Mucrone (Monte) Via del Canalino

note su accesso stradale :: Ottimo sino al parcheggio di Oropa
Via spettacolare, in ottime condizioni. Tecnicamente può variare anche di molto a seconda di ghiaccio e innevamento. Soste e spit, in ottime condizioni e posizionati proprio dove servono. Più soste di quelle relazionate in questa descrizione, perciò i tiri possono essere gestiti a discrezione. Su L6 tira parecchio la corda quindi molto utile sfalsare le corde nei rinvii. Usato una vite da ghiaccio nel primo tiro, più per gioco che per effettiva necessità, poi un paio di friend utili per aumentare la sicurezza e in certi punti. In caso di affollamento e ghiaccio sottile ( come è accaduto a noi) attenzione a ciò che può cadere dall’alto.
Una gran bella avventura, in compagnia del amico Dani. Molto bello il canale e anche l’uscita con tanto di cresta finale. Meglio sarebbe farla senza nessuna cordata davanti che, può scaricare materiale dall’alto e rallentare la salita. Scendere a piedi sino ad Oropa non è poi così male, una bella passeggiata al crepuscolo per chiudere degnamente la giornata.

il primo tiro
Inconfondibile
La bella cresta finale
Scendendo
Salendo

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: In auto fino al parcheggio delle funivie di Oropa
Neve compressa ancora al punto giusto e ghiaccio sufficientemente tenero e non troppo spaccoso lungo tutto il canalino. Passaggi più difficili con spittatura a vista e croste di ghiaccio dove servono per fare presa con i ramponi. Soste perfette. Un gioiello di via di misto, ingaggiosa al punto giusto per averne soddisfazione e mai troppo complicata...però bisogna guadagnarsela, già dall'avvicinamento.
Canalino finalmente...nata x caso e fatta in quattro e quattrotto con Daniele con cui non si scalava dai tempi del N sul Ciarforon. Con le condizioni di quest'anno in tanti si potranno togliere la soddisfazione...comunque, condizioni perfette in partenza, temperatura non troppo rigida e cielo pulito, anche se dal basso sembravano montare nubi. Uscita nel sole e con un panorama stupendo che spazia dalle cime del biellese fino al Rosa.
Tanto per dare i tempi: partenza alle 7 dal parcheggio, un'ora e mezza o 2 all'attacco (ramponi calzati dopo 10 minuti), 4h per la croce di vetta.
Oggi quattro o cinque cordate in via (occhio al ghiaccio dall'alto).
E un grazie al socio Dany per la splendida giornata...ed i tanti progetti battezzati con la solita birrona.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Bellissima giornata di montagna. Confusione e attese all'inizio, ma poi salita divertente e di soddisfazione, in ottime condizioni, tanti bei passaggi, gli spit fanno scalare sereni. L'uscita in cima per pendii e cresta è la ciliegina sulla torta. Usati friend medio-piccoli un paio di volte.

[visualizza gita completa]
Visti i tanti report in giro che lo davano in ottime condizioni, siamo andati a dare un'occhiata....a mio avviso i numerosi passaggi degli ultimi giorni hanno scoperto più' tratti in roccia, specialmente nella seconda parte dell'itinerario; in compenso sono usciti dalla neve molti spit che permettono di effettuare i passaggi più' delicati sempre ben protetti; chiodi da ghiaccio ancora inutili, anche i friend non li abbiamo usati; molto bella l'uscita in cresta direttamente alla croce....al momento super consigliata.

[visualizza gita completa]
Lunedì di calma.
Da soli con ,credo, una cordata più avanti.
Usato solo i rinvii e nessun friends,neve dura e ghiaccio e tre tiri da 60 metri.
Condizioni eccellenti.

[visualizza gita completa]
Salita da 6 stelle!
Bellissima via di misto di sicura e grande soddisfazione.
Condizioni semplicemente perfette, non riesco ad immaginare possa essere in condizioni migliori.
La chiodatura a fix la rende sicura , ma occhio che i passi bisogna farli.
Anche la discesa , su cresta ben pistata, è in condizioni mai viste.
Da non perdere.

