Rossa di Sea (Punta) Canale Sud diretto (Cumba Granda)

attrezzatura :: scialpinistica
Bellissimo itinerario, giustamente frequentato in questi giorni in quanto raramente in condizioni. Partito alle 09:00 da Balme (bella cosa il check point della Ortovox alla partenza), ho superato due ciaspolatori e sono stato poi raggiunto da Livio mentre aspettavo in punta che la neve mollasse un po'. I sastrugi iniziali, grazie ai pochi cm caduti, non sono poi così fastidiosi e, cercando un po', si sono diverse zone lisce. Il sole ha cominciato a lavorare e così, nel canalino, la neve ha mollato rendendo la sciata divertente e tranquilla. Attualmente la fine del canalino presenta un passaggio obbligato, comunque ancora sciabile, che non influisce assolutamente sulla bellezza della discesa. Superatolo, ci siamo spostati a sx (scendendo) raggiungendo direttamente la strada. Sia la strada sia la mulattiera che raggiungono il Pian della Mussa sono ottimamente batture e fresate.
Sembra chiuso ma si passa ancora bene
Termine della parte ripida
Al fondo del piano si gira a dx
Pendio finale

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Strada chiusa a Balme
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Scesi dopo l'itinerario della spalla dell'Albaron di Sea..bellissimo essere qui alle 16.15 del pomeriggio, nelle ultime luci di un giorno invernale prima di tuffarsi nel "buio" del fondovalle. Neve bella, vista l'ora già quasi rigelata.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: ok fino a Balme
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Stradina in ottime condizioni. Poco dopo l'arrivo al Piano entrare in un cancellato e girare dietro la chiesa, da lì la parte bassa dell'itinerario è evidente.
Dalla vetta fino a quota 2.400 metri neve poco regolare che non ha mollato, sotto firn rinvenuto molto bello. Per evitare parte della zona alta, a 2.700 metri abbiamo tagliato con una leggera risalita fino ad arrivare sull'altro lato del canalone, dove la neve è molto più liscia e regolare. Nel complesso bella gita e bella neve, con un minimo di attenzione a dove si scende.
Con Federica e tanti altri amici trovati li.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal parcheggio del Pakino' in quanto in fondo al paese i parcheggi scarseggiano per via del ghiaccio sulla strada.
A vedere dalle tracce, gran via vai su questo bell'itinerario quest'anno, anche sulle possibile varianti verso le varie anticime.
Noi abbiamo fatto il percorso che deviando a destra sale alla punta massima.
Condizioni buone ovunque. La parte bassa, in assenza di apporti di neve, dovrebbe comunque mantenersi ancora qualche giorno e comunque in alto c'è un sacco di neve..
Salita la prima parte del canale con i ramponi per via delle temperature molto basse della notte. Più in alto si rimettono gli sci e si sale ottimamente (utili i rampant). Discesa di soddisfazione in bellissimo ambiente. Nessun problema in discesa nel canale salvo un po' di attenzione nella parte più bassa e stretta.
La parte alta presenta neve un po' 'grutuluta' e in fase di trasformazione, ma comunque piacevole, soprattutto se si sta verso ovest (dx) sul costone dove la neve è più liscia; nel canale è già quasi primaverile.
Pistone di rientro fresato dal gatto e quindi piacevole, molto meglio del ghiaccione di qualche giorno prima.
Con Guido & Gianca-Ski. E Ax'l!


[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1430
quota vetta/quota massima (m): 2910
dislivello totale (m): 1480

Ultime gite di sci alpinismo

22/02/20 - Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod - albert61
giornata fantastica oggi, niente nuvole e niente vento sentiero nel bosco coperto più da rami e rametti che da neve ma ancora percorribile anche se un pò al limite sopra il bosco tutto ben coperto [...]
22/02/20 - Valnera (Punta) da Estoul - ulello
Buone condizioni dai. Salita ok senza coltelli, solo un po' di zoccolo nella zona del lago. Poi con ramponi e sci in spalla gli ultimi metri per la discesa diretta dalla vetta. Bellissima! Parte centr [...]
22/02/20 - Grober (Punta) Via dei Cammelli - chit.scarson
Gita bellissima, trovata in buone condizioni. Dal Burki risalito il canalone a sinistra, ben percorribile e più rapido. Tolto gli sci per superare un passaggio un po' più ripido sulla rampa diagonal [...]
22/02/20 - Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes - gio72
Ottimo innevamento, ottima traccia di salita. Bellissima giornata. La prima parte della discesa e' su farina compressa. La parte intermedia non bellissima. Dal bosco in giù primaverile (se si sta al sole). Nel complesso bella gita.
22/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - otzi
Buon itinerario che per noi che bazzichiamo le Cozie sud è da immigrati. Bella giornata, tanta gente sul percorso tutti contenti. Neve morbida già in salita. È ben godibile anche se a volte troppo [...]
22/02/20 - Ciarm (Monte) da Tornetti - gigi02_to
5 minuti di sci a spalle. Coltelli inutili.
21/02/20 - Rothorn e Piccolo Rothorn da Crest per il colle nord di Testa Grigia - andreamilano
Al mattino cè vento, quindi aspetto un pò prima di salire. Alla fine parto alle 11,50 da Crest. La salita dal bosco è poco divertente, in quanto su pendii esposti a sud, tra croste e ciuffi d'e [...]