Rognosa del Sestriere (Punta) Canale e Parete NO

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m. :: 1900
In cima e nei primi duecento metri del canalone crosta da vento, sciabile.
Poi qualche centinaio di metri di goduria. Infine neve talmente umida da non progredire.
Con Jacopo e Giorgio, un plasir


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
Con scarpe da avvicinamento fino alla diga, da lì si possono calzare gli sci su neve molto irregolare e a gobbe. Consigliati ramponi di alluminio leggeri o rampant per gli ultimi 100m sotto al colletto. Pala finale ancora ben innevata. Non ho calcolato bene i tempi e una volta su ho dovuto aspettare un'oretta per scendere, alle 10 infatti è iniziato ad arrivare il folto gruppo di gente incontrato in salita e allora ho fatto che scendere nella tranquillità del canale: neve marmorea ma pendenze mai estreme, un filo più ripido solo se si scelgono le contropendenze di sx. Nonostante da sotto sembrasse molto rovinato dalle valanghe stando appunto sulla sx si riesce ancora a scendere all'interno del canale e si fa ancora una bella sciata fin giù alla conoide. Da lì si ravana un attimo in una valanga e poi si scende a gran curvoni fino alle cascate, da dove inizia la neve più butterata e marcetta (questo tratto prende il sole dalle 7'30). Comodamente sci ai piedi fino alla diga e poi altra passeggiatina fino all'auto.
Quest'anno niente Ramiere di compleanno (pensavo la strada fosse chiusa) ma buon ripiego sulla sempre bella Rognosa.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m. :: 2200
Neve continua a 10/15 minuti dalla macchina.
Oggi quasi niente rigelo, se non all'uscita del canale, sugli ultimi 50m che erano duri.
In discesa abbiamo evitato il canale per le temperature troppo elevate (li essendo circa le 10.30) e per le valanghe (gia scese) che complicano la sciata.
Abbiamo optato per scendere qualche metro fino al colle e di li dritti fino alla macchina, ottima alternativa su neve ancora molto molto divertente.
Occhio alle temperature, scendendo si staccava molta neve, anche se solo dagli strati superficiali, un po dappertutto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 2000
Residui di valanga nel canale obbligano ad usare la parte sx scendendo.
Inoltre conviene evitare l'imbuto finale uscendo anticipatamente a sx, prima sciando la spalla, poi uscendo dalla parete.
Le 2 varianti "definiamole quasi obbligate" aumentano la pendenza (buona parte 45°).
Scesi verso le 10.45; parte delle parete era ancora in ombra quindi la neve era parecchio dura ma sempre con ottimo grip (sciata impegnativa).
Parte sotto il canale ancora dura ma bella; ancora sotto (versante sotto il Sises) neve cotta a puntino.
Rientro a Sestriere su strada senza troppe imprecazioni.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
Poca neve in ingresso canale, ma niente di tragico. Canale senza tracce con misto di farina pressata, leggera crosticina da vento e polvere tutta ben sciabile. Nel conoide farina stupenda. Dal limite del bosco in giù poltiglia collosa.
Arrivato a Sestriere poco convinto causa nuvole basse, mi inerpico sul Sises con l'idea di ripiegare su una via lattea. Arrivato in cima sole splendente, via lattea con poche tracce e farina da urlo. Di fronte a me la rognosa col canale intonso. Sono alle strette: non posso rinunciare a nulla! Scendo la via lattea, ripello e salgo fino alla madonnina. Discesa superlativa fino al bosco, poi bestemmie.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m. :: 2000
il canale è in buona parte "occupato" da una valanga. Inoltre il poco che rimaneva l'abbiamo scassato ieri.
per un po' di giorni è da evitare, direi almeno 3-4gg, il tempo che i cicli termici provino a far riassorbire le tracce.
