Antola (Monte) da Torriglia, sentiero storico

Nebbia, umido, muschio, faggeta spettrale. Il massimo delle suggestioni appenniniche...in questo inverno tropicale.
Il bell'acciottolato di arenaria che si segue per lungo tratto vale la gita. Discreto sviluppo, un po' più 8 Km per un D+. di 900 m coi saliscendi. Sentiero molto comodo, evidentissimo, super segnalato.
Con Meri.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Strada libera e pulita
Prima volta che parto da Torriglia per salire sull'Antola seguendo quella che in passato era una mulattiera che serviva per il commercio delle merci, tra la costa e l'entroterra. Lo zaino ce l'avevo, quello che mancava era il mulo, per il resto la mulattiera è la stessa percorsa e costruita dai nostri antenati, a noi resta solo l'impegno di percorrerla e il dovere di conservarla. Al momento è ancora in buono stato sia il tratto che sale da Torriglia a Donetta come quello che porta al Passo dei Colletti, poi si alterna mulattiera e sentiero veramente in ottimo stato fino alla Cappella dell'Antola. Salito al monte Prelà dal passo dei Colletti dove rimane una pallida traccia di sentiero, conviene buttarsi sul filo della dorsale dove si viaggia meglio; la discesa all'intaglio della dorsale nord l'ho fatta stando sul filo della stessa. La salita al monte Cremado l'ho fatta al ritorno, poi in discesa ho seguito la staccionata e ad intuito visto che il sentiero poi sparisce sono arrivato alla Colletta delle Cianazze.
Partendo da Torriglia si riesce a dare un significato storico alla gita, e si aggiunge anche un dislivello maggiore rispetto ad altri itinerari, rimanendo comunque nella norma, facendo anche un percorso di crinale vario e panoramico.


[visualizza gita completa con 8 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: Due Pallini Gialli
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 769
quota vetta/quota massima (m): 1597
dislivello salita totale (m): 828

Ultime gite di escursionismo

19/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - rolly52
Confermo l’ottima valutazione di questa gita, tutta su sentieri piacevoli e ben tracciati.Peccato per il momentaneo annuvolamento appena giunti in vetta. Lunghetta nel complesso ma poco faticosa.
19/02/20 - Santa Cristina (Monte) da Bracchiello per el Senté dla Scalinà - parinott
Diversi alberi caduti sul sentiero 261, il Cai di Lanzo ha previsto a Marzo l'intervento di pulizia, comunque ben segnalato da bolli B/R. e cartelli ai bivi. Molto meglio dai Monti di Voragno a S.Cristina.
19/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - klaus58
Fatto il solito giretto mattutino salendo per la strada asfaltata, prima il monte Croce dell'Ubacco, poi punta Il Bric e il boscoso Saret Alto, scendendo dai tetti Masuè per il tracciato MBK con un s [...]
18/02/20 - Frassati (Poggio), da Graglia per il Tracciolino e traversata a Oropa - brunello 56
Gran gitona, all’arrivo ad Oropa erano 30 km con un 1500 m di dislivello, con 8h abbondanti di cammino. Ma ne valeva la pena. Non conoscevo il Tracciolino e volevo percorrerlo, anche sapendo che sa [...]
18/02/20 - Artondù (Cima) da Tetti Gallina per il Bric della Ciarma, anello per Meschie - lonely_troll
Una passeggiata alle pendici della Besimauda con salita per un percorso dimenticato e attualmente riportato solo da OpenStreetMap. Pochi brevi tratti di neve dura ma non scivolosa che non danno fastidio.
16/02/20 - Corte Lorenzo (Cima) da Bracchio - chit.scarson
Le poche chiazzette di neve residua dove non batte il sole i cresta non infastidiscono. Tutto il catename è in ordine.
16/02/20 - Scopel (Bivacco) da San Liberale - lancillotto
Sentiero dalla Croce dei Lebi e poi al bivacco con tratti ghiacciati, coperti da qualche cm di neve recente. Utili i ramponcini sopratutto la mattina. Salita in nebbia totale fino quasi al valico del [...]