Trono di Osiride Docce Scozzesi 2017

Molto bella e piacevole. I temporali inaspettati della sera prima hanno lasciato parecchio bagnato per le pareti della zona, incredibilmente questa via è risultata tutta asciutta. Come già commentato da altri protezioni ottime su friends e spit. Il 4 fa piacere anche se come scrive qualcuno non è indispensabile. A noi è parso che doppiare 0.5-0.75 ed 1 fosse sufficiente. Per le calate nessun problema se come scritto sulla relazione si arriva in cima e si scende per le doppie di "incastro a Mario". Sulla via si scende ma bisogna lasciare qualche moschettone.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Tutto il vallone di sea sembra in ottime condizioni, docce scozzesi completamente asciutta.
Gradazione via darei: max:6b+ obb:6a
Usato il 4 BD nel primo ed ultimo tiro; utile, ma non troppo.
Comunque bella via, posto strepitoso.

[visualizza gita completa]
Bellissima via: un gioiellino! Tutti i tiri sono molto belli, merita sicuramente una ripetizione! Prevalenza di diedri e fessure su cui proteggersi.
Doppie filanti su "Incastro a Mario", messo majont nuovo (omologato) sulla prima doppia e sostituito vecchio moschettone...bisognerebbe sostituire il cordone della 1° doppia (noi non ne avevamo nessuno da abbandono!)

Un grazie a chi si è prodigato per rispolverare questo piccolo pezzo di storia meritevole di essere arrampicato!
Con Paolo, solo noi in tutta la Valle per una super via.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Tanta gente in parete in occasione del raduno. Via bella e varia, secondo tiro fessura che scalda, quarto direi che il 6c ci sta, comunque ben protetto, quinto tiro darei massimo 6b+...si tratta solo di un movimento di equilibrio. Bella giornata con Mic

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Regolare
Bellissima via con prevalenza di diedri, con passi sia atletici che delicati. Sempre ben proteggibile dove non vi sono spit.
Con Pietro, che ha fatto i tiri pari.


[visualizza gita completa]
Bella via, complimenti al gran lavoro di pulizia. per la ripetizione credo che una serie di friend fino al 3 BD basti, magari doppi i medi, il 4 non è indispensabile.
Con giova e rev

[visualizza gita completa]
Bella via e ottimo restauro, nulla da dire anche se della relazione e tracciato originale ci ho capito poco a dire il vero... Salita con Eugenio e Nonno Fabio (75 anni) alla sua prima esperienza in Sea. Sui gradi io darei 6c, magari i passaggi son 6b+ come rilevato da chi ci ha preceduto, ma gradando tutto il tiro penso che 6c i due tiri duri lo possano meritare. Usata una serie di friend e qualche raddoppio. Le calate meriterebbero una sistemata in vista di una maggiore frequentazione del settore

[visualizza gita completa]
Splendida via in un ambiente magnifico.
Dulfer, dulfer, dulfer qualche strano incastro e opposizioni, d'altronde siamo al Trono di Osiride. I friends entrano che e' un piacere!
La roccia e' di prima qualita' ma vi sono ancora alcuni (pochi) tratti che richiedono attenzione, in particolare l'uscita del terzo tiro e la lastra verticale quando si esce dal diedro del quarto tiro (fix che evita di dovervi piazzare il friend) e ancora qualcosa da rimuovere sempre su quarto tiro.
Ci siamo poi "divertiti" sui primi due tiri i Massaggi T. belle placche, ancora con un po' di lichene e qualche lama di dubbia tenuta che si "sistemerà" con le ripetizioni, la buona fixatura puo' concedere errori.
In chiusura, incastro di corda e quindi risalita del primo tiro di Docce S.
Grazie al socio che ha energie da vendere.
Giornata bella piena.
Portare tre maglie rapide (non quelle da ferramenta possibilmente) da sostituire ai moschettoni delle tre comode calate fuori via.
Un saluto alle due cordate, quella sulla nostra via e l'altra su Massaggi T.





[visualizza gita completa con 6 foto]
Non mi sarei mai aspettato di trovare altre due cordate nel vallone in un giorno infrasettimanale, perdipiù sulla stessa via (una cordata) e su quella adiacente (l'altra cordata). Buon segno per Sea!
La via è veramente bella: linea logica e arrampicata sempre divertente. Consigliatissima!
Il buon BataClan ha già detto tutto, aggiungo poche informazioni: l'attacco è segnalato da una piccola scritta in rosso recante il nome della via; la fessura da seguire nella L3 è segnalata da una piccola freccia rossa posta in corrispondenza dellla sosta; nella prima parte della L4 ci sono alcuni tratti di roccia delicata, dunque prestare attenzione.

Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per riportare alla luce questa bellissima linea, sono sicuro che riscuoterà il successo che si merita. Grazie a damup per l'ottima proposta (anche se ultimamente mi propone sempre e solo Sea...sarà mica per le merende sinoire del Setugrino???). E infine un saluto alle altre cordate e un ringraziamento per la piacevole giornata trascorsa in compagnia.


