Gardiole (la) da le Villard-Laté

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Ok sino al primo tornante dopo Villard Latè
attrezzatura :: scialpinistica
Breve portage di 300 m. e poi si mettono gli sci per la strada sino a Les Trochets da dove si può tagliare per prati; volendo comunque oggi si poteva salire sino in cima sci a spalle per la neve dura e portante; in discesa sfruttando lingue di morbidi ed innoqui riporti da vento abbiamo avuto una sciata più che accettabile, salvo qualche breve trasferimento su crostoni comunque sciabili; dai 1900 m. in giù vista la migliore esposizione e la più bassa quota, neve primaverile morbida sino a raggiungere la strada sulla quale si arriva ai 300 m. dall' auto.
Bellissima giornata ma disturbata da gelido vento nella parte alta (-9° in cima); panorama 360° dagli Ecrins agli Ecrins ...
in comapgnia di 14 Evergreen; un saluto agli amici di ''Aria sottile'' incontrati in salita mentre scendevamo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo quanto ben descritto da Smarchio, i salito tardi stando sul lato col Buffer, in zona nevi in trasformazione ma in ombra in alto gran bello....comunque in tutta la zona molta neve...velature in serata...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: posteggiato senza difficoltà a bordo strada (almeno 20 vetture presenti)
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
4 stelle per almeno 800-900 m in discesa, 2 stelle la parte bassa. Neve abbondante ma in rapida trasformazione; salendo rileviamo una bella crosta almeno fino a 1900-2000 m, ma l'ambiente è decisamente bello. Arrivati in cima piccola sosta, poi discesa su neve inaspettatamente bellissima: crosta portante almeno fino a 2200-2300 m, poi neve invernale leggermente umida fino a 1600-1700 m dove decidiamo di seguire la strada innevata fino all'auto data la copertura non affidabile e la consistenza molto umida. Ottima gita visto il panorama recensito su Gulliver.
Meno male che la parte alta l'ha battuta Giacomo :)


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: fino al tornante 1500 m.
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo 500 m. di dislivello su strada asfaltata gelata, in qualche tratto molto al limite e con un paio di interruzioni, dopo quota 2000 m. si può cominciare a salire verso la cima senza percorso obbligato. Oggi indispensabili i rampant nella parte finale. Neve molto lavorata dal vento, in discesa parte alta di crosta portante molto dura, nella parte intermedia qualche tratto di farina vecchia che ci ha consentito poche belle curve, poi strato di neve sempre più sottile e crosta non sempre portante fino alla strada. Oggi piuttosto freddo, il ghiaccio sulla strada non ha mollato ma si è rivelato comunque sciabile. Di questi tempi bisogna accontentarsi. Con Marilena, Lorenzo, Marco e Pierangelo.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora con gli sci dalla macchina al tornante neve. Primaverile sciabile con attenzione scegliendo i punti rigelati e portanti...poi giù sulla stada.....bella bella

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: in auto fino al tornante sopra Villar Late
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dall'auto (solo lungo la strada asfaltata per i primi 300-350 m, poi sempre più diffusa, tanto da permettere di uscire dalla strada verso i 1800-1850 m). Tutta molto ben sciabile (strada battuta) fino a 2000 m, poi (abbandonando la strada) si risale su crosta portante alternata a crosta non portante (brevi tratti) fino in vetta. La sciata in discesa è godibile, ma in diversi tratti occorre stare leggeri per non rompere la crosta.
Tutto sommato buona alternativa al vicino Grand Area (anch'esso con numerose tracce)
Peccato per il cielo velato che non ha agevolato la visuale soprattutto in discesa

[visualizza gita completa con 3 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Aggiungo traccia GPS a relazione di CarloDG.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: si arriva al tornante sotto le trochet....
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi ancora giornata soleggiata ma con velature, neve primaverile in alto molto bella dai 2000 in giu sfondosa noi scesi sul versante sud ovest per sfruttare le pendenze e la neve migliore, in basso dalla presa d'acqua in giù si naviga un pochino, bisogn ascendere presto, la Gran Area ben carica ma i canali sembrano aver scaricato tutto, al primo bel rigelo si può andare....
poi forse Antonio Piccinini mette la traccia gps......

