Sella (Rocca) Via Cugini

Abbiamo ripercorso la via per vederelo stato della vegetazione e dei bolli. Che dire, tutto in ordine, un pò vago il trasferimento di 5 minuti tra la prima parte di cresta e la seconda, per non sbagliarsi basta andare a mezza costa senza prendere nè perdere quota, superate due pietraie inframezzate da brevi fasce boschive è evidente l'inizio del secondo lungo tratto di via. Salita anche la fessura iniziale, me la ricordavo meno ingaggiosa, forse il 6a ci sta'.. A mio parere davvero stupenda. Giornata bellissima con mio cugino e Umberta, salita dal sentiero Aurora.

[visualizza gita completa]
Dopo la via degli Speroni al Musinè, veloce puntatina a Rocca Sella per vedere l'ultima "creazione" (anche se a vedere dai chiodi presenti direi che qualche decennio di frequentazione ce l'ha). Avvicinamento veloce e intuitivo. Essendo da solo e senza scarpette ho dovuto rinunciare alla fessura iniziale di VI, per il resto si sale comodamente tutta in scarpe da approach. Bello il camino e il pilastrino della prima parte (che è essenzialmente una variante della Mike). Occhio nel trasferimento a non scendere troppo e a cercare gli ometti sulla sx, che si interrompono brevemente nella prima pietraia (puntare leggermente in salita).
Il primo tratto di IV+ è proprio solo un passetto di 1m. Bello il seguito e il secondo muretto di IV+ (anche qui il "+" va bene per i primi metri, poi più facile fino al traverso, più delicato che difficile); occhio alle tante scagliette di roccia dopo il ch. con anello sulla dx (una mi stava per rimanere in mano nonostante l'avessi controllata ed essendo slegato non sarebbe stato piacevole). Ultimo tratto più dentellato e quindi muretto finale carino. Arrivato in cima giusto quando iniziava a spiovigginare, tempo di uno spuntino e giù dal sentiero tramontana.
In definitiva una salita un po' ricercata e "boscata" ma allo stesso tempo una buona "ginnastica", come direbbe qualcuno.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: parcheggio sopra Celle, alla fontana dove parte il sentiero
Ritorno oggi per affrontare il secondo tratto.
Primo tratto evitato quasi completamente: sono salito quasi sempre dalla Mike.
Poi alla fine della Mike giro a destra e trovo gli ometti sulla pietraia che la volta scorsa avevo mancato.
Attraverso le pietraie, in alcuni punti molto instabili, quindi ritrovo la roccia da salire.
Primo tratto dopo la pietraia: trovo un chiodo per me inutile e scelgo una linea leggermente a destra del chiodo. Quindi un piccolo camino con qualche buon appiglio. Segue un tratto di cresta facile, poi si arriva ad una placca impegnativa che aggiro sulla sinistra: qui trovo molti appigli per piedi e mani.
Salgo lo sperone poi scendo un paio di metri e sono su un ripiano da cui parte una parete per me insormontabile. Aggiro a sinistra, con qualche difficoltà tra rami, terriccio e pietre mobili.
Arrivo in prossimità della cima e qui la pietra si fa scivolosa, la nebbia è salita ed il sole sta tramontando. Questa volta aggiro a destra e sono sulla vetta.
Questa via non fa per me. La prima parte mi aveva divertito di più, quando l'avevo salita due settimane fa.


[visualizza gita completa]
via completamente da proteggere.
Unico commento: MAH....andate altrove se volete divertirvi.
Via con poco senso.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
A me e Giovanni Gay è piaciuta, bella roccia finalmente non unta, ogni tiro ha il suo bel passetto, specie il muro verticale di partenza del 4° o 5° tiro, non ho contato. Sempre su questo tiro, emozionante trovare il vecchio chiodo ad anello ancora buono e l'esposto traverso a sx per afferrare lo spigolo. A parte i pochi chiodi trovati, ci si protegge abbastanza bene con friends/nuts e cordini/fettucce.
E dire che un paio di anni fa ero andato 2 volte alla base della seconda parte per visionare questo itinerario, salendo solo sul lastrone staccato a dx dell'attaco attuale, vedendo poco sopra un vecchio chiodo arrugginito! Poco male, altri si sono presi la briga di segnare/pulire/disgaggiare.


