Fourchon (Mont) da Montagna Baus

Con le condizioni odierne la salita degli ultimi metri è da valutare EE.Ancora molta neve in quota, quasi continua dai 2500 metri in su.Oggi per un pelo mancavamo la meta.Ho dimenticato la picca in macchina e affrontare gli ultimi 15 metri ripidi della cresta sud-est mi ha fatto rimpiangere il mio amato attrezzo.Praticamente eravamo a 5 metri di dislivello dalla vetta e non riuscivamo a progredire perchè la neve mezza marcia sul ripido non dava garanzie di tenuta.Scornati, dopo una breve sosta, abbiamo iniziato a scendere.Però dopo una discesa di un centinaio di metri di dislivello ho provato a chiedere al socio se se la sentiva di puntare alla cresta nord-est almeno per vedere il panorama che doveva essere stupendo.Abbiamo quindi raggiunto la cresta e tranne un breve tratto nevoso era tutta pulita e quindi l'abbiamo percorsa fino in punta.Panorama stupendo!!!Grand Jorasses da togliere il fiato! Insomma soddisfazione ai vertici.
Gita condivisa con Sergio in una giornata inizialmente bella e calda che poi nel pomeriggio si è trasformata con un pò di nuvolaglia e con un abbassamento della temperatura.Vedi filmato

Eugenio con la meta della gita sullo sfondo
zoomata sulle Grand Jorasses
Eugenio "gongola" sulla cresta nord-est

[visualizza gita completa con 3 foto]
Poteva essere una gita più bella, ma l'ho fatta prima con una brezza fredda, e poi in mezzo alle nuvole (Panorama zero).
Causa nuvole mi sono ritrovato a salire sulla disagevole cresta N-O anziché quella S-E. In discesa trovata la traccia corretta.
La traccia gps allegata parte da un parcheggio diverso da quello di partenza corretto, ed è giusta solo in discesa (In salita passa in mezzo ai prati)
Da solo, fatta di corsa o quasi...


[visualizza gita completa con 4 foto]
Ritengo che la gita andrebbe classificata come EE, pur salendo dal versante SE è richiesta particolare attenzione negli ultimi 50mt alla vetta.
Giornata meravigliosa, innocui passaggi di nubi, il sentiero è sempre ben evidente (13c) occorre prestare attenzione solo nel tratto finale, 200mt prima della vetta, dove non bisogna puntare dritti per l'evidente sentiero con ometti che porta al piccolo colle a dx del Fourchon, ma si deve deviare decisamente a sx in modo da risalirlo per la più semplice cresta SE.
Se si vuole proseguire dritto si dovrà affrontare la cresta NE decisamente più lunga ed esposta.
Passando da sx è un percorso agevole senza pericoli affrontabile tranquillamente con famiglia al seguito. Prestare comunque attenzione agli ultimi 50 mt per la vetta .
Dalla vetta lo spettacolo è assicurato
All ritorno, nei pressi del pianoro abbiamo aggiunto due grosse frecce in pietra per indicare il percorso più agevole a sx.
Oggi in cima con tutta la famiglia, complimenti ai bimbi (8 e 12 anni) per la loro prima vetta !


[visualizza gita completa]
Ho salito il Fourchon in una giornata con meteo incerto ed il risultato è stato disastroso: panorama nullo tra la nebbia, arrivo in vetta accolto da una raffica di pallini di pioggia gelata, discesa sotto la pioggia.
Si sale comodamente lungo il sentiero 13C, ben segnalato e marcato fin dalla partenza alla Montagna Bau; arrivati poi alla base del Fourchon, anziché puntare alla sommità della cresta spartiacque per poi seguirla fino in vetta (non proprio a misura di cane) conviene aggirare la vetta mantenendosi a bassa quota (sentiero sempre ben segnato) per poi risalirla agevolmente da S-SW.
E’ una gita sicuramente da cinque stelle, sia per la vetta in sé che per le varie altre opportunità che l’ambiente offre: il Paine de Sucre (appena oltre il colletto), la Fenetre de Fenetre con i suoi laghi. Oggi peccato doverne diminuire il numero.

Oggi di nuovo in compagnia di Frank, ritornato on-the-road ma nella giornata sbagliata, visto che arrivato in vetta si è ritrovato anche lui imbiancato dai bruscolini gelati.
E poi solito grazie alla moglie sia per la gita che per l’attesa; meno male poi che oltre confine si è riusciti a trovare un bar per il coffee-break.



[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: Nulla da rilevare fino alla Montagna Baus
Tranquilla salita a carattere famigliare ad un rinomato balcone panoramico sul settore Est della Catena del Bianco, sul Gran Golliaz, Gran Combin e Mont Velan.