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Su proposta di Gino74 colgo occasione per la Gardiole che mi mancava. Forse io sono un po' più anziano di lui in ambito scialpinistico (non solo anagraficamente) per cui l'ho vissuta meglio per quanto riguarda la sciata, su crosta si ma non proibitiva, cercando anche gli ampi campi di vecchia farina increspata oppure lunghe lingue di placche morbide, ci vuole occhio. Poi in prossimità della strada e del bosco, primaverile bella che ci ha indotto a scendere fuori dalla strada seguendo vecchie tracce su bel terreno a dossi. Giunti alla boschina più intricata, ripellato solo per 50mt. per risalire sulla strada visibile lungo la quale si rientra velocemente all'auto. Qui a differenza che in valle Susa, non ha nevicato la notte, meteo buono con sole e nubi, visibilità discreta in alto, ottima in basso. Con tutta la neve trasformata sarà da sballo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: pulita sino a quota 1500m ma comunque doverose antineve se presto di mattina
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
iniziati a scendere alle 11.30 su neve piuttosto crostosa, sfondosa spesso.Partiti alle 8 su fondo duro sempre, la traccia è visibile per circa metà itinere, quella nel bosco( che da la possibilità di accorciare qualche tornante) per il resto no, ma la cima e ben visibile da quasi appena fuori gli alberi. Manto nevoso eccellente, coprente al 100%.
come ci aspettavamo condizioni della neve non proprio gradevoli seppur non delle peggiori tra qualche settimana è il caso di ripeterla visto il bel itinere.
giornata sempre coperta da nuvoloni cupi, mai visto il sole, freddo intenso spece in cima, dietro di noi due skialp francesi una ciaspolatrice e alcuni turisti.
In compagnia del Teddy e socio.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Discesa difficile… per scarsa visibilità e crosta non portante, in particolare nella parte medio alta del percorso.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva tranquillamente al tornante dove è chiusa la strada
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo scelto questa meta per le migliori condizioni meteo previste e per il minor rischio valanghe, alla fine ricompensati ampiamente con una giornata partita con un po' di sole, immersi nella nebbia da metà salita in su, poi per fortuna si è aperto quando abbiamo iniziato a scendere, regalandoci una discesa splendida!
La neve è presente dalla partenza sulla strada, fuori i prati sono puliti fino a 1700/1750m, poi si possono sfruttare in salita e in discesa! In salita causa visibilità nulla ci siamo portati più a destra dell'itinerario classico arrivando in cresta e seguendola fino in vetta.
Discesa invece diretta per itinerario classico su neve fresca un po' pesantuccia ma ben sciabile! Parte inferiore su primaverile e poi pochi minuti di strada per tornare alla macchina!
Prima volta in questa zona, per fortuna grazie al miglioramento abbiamo potuto vedere anche un po' del bel paesaggio che offre questa valle!
Con Beppe T, Beppe C ed Enrico


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Grande innevamento anche sui versanti a sud oramai trasformati, la parte sotto la cresta richiede perizia.....per placche da vento negli ultimi 150 metri !!!!
Nessuno .....


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo innevamento in zona. Una bella discesa su neve quasi completamente trasformata. In fondo un po' appesantita dall'alta temperatura.
Un ringraziamento particolare alla Guida Alpina Giorgio Villosio che anche questa volta ha centrato in pieno la gita!
Tanta neve e tanto sole!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: buono fino a lr tronhet, poi qualche gonfia
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Si arriva in macchina a per 10 min. q. 1850 circa poi la strada è bloccata da una gonfia. Portage sulla strada prima di trovare neve continua, in discesa seguendo il vallone sotto la Buvette du Granon si scende per lingue collegate quasi a livello della macchina che si raggiunge con un traverso di 5/10 min. per prati. Data l'esposizione speravo di trovare un bel primaverile invece i forti venti e le temperature basse di questi giorni non hanno consentito un'ottimale trasformazione del manto. Ho trovato dunque crosta marmorea con, a tratti, placche di neve riportata dal vento, sottili e non pericolose ma un po' fastidiose.
Sciata comunque decente e in qualche punto anche divertente. Giornata spettacolare, freddo e un po' di vento. Scendendo verso le 10,30 non aveva mollato neanche un po'! da solo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ignorati 3 divieti...
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
.
Anche stavolta meteo inclemente, con nebia vento e nevischio al mattino.
In discesa pero' per fortuna il vento e' aumentato e la nebbia sparita. Ma la neve era cque bruttina.
Quantita' neve : da 0,5/5 alla partenza a 2/5, molta meno neve che in Italia oltralpe
Qualita' neve 2/5 scarso