la parte inferiore, nonostante la nevicata recente, era già crosta portante "quasi" ovunque.
la strada del rientro a sestiere ancora totalmente innevata...ma di pattex e bostik.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Volevo andare in valle Argentera ma strada ancora chiusa: col senno di poi meglio così: super-Rognosa! Partito da Borgata e battuto traccia fino in cima passando dalla normale. Da sopra le cascate abbondante neve fresca della notte ma nessun accumulo (nemmeno sotto il colle). Partenza dalla vetta lungo il canale: in alto neve ventata dura che passava subito a pericolose placche a vento che mi hanno costretto a sciare sulle contropendenze di dx alla ricerca di neve dura (non piacevolissima da sciare ma per lo meno sicura). Da metà canale (dove gira un po') semplicemente la perfezione: farina profonda, non toccata dal vento e stabile. Gran curvoni fino alla zona delle cascate dove, vista la qualità fantasmagorica della neve, ho deciso di ripellare fin sopra al colletto. Seconda discesa altrettanto spaziale su neve perfetta, da sotto le cascate purtroppo era improvvisamente pappa (ma prendendo il sole già dal mattino presto era ipotizzabile). Tornare all'auto facendo tutta la lunga (e sfondosa) stradina di fondovalle è un po' una purga, ma è lo scotto che bisogna pagare per il paradiso.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
quota neve m. :: 1800
Partito da Sestriere su una spruzzata di neve. In salita traccia già fatta da chi mi precedeva fino al pianoro sopra le cascate, poi da lì ho tracciato io fino in cima. Zero cornice al colletto ma neve ventata, dorsale finale invece su neve dura. Canale ben innevato e quindi partenza diretta dalla vetta, secondo me tratti a 45° non ce ne sono. Nel canale neve variabile: crosta, ventata leggera, ventata portante ecc. Dalla conoide in giù gran divertimento su neve fresca appena toccata dal vento ma sempre ben sciabile, davvero un gran divertimento fino a q. 2340m circa, da dove ho ripellato fino in cima alla Banchetta per godermi altri 1000m di discesa molto divertente (e affollata) fino a Borgata. Da lì ultima breve risalita per andare all'auto su a Sestriere.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1800
Partiti da Borgata sci ai piedi, saliti con un po' d'aria su neve che non sembrava delle migliori (per me oggi rampant necessari), ottima traccia fino al colle poi trasformata ancora dura fino in vetta. Discesa dal colle non in condizioni strepitose, dalla spalla ottima, dal canale primo traverso un po' crostoso, poi alcune pietre da evitare quindi trasformata dura fino a metà canale dove un vecchio distacco obbliga a spostarsi al canale vicino, sempre buona, quindi giù per l'itinerario di salita su neve che mollava al punto giusto. Rientro all'auto sci ai piedi. Un po' d'aria in punta. Persone in salita sia da sud sia da nord, non tante quante mi sarei immaginato. Nel canale nessun altro. Forse ci stavano anche cinque stelle ma non vorrei illudere nessuno.
Con Flavio e Walter che oggi mi hanno aspettato... saluti ad emilius incontrato in cima e al gruppo della Geat.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m. :: 2000
Passato per la normale, molto freddo la mattina...il canale si presentava abbastanza pieno con neve variabile..da solo..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 2200
Saliti senza sci. Neve portante a tratti nella parte bassa; quasi nessun rigelo. Poi, una volta entrati nel canale, sempre più sfondosa (in certi punti si affonda anche di 80 cm e non si riesce a portare il passo), perché caduta nelle ultime settimane e non trasformata ma solo fradicia. Scesi dalla via normale, utilizzando le ciaspole sotto il colle.
Gita di Massimo (grandissimo nel battere la traccia) e Luca


