Rocca Canavese, giro

tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
note su accesso stradale :: senza problemi
Preciso che quanto è indicato è comunque riferito a condizioni ormai invernali ed il mio metro di misura sulla temperatura è un po' particolare.
Il percorso può essere definito in generale in buone condizioni. I problemi sono una piccola frana sopra alla quale si deve passare che si incontra poco dopo la partenza; 1 albero caduto sul sentiero che si deve superare in mezzo ai rovi e l'univco vero ostacolo: il guado del torrente Fandaglia a circa 3 km dal termine del percorso. Questo guado anche oggi in condizioni quasi invernali ha una discreta quantità d'acqua e deve essere attraversato con molta agilità oppure "tuffandosi" dentro.
C'è anche molto ghiaccio salla parte sopra a Rocca, ma non mi ha minimamente ostacolato e terreno umido-molliccio da disgelo nella parte sotto a Rocca, qui qualche fastidio me lo ha creato.

Oggi pur aveno poco tempo decido di fare questo bel giro di quasi 27 km e rimango molto contento della scelta e della mia prestazione.
Freddo alla partenza com -4 gradi e non molti di più all'arrivo all'auto (+3 gradi). Quindi sempre corsa con temperature rigide che però sono quelle che prediligo.



[visualizza gita completa]
tipo itinerario :: divertente
tipo clima :: troppo caldo
note su accesso stradale :: Senza problemi
Ho effettuato solo il percorso del sentiero 465. Il percorso è tutto pulito con l'erba tagliata dal Comune o dall'associazione Val Malone, condizioni ottimali per la corsa (caldo a parte).

Nuovo test per verifica mie condizioni con la piacevole sorpresa che il percorso è tutto stato sistemato con il taglio dell'erba.


[visualizza gita completa]
tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
note su accesso stradale :: senza problemi
Percorso in condizioni interessanti ma molto impegnative (almeno stile cross-country). Acqua quasi dappertutto e neve nella parte alta del percorso. Il terreno nonostante ciò ha un fondo duro, anche se il primo centimetro superficiale in alcuni tratti è scivolosissimo e rende molto faticosa la progressione in salita. Ci sono alcuni guadi che nelle condizioni di oggi sono molto problematici (per il primo ho dovuto abbozzare una specie di arrampicata in traversata per giungere nel punto di passaggio più agevole, per il secondo ho dovuto buttarmi dentro all’acqua per traversare circa 6-7 metri con acqua al polpaccio.

Oggi siamo nuovamente con previsioni di pioggia e quindi decido di provare questo percorso per tenermi possibilmente fuori dalla neve, anche se non conoscendo niente altro oltre al fatto di essere stati segnalati recentemente i vari sentieri che lo compongono, non so esattamente cosa mi aspetta. Pioggia dalla partenza fin verso le 13. I sentieri sono a tratti meno bagnati di ciò che mi posso aspettare, ma le salite spesso viscide. Comunque corro con fiumi d’acqua dappertutto e che spesso riempiono la traccia. Nonostante le condizioni provo a correre su tratti più ripidi del solito, pur sapendo che ogni volta pagherò questa scelta nei tratti successivi. Oggi non bado particolarmente a quanto si può andare veloci anche perchè viste le condizioni non ci sono molte alternative. Nella parte alta prendo anche neve per un po’ di tempo ed è tutto bianco. Giungo così ai due anelli che compongono la parte bassa del percorso, qui è tutto veramente fradicio e spunta acqua dappertutto. Dopo i primi guadi un po’ delicati, per attraversare il torrente Fandaglia, devo prima arrampicare brevemente in traversata per giungere al punto dove traversare e poi passarci dentro direttamente al secondo.
Percorso interessante ma in condizioni molto pesanti e faticose.



[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo corsa: salita e discesa
periodo: sempre se in assenza di neve
esposizione preval. in salita: Tutte
quota partenza (m): 420
quota vetta/quota massima (m): 965
dislivello totale (m): 1200
lunghezza (km): 27

Ultime gite di trail running

18/02/19 - San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo per il Km Verticale - annagarelli
c'è ancora neve per un centinaio di metri di dislivello (300 m lineari) prima di arrivare sullo spallone e nella zona dove il sentiero scollina un briciolo; comunque sono salita bene con le scarpe d [...]
16/02/19 - Valmaremola Trail - rfausone
Percorso tutto in buone condizioni, ma non essendo nel giorno di gara la segnaletica è assolutamente insufficente. È necessaria la traccia GPS per poter seguire il percorso, essendo presenti molti bivi e molti attraversamenti di paesi.
10/02/19 - Castano primo - stellatelli
percorso in ordine che alterna asfalto e sterrato al 50% circa, evitare con il caldo, l'itinerario si svolge su pista ciclabile protetta che fiancheggia il canale Villoresi, sempre segnalato, consigli [...]
09/02/19 - Collina Torinese da Moncalieri, traversata a Chivasso - rfausone
Oggi abbiamo fatto il giro al contrario della descrizione partendo da Chivasso con arrivo a Pino Torinese (eravamo con 2 auto). Condizioni abbastanza buone da Chivasso a Bardassano. Da qui in poi abb [...]
03/02/19 - Sentieri di Nadia - giuliof
C'era spazio per parcheggiare nonostante la gara di ciclo cross si prendesse buona parte del piazzale e delle sterrate limitrofe. Sentieri ormai con poca neve che scioglie velocemente. Ampie pozzanghe [...]
03/02/19 - San Genesio (Monte di) da Colle Brianza, anello - stellatelli
salita su asfalto pulito, da S. Genesio su sentiero ho messo ramponcini per proseguire la corsa in discesa senza scivolare, presenti 20cm. di neve umida e in scioglimento da Monte Brianza poche tracc [...]
02/02/19 - Costa Bella dal Parco della Mandria, Percorso Reale - rfausone
Percorso totalmente innevato (max 10-12 cm a Costa Bella), con tratti ghiacciati all'interno della Mandria. Il guado è ora facilitato da alcune grosse pietre che evitano di finire a bagno per passare.