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino a 1940 m senza termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Arrivati in macchina a quota 1940 m (più in basso ci sarebbe anche un divieto di accesso..) dove abbiamo messo subito gli sci, saliti poi un po' per strada tagliando sui prati anche se la neve scarseggia parecchio nella parte bassa.
Scesi tenendonci a destra su bella neve trasformata fino ad arrivare sulla strada dove conviene farla a piedi..

Fare attenzione al ghiaccio sulla strada appena si parte..

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok in bus fino a 1400m
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Quinta gita sociale del Gruppo SciAlpinistico (GSA) del CAI Uget di Torino. La valutazione è strettamente personale.
Partenza con sole e aria in aumento su pochissima neve a 1400m in modo da non percorrere la strada asfaltata, da dove la strada non viene pulita neve continua. Sfruttato la stessa scorciatoia di ieri ripida sempre dentro al bosco in direzione Col de Granon per non patire il forte vento. Deviato da questa traccia con un traverso, aggirando zone che potevano lasciare qualche dubbio, per portarsi nel vallone sotto la vetta. Qui il vento è terminato. Salita alla vetta molto a sinistra, toccando la cresta che sale dal col de Cristol. Discesa su alternanza di polvere e crosta morbida non portante, con umidificazione progressiva del manto perdendo quota. Con un minimo di ravanamento e sfruttando in basso la stradina, arrivati sci ai piedi al bus. Incredibile come da ieri il vento e il caldo si siano mangiati la neve. "Solo" noi sul percorso.
Quarantatré partecipanti tutti in vetta. Grazie agli altri due capigita Flavio e Marco che hanno condotto ottimamente la gita. Grazie a tutti quelli che si sono adoperati affinché tutto andasse bene. Grazie agli iscritti che, nonostante il rischio slavine, si sono fidati del nostro sopralluogo di ieri e stamattina alle 6.15 si sono presentati al bus.
Per una descrizione più dettagliata o eventualmente per unirsi alle prossime gite:


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
itinerario su ampi e facili pendii;
neve parte alta: crosta portante,
neve parte mediana:crosta non portante;
neve parte bassa:trasformata da quota 2200 a Villard Latè.

[visualizza gita completa con 9 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Gita lunga, pendii ampi e aperti, vento su tutto il percorso ma non troppo fastidioso e gran caldo. Discesa migliore delle aspettative: in alto scesi il pendio a sud- est con bella neve primaverile che ci ha fatto fare divertenti curve, poi neve variabile (crosta portante, farina di riporto nelle conche) e per finire neve molto umida al fondo. Per fortuna c'è la stradine con neve scorrevole che ci ha permesso di evitare l'ultimo pezzo. Solo noi due su questa cima. Gran panorama. Nel complesso sciata più che dignitosa e divertente.