[visualizza gita completa]
Sea vive! 3 cordate sul bracciolo destro oggi (12/7). In 4, compresi noi, sulle docce , e 2 ragazzi della valsesia sui Massaggi Thailandesi.
Grande emozione per noi ripercorrere le orme del Menego su una via così importante, in quanto la prima di Sea, che era ormai andata dimenticata.
L'itinerario è davvero estetico e meritevole, mai difficile, divertente e chiodato ottimamente nei passaggi più ostici e meno proteggibili. Il sentiero di avvicinamento è ben segnalato, il ravanaggio è limitato all'osso.
Abbiamo scalato a vista tutti i tiri e nello specifico di L4, dopo il bel diedro tecnico, vi è un traverso chiodato piuttosto vicino, noi ci siamo spinti fin oltre lo spigolo ed una volta dall'altra parte ci si può issare facilmente sui gradoni tirando un paio di tacche, credo che fatto in questo modo il tiro non superi il 6b+. Discorso simile per L5, che ha il difficile nel diedrino di partenza, anch'esso ben chiodato. La difficoltà sta solo nell'impostazione dei movimenti, perchè in realtà c'è tutto per mani e piedi: visto che il resto del tiro è più facile, molto godibile e piacevole, credo che anche qui la difficoltà non superi il 6b+.

Capitolo materiale: siamo partiti con due serie come consigliato, ma alla fine abbiamo usato una serie fino al BD n.4 e qualche dado, al limite qualche misura medio piccola doppia. Tuttavia la proteggibilità è pressoché costante, quindi portarsi dietro qualcosa in più di sicuro non fa male, per chi vuole: de gustibus insomma!
In generale non mi è sembrato ci siano passaggi obbligatori particolari, certo bisogna sapersi proteggere.

Grazie ad i frattelli Enrico ed a chi ha partecipato e sponsorizzato il lavoro svolto, la via diventerà certamente una classica, l'operato in questo caso è evidentemente indirizzato a tale scopo, ampiamente giustificato vista la bellezza dell'itinerario!

Filippo e Mirko

[visualizza gita completa]
11 giugno 1978, Sergio Sibille e Isidoro Meneghin salgono verso il Trono..apriranno la prima via di Sea..11 giugno 2017, saliamo verso il Trono, carichi come muli. Purtroppo oggi Sergio non è potuto venire. Anni fa ripetemmo con lui la prima parte ma poi ci calammo. Che dire, una via grandiosa su una parete di stampo Yosemitico. Una linea non difficile, ma neanche banale, praticamente tutta in fessura. Grandiosa. Forse abbiamo rettificato un po' il tracciato che dovrebbe permettere la completa arrampicata in libera, nei pochissimi metri ancora da liberare. La via è già percorribile ma sicuramente andremo ancora a darle una pulita e a percorrerla con Sergio! Ottima traccia per arrivare alla base. Gradi da confermare. Grande uso dei friends. A breve la storia su Facebook Rocciatori Val di Sea.

[visualizza gita completa con 8 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6c+ :: 6b obbl :: A0 ::
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 1700
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 500

Ultime gite di arrampicata

27/05/20 - Dado (Il) Cochise - marco64
Parete in ordine. Fessure asciutte e pulite. Salite Apogeo, Cochise I, Bianca parete. Tutte meritevoli ma Bianca parete un "must" della valle. temperatura ideale Per finire la giornata due giri veloci sulla fessura del Panetton ...altro Must
27/05/20 - Argimonia (Rocca d') La plus facile - gianmario55
Ritorno su questa facile e simpatica via a distanza di dieci anni. Abbiamo iniziato dal primo e facilissimo tiro della SK2 per poi raggiungere l'attacco della PlusFacile. Come allora tutto in ordine e [...]
27/05/20 - Ancesieu Orso poeta - nodoinfinito
Bellissima, avvicinamento ok nel combetto. Non c'è un tiro brutto, il primo dà una bella sveglia, secondo e terzo più tranquilli, quarto più impegnativo ma ben chiodato e ben proteggibile nella su [...]
27/05/20 - Procinto (Monte) Tropicana - enricotom
A partire dalla seconda sosta si incontrano ora dei resinati nuovi che salgono sempre a dx di Tropicana sostando sempre in comune con questa; si tratta di Supercraig (originale) recentemente richiodata.
27/05/20 - Bourcet - Parete della vecchia Urlo di Munch - attila89
Tutto in ordine sulla via; i primi tre tiri, in comune con sussurri e grida, sono strabiliantemente belli. Peccato che il quarto tiro sia troppo duro! Poi si traversa sull'Urlo di Munch, ci si ritrova [...]
25/05/20 - Vignal (Pilastro) via Michelin - De Poli - pietradire
Strada accessibile anche con un' auto normale. L'imbocco del sentiero è segnalato da un ometto. Nulla di particolare da aggiungere, anche a noi è capitato di unire primi due tiri.
25/05/20 - Caporal Itaca nel sole+Tempi Moderni - pennhouse2
Confermo che si passa quasi senza toccare zone bagnate. Attenzione su L4, per salire sulla cengia dove si attraversa a sx grosso blocco che muove in maniera spaventosa. Nella mia inesperienza ho ev [...]