Grande Combe (la) da Intra Bas

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti come da itinerario qui descritto, prima parte da tracciare poi raggiunta traccia esistente frutto di ripello. Al primo giro fermati all'anticima dopo estetica cresta sci ai piedi. Prima discesa sulla pala finale semi intonsa (solo 2 tracce) fino al pianoro sottostante. Da li due giri facendo traccia diretta alla vetta. Discesa sulla pala finale su bella polvere intervallata a qualche placca da vento ben visibile e evitabile. Parte centrale e bassa una favola, polvere leggera anche scendendo lato sole fino alla macchina.
In compagnia di Koba e Sandro. Altri 10 ski alp sul percorso quindi domani trovare spazi vergini inizia ad essere più difficile :)

Vallone di salita
Il vallone si apre
Cresta finale verso l'anticima
Prima discesa
Belle curve prima del ripello
Ripello verso la vetta
Vetta 'affollata' al secondo giro
Era intonsa... :)
Powder nella parte centrale
Powder in basso

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi giornata spaziale in Francia, sciabilità totale da 3/4 stelle nella parte alta molto arata neve asciutta molto tracciata, ma volendo si trova ancora qualche spazio, nella parta centrale bassa neve ancora zuccherina sicuramente migliore che non in alto,
qualche spazio ancora intonso.....
gran bella sciata oggi,
i geki dalla Liguria


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: col de Vars aperto
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Terza ed ultima giornata della sociale del CAI Pianezza a Larche con 22 partecipanti. Su suggerimento di Bernadette, la gestrice della Gite d’Etape di Larche, ci siamo spostati nella zona del Col de Vars. Partenza alle 8,15 da Intra Bas con temperatura di -2°; dalla strada si scende per qualche centinaio di metri su una comoda sterrata al momento ancora innevata e fattibile con gli sci. Si perdono circa 20 metri di dislivello fino ad attraversare due ponti alquanto traballanti ed entrare nel vallone di salita. Traccia già presente e molto ben fatta, che nella parte alta si tiene al centro del vallone, facendo poi un lungo traverso verso destra poco sotto la cima. Noi ci siamo fermati all’anticima (quota 2.922 m) visto che stava iniziando a velarsi e che la neve sembrava molto più bella che non sotto la vetta vera e propria. Arrivati in cima verso le 12, panorama splendido ma non ci siamo attardati più di tanto visto che tirava una bella aria e che arrivava qualche velatura. Discesa su farina spettacolare e con quasi tutti i pendii ancora da tracciare, una goduria!!! Peccato solo per la visibilità che a tratti non era perfetta e rendeva tutto uniforme…a metà discesa ci siamo spostati tutto sulla destra trovando ottima farina fino a quota 2.000 m circa. Solo nella parte bassa la neve era molto pesante, ma in gran parte si va in traverso, quindi non è che ci si perda molto e nei pochi tratti dove si può sciare qualche curva decente si riesce anche a fare fin quasi al ponte. La risalita alla strada è brevissima (massimo 5 minuti) e non necessita assolutamente di rimettere le pelli essendo su pendenze minime.
Altra gita spettacolare e in condizioni ottime, che ha degnamente chiuso questa splendida 3 giorni!!! Oltre a noi abbiamo visto solo un gruppetto di 4-5 persone che presumo abbia fatto la traversata dal Vallon du Crachet, per il resto da soli.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Si portano gli sci per circa 350m in salita qualche metro in più in discesa. Molte tracce che hanno optato per salire dal Vallone du Crachet e fare il traverso con neve al limite. Usati i ramponi per gli ultimi metri di cresta. Neve bella nel pendio finale con farinella divertente se si riesce a passare in zona non ancora solcate dai precedenti passaggi che vale il ripello. Scendendo la neve diventa crosta portante divertente che consente di sciare su un dito di neve senza toccare pietre.
In compagnia della Vale, di Bisa100 e di Carlo.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Sconfinati in Francia alla ricerca di un meteo un pò migliore ma a metà salita siamo stati avvolti dalle nuvole e per non farci mancare nulla anche da una leggera nevicata. La visibilità è stata comunque discreta e vecchie tracce ci hanno aiutato a raggiungere la vetta senza problemi. Bellissima la neve nella parte alta con un dito di fresca su fondo duro mentre in basso umida su fondo portante eccetto un brevissimo tratto dove era + sfondosa. Molte slavine da superare nella parte bassa ma ciò non ha creato particolari difficoltà.
Nessuno da queste parti oggi.