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m. :: 2000
Sci ai piedi al baby (-2 gradi alle 9).
La strada del traverso ha ormai una decina di interruzioni; applicando la tecnica di Mr. Magoo (non c'è differenza tra neve ed erba), non ho mai tolto gli sci a salire. A rientrare invece ci vuole più umiltà, altrimenti si incendia il bosco con copiose scintille.
Dal lago in su, copertura nevosa ottima.
Ho salito la normale; messo i ramponi gli ultimi 100m prima del colle per evitare l'innesto della retromarcia (non ho i rampant); poi ok fino in cima (vento a parte).
Il primo tratto della parete/canale è davvero alla frutta; ho negoziato con le solette un'ingresso circa 100m più a valle.
Circa 50m "dritto per dritto", poi un traverso verso dx (scendendo) di circa 20m, per evitare rocce e raccordarmi al canale.
Neve mista, tra resti di farina pressata, crosticina sottile e fragile in trasformazione, portante, tutto comunque buono e super-grippante; quando si apre e diminuisce la pendenza, crosta portante.
Anche se la sciata non è stata eccelsa, è stata comunque soddisfacente; pesando inoltre lo 0 portage, le 4 stelle adesso ci stanno.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m. :: 2000
Sci ai piedi sia in salita che in discesa a 100m dalla macchina, ma sulla stradina iniziano ad esserci un po' di tratti senza neve (per ora ancora fattibili sci ai piedi). Salita dalla normale no problem: chi è salito prima di me ha usato i rampant ma si fa anche senza, c'è solo un po' da smadonnare nell'uscita sul colletto perchè chi è sceso sderapando sulla traccia di salita ha creato un bello scivolo; poco grip anche nell'ultima parte per la cima. Invece di seguire le tracce vecchie io sono entrato nel canale subito sotto la cima (saranno una dozzina di metri) con un traversino su roccette facile ma adatto solo a chi ha spregio delle solette degli sci. Parte alta divertente in neve beton tra le roccette, poi un mix di crosta morbida e (stando sulle contropendenze di sx) farinaccia pressata carina da sciare. Dal conoide in giù crosta portante che non ha smollato neanche all'1.30, di quella che in curva fa vibrare anche le orecchie; così fino a sopra le cascate, di lì in poi o crosta non portante o marcetta da ricercare fino alla stradina.
Sarà che questo è stato il mio primo canale di "ripido" ma me lo ricordavo più impegnativo, alla fine invece le pendenze non superano mai i 40° (e li raggiungono solo in pochi punti).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Dal piazzale di Sestriere colle
quota neve m. :: 2000
Partiti alle 7 dal piazzale ed alle 10 in cima.
Seguito ottima traccia di chi ci ha preceduto salendo per la normale dal colletto.
Deciso di scendere dal canale dopo aver visto il gruppo di Alain.
Ingresso 20 metri sotto la punta con alcune pietre, poi bellissimi 15 cm di fresca su fondo portante.
In basso ancora farinella, poi bellissima primaverile.
Finalmente una gita con Mari e Luca insieme.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m. :: 1900
Partiti da Borgata alle 7 con arietta frizzante, sci ai piedi fin da subito. Saliti per la normale e scesi, alle 10, direttamente dalla punta, a parte i primi metri dove la neve scarseggia, tutto il canale con 10 cm di farina commovente su fondo duro, veramente in condizioni perfette! Tanta gente sul percosrso, tanti sulla normale, ma anche parecchi per il canale. Finestra di bel tempo sfruttata in modo egregio!