Giornata super con il grande amico Max.
nb.
in via o all'uscita mentre ci slegavamo, ho perso i bastoncini (pieghevoli in alluminio rossi della Ferrino)
erano vecchietti ma ci ero affezionato. 335 7762618 . (magari ho culo....) grazie.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Via Bellissima e in ottime condizioni...
E' già stata spiegata perfettamente da Fabrizio79, noi abbiamo fatto la via il giorno successivo e le condizioni sono identiche.
Merita assolutamente una ripetizione...
In Super compagnia di Simone, Luca e Walter...

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok fino ad Oropa
Calzato i ramponi dopo circa 15 minuti dal parcheggio di Oropa,neve portante fino all'attacco circa un'ora e mezza di avvicinamento.
Via in condizioni eccellenti con neve ottima che permette di salire in maniera sicura,molti spit sepolti dalla neve quindi non sempre e' possibile proteggere,usato due chiodi da ghiaccio e due frend medi BD,le protezioni sono comunque visibili ed usufruibili nei pressi dei passi chiave,ciononostante alcuni passi di Dry sono obbligati e non sempre di facile lettura.
Soprattutto nei pressi della "pera incastra'" occorre essere arguti,e decisi,i passi di Dry ci sono e vanno interpretati al meglio.
Quasi tutte le soste sono visibili ed individuabili.
Circa tre ore e mezza per la salita del canalino,il resto per la discesa che nulla ha da togliere all'arrampicata,infatti e come se si scendesse su un filo di rasoio il che' impone di non abbassare mai la guardia,in ogni caso anche dall'uscita del canalino ,fino in cima al Mucrone e ritorno sulla busancano la neve risulta sempre essere ottima.Ramponi e picozza fanno una bella presa.
Per fare il giro completo sette ore e mezza di puro godimento.
Un saluto a Giuliof e a ENZO51 incontrati lungo l'avvicinamento,mentre si accingevano a salire la ben piu' difficile e da me temuta Profumo Di Scozia.
Io ringrazio il mio socio che mi ha gentilmente ceduto il passo,facendomi tirare da primo il mio primo canalino fino in cima.
Ottima la prima uscita del 2020 in una stagione terribile per noi cascatisti.
Ma se tutte le uscite sono come questa CHAPEAU!!


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
Alcuni spit sono sgombri dalla neve,conviene portare poche viti,giusto un paio.. ma un po'di friends medi,io ho usato 0.75 1 2 3,e qualche rinvio bello lungo.
Salita mitica!!!tutta su neve dura.
Discesa ben tracciata ma sempre molto esposta,bisogna stare in campana!
Seppur abbia dovuto fare un paio di "magie" per trascinare sú gli scarponi :)) è stato uno dei giri più belli sulle montagne di casa.
Con una Giadina,che si è salita la sua prima via alpinistica,calda come un boiler. Che ha lottato con vera volontà.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Canalino ancora ben gelato ma un po' secco. Tutti gli spit visibili, tutti i muretti da scalare con i ramponi
Scalata entusiasmante, avventura assicurata a un paio d'ore dal Santuario.


[visualizza gita completa]
Neve molle inconsistente e ghiaccio a riempire quasi pr intero il fondo del canale. Ci siamo ritrovati inevitabilmente a dover scalare con gli attrezzi sulla roccia per un intera lunga sequenza di passaggi misto/dry che hanno innalzato il livello di difficolta' attorno all'M5. Un TD di conseguenza direi che ci sta tutto. Ciascuna lunghezza presenta il suo immancabile lungo tratto impegnativo..e scalare sul V° attrezzi alla mano, alla ricerca di fessure e tacche dove issare le picche in punta di ramponi (che abbiamo sempre tenuto ai piedi) su micro tacchette in strapiombo non e' cosa semplice.
Gli spit e le soste ben curate certamente aiutano, se non altro a livello psicologico, cio' non toglie che resta una via di impegno elevato comunque.
In buona compagnia di Claudio (giuliof)


