Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit, anello per l'Altopiano della Gardetta

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada libera e pulita
quota neve m :: 1200
Dal posteggio si cammina su strada asfaltata tenuta libera fino alla centralina idroelettrica Enel dove inizia la neve, temperatura alle 08.00 zero gradi, partito su neve portante fino all'inizio del canale s/e dove ho preso la decisione di salirlo e fare il giro al rovescio rispetto alla relazione, davanti a me due scialp che non lasciavano neppure la traccia degli sci, questo fino a metà canalone poi la neve ha iniziato a smollare, grande fatica a proseguire dove a volte le ciaspole scivolavano trovando neve dura sotto lo strato di neve fresca dei giorni precedenti. IL tutto è stato ripagato dalla vista della croce di vetta e dal magnifico panorama, sceso poi dalla cresta Cassorso, Cassin fino a prendere un canale in direzione del rif. Gardetta, molto ripido, dal basso poi ho notato che quello alla sx menzionato nella relazione è meno ripido. Dal rif. Gardetta sceso su neve smollata fino al colle del Preit per poi compiere il traverso, molto scomodo e scosceso, anche se sotto passa la strada che al momento non è intuibile da tanta neve presente, fino a raggiungere l'inizio del canale s/e per poi proseguire sullo stradone con neve più dura fino a Preit.
Bellissima gita, il canale s/e non è difficile è più ripido il tratto da me disceso sotto la cresta Cassin Cassorso( dall'alto non è facile individuare dove scendere)poi una volta sotto ho potuto meglio distinguere quale era il percorso da scegliere, e posto la foto con i relativi percorsi; molto bello in veste invernale il piano della Gardetta trovato immacolato.

Dalla grange Servino il traverso per il colle del Preit
IL canale s/e inferiore del M.Cassorso
Canale superiore M.Cassorso
Dalla cima ovest la cima est del M.Cassorso e dietro il M.La Bianca e la Meja
Dal M.Cassorso panoramica a sud sulle cime dei valloni Bernolfo, Ischiator, Piz ecc.
La cresta ovest che sale al M.Cassorso
In verde i tratti migliori di salita, in rosso dove sono sceso io.
Il rifugio Gardetta
La dentellata Rocca Brancia e a dx il passo della Gardetta
La discesa verso il colle del Preit

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1600
Partito da Preit alle 8.10, pochi minuti su asfalto fino alla centralina e quindi neve continua; ci sono alcune slavine nell’ultimo tratto di strada verso Colle del Preit, ma non è il caso di togliersi le racchette. Al colle alle 9.30, al rifugio alle 10.30, dove metto i ramponi (picca a portata di mano sul cinturone,non usata), salgo sul pendio di fronte verso il grande masso e scelgo il canale destro che esce sulla cresta un po' più vicino alla vetta; 30°-35°, sui 40° il breve tratto verso l’uscita.
Alle 11.15 sono sulla cresta e alle 11.40 n vetta, dove poco dopo arriva una coppia di scialpinisti (un saluto). Un ¾ d’ora di sosta e poi discesa dal canalone della normale scialpinistica, con bella neve fino al cambio di pendenza che immette sulla metà inferiore, che al momento è devastata da una grande valanga ed è poco o niente sciabile. All’auto alle 14.20.


[visualizza gita completa con 22 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BRA :: F+ :: [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1540
quota vetta/quota massima (m): 2776
dislivello totale (m): 1236

Ultime gite di racchette neve

16/06/19 - Menta (Costa di) dal Lago Serrù - laura59
Giornata spettacolare.Strada pulita finoo ai laghi Losere ma divieto al Seru. ...di cui alcuni motociclisti se ne sono fregati.Dai laghi neve continua e anche bella sia in salita sia in discesa.Contin [...]
15/06/19 - Bezin Nord (Pointe de) per la Combe de la Jave e possibile anello - jdomenico
Partito alle 8:00, salito come da descrizione fino al lago, poi più direttamente verso la cima, senza passare dal colletto senza nome. L'idea era di proseguire, addirittura verso la P.te du Pisset (f [...]
14/06/19 - Teodulo (Rifugio) da Cervinia - giuliano
Gita di allenamento in quota. La neve inizia poco sotto Plain Maison, da qui c'è una pista battuta fino a Plateau Rosà. Racchette molto utili in quanto, almeno in caso di partenza non antelucana, si [...]
08/06/19 - Carro (Cima del) dal Lago del Serrù - The Jack
Parcheggiato vicino alla diga, partenza poco dopo le 6, abbiamo proseguito su neve portante fino alla base del pendio che porta al colletto a quota 2720.Di lì abbiamo imboccato erroneamente il canale [...]
08/06/19 - Sommeiller (Punta) dal Rifugio Scarfiotti per la Cima dei Fourneaux - jdomenico
Partenza 5:30 (dormito in auto nei pressi dello Scarfiotti, che dovrebbe aprire il prox we) arrivo in cima 8:35, per evitare caldo in salita e sfondoni in discesa. I tornanti si possono tagliare trami [...]
08/06/19 - Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti - Andrea81
Premessa: non ho salito nè il Pic Brusalana, nè la Rocca Rossa, perchè l'obiettivo era il Pan di Zucchero. Partenza dal parcheggio di quota 2500 m, ho effettuato il giro salendo alla Sella d'Asti [...]
02/06/19 - Sises (Monte) da Sestriere - madox
Neve a rade chiazze fino al monte Alpette, poi da 2400 in su il manto nevoso è ancora abbastanza continuo ma bagnato...racchette ancora molto utili per gli ultimi 200 metri ma ormai è quasi escursio [...]