Oggi compagnia super con Enrico e Riccardo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m. :: 1800
Nonostante il meteo incerto ne è uscita una gita discreta. Neve che non ha mollato, ovviamente, con visibilità accettabile ho sceso il versante su fondo duro e "grutuluto".partito da borgata sotto una leggera ma continua nevischiata.un po di sana avventura. Consiglata




[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m. :: 1800
confermo quanto scritto dall'amico "Abo" che saluto e ringrazio..per noi è stata comunque la più bella Rognosa di sempre al di là di qualche delicatezza nel canale..con Paolo nel nw, Enrico contentissimo e Mirepodina entrati sopra il colletto della classica..una discesa da ricordare (marco c.) aggiungo video e qualche foto

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: no problem fino a borgata
quota neve m. :: 1500
Partito da Borgata; alla fine delle piste in corrispondenza di un ponticello conviene stare sulla dx (sx idrografica), io sono passato a sx ma ci sono un po' di passaggi non tanto simpatici con poca neve e con il ruscello gorgogliante sotto. Molte tracce di salita possibili che si raccordano tutte sotto al colle. Nell'ultimo tratto sotto al passo le pelli tenevano poco (non solo le mie) e i bastoncini sprofondavano un bel po', ultimo pendio per la cima ben battuto e salibile senza bisogno dei rampant. I primi metri di canale sono disseminati di pietre e quindi, per portare a casa le solette intere, sono entrato nel canale circa 100m sotto la punta. Nel canale neve non bellissima: un mix di farina, un po' di crosta morbida e qualche riportino da vento, man mano che si scende la situazione migliora: stando tutto sulle contropendenze di sx infatti bella farina profonda e curvoni ad alta velocità lungo tutto il conoide. Gran bella neve farinosa in tutto il vallone sottostante fino alla zona delle cascate dove era tutto tracciatissimo, di lì quindi ho tagliato tutto a sx verso il passo san giacomo dove ho trovato ancora qualche bella linea vergine con neve polverosa fino al pianoro della diga. Ultimo tratto prima su sentierino a cala&munta battutto dagli innumerevoli passaggi e infine ultimo pezzo di pista per raggiungere Borgata.
Per fortuna qui oggi niente Heliskifo, tuttavia qualche giro in zona l'ha fatto (Ramiere, Gran Roc).
Una stellina in meno solo per la parte alta del canale, altrimenti la powder dal conoide alla diga e l'ambiente "Rognosa" ne meritavano assolutamente 5.
Poca gente incontrata in salita, al contrario mentre scendevo stavano salendo una ventina di persone almeno.
Un saluto a Podina e Marco Conti incontrati in cima.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: sestriere borgata
quota neve m. :: 1800
Sulle orme del mio quasi omonimo ugo_ruf. Oggi buon rigelo su tutto il percorso, con neve che non ha mollato durante tutta la giornata, anche grazie ad un freddo vento da ovest che non ha consentito al sole di far il suo lavoro.

Ingresso un po abbottonato visto le tante pietre presenti, poca neve per i primi 50 metri poi migliora leggermente, anche se la qualità della neve non è eccelsa: crosta nella maggior parte con tratti di neve dura ventata. Poca farina vecchia nell'ultimo tratto.

Oggi in compagnia del pacchio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: in auto a Sestriere
quota neve m. :: 2000
Oggi giornata calda, con debole rigelo al Sestriere.
Salita veloce su buona traccia, inizio discesa ore 11.
Il primo tratto delicato per la presenza di numerose roccette.
Neve abbastanza dura con crosta portante alternata a tratti di farina vecchia. Scendendo si trova neve più morbida e si possono lasciare andare gli sci. Ultimo tratto con neve umida pesante ma ancora ottimamente sciabile. La stradina di ritorno al colle non finisce mai, forse è meglio fare la gita partendo da Borgata.
Dopo averla tanto guardata finalmente l'abbiamo scesa.
Gita con il forte Costanzo. Dopo la gita di sabato al canale Nordest dello Chaberton è stata una passeggiata!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m. :: 2000
Confermo la descrizione di FUNCOOL, mai visto tante valanghe così grosse tutte insieme!
Noi abbiamo risalito il canale per verificarne le condizioni, ma siamo partiti "con calma" (7,45 da Sestriere, "tanto è esposto a N-O, quindi si mantiene bene") e soprattutto non ci aspettavamo la devastazione presente in tutto il vallone, con attraversamento obbligato di varie valanghe e gran perdita di tempo! Risultato: a circa 130 m dalla vetta a causa dell' ora tarda e di un leggero malore di Beppe abbiamo "piazzolato" e siamo scesi. In effetti il canale si è rivelato molto bello, con blocchetti di neve che non disturbavano più di tanto e ottimo grip. Peccato non aver raggiunto la cima!
Parte bassa da dimenticare, con riattraversamento delle valanghe laborioso e ultimo pendio pericoloso perché cedeva all'improvviso e ci siamo trovati più volte sprofondati nella neve marcia fino alla vita!
Quindi a mio avviso canale molto bello ma che non vale lo sbattimento di tutto il resto, per cui gita sconsigliabile.....fino alla prossima stagione!
Un ringraziamento e un saluto a FUNCOOL, incontrato alla base del canale che aveva appena sceso e che ci ha detto essere in buone condizioni, consigliandoci di risalirlo.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Partito da Sestriere
quota neve m. :: 2000
Salito dalla normale, con ravaning non indifferente a causa delle valanghe ciclopiche che sono scese da tutti i versanti Est.
Non ho risalito il canale perchè da sotto era difficile valutarne le condizioni (cornici, gonfie etc.)
Uscito sul colletto in alto a sinistra per evitare cornici.
Entrato nel canale 15 metri sotto la punta per evitare roccette.
Scendendo sul lato a sinistra neve liscia,abbastanza dura con pochi cm di morbida sopra, buon grip.
Conoide trasformato ma purtroppo svalangato.
Fuori dal canale tagliato a sinistra cercando di limitare al massimo il ravaning.
Solo soletto, incontrato Dario in cima che saluto.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m. :: 2000
Partiti per la sud-ovest del Lamet ripieghiamo velocemente su Sestriere causa vento, nuvole e nevischio su tutta la zona Moncenisio.
Si parte sci ai piedi dall'auto, si risale la pista già perfettamente battuta fino a raggiungere la stradina tutta innevata. Saliti al colle con neve che fà ben sperare e poi su neve trasformata fino in vetta.
Gran freddo, vento e nuvole sulla dorsale, nei canali della nord-ovest troviamo calma di vento e un pò di sole, in compenso la neve è bella sfondosa e cartonata con alternanza di tratti molto duri dove bisogna stare abbottonati. Nei pendii bassi troviamo qualche filone di bella farina ma il bello della discesa purtroppo se ne già andato.
Gran bella cumpa con Dariosi, Mario (buschina) e Silvano alla sua prima uscita stagionale.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Niente da aggiungere alle relazioni di macbin e endrius...Ottima giornata!