[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: ok oropa piazzale
Saliti con le frontali seguendo una traccia gps che porta all'attacco della ferrata del Limbo senza usare impianti in salita ed in discesa abbandonando circa a metà la pista Busancano e passando vicino a Lago ed Alpe Bose. La via attacca circa 150 m a destra della ferrata. Se non mette altra neve, sci e ciaspole possono stare a casa in quanto sarebbero di notevole impaccio nel canale appesi allo zaino.Tutte le soste ed i fix sono fuori dalla neve e le soste sono quasi tutte collegate da cordino. Saltuariamente si incontra anche qualche vecchio fittone. Mai usato né friend né chiodi da ghiaccio. Nel canale solo qualche breve tratto con ghiaccio vivo e parecchi tratti con neve farinosa o comunque poco consistente. Molto meglio la neve sui pendii di uscita dalla via e sulle creste. Canale tutto all'ombra in questa stagione. Usato 2 mezze da 30 m per totali 13 tiri e si avanza sempre qualche metro, mai nessun attrito. Qualche scarica di ghiaccio nei tiri bassi sui quali incombe una parete con qualche candelone che prende subito il sole al mattino. Scalato da secondo eccetto l'ultimo facile tiro, per me prima esperienza di questo tipo. Nella parte alta mi sono trovato meglio usando una sola picca e arrampicando più con le mani essendo le rocce più scoperte. Tutta con i ramponi. 13 ore da macchina a macchina. Nessun altra cordata sulla via né sulle adiacenti.
Non ho competenze per valutare l'itinerario: per chi non lo ha mai percorso riporto alcune frasi tratte dal sito di Guida Alpina Gianni Lanza che valgono più di mille commenti fatti a caldo: "[...] la difficoltà tecnica è simile alle grandi pareti nord di misto, tipo nord del Cervino o del'Eiger, ovviamente data la lunghezza di soli 300 metri l'impegno è decisamente ridotto, anche se con condizioni difficili può dare filo da torcere anche a cordate ben preparate. [...]".


[visualizza gita completa con 10 foto]
Canalino molto secco attualmente, tutti gli spit sono ben visibili. Non abbiamo usato ne viti, ne friend, ne chiodi! Via carina (ma forse non nelle condizioni ideali direi) in ambiente stupendo!
Noi siamo saliti con la prima corsa (8:30) della funivia e poi abbiamo fatto l'avvicinamento estivo, credendo ci fosse poca neve.. Non abbiamo risparmiato molto tempo, anzi! Corde fisse inutilizzabili perché la neve in realtà era più del previsto e in certi tratti si sprofondava fino alle cosce! Inoltre un avvicinamento del genere risulta un po' pericoloso, è consigliabile evitare e salire dal basso!
Essendo un po' tirati abbiamo cercato di unire più tiri possibile, facendo i primi 4 in conserva l'abbiamo risolta in 6 tiri, uscendo in vetta alle 3.. Dalla vetta panorama mozzafiato, si vedeva bene anche il Monviso!
Discesa dalla vetta in 45 min senza problemi, ben tracciata fino alla funivia e con neve buona!

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ottimo
Gran bella via che sognavo di fare da anni. Salita che non ha nulla da invidiare a goulotte del Bianco super blasonate. Al momento vi è un po' di secchezza e tutti gli spit sono ben visibili (noi non abbiamo usato ne friend ne chodi). Alcuni passaggi richiedono assoluta precisione dei ramponi (monopunta consigliati). A parer mio conviene concatenare qualche tiro, noi ne abbiamo fatti 7
Tempistiche 2h piazzale all'attacco (battendo parzialmente traccia) 3,2h dall' attacco alla cima e 1.15 dalla cima al piazzale (discesa per sentiero del Limbo e Muanda)

Ringrazio il grande Christophe, mistaiolo incallito, che ha accettato il mio invito senza neanche pensarci.