[visualizza gita completa con 1 foto]
Nella prima parte salita, non potendo proteggermi, ho evitato la fessura e sono salito più a destra. Interessante camino della seconda parte. In alcuni punti ho trovato qualche roccia 'mobile', occorre fare sempre molta attenzione. Al termine della via Mike ho proseguito su Amici 2, invece di girare a dx come indicato nella relazione.
Tutto sommato una salita simpatica, la prossima volta proverò anche la seconda parte (quella al termine della Mike)


[visualizza gita completa]
Via interessante, come scritto da Camilla, ottima per chi vuole incominciare a cimentarsi in salite non spittate e un po' da ricercare. Ben proteggibile. Bella la fessura Carone e il muretto finale di IV+.

(gita effettuata il 27/09/18, ma per motivi tecnici di Gulliver, ho dovuto mettere una data diversa)

[visualizza gita completa]
Via molto logica, che va a cercare i punti più rocciosi e li risale seguendone le debolezze, ma anche i passaggi estetici e aerei. Probabilmente qualche antico esploratore era già passato in quei posti, visti i due chiodi datati che si incontrano lungo la via, ma la sinuosità e la piacevolezza di questa linea rende onore al suo ideatore.
La difficoltà della fessura iniziale, passo duro della via, sta nel proteggersi, dal momento che è possibile farlo solamente con micronut e in posizioni mai troppo comode. Quando torneremo vedremo di aggiungere un chiodo.


[visualizza gita completa]
Cresta guardata più volte dalla cima di rocca sella, mi sembrava impossibile che nessun itinerario passasse di lì, allora ho voluto andare a metterci il naso. Con mio cugino in due riprese saliamo a provare la via, si sale!! Non possiamo perciò non ritornare a mettere i bolli, ripulire da rami e pietre instabili e lasciare qualche chiodo e un po' di ometti anche se la via è logica, e tolto un breve trasferimento di 4-5 minuti è quasi impossibile sbagliarsi. Spero possa diventare una bella alternativa alle ormai consumate(seppur belle) accademica e Gervasutti. Inoltre è più aerea e con tiri più lunghi e continui delle altre due creste. La libera della fessura iniziale è stata fatta dall'amico Enea, torneremo a lasciare altri due chiodi anche li, anche se con nut si protegge comunque bene. Salita due volte con mio cugino Davide e una volta con gli amici Enea, Nico, Federica e Camilla.

[visualizza gita completa con 8 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 18/10/18 - enzo51
  • 27/09/18 - camillina96
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: AD+ :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Est
    quota partenza (m): 991
    quota vetta (m): 1508
    dislivello complessivo (m): 517

    Ultime gite di alpinismo

    16/02/20 - Cristalliera (Punta) Canale SE - frapic
    Si arriva con la macchina al parcheggio precedente la fine strada. Partiti alle 6.15 con le frontali. Sentiero 340 ben segnalato. Neve continua e stabile solo da 1.800 m. circa. Utilizzato le ciaspole [...]
    16/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone Couloir Zucchi - mimi
    Condizioni ancora molto buone. Sul tiro di corda 40 mt. circa, di trova all'inizio un chiodo poi un friend incastrato ed infine un altro chiodo, si puo comunque integrare facilmente con friends
    16/02/20 - Mongioie (Monte) Parete NE, via diretta Biancardi - chisio89
    Avvicinamento su sentiero pulito fino a pian dell'olio poi neve continua. Neve buona fin dopo il traverso, poi mediocre fino al masso incastrato. Da lì all'uscita neve marcia. Sulla via si trova qu [...]
    15/02/20 - Legnone (Monte) Versante Ovest Amori Incerti - davec77
    Via estetica e di soddisfazione... dopo due tiri di ghiaccio si segue un canale alto almeno 400 m e piuttosto sostenuto (tutto a 50-55° e qualche passo più ripido, in particolare un saltino con un p [...]
    15/02/20 - Visolotto Via Normale della Parete Sud - diabolico
    Fiutando le buone condizioni, io e Tony decidiamo per questa alpinata in giornata... Avvicinamento lungo con ramponi su neve cemento, prima parte fino alla strozzatura su neve dura-misto non banale, p [...]
    15/02/20 - Mucrone (Monte) Via del Canalino - jonathan
    Via spettacolare, in ottime condizioni. Tecnicamente può variare anche di molto a seconda di ghiaccio e innevamento. Soste e spit, in ottime condizioni e posizionati proprio dove servono. Più soste [...]
    15/02/20 - Sella (Rocca) Via Amici - roby candela
    Con le temperature che si sono abbassate un poco si sale molto bene e praticamente non si suda, il che su queste rocce è solo un valore aggiunto