[visualizza gita completa con 8 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
La polvere di ieri e' un ricordo il vento ha molto lavorato e ha creato una crosta leggera alternata a tratti di neve riportata. Nel complesso più che sciabile. Saliti su neve continua con vento crescente che in prossimità della vetta era una vera e propria tormenta. Traverso finale fatto con i rampant e cresta finale chi con chi senza ramponi. In discesa arrivati a 1900 decidiamo di riprendere le abitudini di ieri e avendo io le chiavi della macchina li convinco a ribellare.
In compagnia di Fede e Sandro ripellaggio incluso e di Vale, Lollo e Carlo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Alla fine si può dire giornata dedicata al freeride. Partiti alle 9.00 con un bel sole e vento in quota ma già un'ora dopo nevicava e c'era nebbia. Oltrepassare il limite del bosco era improponibile così ci siamo dedicati ad arare il pendio tra i 2300m e i 1950m. Polvere da sogno e allora chi una chi due e chi tre volte a dato il suo contributo. Risultato giornata un po' strana ma sciisticamente di grande soddisfazione a parte che alle macchine siamo arrivati bagnati come i pulcini.
Oggi gruppone e solito disordine nel procedere. Le quote rosa Vale e Fede, poi Sandro, Lollo, Carlo e Davide.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: snowboard
oggi in francia alla grande combe, paesaggio stupendo, giornata bella, si parte dalla macchina con neve, siamo arrivati all'anticima causa vento polare, qualita neve dalla farina compressa a ventata con qualche placchetta ma il tutto molto divertente

in compagnia di paolo, fabrizio, luca, francesco e romina


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
In alto Neve farinosascegliendo le giuste traiettorie.
Nella parte bassa si alternano zone portanti, umida, crosta, ma comunque sempre decente
Con fra, fede, vale ... Luca bloccato dal mal di schiena ...


[visualizza gita completa]
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
Ambiente vario e maestoso,crosta portante fino a 2200 poi marmorea,primi 300 metri dalla cima bella farinella pressata.All'uscita in cresta vento che portava via!!Compagnia numerosa

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1600
innevamento notevole si arriva con gli sci a pochi metri dalla macchina ma non c'è stato rigelo in basso
appena rigela degnamente ancora ben fattibile e consigliabile
gruppo del CAI di Arenzano partiti per fare l' Enchastraye ma in basso pioviginava allora siamo scesi nell' Ubaye e li il sole !
tutto sommato una bella gita anche se il caldo non permette un bel rigelo notturno


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Si cammina un quarto d'ora, volendo, per lingue di neve, si possono calzare gli sci dal secondo ponticello, ma è più comodo portarli fino all'imbocco del Vallone (dove si restringe) All'inizio un po' disagevole per via delle valanghe cadute, poi tutto molto ben innevato. Scesi alle 11, in alto abbiamo ancora trovato neve sciabile, da metà in giù invece neve brutta. Al contrario di ieri, dove la neve era perfetta, oggi fin dalla partenza si vedeva subito che non aveva rigelato e la neve era un po' molle. Bellissimo lo spettacolo, in particolare perchè nel vallone c'eravamo solo noi, ma la discesa non da ricordare...