[visualizza gita completa]
Partiti pensando di trovare molto più secco ed invece un po' di ghiaccio lo abbiamo trovato ma a detta dei locals le buone condizioni sono altre.
Oltre al secco pensavamo di non trovare nessuno ed invece eravamo in 4 cordate. Una giornata di sorprese!
Saliti facendo molti tiri da 30 metri per non congestionare le soste e in totale abbiamo fatto 10 tiri.
A tratti vi è ghiaccio ma nel complesso si trova neve polverosa, erba e roccia. Divertente se piace il genere.
Uscita su pendii con qualche accumulo e tratti di neve dura.
Materiale usato: 1 corda da 60m, 8 rinvii, 1 friend N.1 BD
Altre foto delle condizioni attuali le potete trovare su guidealpinetorino.com/blog-entry/canalino-del-mucrone/
Nel complesso ci siamo divertiti e sarebbe bello tornare a farla quando le condizioni saranno ottime.



[visualizza gita completa con 1 foto]
storica arrampicata delle alpi biellesi, tecnica mai banale e molto varia con buona chiodatura, alcuni tratti un po' bagnati!
in cordata con Aldo, contenti e gratificati!!!!


[visualizza gita completa con 9 foto]
Attenzione che poco sopra la terza sosta c'è un grande masso " dimensioni frigorifero" che è appoggiato in posizione assai precaria. Guarda le foto su

[visualizza gita completa]
Bella via varia con placche roccia fratturata e camini.
Ben protetta a fix
Quasi completamente asciutto
Con Barba abbiamo tolto la ruggine dopo 2 anni di assenza alle pareti.
Grande giornata e soddisfazione.
Bella via


[visualizza gita completa con 1 foto]
avevo detto che ci sarei tornato presto e così è stato...
sciagurata idea di salire senza ciaspole, tanto la neve è poca... in 2h e 40 all'attacco dal parcheggio, scavando trincea fino alla vita..
via con molta più neve che a gennaio, peccato per le alte temperatura che non l'han resa molto portante.. un solo spit ha mi ha resistito questa volta...
discesa infernale in una polenta tremenda, arriviamo appena in tempo x l'ultima funivia.. con charli e i due luca


[visualizza gita completa]
Attualmente la goulotte presenta neve con discreto rigelo nei tratti più appoggiati, mentre è completamente dry su quelli più verticali e in camino. Viti da ghiaccio inutili con queste condizioni. Avvicinamento tracciato faticosamente dalla pista, su neve completamente non portante (per fortuna eravamo in quattro a darci il cambio).
Via molto bella con ciascun tiro caratterizzato dal suo passo di difficoltà. L'uscita per i pendii sommitali rendono l'itinerario completo e sembra di stare in alta montagna nonostante la quota relativamente "bassa". Giornata velata, con Fabio, Luca D. e Luca G.


[visualizza gita completa]
era da anni che volevo andarci, e spero di tornarci presto!
peccato x la neve non portante ovunque, in polistirene sarebbe stata da sbavo...
ben spittata, servon solo rinvii
partiti troppo tardi dal parcheggio (8:45 - consiglio di partire x le 7:30 max) arriviamo all'attacco in 2h e 15, dopo aver battuto traccia dall'alpe bose in una crosta orribile..
salito in 7 tiri in 4h e 30, discesa dalla cima alla macchina in 2 h scarse
col sergente, luca e jakob

[visualizza gita completa]
Salita in condizioni accettabili; poco ghiaccio e un po' troppa neve molle/inconsistente rendono la via più impegnativa del solito.
Molti passaggi di misto/dry puro obbligano a scalare con gli attrezzi sulla roccia incastrando becche e mono nelle fessure e tacche il che, a mio parere, alza il livello di difficoltà almeno intorno all' M5 ma regala grande soddisfazione.
Accesso su crosta da vento non portante dall'alpe Bose all'attacco, un bel ravano.
Salita ad ogni modo sempre molto bella con la sicurezza degli spit quindi un'ottima palestra; se fosse sul Bianco ci sarebbe la coda chilometrica, qui ovviamente nessuno! Uscita sui pendii sommitali su crosta da vento portante e velocemente in punta.
Discesa macinata verso il lago del Mucrone. 5 ore per la via, almeno 2 per l'avvicinamento e 1 circa per tornare alla funivia.
Non serve altro se non i rinvii e le corde da 60 per unire i tiri.
Salita con l'amico Fabio per la prima volta nel biellese. -2 al mattino al parcheggio, -6 alla sera.
Un saluto anche alla cordata dei soci un po' attardati


[visualizza gita completa]
nonostante la "secchezza" e il freddo è una via bella e mai banale nonostante l'ottima attrezzatura; al momento lasciate pure a casa picca e ramponi...panorama grandioso e vastissimo dalla cima. Partiti da Oropa saliti e scesi senza impianti.Con Bill e Giacca (marco c.)

