Agnelliere (Cime de l') da le Boreon, anello per Cime de Piagù, Cime du Pisset, Cime de Juisse, Pas des Ladres

note su accesso stradale :: ok, qualche buco prima del parcheggio superiore.
Partiti con l'intenzione di andare alla Testa della Rovina, ci siamo trovati con una spessa coltre nuvolosa e cosi' abbiamo optato per questa magnifica gita che tra l'altro avevo in mente gia' da tempo e come itinerario ci siamo portati verso il colle e con il meteo diventato stupendo, proseguiamo a dx per il panoramico crinale arrivando cosi' alla Cime de Piagu'. Tornati al colle con una giornata strepitosa, saliamo per la panoramica dorsale e dopo la Cime du Pisset proseguiamo ripidamente per trovarci in un gregge di pecore con cinque maremmani abbastanza pericolosi e il pastore (donna) che non diceva niente, anzi ancora aveva ragione, comunque siamo passati e proseguito per la magnifica dorsale abbiamo raggiunto la Cime de Juisse e da li piu' facile di quanto sembrava, ad arrivare in vetta alla Cime de L'Agnelliere tra panorami da urlo e dove pranziamo e godendocela. Scesi poi al Pas des Ladres, abbiamo continuato per il magnifico vallone arrivando dallo strepitoso Lac de Trecolpas e cosi' via per tornare all'auto terminando la favolosa gita ad anello che consiglio vivamente, il tutto svolto con Orni e Buona Montagna a tutti.
Presso il Pas des Roubrines de la Mairis.
Cime de Piagu' (m.2338).
Cime du Pisset (m.2233) e dorsale di salita.
Cime de Jussie (m.2580) con l'Agnelliere alle spalle.
Cime de L'Agnelliere (m.2700).
La via di salita dalla Cime de L'Agnelliere.
Vallone di discesa con il Lac de Trecolpas.

[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia giallo, GR52 e ometti
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1680
quota vetta/quota massima (m): 2700
dislivello salita totale (m): 1400

Ultime gite di escursionismo

27/02/20 - Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie - davidalba
Tutto sommato il tempo è stato buono: pallido sole, temperature fresche e venticello sopportabile e neve bella dura per tutta la gita. Dal rifugio si risale il pendio ormai tutto pulito, noi abbiamo [...]
26/02/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - madox
Vento impetuoso e aria fredda. Superbi panorami sulla pianura e su Torino. Pista forestale lunga e poco varia, molto allenante la ripida salita a Madonna della Neve. Sempre ottima traccia a parte ne [...]
26/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio - robyberg
Salita al Grignone quasi solitaria, effetto virus, solo 7 persone salite in cima. Neve da poco sotto i Comolli, da qui ramponi indispensabili, neve dura senza remollo. Sole poi velature, nuvole e poi [...]
26/02/20 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - anna1092
Partita con il sole e arrivata in vetta con nubi nere, tuoni e granelli di neve e tanto vento, Punta Martin non delude mai! Completato il giro ad anello.
25/02/20 - Paglie (Bric), da Graglia per il Col S. Carlo e traversata a Borgofranco - brunello 56
Giornata peggiore non potevo scegliere. Le previste ed attese schiarite non ci sono state, tutta la gita all’insegna della scarsa (o nulla) visibilità. Di inquadramento neanche a parlarne, si saliv [...]
24/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - laura59
Caldo intenso.Sentieri puliti e ben segnati.Arietta fresca solo in vetta.
24/02/20 - Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella - mario-mont
Sentieri ormai completamente sgombri da neve. Tutto il percorso ribollinato di recente, a parte il tratto Arponetto-Sapei, senza segnaletica.