la crestina non ha probl [...]