[visualizza gita completa con 8 foto]
Bella via classica molto ben spittata dove serve, soprattutto se come oggi molto bagnata.
Peccato perchè merita davvero.
con Giorgio


[visualizza gita completa]
Bella salita, ogni tiro presenta almeno un passaggio tecnico impegnativo. La neve che c'è è ottimamente portante, molti passaggi su roccia. Purtroppo abbiamo sbagliato l'avvicinamento e così abbiamo perso la discesa in funivia ... In compagnia di Mauro e Gabriele. Unica nota stonata la rossa.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Via degna del monte bianco. Cinque stelle per l'aspetto tecnico, bellissima e non banale se si fa tutta a vista... senza infilare le picche nei rinvii...come mi è capitato di vedere da altra cordata. Molti passaggi di placca delicati, forse per mancanza di ghiaccio, ma gli spit ti permettono di salire rilassato. Bello il tratto di cresta e poi discesa sulla pista con ivo e raf. Partiti dal basso verso le 7,30 arrivati alla macchina alle 17. Portato ciaspole ma non servono.



[visualizza gita completa]
Salita di grand impegno ,già dal primo tiro, forse per la mancaza di neve/ghiaccio , tutti i tiri sono impegnativi direi che un TD ci sta tutto, l'attacco della via è subito a dx di un canale largho che va a sx , e stretto e ha un grande diedro a dx ,c'è subito un risalto a sx da salire . Con super Dino e Raffaele

[visualizza gita completa]
Bella uscita, buona la prima parte ma con poco ghiaccio (e tritato da chi era salito prima di noi) nella seconda meta' che ha messo a prova i nervi.
Comunque via chiodata molto bene a spit (integrato con un friend nella parte alta ed una vite da ghiaccio sui primi tiri). Soste tutte visibili (tranne una che era un po' coperta dalla neve). La via si fa con sei tiri saltando molte delle soste estive. Se non nevica chi la ripetera' fara' molto dry e poco ghiaccio nella seconda parte (dal terzo tiro lungo, circa il sesto della relazione estiva, in poi)
Come trovato su inet: uscita da non sottovalutare
Grande Ricky che si e' cimentato con una sola picca (l'altra lasciata a casa :-)) ) su tutta la via....e questo non era male nella seconda meta' dove il ghiaccio scarseggiava e la seconda picca era piu' d'impiccio che altro
Vista altra cordata alla nostra sx (tutto a sx della parete Piacenza)...il canalino era tutto nostro :-) Grazie ragazzi :-)
In discesa lasciate perdere le tracce che dalla vecchia stazione della funivia scendono verso il lago del Mucrone....e' lunghissima...molto meglio la discesa che passa dal colletto (noi le abbiamo seguite ed al buio ci abbiamo messo circa 1h in piu' in discesa)


[visualizza gita completa]
ancora niente canalino... la prima volta persi nella nebbia... ora a cercare il traverso del catto... non si trova!!! boh... chi vuole farlo deve partire a piedi da sotto, no funivia!!! comunque abbiamo preso una linea di misto-dry a spit seguendo dei ragazzi sopra il laghetto, ed è venuta una gran giornata lo stesso, complice il tempo "spaziale" come si usa dire...---,,,''';;;___^^^ con marco di lombriasco carmagnola

[visualizza gita completa]
ottime condizioni del canalino con buona neve e poco freddo. purtroppo per la tarda partenza e l'avvicinamento un po' ravanoso, con neve crostosa e sfondosa nonostante la traccia, non abbiamo terminato l'opera. comunque sempre bello e divertente!
con francesca a suo agio all'esordio misto.

