Sodadura (Monte), Pizzo Baciamorti, Monte Aralalta da Capo Foppa

note su accesso stradale :: Strada a pedaggio da Pizzino 2€ pulita senza neve fino a Capo Foppa
Partiti da Capo Foppa sul sentiero 153 totalmente sgombro da neve, le prime timide macchie si ritrovano appena poco prima del P.so di Baciamorti poi da li neve continua, che incrementa di spessore salendo la cresta fatta senza ramponi con neve ghiacciata granulosa con buon grip. Raggiunto il P.zo di Baciamorti facciamo una breve pausa panoramica del circondario veramente esteso poi continuiamo sulla dorsale arrivando in pochi minuti sull'adiacente cima del M.Aralalta scendendo alla sella sottostante dove troviamo il tratto che sale alla Baita Cabretondo con neve marmorea e liscia che necessita ramponi . Sosta pranzo alla Baita Cabretondo e poi si riparte di nuovo verso la B.tta di Regadur dove non proseguiamo per il M.Sodadura ma scendiamo direttamente verso il Rif.Gherardi per una sosta birra e poi di nuovo giù verso Capo Foppa.
Anche se il giro fatto ricalca più un itinerario sulla piattaforma messo nella sezione racchette da neve l'ho inserito in questo perché le ciaspe sapendo delle condizioni che avremmo trovato non le abbiamo proprio portate, utili in questo momento picca e sopratutto ramponi.Giro già fatto da me alcuni anni fa ,oggi proposto ai soci senza andare a fare km. ed ad imbottigliarsi in code per il rientro.Durante il giro ho puntato un'occhio sul versante nord del M.Venturosa che probabilmente farò visita se rimarranno queste condizioni. Oggi in compagnia di Beppe Valentino Clemente ed Antonella. Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3)

In rosso la traccia verso il P.so di Baciamorti.
Passiamo alla Baita Baciamorti 1440mt.
Sulla cresta che sale verso il P.zo Baciamorti.
Sulla cresta che sale verso il P.zo Baciamorti.
In rosso la traccia in cresta che scende verso la Baita Cabretondo.
Baita Cabretondo 1869mt.
In discesa dalla strada del Rif.Gherardi.
All'orizzonte in rosso un tratto del percorso effettuato.

[visualizza gita completa con 8 foto]
Bel giro su facile sentiero che tocca tre cime classiche della Val Taleggio con bel panorama dalle vette. Sosta al Gherardi, molto affollato. Ricordarsi di pagare la strada che le multe fioccano.

[visualizza gita completa con 10 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1280
quota vetta/quota massima (m): 2010
dislivello salita totale (m): 1000

Ultime gite di escursionismo

22/02/20 - Grammondo (Monte) da Mortola Superiore - flavytiny
Gita superpanoramica con vista sul mare e sulle alpi, in solitaria, incontrato qualche escursionista francese in prossimita' della punta. Il sentiero nn e' mai ripido,invece lo sviluppo e' gia' degno [...]
22/02/20 - Aquila (Punta dell') e Cugno dell'Alpet da Alpe Colombino - franco1457
Come gli avevo promesso oggi ho portato il bravissimo ottantanovenne Gauso sulla Punta dell’Aquila. Giornata bellissima e calda, senza vento. Neve perfetta per ramponi (indispensabili). Primo tratto [...]
22/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - rfausone
In realtà oltre al M. Croce dell'Ubacco ho proseguito per P. del Bric, M. Saret Alto, Rocce del Merlo, Rocca Serneis e M. Moura. Per le prime tre facili cime percorso in ordine, mentre per le restant [...]
22/02/20 - Legnone (Monte) dai Roccoli Lorla - manty57
22/02/20 - Teste (Alpe le) e Alpe Campo da Rimasco - giuliano
Fatto il giro suggerito in relazione come variante: Rimasco- Rifugio Alpe Campo- Cima Alpe Campo- discesa sulla ex pista fino all'Alpe Pianali- Alpe Teste- Le Teste- ritorno all'Alpe Pianali- discesa [...]
21/02/20 - Planes (Alpeggio le) da Morgonaz - brunello 56
Gita sui sentieri ormai nell’oblio. Variante all’itinerario descritto. Sono partito dal Castello di Quart, salito sul sentiero n. 7 fino al Beato Emerico, poi sul 7a per Valsainte. Poco dopo il [...]
21/02/20 - Ceppo (Monte) da Baiardo - rolly52
Bellissimo itinerario quasi tutto all’ombra, ideale in inverno senza neve o nelle mezze stagioni. Sentieri ben tracciati con linea gialla e indicazioni in legno. Ultimo tratto assai panoramicò co [...]