Strinato (Pizzo) da Valbondione

note su accesso stradale :: ok
Partenza di buon’ora, con circa 20 min di frontale, dal piccolo parcheggio di Grumetti…salita per la diretta al rif. Curo’, da dove pochi escursionisti si stavano preparando alla partenza … lunga passeggiata contornando il lago fino ad arrivare al rif Barbellino dove non mi sono fermata perche’ ancora immerso nell’ombra, come tutto il resto del percorso dalla partenza ..
Proseguito fino alla Bocchetta del Lago, su percorso non sempre chiaro ma sempre con segni ed ometti …
Prima della bocchetta finalmente ho preso un po’ di sole… ed ho pestato un poco di neve..mentre sui versanti nord rimasta neve continua.
Cresta estetica, completamente pulita, neve solo proprio in cima…, divertente e non proprio esposta ma facendo un po’ di attenzione.. qualche tratto dove aiutarsi con le mani..
Raggiunti entrambi gli ometti di vetta…evitato di scendere alla croce che e’ posta all’arrivo della ferrata..
In discesa incontrati altri 2 escursionisti solitari.. rientro con tutta calma verso il rif. Barbellino.. con l’idea di passare la notte e fare gita il giorno dopo… visti i giorni di ferie perche’ non prendersela un po’ comoda !!!!!!!!


Bella salita su di una montagna esteticamene molto carina…
Prima volta per me in questo posto graziosissimo…con colori autunnali accesi e laghi blu… belle montagne e stupendi panorami… molto soddisfatta


[visualizza gita completa]
Lunga escursione dal dislivello impegnativo (se affrontato in giornata) nelle meravigliose Orobie di Valbondione! Acqua a profusione lungo tutto il percorso. Il Redorta ed il Coca che dominano l'inizio del percorso lasciano poi spazio al Recastello, al Diavolo di Malgina, allo Strinato, al Torena. Ambiente veramente grandioso! Fino al rif.Barbellino impossibile sbagliare strada. Poi bisogna prestare attenzione a segnavia e ometti fino alla cresta. Semplici le roccette in cresta. Un gruppo di stambecchi sul crinale.

[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE/F :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 900
quota vetta/quota massima (m): 2836
dislivello salita totale (m): 1950

Ultime gite di escursionismo

19/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - rolly52
Confermo l’ottima valutazione di questa gita, tutta su sentieri piacevoli e ben tracciati.Peccato per il momentaneo annuvolamento appena giunti in vetta. Lunghetta nel complesso ma poco faticosa.
19/02/20 - Santa Cristina (Monte) da Bracchiello per el Senté dla Scalinà - parinott
Diversi alberi caduti sul sentiero 261, il Cai di Lanzo ha previsto a Marzo l'intervento di pulizia, comunque ben segnalato da bolli B/R. e cartelli ai bivi. Molto meglio dai Monti di Voragno a S.Cristina.
19/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - klaus58
Fatto il solito giretto mattutino salendo per la strada asfaltata, prima il monte Croce dell'Ubacco, poi punta Il Bric e il boscoso Saret Alto, scendendo dai tetti Masuè per il tracciato MBK con un s [...]
18/02/20 - Frassati (Poggio), da Graglia per il Tracciolino e traversata a Oropa - brunello 56
Gran gitona, all’arrivo ad Oropa erano 30 km con un 1500 m di dislivello, con 8h abbondanti di cammino. Ma ne valeva la pena. Non conoscevo il Tracciolino e volevo percorrerlo, anche sapendo che sa [...]
18/02/20 - Artondù (Cima) da Tetti Gallina per il Bric della Ciarma, anello per Meschie - lonely_troll
Una passeggiata alle pendici della Besimauda con salita per un percorso dimenticato e attualmente riportato solo da OpenStreetMap. Pochi brevi tratti di neve dura ma non scivolosa che non danno fastidio.
16/02/20 - Corte Lorenzo (Cima) da Bracchio - chit.scarson
Le poche chiazzette di neve residua dove non batte il sole i cresta non infastidiscono. Tutto il catename è in ordine.
16/02/20 - Scopel (Bivacco) da San Liberale - lancillotto
Sentiero dalla Croce dei Lebi e poi al bivacco con tratti ghiacciati, coperti da qualche cm di neve recente. Utili i ramponcini sopratutto la mattina. Salita in nebbia totale fino quasi al valico del [...]