Seiva (Cima Meridionale di) Couloir Est

Gran bella gita. Saliti direttamente senza fare il giro largo, calzando subito i ramponi e salendo molto velocemente (tranne Paolo che è arrivato sci ai piedi alla base del canale). Abbiamo salito sia la cima sciistica sia quella rocciosa, anche se la vera punta è un dado roccioso più a Nord che si vede direttamente dal parcheggio. Partenza ore 10:15, ma qualche minuto dopo avrebbe migliorato la qualità della neve che, causa cielo leggermente coperto, in alcuni punti non ha mollato. Discesa comunque bellissima con arrivo sul pianoro finale battuto per la gara di domani. Stranamente visto nessuno verso il Grand Etret. Con Andrea, Francesco (splitboard), Giulia, Giuliano e Paolo.
Il pendio in comune con la Punta Fourà
Sembra cortissimo...
Verso l'uscita
Ultimi metri
Punta Fourà nelle nuvole e vetta sciistica a sx
Sci acrobatico

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada chiusa tra Pravioux e Pont fra le 11.30 e le 17 per pericolo valanghe
quota neve m. :: 1600
Partenza 6.45 con ottimo rigelo. Arrivati in vista del canale si potrebbe anche optare per una salita diretta per i pendii a Est, ma abbiamo preferito fare il giro lungo come per andare al Colle di P. Fourà, più agevole, con solo un breve pendio di 50 m da superare a piedi. Canale risalito con ramponi, uscita a sx sotto una cornice non troppo minacciosa. Discesa ore 10 con neve giusta. I pendii sotto al canale non hanno ancora trasformato del tutto, stando verso dx (meno sole) a volte si trova un po' di crosta, verso sx meglio. A q. 2500 si ritrova la traccia di salita. Da qui in giù si può scegliere l'esposizione su cui sciare in funzione di quanto molla la neve. Il centro del vallone è tuttavia a tratti disturbato da residui di valanghe, il che obbliga a cercare le contropendenze. Nel complesso sciata molto buona, ben al di sopra delle aspettative, tenuto conto del caldo e dei commenti relativi alle gite di ieri.
Grazie ai compagni di gita Davide, Gianpaolo e Marco che hanno accettato di accompagnarmi a esplorare questo itinerario.


[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: I :: 4.1 :: E1 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1960
quota vetta/quota massima (m): 3195
dislivello totale (m): 1240

Ultime gite di sci ripido

25/05/19 - Briccas Parete Nord, Carpe Diem - giole
Saliti passando dalla vetta dell'Incianao e seguendo poi la bella spalla sino al Briccas. Portage 35min per comodo sentiero fino ad una lingua di neve marcetta che porta ai pendii superiori, ancora be [...]
25/05/19 - Sécheron (Tête de) Canale Ovest - brusa
Il ponte di Praz Sec è stato smontato. Si perde un po' di tempo a fare il giro largo utilizzando il ponticello del golf. Pediluvio assicurato nel sentiero ruscelloso o nel pianetto paludoso vicino al [...]
23/05/19 - Piccolo Paradiso Parete NE - stedagno
Bella paretella addocchiata l'anno scorso. Saliti attraverso il Colle del Montandayne, sì perdono circa 150 m. Discesa effettuata seguendo una linea "obliqua" e non dritto per dritto dalla cima per [...]
23/05/19 - Fletschhorn Parete Nord - popino
A distanza di un anno, le condizioni sono quasi identiche a quelle descritte dall’ eccellente g. bona nella relazione precedente. Strada interrotta da neve e massi (non si passa fin quando la libere [...]
23/05/19 - Monciair (Becca di) parete N - the.fra
Saliti dalla mulattiera che sale al vittorio, sgombra di neve, poi sui pendii appena prima del rifugio si pella, su ottima neve portante e rigelata che inizia a sfondare un po' appena prima dell'ingre [...]
23/05/19 - Oronaye (Monte) Canale Nord - test95
partiti con l'intenzione di fare il forcella ma presentava una grossa rigola e neve con crosta gelata in superficie, così abbiamo optato per il nord classico. Condizioni migliori del gemello ma abbi [...]
23/05/19 - Oronaye (Monte) Canale Nord - tommy89
Partiti a quota 1750 noi abbiamo seguito il sentiero estivo fino a quota 2400 dove poi abbiamo calzato gli sci fino al colle dell'Enchiausa, qua già dal mattino presto la neve si presentava inconsist [...]