Diamante (Forte) da San Gottardo, anello

note su accesso stradale :: Come da descrizione itinerario
Rivisto in maniera alternativa per allungare km e dislivello. Siamo andati a braccio ma è venuto fuori un bel giro. Uguale fino al diamante poi discesa dai tornanti e rimasti in cresta abbiamo seguito visivamente il sentiero che porta agli altri forti. Superato il Puin si raggiunge il forte Sperone e si tiene a dx costeggiando le mura di Granarolo in discesa. Si arriva a una strada asfaltata si sale per qualche centinaia di metri e si devia sul sentiero attrezzato che in breve ci conduce a un area pic nic. Si ritorna sui propri passi fino al forte Puin dove si devia a destra mantenendosi a mezza costa. Si raggiunge il bivio per il forte Diamante in circa 40minuti e si scende dalla parte della ripida salita. Itinerario da 17km 1000m d+

[visualizza gita completa con 1 foto]
Il tracciato , fatto da me in senso orario , è sempre molto evidente e le tacche biancorosse sono ancora abbastanza visibili dappertutto . Presenti anche alcune utili frecce indicatrici con tempistiche . Su alcune cime non c'è più il cartello con il nome e la quota . Sotto al Monte Pinasco sono presenti un paio di piste di MTB che si intersecano con il sentiero , ma tanto conducono tutte nello stesso posto .
Bell' anello da fare in una mezza giornata di sole . Molto freddo alla partenza ( 0° alle 8,30 ) ma poi salendo si trova il sole e si può stare anche in camicia . Belle viste sui dintorni e , dalla fortezza , sino alle Alpi Liguri . Un buon numero di persone in giro , specialmente attorno al forte , e parecchi bikers dal Bastia in giù .


[visualizza gita completa con 10 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 40
quota vetta/quota massima (m): 672
dislivello salita totale (m): 750

Ultime gite di escursionismo

19/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - rolly52
Confermo l’ottima valutazione di questa gita, tutta su sentieri piacevoli e ben tracciati.Peccato per il momentaneo annuvolamento appena giunti in vetta. Lunghetta nel complesso ma poco faticosa.
19/02/20 - Santa Cristina (Monte) da Bracchiello per el Senté dla Scalinà - parinott
Diversi alberi caduti sul sentiero 261, il Cai di Lanzo ha previsto a Marzo l'intervento di pulizia, comunque ben segnalato da bolli B/R. e cartelli ai bivi. Molto meglio dai Monti di Voragno a S.Cristina.
19/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - klaus58
Fatto il solito giretto mattutino salendo per la strada asfaltata, prima il monte Croce dell'Ubacco, poi punta Il Bric e il boscoso Saret Alto, scendendo dai tetti Masuè per il tracciato MBK con un s [...]
18/02/20 - Frassati (Poggio), da Graglia per il Tracciolino e traversata a Oropa - brunello 56
Gran gitona, all’arrivo ad Oropa erano 30 km con un 1500 m di dislivello, con 8h abbondanti di cammino. Ma ne valeva la pena. Non conoscevo il Tracciolino e volevo percorrerlo, anche sapendo che sa [...]
18/02/20 - Artondù (Cima) da Tetti Gallina per il Bric della Ciarma, anello per Meschie - lonely_troll
Una passeggiata alle pendici della Besimauda con salita per un percorso dimenticato e attualmente riportato solo da OpenStreetMap. Pochi brevi tratti di neve dura ma non scivolosa che non danno fastidio.
16/02/20 - Corte Lorenzo (Cima) da Bracchio - chit.scarson
Le poche chiazzette di neve residua dove non batte il sole i cresta non infastidiscono. Tutto il catename è in ordine.
16/02/20 - Scopel (Bivacco) da San Liberale - lancillotto
Sentiero dalla Croce dei Lebi e poi al bivacco con tratti ghiacciati, coperti da qualche cm di neve recente. Utili i ramponcini sopratutto la mattina. Salita in nebbia totale fino quasi al valico del [...]