[visualizza gita completa con 3 foto]
La discesa diretta dalla vetta è molto ravanata (***) quindi conviente spostarsi a destra scendendo. Tutto il vallone dell'Infernet però è splendido (*****) sino alla macchina con neve trasformata e ben sciabile tenendosi chiaramente poi a sinistra nel vallone. Partiti ed arrivati da Intra Bas, per ora si arriva ancora a pochi metri dalla macchina
Al mattino era leggermente velato, ma poi è stata una bellissima giornata. Oggi avevamo con noi un grade sciatore ed un futuro grande scialpinista, un saluto e grazie ai compagni di gita. Le belle gite continuano


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1700
saliti da Intra Bas non mi aspettavo di vedere una Grande Combe così poco affollata e con pochissime tracce.
Parte alta fatta due volte perchè troppo bella, la prima volta direttamente dalla punta poi dal colletto per il quale passa la traccia di salita. Verso il fondo un po pesante ma passando in sinistra orografica si arriva in fondo su un buon firn.
Con Max alla fine di una bella e faticosa tre giorni in questo magico Ubaye.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
(per snowboard)
Nulla da aggiungere alla relazione di Raviolo.
Solo due puntualizzazioni:la prima è che il traverso per passare dal parpaillon a la gran Combe è lungo e fatto a piedi e di un certo interesse visto il tipo di neve alle volte dura e alle volte che si sprofonda fino al in ginocchio.
Secondo con la tavola si scende bene perchè la crosta si rompe bene,solo nell'ultima parte che il percorso si fa un pò tortuoso e con passaggi obbligati.
Cmq non si spinge....
Un saluto alla compagnia,oggi ridotta visto la scarsità della neve....


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Stessa partenza del parpaillon.
Si sale fino ad un colle per ridiscendere poi nella valle della grande combe.
Discese dalla punta in neve crostosa.
traverso verso sinistra fino a raggiungimento del pendio/canale che scende dal colle in prossimità della vetta del parpaillon dove, data l'esposizione sud, si trova neve primaverile.
da qui in poi la neve si alterna a tratti primaverile, a tratti crostosa.
si scende fino alla strada innevata che taglia a mezzacosta il pendio, prima di entrare nel bosco fitto: da qui si ritorna alle macchine con un paio di km di stradina.

La neve nel complesso è divertente, però varia repentinamente appena si cambia leggermente esposizione, quindi bisogna sempre stare con le orecchie dritte.
Un saluto a giorgio, anto,Andrea e Pelo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1700
Nonostante la temperatura non proprio invernale abbiamo ancora trovato ampie zone di neve farinosa.
In discesa, nella parte bassa, con un po' di attenzione non si toccano pietre.
Bella giornata di sole, ottima compagnia di Anna e Sergio che una pietra comunque l'ha centrata. Gita consigliata.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1700
abbiamo dinuovo selto bene, tempo discretamente bello e neve ottima fino in fondo
il canale molto ben innevato ,molti rami nella parte finale.si portano i sci x 10 min
(volevqmo andar a fare il gran berard ma la strada da s. anna coldamine e interrotta
ciao a tutti

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
La nevicata in settimana ha coperto le trecce precedenti e regalato una bella discesa in farina.
La neve è piuttosto rimaneggiata dal vento e alterna accumuli (parte media alta) a alcuni brevi tratti di crosta dura nella parte alta…(utili i coltelli). Oggi eravamo in Francia, ma dalle frequentazioni sembrava fossimo in Bisalta !!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Incredibile: Dopo il forfait dei miei amici tirapacchi, ho messo la sveglia alle 5.15 e l'ho fatta per la terza volta da solo con la tavola!!, cambiando itinerario: salita da quota 2033 vallon crachet fino a q.2500, anziché 2600, traversato nel vallone dell'infernet, finito su delle barre rocciose, risalito un po' e sceso piu' a monte fino a q. 2300, e poi via in cima (ultimi 50m a piedi su roccette).
Volevo provare la discesa tutta nel vallone dell'infernet, che credevo brutta, almeno in fondo, invece sorpresa: farina pura fin sotto, con molte zone vergini; certo poi si deve risalire un po', ma a quota 1870 c'e' una stradina ben innevata che riporta a q.2033; ero da solo in quel vallone, una diecina o piu' nel vallon crachet, compresi 3 saviglianesi trovati all'arrivo che mi hanno riconosciuto senza conoscermi: un saluto! Consigliatissima ancora per un bel po' se tiene il freddo; ho perso la mia mascherina / occhiali, ci dovro' tornare, in compenso ho trovato una lente per occhiali da sole che ora si trova al bar sul col del vars.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1500
Rifatta dopo 2gg con tavola e fratellino.
1 stella in meno causa cielo velato, innumerevoli tracciature, fatto solo il vallon crachet fino a q.2870 causa impegni professionali!!
temperatura alle 9: -5° ; alle 12: 0°
Domani le stelle saranno3, sabato 2, domenica 1 :-))))
Sempre molto bella e non difficile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1300
con la tavola. da solo
grandissima gita: si parte da quota 2030, 500m prima del colle del vars.
25cm di farina pura dappertutto.
sono sceso completamente sulla sx orografica, in canali a toboga/half-pipe quasi completamente vergini: non si tocca mai sotto!! splendida.
Ci torno giovedi'.
Consigliabilissima fino a tutto venerdi, poi arriva altra neve e diventa un po' pericoloso (se arriva:-))
Magari poi vi metto la mappa google.
P.S. Si puo' scendere anche nel vallone a lato, (quando si é in punta quello a destra guardando giu')molto bello anche lui, pero' in fondo si stringe ad imbuto e si devono fare dei traversi da quota 2000circa fino a quota 1700.
E poi si deve tornare su a piedi o in autostop( o con 2 auto)

