Rondinaio (Monte) Parete SE - Via degli Allievi

Sabato 7 Marzo 2015 abbiamo lasciato la macchina (quota 1020 m circa) lungo la SP56-cosiddetta strada del Duca che in assenza di neve raggiunge foce a Giovo.
Durante il tragitto osservando i danni fatti dal vento ci chiediamo: dove diavolo si sarà accumulata tutta la neve caduta mentre il vento soffiava a 150 km all'ora? Ci prepariamo che è ancora buio: una splendida luna quasi piena cala senza fretta mentre il cielo si tinge di mille tonalità pastello e la vista spazia sul mare e le isole. Ci giriamo fiduciosi verso i monti che appaiono innevati ma non carichi. Si deve proseguire sci ai piedi sulla sopra menzionata strada del Duca fino a circa 600 m dopo il rifugio forestale di Ospedaletto e in località omonima si diparte un sentiero più o meno segnato sulla sx- il percorso del sentiero numero 38 (45 min circa). Prendiamo per il 38 in direzione ovest attraversando un costone con faggi, radure e rocce e ci si porta nel solco idrografico del torrente Fegana-detta anche Valle Buona. Il fondo della Valle Buona, completamente coperto per un centinaio abbondante di metri da massi di ghiaccio pesanti anche decine di chili è potente testimonianza delle valanghe cadute nel corso dell'inverno. Mettiamo quasi subito i ramponi e, iniziando la risalita del canale capiamo dove si e' accumulata la neve caduta tra il 4 e il 5 Marzo; avanziamo affondando su un accumulo di 40 di centimetri di neve fresca. Valutiamo che la situazione sia sicura. Progrediamo faticosamente su terreno non particolarmente inclinato (direi intorno ai 30 gradi). Saliti di un centinaio di metri arriviamo ad una biforcazione della quale le relazione che avevamo non parlava. Prendiamo il ramo di sinistra abbandonando il canale della Via degli Allievi vero e proprio. (Abbiamo risalito quindi il canale della Via di Sinistra spostandoci sulla dx orografica dello stesso per guadagnare la cresta che porta in cima al Monte Rondinaio.) Man mano che si sale la pendenza aumenta e l'accumulo si riduce fino al punto visibile che ne costituisce l'inizio. Prendiamo a salire su chiazze di neve, erba e roccia la cresta affilata, aerea ma comunque facile. Arriviamo senza incontrare difficoltà sulla spalla sud ovest del Rondinaio a quota 1740 circa dove incontriamo i segni del sentiero 00 e poco dopo arriviamo finalmente all' uscita del canale della Via degli Allievi. Vento a raffiche un po' fastidioso ma niente più. Rinunciamo alla vetta che non è nostra priorità e ci concentriamo sulla discesa che ci appare subito impegnativa.I primi 5 metri (praticamente un ingresso) si scendono a scaletta e sono decisamente ripidi. Poi si può iniziare a curvare. I primi 350 metri di pendio sono costanti tra i 40-45 e i 50 gradi poi si rilassa.L'ambiente è severo e angusto.Ci ritroviamo da dove si era partiti, scendiamo la Valle Buona e rientriamo. Bella giornata, completa. Tanta montagna.
monte rondinaio via degli allievi traccia di salita e di discesa

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: III :: 5.2 :: E2 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1020
quota vetta/quota massima (m): 1740
dislivello totale (m): 900

Ultime gite di sci ripido

09/12/18 - Fascia (Cima della) Canalino Nord - NicolaMu
Oggi Eolo ha detto la sua... e ne aveva di cose da dire! Saliti, sci ai piedi poco sopra la macchina, in compagnia di sporadiche forti raffiche fino a sotto il canale. Canale in condizioni non tanto [...]
05/12/18 - Ciantiplagna (Cima) versante SE - via della fucilata - popino
Una gita in condizioni tardo primaverili in pieno autunno! Chissà se faremo gite estive in pieno inverno ? O viceversa ? Questo autunno è veramente interessante. Bisogna adeguarsi alle condizioni [...]
01/12/18 - Briccas Parete Nord, Carpe Diem - jonny_bravo
Condizioni ancora molto buone, farina su tutto l'itinerario tranne nei primi 20/30 metri di dislivello nella prima parte della paretina in basso, la più ripida, dove la neve è un po' crostosa e a t [...]
28/11/18 - Briccas Parete Nord, Carpe Diem - Lyskamm4500
Neve bellissima su tuttol itinerario. nella parte alta della parete abbiamo trovato 3 tipi diversi di neve,da polverosa ventata a crosta potante. Itinerario da intraprendere solo con nevi sicure e ben assestate.
25/11/18 - Falinère (Punta) Canale Nord - giolitti
25/11/18 - Gran Nomenon Parete Nord - giovarav
Era un po' che la puntavamo! gli altri soci l'avevano già tentata diverse volte ma l'ultima imbeccata del buon Miki era giusta! Partiti da Sylvenoire con 5cm di neve che ci consentono di salire sulla [...]
25/11/18 - Falinère (Punta) Canale Nord - alfonsom
Dopo la bella salita alla Trecare con ottima discesa in farina da urlo, viste le condizioni odierne e l'ora abbiamo ripellato fino alla Falinere e siccome l'appetito vien mangiando abbiamo deciso di p [...]