[visualizza gita completa con 8 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Gita con lungo spostamento. La parte bassa si fa sulla strada del col du Granon. Neve molto variabile su tutta la gita, sempre sciabile con qualche cautela. Vento freddo nella parte mediana, assente per fortuna in cima. Oggi con K2, Bussola, Pi Greco, Mezzalama, Guido e Filippo + un 4wd che ci seguiti fino in cima. Buon anno a tutti!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Oltre il bosco vento molto forte.Peccato perchè la giornata prometteva bene con tempo ottimo.
Neve di tutti i tipi, crosta, pressata dal vento (e quindi manovrabile), sfondosa, farinosa a N nel bosco, ecc.
Strada di rientro molto rovinata da pedoni, ciaspolatori , ecc. Si può comunque tagliare su bei pendii aperti con neve primaverile.
Gruppetto G.S.A UGET. Gli amici vanno in punta nonoistante il vento forte, che mi dicono cessato improvvisamente in vetta. Desisto per postumi.... tracheitici a 2550 m.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi finalmente il vento ci ha risparmiati, un bel sole malgrado l'aria frizzante in vetta hanno permesso di fare le cose con la giusta calma.Discesa, primi 200 metri di dislivello con neve molto varia, farina compressa alternata a neve dura ventata, poi neve quasi trasformata da percorrere con un po' di attenzione per i pesi mediomassimi come il sottoscritto. Giunti al bosco ottima farina, poi neve trasformata fino all'auto, il tratto sulla strada è brevissimo.
Oggi beato tra le donne con Francesca e Cristina.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
In basso poca neve sufficiente solo sulla strada. Dopo le ultime case 30cm di neve fresca. Bella la prima parte di discesa nel bosco (le tre stelle), poi solo strada. Vento incessante.
Con Piero.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti per buona parte della gita su stradina con qualche taglio significativo. In vista della cima abbiamo abbandonato la strada. Da qui in poi il vento ha cominciato a dare fastidio e man mano sempre più forte. La poca neve venuta è stata spazzata dal vento e sulla parte finale sono stati necessari i rampant. Discesa dignitosa inizialmente su crosta di rigelo portante poi andando a cercare i valloncelli con neve farinosa fino ad intercettare di nuovo la stradina e seguirla fino alla fine. Non abbiamo provato a fare tagli in discesa perchè la neve era per lo più crosta da vento non portante. Comunque una gita con notevole spostamento di quasi 8 km solo andata, al ritorno ma con sci altri 10 km.
Con Piero e Rinaldo


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino a Villar Latè
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo ciò che ha scritto Mountain, anche se nella parte intermedia, avendo cercato nel bosco quel pò di farina vista in salita, la neve era molto da interpretare, poi la strada. Cielo terso e panorama spettacolare.
Saluti a Paolo ed Angela ed a tutti quelli incontrati (quasi tutti italiani).
Auguri di Buon anno a tutti i gulliveriani e non


[visualizza gita completa con 13 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
In realtà si trova neve variabile ma sempre ben sciabile e a tratti goduriosa. Parecchio spostamento ma con neve come quella di oggi si scorre bene. Molto bella la pala sotto la cima.
Gita con mio papà che è salito con le racchette al col Granon , mentre io ho proseguito per questa bella cima e durante la salita ho conosciuto Andrea81 con cui ho condiviso gran parte della salita. In vetta una temperatura ideale che ha permesso di fermarsi a lungo. Tanti Gulliveriani e tanti italiani ,anzi, solo italiani.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: solito arresto al tornante 1.498 sopra Villar Laté
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Puntata per vedere le condizioni nel Brianconnais.
Direi discretamente buone rispetto alla nostra penuria; basta osservare e le mete non mancano e per tutti i gusti; probabilmente tanti non recensiscono ma le gite le fanno eccome.

Avevo altra idea ma il Pablo voleva una gita al sole e non è venuta per niente male anche se ha alquanto spostamento. Terreno di sciata perfetto come in pista; in fondo ottimo raccordo sulla stradina.
In vetta anche Andrea 81 ed un bel gruppetto di skialp del mercoledì. Buon anno a tutti.