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1900
Ottimo rigelo notturno, temperature non troppo alte di giorno, il canale prende sole dalla tarda mattinata, ma la neve molla lentamente, arriva troppo di striscio. La neve sembra completamente trasformata a tutte le quote, quindi stabile(a patto che non molli troppo). Partiti alle 6 da Borgata, in punta alle 10:30 e scesi verso le 11:30, con macbin e il socio Costanzo, su neve dura ma con ottimo grip, a volte liscia, a volte leggermente grotoluta. Un po' sfondosa solo nella parte bassa del canale, la più chiusa. Attenzione all' imbocco, pietre affioranti.
Che bello, finalmente una gita di sci ripido!!!E come si faceva a non mettere 5 stellette?!Grande Matte, che tiene sempre botta e mi segue quando mi vengono queste idee malate!! Ancora un saluto a macbin e Colò!!
Alla prossima


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
saliti dal colle e discesi dal canale NO direttamente dalla cima. nei primi metri occorre fare slalom con passaggi obbligati tra le rocce. nella prima metà del canale, stando sulla destra, neve primaverile con ottimo grip. seconda parte del canale con crosta non sempre portante. ci siamo quindi spostati piu a sinistra su un canale parallelo, ritrovando ottime condizioni di neve.
sulla "normale" neve tipo vellutino per curve da free-ride fino alla diga.
Con Costanzo "Colò" e le sue putrelle da 1.95 e con i simpatici ed impavidi Andrea e Matteo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: park di Borgata Sestriere
quota neve m. :: 1800
sci ai piedi a/r da Borgata, tempo discreto ma nubi stazionanti sulla cima quindi gran nebbione in alto.
Saliti per la normale e scesi dal canale diretto, quest'anno molto magro in alto.
Prima parte su buona crosta da rigelo,poi crosta un pelo cedevole ma ben sciabile,le tracce profonde di ieri non hanno dato fastidio ed anzi ci hanno indicato la strada nella parte alta.
Incrociato il percorso di salita si trova neve primaverile,a tratti bella a tratti un po cedevole. Rientro piuttosto scorrevole nella parte bassa, l'avevo già fatta da Sestriere,ho trovato più comodo partire da Borgata.
Con Patty,Andrea,Alberto e Valter.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1800
Gita effettuata da solo partendo, sotto la luna, alle 5.30 da Borgata Sestriere. Salito sci ai piedi sino in punta passando dal Colle della Rognosa senza bisogno dei rampant. Discesa per il canale prendendolo 40 mt sotto la punta per la presenza in alto di troppe pietre. Canale intonso con 15 cm di farina compressa che mi ha permesso una sciata rilassata e molto divertente. Nella parte mediana ho ancora trovata due dita di polvere su fondo duro, poi primaverile sino all'auto dove sono arrivato alle 10. Incontrati moltissimi sci-alpinisti che salivano.
A mio avviso rappresenta una delle migliori gite della zona per la qualita della discesa e la comodità di accesso.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 2100
Sceso verso le 10 su beton. Oggettivamente è un versante che concede una sveglia molto più "umana".
Canale e discesa tutta condita... nella parte bassa, attraversare il mega lastrone, e portarsi sulla sx orografica per godere fino al laghetto.