[visualizza gita completa]
Canalino invernale, sempre una bellissima esperienza, salito con Franco, Alberto, Teo. Ottime condizioni di misto

[visualizza gita completa con 3 foto]
divertentissimo! molta neve inconsistente alternata a bei passaggi mixte sempre ben protetti a spit..perfetto per un primo approccio allo stile!i spindrift e vento patagonico hanno reso il tutto piu bello.. sufficienti 10 rinvii, consiglio 2 corde da 60 per andare a 2 tiri alla volta.
con Rick!


[visualizza gita completa]
Per come l'abbiamo trovata noi è stata una divertente salita di dry tooling ottima per allenarsi con picche e ramponi sulla roccia. Spesso i passaggi non sono per niente banali ma la spittatura veramente ottima consente di affrontarli in assoluta tranquillità. Portare solamente una decina di rinvii e al max un paio di friend medi.
Noi siamo usciti facendo 6 tiri, concatenandone 2 per volta.
Bella giornata in compagnia di Paolo e Steve.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Parcheggio di Oropa chiuso
Salita molto bella, ingaggiante e di soddisfazione;
assolutamente non banale; partiti alle 7:15 dal parcheggio, attaccato alle 9; usciti in 4 ore dal canale poi per i pendii sommitali in cima al Mucrone;
noi abbiamo concatenato i tiri uscendo con 6 lunghezze con corde da 60m;
protezioni sempre ottime a spit, non serve altro;
condizioni del canale buone, c'è poca neve però a volte se ne trova di inconsistente che rende più delicata la progressione; soste a fix e maillont di calata per eventuali doppie (l'ultima in alto a sx);
fatta la traccia dall'alpe Bose fino all'attacco; poi dalla cima ottima traccia dura fino alla funivia.
Temperatura ottima.
Con l'ottimo Luca che nonostante la sofferenza non ha mai ceduto fino alla fine; è sempre un piacere...


[visualizza gita completa]
Salita in versione invernale. Poco ghiaccio e neve, passaggi divertenti di misto. Protezioni ottime e ravvicinate. Divertente. Funivia aperta nel we. Attaccata alle 10.15, funivia 15.30 (ultima h. 17)

foto e dettagli su -passion.com

[visualizza gita completa]
in questa stagione il canalino è davvero una bella e divertente salita!
abbiamo trovato poco ghiaccio nel primo tiro e neve inconsistente nei tratti più appoggiati che ha reso un po' più faticosa la progressione,per il resto ok, temperature miti.
con gianpaolo.

[visualizza gita completa]
una classica del biellese con passaggi divertenti resi più impegnativi dall'acqua (penso che faccia parte della via!) presente su molti tiri.
con karen.

[visualizza gita completa con 4 foto]
domenica malgrado le nubi presenti sul biellese abbiamo deciso di provare a salire questa bella via,arrivati all'attacco passando dal lago abbiamo trovato il primo tiro di corda ancora coperto di neve e tutta la via ricoperta da fiumi di acqua,molto probaile che sia dovuto al temporale del giorno prima,tutto questo non ha fatto altro che aumentare la difficolta della via che in queste condizioni non è da sottovalutare,molto belli ma per nulla banali il passo dell'uovo e la pera n'castra,noi una volta usciti in cima alla via siamo saliti sino alla croce del Mucrone per poi scendere per la normale,unica nota negativa della gita le funivie di Oropa che anche di domenica chiudono alle 17.00 e ci hanno fatto fare una bella camminata fino al santuario per recuperare la macchina,in compagnia di Marco alla sua prima uscita in montagna e del sempre piu bravo compagno di cordata MAXVIA che oggi si è tirato la corda da primo per tutte le 12 lunghezze....complimenti.

[visualizza gita completa]
Bella via, neve non portante sulle placche e nel canale. Discesa in doppia sulla via.
Compagnia, amenità, ringraziamenti : grande Roby che ha tracciato tutto l'avvicinamento.