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Niente da aggiungere alla relazione precedente. Nella parte alta neve molto ventata ma ben sciabile, nella parte mediana (bosco) farina pesante e nella parte inferiore neve umida. Dopo la borgata abbiamo seguito la strada. Nessuna nota particolare
Un saluto a Sergio, Lele, Pierre e Matteo, compagni di questa sgambata!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
La prima parte si svolge sulla strada, poi si riescono a tagliare alcuni tornanti sotto Les Tronches. La neve nella parte alta è formata da placche dure da vento, un po' di farina pesante nel tratto di bosco. La parte bassa è più variabile, si alternano tratti ventati a condizioni quasi primaverili. Nel complesso 1.250 m di dislivello con uno sviluppo di oltre 16 km. Oggi pochi skialp in giro, parecchi in ciaspole sulla strada del col du Granon. Buon Natale a tutti!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al bivio a monte di Villar Late
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 8.30 con temperatura poco sopra lo O°C, ma sul versante italiano c'erano almeno 4-5 gradi in più. Seguito in parte la strada e in parte delle vecchie tracce tra i prati fino a Les Tronches, quindi senza problemi fino in vetta, anche i pendii finali leggermente più ripidi sembrano sicuri. In vetta un bel sole e una temperatura decisamente piacevole, ma soprattutto la mancanza di vento invitavano alla sosta. Discesa fino a Les Tronches su neve portante con una leggera spolverata di farina, infine discesa veloce sulla strada con solo due brevi varianti.
Con Francesca. Auguri di Buone Feste a tutti i "gulliveriani" ma soprattutto Buone Future Gite. Sergio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Con l'auto fino alla frazione Les Tronchets
quota neve m :: 1800
Molto bella la parte alta. La parte intermedia presenta ancora un crosticina morbida per non ancora perfetta trasformazione, ma comunque non infastidisce più di tanto. Molto divertente la parte bassa con crosta portante e zig zag fra le macchie di rododendri oramai affioranti. Fra qualche giorno bisognerà farsi a piedi un altro pezzo in più.
Oggi due geki in trasferta in Francia! Un salutone a quelli a casa.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: problematico
quota neve m :: 1000
salendo dopo una nevicata o durante il bosco verde di cembro regala emozioni del silenzio ovattato tanta neve
faticosissssima da tracciare ma la strada in salita aiuta con tracce
discesa sulle linee di massima pendenza divertente come raramente accade,altrimenti impossibile sui tratti poco pendenti
vista la neve abbondante da solo con tempo grigio e vento del nord che va aumentando

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 800
peccato il meteo inclemente e il rialzo termico
una settimana da dimenticare tutti i giorni nevica in alto sarebbe bellissima ( a nord farina )sopra i 2000 ma in basso come esce il sole cuoce tutte le parti alte del brianconesse sarebbero da sballo ma continua a fare così neve di notte e caldo di giorno


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1000
Gita sociale del Gruppo di Sci-Alpinismo (GSA) del Cai Uget di Torino. Più di 50 partecipanti quasi tutti in vetta, alcuni hanno preferito fermarsi al grande ometto sulla spalla del monte non godendosi i 150 metri di discesa dalla cima costituiti quasi esclusivamente da crosta: spreconi! Comunque tutti al pullman a festeggiare con vivande varie la sociale. Nessun problema lungo tutta la salita se nn per qualche scorciatoia con neve un po' dura. La discesa è stato un alternarsi di crosta non portante e (nel breve boschetto) di polvere pesante.
Per info, una descrizione più approfondita della gita e magari per unirsi alle prossime sociali:

Ringraziamenti ai due capigita (Riccardo V. e Marco C.) e mezzo (Lorenzo C. assente oggi ma in ricognizione lungo il percorso in settimana).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Visibilità scarsa per copertura nuvolosa stratificata. Neve bella solamente nella parte intermedia nel bosco (farina), altrove già lavorata dal vento e rigelo notturno. Quindi farinosa a tratti ma molto infida per croste alternate a tratti farinosi.
Gruppo GSA CAI UGET TO, come al solito andatura veloce e senza soste. I vecchietti ne risentono e, data la giornata non proprio bella, si devono adeguare oppure arrendersi a 150 m dalla cima.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Visibilità scarsa per copertura nuvolosa stratificata. Neve bella solamente nella parte intermedia nel bosco (farina), altrove già lavorata dal vento e rigelo notturno. Quindi farinosa a tratti ma molto infida per croste alternate a tratti farinosi.
Gruppo GSA CAI UGET TO, come al solito andatura veloce e senza soste. I vecchietti ne risentono e, data la giornata non proprio bella, si devono adeguare oppure arrendersi a 150 m dalla cima.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Ottima gita tranquilla ma remunerativa e con un discreto sviluppo, sempre sole, zuccherino non ventato su fondo portante fino alla macchina (20-25 in alto, 10 in basso). Bel panorama, in giro con questa spolverata sembra tutto uniforme e piuttosto carico (per il vento dei giorni precedenti). Spazi da sverginare a volontà. Con il Cobra, il Mauri, Lucio e Rolly (un piacere offrire le birre quando si trova neve così).