Sarebbe da cinquestelle perchè:
- Siamo al due di giugno.
- Si entra ancora direttamente dalla punta.
- Ottimo rigelo.

(...)

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Dal piazzale
quota neve m. :: 2000
salendo neve umida fino a quota 2400 metri , poi di tutto.
Nel canale fondo irregolare, e sciata a tratti impegnativa ma adrenalina a secchiate...
In basso polenta sciabile...quasi sempre....
un saluto al ghigo , al trivellatore , e a tutta la "bruta banda....."


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 2000
Canale con neve ancora dura (scesi alle 13) e superficie irregolare (grumi da slavinette). Sotto firn stupendo fino a quando la neve ha tenuto.... A seguire polenta....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1800
Saliti dal parcheggio degli impianti di Sestriere lungo la pista più a sx fino ad imboccare la stradina che si inoltra nel bosco e si ricongiunge al percorso che sale da Borgata. Ottimo rigelo notturno, necessari (per noi) i rampant nei punti più ripidi. Ottima traccia lungo tutto il percorso, al colletto si devono togliere gli sci per scavalcare la piccola cornice. Dalla cima giù direttamente per il canalone NO dopo aver sentito per radio che era in condizioni OTTIME, con una neve simile la pendenza non faceva quasi effetto.
Grazie dell'ottimo suggerimento a Guidox! E si sa, la gente mormora... alla fine ci siamo trovati in una ventina di membri del GSA-Uget di Torino alla partenza. Alcuni con l'idea di scendere dal canalone, altri per la via di salita; dalla vetta tutti sceglievamo la prima ipotesi!
Saluti anche ai Rakkalp Annalisa, Luigi e Simonetta che si sono uniti al gruppo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino
quota neve m. :: 1800
Gita in solitaria, iniziata come salita al Banchetta, poi considerando l'ora (09.00) e il tempo che teneva mi sono fatto attrarre dal pendio della Rognosa che ho raggiunto scendendo bellissimi pendii di firn con 5 dita di farina.
Iniziato la salita sulla normale stando sulla sinistra fino al colletto e poi sul pendio finale.
Viste le condizioni del canale, sceso direttamente dalla punta su 15-20 cm di farina su fondo duro.
Durante la discesa nel canale ho provocato piccole scariche superficiali che sono arrivate sino in fondo "pulendo" la superficie.
Dal conoide in poi sempre meno fresca su fondo duro, fino a diventare un firn da urlo...

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 2000
mark mi ha tenuto nascoste le intenzioni fino all'ultimo...e d'improvviso mi ritrovo in questo canale con neve neppure tanto bella; mi stà sotto ad ogni curva e verso metà canale comincia la neve che mi piace e poi giù fino al Chisonetto su neve da sogno..Bellissima discesa Attenzione sotto il colle in salita, c'è un grande lastrone sospeso..

[visualizza gita completa con 8 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 2000
Bellissima....(era...ho aggiunto la gita oggi per prova....dopo anni che non mi collegavo!!!!)
Fatta prima del gran caldo africano...era veramente in condizioni perfette, tanta neve e molto ben gelata...ritorno veloce a valle...prima dell'arrivo del Giro d'Italia.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Dal piazzele impianti du Sestriere
quota neve m. :: 1900
Partito dal piazzele impianti del colle del Sestriere, con buon rigelo notturno, salito per la "normale" molto dura con coltelli indispensabili.
Scesi alle 10.30 direttamente dalla cima, con neve pittosto dura nel canale, poi moquette sino al bosco ed infine marcia, ma accettabile.
Grazie a Stefano, conosciuto al parcheggio alle sei, con cui ho condiviso questo bel giro.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m. :: 2000
Ottima gita, il canale in alto è in buone condizioni con neve un pò dura, ma sciabile; nella parte centrale della discesa pendii divertentissimi.
Peccato per la parte finale, dove si cammina un pò per rientrare sulle piste di sestriere.
In ottima compagnia di Enri Enzo Fede e Cristian

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Condizioni perfette del manto nevoso rendono la gita bella e sicura
Farina da sballo dalla cima fino al bacino del Chisonetto.! Da non perdere.
Con Alex, Melania e Flavio.