La salita si svolge senza problemi su comodo sentiero che attraversa prati nella prima parte, poi su pietraia e da ultimo su terreno roccioso.
Nell'ultima sezione, la presenza di molteplici ometti puo' ingannare e portare alla vetta non dalla via normale (cresta SE) ma dalla cresta NE, con qualche passo su roccia mai difficile ne obbligato.

Panorama superbo dalla vetta, a momenti offuscato dalle insistenti nebbie provenienti da S.
Fresco venticello in cima.

Scesi lungo il percorso di salita e, non contenti, procediamo fino al Col Fenetre, ancora in tempo per vedere la Catena del Bianco prima che sia inghiottita dalle nebbie, preludio del sopraggiungere dell'attesa perturbazione.

Felici della passeggiata rientriamo alle auto.

In compagnia di Mamma e Papa', Renato e Rosanna.

Galleria foto su:

Alla prossima,
Lore84

[visualizza gita completa con 4 foto]
Un po' di nuvole, ma nel complesso una bella giornata. Parecchia gente che saliva mentre noi scendevamo. Incontrato due bellissimi esemplari di stambecchi. Nel complesso gita facile, solo un po' di attenzione per il terreno friabile.
oggi con sergio.


[visualizza gita completa con 5 foto]
Una gita nata come ripiego date le condizioni meteo precarie che non hanno reso possibile andare al Grand Golliaz come inizialmente era previsto. Siamo partiti dall'alpeggio Montagna Baus e saliti lungo il bel vallone del versante Est, peccato che dalla nuvolosità alta siamo poi passati alla nebbia...infatti nella parte alta siamo saliti in mezzo alla nebbia senza vedere praticamente nulla. Abbiamo trovato una spolverata di neve sulle roccette finali, che hanno richiesto una pur minima attenzione ma che non hanno riservato particolari problemi. E' stata un'escursione piacevole anche la soddisfazione è rimasta limitata per non aver visto nulla dalla cima. Pazienza...ogni tanto ci può stare ed eravamo partiti da Genova con previsioni meteo non ottimali...!
Giornata e gita comunque interessanti, se non altro ci siamo atenuti in allenamento, vorrà dire che ritorneremo da queste parti e su questa cima...magari con le ciaspole ai piedi!
Oggi in compagnia di Davide I. del CAI Ligure di Genova come il sottoscritto


[visualizza gita completa]
Facile escursione a un magnifico belvedere alpino su Monte Bianco, Combine Gran Golliaz.

[visualizza gita completa con 1 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 08/06/00 - gianmario55
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Est
    quota partenza (m): 2356
    quota vetta/quota massima (m): 2902
    dislivello salita totale (m): 546

    Ultime gite di escursionismo

    14/10/18 - Ruitor (Cascate del) Sentiero del Centocinquantenario - max29
    Non ero mai stato qui e devo dire che lo spettacolo naturale di queste cascate è eccezionale.Salito dal sentiero numero tre sino alla terza cascata,attraversato il ponte mozzafiato tra le cascate e s [...]
    14/10/18 - Ciabergia (Monte) da Modoprato, anello - vallero
    Sentiero ben segnato
    14/10/18 - Furgon (Monte) Via Normale da Thures - Margherita Dolcevita
    Siamo saliti da Rhuilles verso la cima Furgon per poi chiudere l'anello passando da Cima del Bosco. Sconsigliato in caso di nebbia perchè il percorso di salita è segnato da ometti non sempre evide [...]
    14/10/18 - Crosatie (Punta e Col de la) da Planaval - Andrea81
    Luogo incantevole, peccato che la giornata sia stata condizionata dalla copertura nuvolosa (a tratti nebbiosa) e le schiarite previste qui siano arrivate troppo tardi. Non trovando posteggio all'inizi [...]
    14/10/18 - Corte Lorenzo (Cima) da Alpe Ompio - Garaca
    Bella salita nella stupenda e selvaggia Val Grande. Poco dislivello ma buon sviluppo. Segnaletica molto buona e catene nuove tutte ok. Prestare un minimo di attenzione all'umidità, in questo perio [...]
    14/10/18 - Grand Aréa dalla Bergerie Saint Joseph, anello per la Porte de Cristol - Teddy
    Per riprendere dopo un piccolo interventino chirurgico, niente di meglio di questa breve ma bella escursione. Tutto pulito da neve che qui, a differenza delle valli torinesi, ne è caduta molto meno e [...]
    14/10/18 - Montagnetta (Cima della) da Castello di Pietraporzio per il vallone del Rio Conforent - giody54
    Dalla cima abbiamo proseguito fino al Colle della Montagnetta ,per poi scendere su sentiero nel Vallone di Servagno fino a Pontebernardo e da qui sempre su sentiero ritorno a Pietraporzio