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
giornata spaziale, non una nuvola in giro e temperatura perfetta!la nuova neve ha un po' cotto l'infida crostaccia regalandoci una discesa di grand ski fin quasi alla macchina.
ci voleva...
un saluto alla compagnia di ieri.


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Dalla relazione del giorno precedente il freddo notturno non ha fatto che migliorare sensibilmente la qualità del manto nevoso.Su tutto il percorso si è trovato neve zuccherosa su fondo durissimo, una sciccheria confermata dai mugolii di piacere dei pochi fortunati che hanno scelto questo splendido itinerario.Gita molto sicura, a differenza delle tracce viste sulla Grand Area che attraversano pendii giudicati giustamente ancora troppo carichi. Io mi sono fermato all'altezza del col Granon,causa bolle ai piedi, e ho lasciato il privilegio della vetta al simpatico gruppo di ripidisti un po' sciamannati(Bumbum,Cobra,Mauri e Lucius) con cui ho poi goduto per una discesa cui le quattro stelle non rendono fino in fondo giustizia.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Gita effettuata in traversata: salita alla Gardiole, in basso c'è un po' di crosta con sopra 10cm di fresca, sopra la crosta è portante sempre con neve fresca ottima. Un amico è sceso per la via di salita, trovando condizioni ottime, noi volendo provare la gita sociale del 10/1 del CaiUget di Torino, siamo scesi al Porte de Cristol, trovando pietre nascoste; da lì la discesa verso Nevache è su farina abbondante, però bisogna spingere un po' al livello del lago. Il bosco finale, molto ripido, sembra più fitto del passato e quindi la sciata ne risente. La discesa diretta dalla Gardiole verso Nevache a nostro parere è ancora un po' pericolosa; anche dove la crosta è portante, rompendola con la pala sotto la neve non è ancora assestata. Domenica faremo salita e discesa dalla Gardiole! Viste tracce di discesa dalla Grand Area.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada del Col Granon pulita sino a q.ta 1850
quota neve m :: 1900
Gita strappata alle nuvole con buona soddisfazione. In alto crosta portante con 2 cm di farinella sopra sino a 2500mt, poi un bel tratto di trasformato liscio liscio con una spolverata di fresca sino a 2000mt, pochi metri di neve marcetta e quindi strada ancora ben innevata, con neve umida ma velocissima sino all'auto.
Nubi e pioggerella sino a La Vachette, oltre solo nubi. Sopra i 2500 mt vette nelle nebbie con leggero nevischio. La visibilita' scarsa sotto la cima per i primi 200 mt non ha comunque pregiudicato la discesa.
Oggi condizioni di innevamento ottimali : si lascia l'auto a 1 mt dalla neve a q.ta 1850 mt ca.( ignorato come tutti, un cartello di divieto posto a quota 1600mt..) e grazie alla strada la salita diventa cosi'agevole e senza "portage".Incrociati solo 2 ski-alp francesi. Con I. e Claudia 4wd.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Con la macchina si riesce ad arrivare a circa 1700 m di quota, anche se teoricamente sarebbe vietato percorrere la strada del Granon oggi non eravamo gli unici scialpinisti... Dopo si fa un tratto di strada con gli sci ai piedi e poi si punta in direzione Gardiole.. Abbiamo cominciato la discesa verso le 11, nella parte alta la neve si rompeva già un pò sulle code e più in basso era abbastanza cedevole... Partendo un pò prima e se trasforma un pò non deve essere male..
OGGI UN MIO AMICO HA DIMENTICATO UNA PELLE PER LO SCI SU IN CIMA, SE QUALCUNO DOVESSE TROVARLA PUO' SCRIVERMI A [email protected] GRAZIE...