[visualizza gita completa con 2 foto]
quota neve m. :: 1900
Ottime condizioni e grande affollamento : 19 persone di sabato...
La traccia sale al colle e di qui percorre la cresta.
Si scende bene direttamente nel canale sotto la vetta prestando un po' di attenzione ai primi 50 metri dove occorre scegliere bene la linea pee evitare qualche striscia di pietre non ben ricoperte. Poi, farina a gogò. Scesi sino a Borgata, ma la pista di rientro è triturata dai gatti e non fresata. Nel caso meglio traversare sino a incrociare gli impianti e poi scendere lungo questi. Altrimenti rientro al colle.
Visto tracce sul Giornalet e molti salire dall'itinerario alla Rognosa della Valle Argentera senza però giungere in vetta. Molte tracce sui canali del Sises e da Passo San Giacomo. Le condizioni appaiono buone in val di Thuras e Argentera, ma pare ci sia meno neve verso il confine.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Abbiamo accettato il consiglio e ne è valsa veramente la pena!!!
La neve era perfetta su tutto il percorso. Toccato giusto due pietruzze subito sotto la cima ma... pazienza. Un pò pallosa la stradina in piano che porta agli impianti di Sestriere.
Con Aldo, Fla e Meli. Bin giugà!!!


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Si parte dalla croce di vetta e si scende giù dritto fino in fondo alla parete sulla più bella farina che riuscite ad immaginare.
Straconsigliata.
Fatta con Walter e Flavio.
Itin. 27 di Ripido! E.Cardonatti- F.Negri

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m. :: 2000
il canale era da 5 stelle(30-40 cm di polvere leggermente pesante),poi un tratto di crosta fetente e infine un po' di trasfurma e anche un po' di pappa.ambiente stupendo. oggi mi tocca scrivere perchè mancava il cugi andbas e il fratellone alf ortalda(week end di pausa?).
grande sara.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m. :: 2100
Rispetto alla Gran Guglia fatta mercoledì, ogg tutta un'altra musica. Partiti alle 6 da Sestriere scopriamo presto che il rigelo notturno ha fatto il suo dovere. Neve con continuità da dopo la stradina. Canale in salita in buone condizioni; utili i coltelli per risalire il conoide con gli ski, utili ed a tratti mooolto utili i ramponi. Preferibile la salita tenendosi nella parte centrale. In discesa ottima neve portante, con qualche tratto grumoso un pò fastidioso ma più che sopportabile. Gita con la consueta ottima compagnia di Emilio (le foto le ha lui).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 1900
*********una bellisima sciata,partiti e arrivati 20 metri dalla macchina sci ai piedi (colle del sestriere).La neve era, come già detto dall'amico pinerolese,bellissima,un biliardo che alle 10,30 ancora non mollava troppo.Veramente da consigliare,anche scendendo dalla classica,lungo la cresta così come fatto dal mio socio Miki Borgogno si scia alla grande.Relativamente poca gente (una guida francese solitaria e 7 italiani,più uno incontrato mentre noi si scendeva).
Caro ponzio,i miti sono altri,come potrai leggere domani delle discese fatte oggi dagli amici,e poi non esiste una etichetta di ripidisti,come hai visto oggi siamo scesi in 6 e tutti in bello stile.E' bello trovare sciatori bravi che hanno la decisione per scendere itinerari ripidi,vuol dire che la mentalità del free skiing così come profetizzata dal compianto ugo pognante sta trovando la sua strada,credo che bisogna dare atto ad ugo di averci visto molto lungo. devo ringraziare miki per avermi recuperato in un momento di sconforto,senza auto per muovermi ,mi ha permesso questa bella gita venendo a recuperarmi a casa.
per gli amici fetenti ...io e Miki abbiamo risalito il canale e me lo sono battuto tutto in condizioni di m.....(in salita) altro che 50 metri e poi scoppia!!!!!!!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 1800
premetto che io e elio non siamo dei ripidisti...
ma oggi quei 2cm di polvere caduti nella notte sommati alle ottime condizioni del canale (mai vista cosi' tanta neve sulla Rognosa) il tutto condito dalla presenza del grande Enzo Cardonatti ci ha stimolato a scendere...
un pò di tensione, una piccola derapata e poi dopo la prima curva tutto è filato liscio come la neve sotto gli sci.
Saliti con gli sci ai piedi da Borgata, sotto i 2200m neve marcia

