Orogna (Punta d') e Monte Cazzola da Alpe Devero

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 07.45, prima il Pizzo D'Orogna, solo soletto con Gea, sceso fino a poco sopra le baite dell'Alpe Misanco e risalito al Cazzola. poi sceso di nuovo ben sotto le baite e risalito di nuovo al Cazzola. La neve nel bosco era veramente bella, ci stava fare un po di up&down, 1800 D+.
Prima volta al Devero! Nata come gita di ripiego è venuta fuori una bella giornata.
Con Gea alla sua prima vera ski alp, si sta svegliando fuori, ma ancora lontana dall'esperienza di Diana.

Prima risalita al Cazzola
In cima al Pizzo D'Orogna: Gea la guinzaglio per evitare che mi buchi la cornice...
Incontri poco sotto l'Alpe Misanco: un altro setter irlandese!

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa ventata
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni di salita ottimali con traccia sino in vetta. Scesi su neve pessima sino alla bocchetta abbiamo tolto gli sci per risalire al Cazzola su neve dura di qui sino alla piana di Devero neve molto varia con tratti di buona neve farinosa ventata ma ben sciabile alternati a tratti ghiacciati. Mentre scendevamo si è manifestata In arrivo da nord ulteriore perturbazione che ovviamente si fermerà a ridosso dei rilievi!!!!!!!Con Fabrizio Manoni sempre ottimo compagno e guida.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strade pulite con un pò di neve dopo la galleria
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata ..."spaziale"..., che ha valorizzato questa gita, semplice e d'ambiente e quindi giusta/azzeccata per questa circostanza...
L'abbinamento con il Cazzola conferisce un più consistenza alla gita e regala ulteriori panorami, che -anche se "arcinoti"- risultano sempre suggestivi e affascinanti...
In discesa, ripreso l'itineraio per la risalita al Cazzola poco sopra l'ultima baita, e quindi raggiunti i 1000 di dislivello "sindacale"...
Neve invernale farinosa, ma solo in qualche tratto polverosa, e quindi variabile ma sciabile.
In compagnia di "robyberg".

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: pulite con poca neve dopo ultima galleria
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima giornata con temperature finalmente invernali anche se attenuate dal sole, leggera brezza salendo ma fortunatamente nulla in vetta.
Saliti su ottima traccia, passando dall'alpe Misanco, solo leggermente coperta da neve riportata sugli ultimi pendii.
Sceso sul versante nord su 20 cm di fresca ben sciabile all'inizio poi crosta portante e accumuli da vento in cui cercare il giusto tracciato, quindi ripellato e risalito al Cazzola, da lì buona neve tracciata fino all'arrivo dello Ski lift poi pistone ben battuto con buona neve.
In totale 1065 metri di dislivello per 12 km di sviluppo.
Molti skialp e ciaspolatori sul percorso e in genere al Devero.
In ottima compagnia di "Stella alpina" con cui ho condiviso la gita.
Buona la seconda uscita, speriamo in ulteriori nevicate per poter affrontare anche le zone di bosco.



[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima neve nella parte bassa e da cercare seguendo le lingue di neve in alto (il vento ha spazzato) comunque non si tocca mai. Ideale già da ora fino all'apertura degli impianti. Noi siamo saliti prima sulla pista di sinistra e poi nel canalino a dx delle piste (anche per vedere bene la discesa). Dalla cima seguite le paline del sentiero estivo che consentono di scendere tranquillamente (senza sci) fino al laghetto per poi seguire le lingue di neve (intervallate da prato) fino in cima alla Punta d'Orogna per 950mt di dislivello. Discesa prima su lingue di neve poi costeggiando sulla dx il Cazzola con breve risalita all'arrivo skilift; da qui sulla sx si trovano bellissimi canali e pendii di polvere fino a ricongiungersi presso arrivo seggiovia alle piste. Ottima sciata!
con gli Ema dei wretch boys


[visualizza gita completa con 3 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1640
quota vetta/quota massima (m): 2440
dislivello totale (m): 900

Ultime gite di sci alpinismo

23/02/20 - Auto Vallonasso da Chialvetta - vik
Tantissimi skialp sul percorso, neve molle già al mattino quindi coltelli non necessari. Noi abbiamo proseguito fino alla vera cima (picca e ramponi), nonostante la discesa ad ora tarda la neve non e [...]
23/02/20 - Corleans (Cresta di) forcella 2658 m - Canale delle Sirene da Mottes - brusa
Sono salito nel pomeriggio. Molto caldo e neve bagnatissima in partenza. Più in alto la neve era molto collosa. Nel canale, neve compatta, lenta ma molto facile da salire/scendere. Ho visto tantissime tracce per ogni dove.
23/02/20 - Colletto (Il) da Chialvetta - rinagiò
Scelta azzeccatissima al Colletto: per la "fattibilità" della salita del ripido canalone, poca gente nei dintorni (5 ski alp in cima), ancora tutto ben innevato da queste parti. Scesi verso la mezza [...]
23/02/20 - Sotto Rognosa (Monte) da Bessen Haut - geopul
Non che me ne intenda molto, comunque partiti alle 8.00 dal paese, 5 minuti a piedi e poi calzari gli sci su stradina. Ottima salita sino al canale finale, per il quale al mattino presto servono i col [...]
23/02/20 - Parassac (Tete de) da Maison Meane - alex-e-vilma
Partiti da Maison Meane, abbiamo percorso sia in salita sia in discesa il vallone (Ravin du Pis) diretto alla cima. Raggiunta la prima strettoia ci siamo spostati sulla dx orografica attraversando,se [...]
23/02/20 - Leissè o Leysser (Punta) da Vetan - stellatelli
Sci dall'auto ancora x pochi giorni, salita su neve morbida, portante, si arriva facilmente in vetta, sempre con buon grip. In discesa ore 12, forse 45' prima condizioni migliori, trovato buona trasf [...]
23/02/20 - Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier - pigilm
Dopo la buona recensione del Pic Blanc prevedendo grande affluenza ho scelto la parallela. Comunque gente ovunque. Ci siamo tenuti bassi nei pressi del torrente coperto e sicuro. In alto il vento ha [...]