[visualizza gita completa con 8 foto]
Bella via anche se non in buone condizioni, neve polverosa e placche rocciose pulite. Viti da ghiaccio inutili.
Cosigliabile l'avvicinamento passando per le piste da sci e puntando direttamente al canalino (indispensabili sci o cispole).
Ottimamente attrezzata e veloce la discesa in doppia.

Complimenti a Daniale che probabilmente a siglato la "prima invernale con scarponi da sci alpinismo"


[visualizza gita completa]
Fatto avvicinamento dal lago del Mucrone seguendo il sentiero estivo sprofondando nella neve. Primi tiri della via in buone condizioni di ghiaccio poi solo roccia pulita e poca neve inconsistente. Nel complesso bella via impegnativa con passaggi non banali. Ridiscesi in doppia per andare a riprendere la Busancano passando per il lago delle Bose
Un ringraziamento al socio Dario per averla tirata tutta da primo!! Un salutone anche ad Andrea e Marco incontrati per caso all'attacco e saliti insieme divertendoci in questa bella via sulle nostre montagne biellesi.
Relazione completa su


[visualizza gita completa]
Bella arrampicata di misto in ambiente severo, grazie a Claudio e Franco che mi hanno accompagnato nella mio ventesima salita invernale del canalino, temperatura mite e condizioni facili.

[visualizza gita completa con 1 foto]
giornata meravigliosa per questa bella via che ci porta in punta al mucrone. partiti da oropa a piedi alle 12 alle 15.30 eravamo in vetta. in alcuni tratti la via era umida ma nel complesso più asciutta del solito. grazie ai compagni di scalata carlo e piero

[visualizza gita completa]
bella salita alpinista in ambiente montano. Le condizioni in cui noi l'abbiamo trovata erano buone, quasi niente ghiaccio, solo neve farinosa che teneva molto poco. Veramente soddisfatto di averla fatta....grazie a teo che ha fatto insieme a me questa via!

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 28/11/15 - giacca
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: TD- :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Nord
    quota partenza (m): 1180
    quota vetta (m): 2335
    dislivello complessivo (m): 1155

    Ultime gite di alpinismo

    27/02/20 - Civrari (Monte, Punta Imperatoria) Couloir NO - m.gulliver
    Intanto ci sembra corretto precisare, visto che nessuno l'ha fatto, che la variante di sx, che abbiamo seguito anche noi, come tutti quelli che hanno relazionato prima a parte Garaca, ha difficoltà m [...]
    26/02/20 - Antoroto (Monte) Parete NE - g.a.m.s.
    La neve scarseggia ma è portante su tutto il percorso. Al termine della prima parte del canale, il traverso per accedere al canale superiore è scoperto. Noi abbiamo optato per proseguire e svoltare [...]
    25/02/20 - Civrari (Monte, Punta della Croce) Parete Nord - cantieridaltaquota
    Giunti al laghetto del Civrari, abbiamo optato per salire il pendio in corrispondenza dell'elevazione più orientale della cresta che conduce a punta della Croce. La variante presenta circa le medesim [...]
    23/02/20 - Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo - dany1986
    Partiti verso le 7 dal park con un tipico clima invernale (+12°) e folate di vento a tratti abbastanza forte che accompagneranno fino a tarda mattinata per poi mollare quasi del tutto. Anche la tempe [...]
    23/02/20 - Legnone (Monte) La Porta di Durin - claudiopesenti
    Lo zero termico alto e le condizioni di innevamento sulle cenge non hanno aiutato: condizioni ottime all'attacco, eccellenti parte mediana, buone parte sommitale, mediocri sulle cenge (ma ci siamo arr [...]
    23/02/20 - Loson (Punta) Canalino Ovest - abo
    Si sale in auto comodamente fino al tornante dove parte il sentiero per il Colle dell Roussa (si prosegue volendo ancora fino alle case successive, q. 1620m). Passato da Prato del Colle e da lì lungo [...]
    23/02/20 - Lachenal (Pointe) Goulotte Pellissier - emanuela_g
    terminale ok condizioni buone, ghiaccio ottimo, ultimo tiro decisamente dry, dove sono presenti 2 chiodi, utili friend medio piccoli