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: buono
gita in solitaria mi sono fermato 30 metri sotto la vetta per via del freddo vento e della neve gelata
nel complesso gita sempre difficile o per il vento che rovina spesso o per la partenza bassa
ora sastrugi dappertutto!!!!
in basso meno male che c'è la strada

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 900
nulla di rilevante se non che sicuramente c'è meno neve qui che non nel Cuneese in ogni caso meglio assestata e meno pericolosa tempo bello anche se il freddo e il vento hanno dato fastidio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Neve molto varia: 10 cm. di fresca ventata su fondo portante in alto, ventata dura nella parte centrale, più morbida nella parte inferiore, comunque sempre manovrabile. Tempo bello con variabilità. Freddo in quota.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1900
la strada del col du granon é percorribile fino alla buvette a q. 2171 (e anche oltre con fuoristrada). si riesce a sciare fino a 1900 m di quota circa per lingue di neve. la parte alta è sufficentemente innevata ma la é neve irregolare: alternanza di tratti crostosi, ventati con altri (quelli più ripidi) praticamente primaverili. In sostanza sciabile per circa 500 m di dislivello dalla cima (3 stelle). la parte inferiore é di crosta da rigelo non portante, da dimenticare (1 stella). media gita 2 stelle. condizioni attuali di assoluta sicurezza, ma sbinocolando dalla vetta abbiamo rilevato un buon numero di valanghe a lastroni e di accumuli.
nota per i ripidisti: a vista i canali est e sud -est del gran area sembrano in ottime condizioni. approffitatene per un enchainement di classe con poca fatica!
giornata bellissima, fresca rispetto ai giorni precedenti. gran panorama a 360 gradi dal monviso al rocciamelone passando per il delfinato e i monti della savoia. gita piacevole con i soliti affiatati amici, che ancora non conoscevano questo angolo di montagne. una lacrima per lo zingaro: il est tombé malade!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1900
la strada del col du granon é percorribile fino alla buvette a q. 2171 (e anche oltre con fuoristrada). si riesce a sciare fino a 1900 m di quota circa per lingue di neve. la parte alta è sufficentemente innevata ma la é neve irregolare: alternanza di tratti crostosi, ventati con altri (quelli più ripidi) praticamente primaverili. In sostanza sciabile per circa 500 m di dislivello dalla cima (3 stelle). la parte inferiore é di crosta da rigelo non portante, da dimenticare (1 stella). media gita 2 stelle. condizioni attuali di assoluta sicurezza, ma sbinocolando dalla vetta abbiamo rilevato un buon numero di valanghe a lastroni e di accumuli.
nota per i ripidisti: a vista i canali est e sud -est del gran area sembrano in ottime condizioni. approffitatene per un enchainement di classe con poca fatica!
giornata bellissima, fresca rispetto ai giorni precedenti. gran panorama a 360 gradi dal monviso al rocciamelone passando per il delfinato e i monti della savoia. gita piacevole con i soliti affiatati amici, che ancora non conoscevano questo angolo di montagne. una lacrima per lo zingaro: il est tombé malade!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Libero fino al paese
quota neve m :: 2000
Poca neve e brutta. Salvo la strada che è bianca il resto presenta dei tratti bianchi in cui si affonda inesorabilmente sotto la crosta a zone più verdi.... Da fare a piedi più che con gli sci.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1600
dopo 2 anni posso nuovamente scrivere qualcosa!!!!
Sociale Cai Pianezza, neve migliore delle aspettative.
In basso la strada completamente battuta (per questo ho messo primaverile!!) è molto ben sciabile. In alto neve ventata molto dura intervallata da tratti, quelli più assolati, primaverili. E' meglio scendere verso il centro del vallone seguendo gli accumuli nevosi, poichè dritti su Serre Chevalier c'è pochissima neve.
Se si potesse metterei 2 stelle /2. Visto l'annata si tratta di una sciata più che accettabile.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Neve in quantita sufficiente a garantire la fattibilita' della gita, rivelatasi di soddisfazione, abbastanza lunga in spazi aperti e molto panoramici. Davvero molto consigliabile. Con Michele.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Nulla di rilevante
Gita classica molto assolata, molto facile e senza pericoli oggettivi. Adatta anche per racchette neve.

[visualizza gita completa]