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Finalmente tutto bianco e farina in cui battere traccia!!!! Ottima giornata di sole e tanta poudreuse sotto gli ski. Per il momento non ci sono pericoli di valanghe, non c'è poi tantissima neve, però itinerario rischioso in caso di accumuli da vento o ulteriori nevicate. Nei pendii alti 30 cm di farina su fondo compatto, bellissima. Attenzione invece nella parte bassa dove il vallone forma un imbuto e il passaggio è abbastanza obbligato, non c'è fondo e si toccano pietre, comunque si tratta di un breve tratto.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 09/05/04 - frankie56
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Est
    quota partenza (m): 1710
    quota vetta/quota massima (m): 2937
    dislivello totale (m): 1250

    Ultime gite di sci alpinismo

    22/02/20 - Longet (Tete de) da Saint Veran - guidorogg
    Saliti prima alla Tète de la Cula, che rimane a destra salendo verso la Longet, un bel pendio nord quotato 3.2 da Volopress. Qui abbiamo trovato farina compatta e qualche lastrone da vento, siamo po [...]
    22/02/20 - Breithorn da Egga per il versante Sud-Ovest - casale
    Ancora una volta su questa cima,stavolta partendo da Egga. Partiamo presto alle 7 e 30 già sci ai piedi,alle 12 siamo in vetta. Meteo bellissimo con vento forte solo al colle (Breitorn) il resto dell [...]
    22/02/20 - Arbola (Punta d') o Ofenhorn da Valdo per il Rifugio Margaroli - giovil
    Seggiovia in funzione alle 820. Salita su traccia presente senza nessun problema. Un po’ di aria ci ha evitato la caldazza di oggi. Discesa abbastanza buona visto gli enormi sastrugi da vento prese [...]
    22/02/20 - Beccher (Cima) da Piamprato - lchiusa
    Gita con discreto sviluppo e dislivello. Nella parte bassa la neve comincia a scarseggiare, anche se abbiamo tolto gli sci solo per pochi metri in salita e ravanato 5 minuti in discesa poco sopra la s [...]
    22/02/20 - Tsa (Tour de la) da Bionaz per il Versante Sud e possibile giro per il Vallone di Sassa - vik
    Prima parte su sentiero estivo a tratti ghiacciato con qualche togli-metti, forse più agevole salire sci in spalla. Molto caldo e neve pesante con costante zoccolo, lasciato gli sci al colle dove in [...]
    22/02/20 - Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron - mbourcet213
    Partiti sci ai piedi dalla macchina, stradina ancora ben innevata così come i primi pendii, man mano che ci si addentra nel vallone il paesaggio muta ritornando un po' più simile a quel che dovrebbe [...]
    22/02/20 - Auto Vallonasso da Chialvetta - lucianeve
    Consiglio di salire dal sentiero, anche se si portano gli sci per un quarto d'ora, perché dal lato dx orografico di mattina c'è il traverso ghiacciato sul fiume non tanto simpatico. Noi abbiamo calz [...]