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m. :: 2000
Stracondizioni!!! (rigelo perfetto e firn... è semplicemente da fare.)
**********

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: pulita fino a diga Chisonetto (accesso vietato da 2150 m)
quota neve m. :: 2400
Grande sciata su neve primaverile stupenda dalla punta fino a 2400 m. Non ce n'è tanta, ma è perfetta e non si prende una pietra.
Sole e temperatura ideale, ma neve sempre dura il giusto.
Grande affollamento di cacciatori, siamo stati costantemente sotto il tiro di almeno 6 fucilieri (+ 1 cane, che poveretto si è incastrato su per un canale e non riusciva più a scendere, ha guaito per un'ora buona).
Data memorabile per il rientro del Guru.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: In auto senza problemi a Bessen Haut
quota neve m. :: 1900
Neve perfetta. Complice un buon rigelo notturno il firn era liscio e portante dalla cima fino a 2100 metri di quota (alle 09:00 in cima, inizio discesa alle 10:00). Il canale era una goduria, firn duro e compatto della miglior specie con un buon accrochage. Qualche colata di neve gruttuluta soltanto verso la fine ma comunque evitabile. Siamo poi risaliti al Colletto della Rognosa e ci siamo goduti la discesa degli ampi versanti sud-occidentali del Monte Sotto Rognosa (da urlo). Neve non portante solo dai 2100 in giù.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: 4.1 :: E2 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 2045
quota vetta/quota massima (m): 3280
dislivello totale (m): 1235

Ultime gite di sci ripido

17/03/19 - Combeynot (Pic du Lac de) Canale Nord - mountain
Parte alta neve farinosa compressa, leggermente incrostata da vento, ma ottima da sciare per la presenza di un giusto sottostante fondo portante; nella conoide sempre farinosa compressa ma da fare con [...]
17/03/19 - Font Sancte (Pic Nord de la) Couloir Sud (en banane) - EmmeQ
Partiti un pò tardi abbiamo iniziato la discesa all'una. Canalone lunghissimo ancora ben sciabile ma già si schivano le pietre e se continua con questo caldo resisterà poco. La parte alta è quell [...]
16/03/19 - Sautron (Monte) Canale E - rickyalp82
Partenza alle 5 dalla macchina. Portage fino a sotto grange pausa, perché abbiamo scelto un sentiero più diretto tagliando per pendii più ripidi. Da grange pausa in su, buon rigelo viste le tempera [...]
16/03/19 - Cassille (Tete de la) da le Pont de l'Alp - gino74
ad ora ( ma per ben poco) si mettono gli sci da subito, eccetto un brevissimo tratto sulla strada si tengono sempre, la qualità della neve è scadente, quasi tutta crostosa non portante, solo la prima parte presenta poca ma bella neve.
16/03/19 - Font Sancte (Pic Nord de la) Couloir Sud (en banane) - ninja
Piazzata la tenda venerdì sera alla partenza, partiamo alle 6:20 con buon rigelo. La rampa iniziale la superiamo seguendo il sentiero sulla dx salendo quasi sempre pulito fino al pianoro, poi sci ai [...]
16/03/19 - Panestrel (Pic de) Couloir est - giole
Partiti con direzione il Banane, portiamo fino alla comba superiore, dov’è tutto ben innevato ed in buone condizioni. Salendo verso il Banane, che sembrava leggermente rovinato da colamenti vari, c [...]
14/03/19 - Valletta (Punta) Canale NO - chopin
saliti sul canale più a sinistra salendo poi con un pò di difficoltà (per me) piccolo traverso e ridiscesi una decina di metri per riportaci nel canale giusto mi sono fermato un'ottantina di metri [...]