Daviso Paolo (Rifugio) da Ceres per il Sentiero Natura Stura Valgrande

tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
note su accesso stradale :: Senza problemi
Percorso in buone condizioni e tutto ripulito nella parte Forno-Daviso. In questo tratto ci sono diversi piccoli attraversamente di acqua ma tutti senza problemi. Ho proseguito fino al Col di Fea per superare i 50 km e i 2100 D+.
Il tratto per il Col di Fea è decisamente più tecnico.

Oggi mi sono lasciato intimorire dalle previsioni in Francia, dov avrei voluto andare, e così ho ipotizzato di allungare un po' questo giro con la salita fino al Col di Fea. Sosta al Daviso per una pasta prima della discesa finale. Accoglienza sempre da 5 stelle!
Merita una visita.



[visualizza gita completa]
tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
Parte iniziale fino a Forno molto tranquilla (12 km x 700 D+) e poi si inizia a salire molto più rapidamente (circa 6 km x 1100 D+). Le condizioni del percorso sono buone nonostante fasse un po'bagnato nella parte alta. La nevicata del primo pomeriggio non ha peggiorato la situazione.

Oggi avevo ambizioni più bellicose, ma al mattino le gambe non sono con me e decido di riposare un attimo in più e di cambiare itinerario.
Mi viene in mente l'idea di salire al Daviso partendo dal Sentiero Natura a Ceres, cucinandomi un percorso per me molto lungo, anche si il dislivello sar`di solo (si fa per dire) di 1800 metri. Nonostante il po' di riposo in più e la temperatura sempre fredda, le gambe non mi aiuteranno come speravo. Quando arrivato a Forno il percorso diventa più ripido, lentamente la mia progressione migliora ed ancor più nella parte alta, quando la bufera che batte la testata della valle mi colpirà violentemente con neve pallottolare. Il miglioramento è tutto dovuto al freddo che io prediligo e non certo alla neve.
Arrivato in rifugio faccio subito un po' di stretching ed inizia a nevicare più seriamente. Preferisco prendermi circa 20 minuti prima di iniziare la discesa e nel frattempo smette di nevicare. Continuerà comunque a gocciolare a tratti fino ad alcuni km dopo Forno, ma le scarpe tengono perfettamente ed il fresco mi aiuta nella discesa. Nella parte bassa del percorso, smetterà completamente ogni fenomeno e la temperatura aumenterà. Ovviamente che la fatica ed a tratti dovrò camminare piuttosto che correre, ma del resto prima di oggi non avevo mai percorso niente di più lungo dei 36 km della settimana scorso.
Perciò direi che è andata benissimo così.
Oggi ho incrociato nuovamente 2 caprioli e 2 rapaci, più una vipera nel tratto verso il Daviso (in una zona dove non è la prima volta che la incontro).


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo corsa: salita e discesa
periodo: Giugno-Settembre
esposizione preval. in salita: Est
quota partenza (m): 650
quota vetta/quota massima (m): 2280
dislivello totale (m): 1800

Ultime gite di trail running

10/02/19 - Castano primo - stellatelli
percorso in ordine che alterna asfalto e sterrato al 50% circa, evitare con il caldo, l'itinerario si svolge su pista ciclabile protetta che fiancheggia il canale Villoresi, sempre segnalato, consigli [...]
09/02/19 - Collina Torinese da Moncalieri, traversata a Chivasso - rfausone
Oggi abbiamo fatto il giro al contrario della descrizione partendo da Chivasso con arrivo a Pino Torinese (eravamo con 2 auto). Condizioni abbastanza buone da Chivasso a Bardassano. Da qui in poi abb [...]
03/02/19 - Sentieri di Nadia - giuliof
C'era spazio per parcheggiare nonostante la gara di ciclo cross si prendesse buona parte del piazzale e delle sterrate limitrofe. Sentieri ormai con poca neve che scioglie velocemente. Ampie pozzanghe [...]
03/02/19 - San Genesio (Monte di) da Colle Brianza, anello - stellatelli
salita su asfalto pulito, da S. Genesio su sentiero ho messo ramponcini per proseguire la corsa in discesa senza scivolare, presenti 20cm. di neve umida e in scioglimento da Monte Brianza poche tracc [...]
02/02/19 - Costa Bella dal Parco della Mandria, Percorso Reale - rfausone
Percorso totalmente innevato (max 10-12 cm a Costa Bella), con tratti ghiacciati all'interno della Mandria. Il guado è ora facilitato da alcune grosse pietre che evitano di finire a bagno per passare.
26/01/19 - Madonna della Bassa (Santuario) da Caselette per la Pista Tagliafuoco - rfausone
Percorso in generali buone condizioni fino a sopra Morsino. Qualche breve tratto piacevolmente ricoperto per un paio di cm di neve che non ostacola minimamente,
13/01/19 - Trail Blanc Nevache - mamini@libero.it
Primo appuntamento invernale di trail , di modesto sviluppo kilometrico.22km Giornata ventosissima con temperature da - 6 gradi a -1.Tracciatura molto curata anche se la maggior parte d [...]