Perrin (Mont) da Champoluc per il vallone di Mascognaz

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Rettifico il commento di Everest, siamo saliti dal Crest raggiunto con la funivia, in basso zero neve. Ottima traccia fino al lago Perrin poi con coltelli nella valletta fino al passo tra Gran Cima e Perrin. Traversato a dx fino al comodo colletto alla base della cresta dove, lasciati gli sci, l'abbiamo percorsa facilmente fino in vetta con ramponi. Straordinario panorama e discesa su ampi spazi vergini di ottima farina dal lago in giù. Con Davide e Igi.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
La parte superiore e' stata violentata dal vento con dei bei sarstrugi ma comunque ben sciabile; la cresta facile e quasi sempre portante...dal lago in giu' farina da sballo puro,anche se ogni tanto si sentiva il fondo duro. Noi siamo saliti sfruttando il primo troncone di ovovivia e scesi poi giu' con l' ultima parte di piste.In discesa ci siamo tenuti a dx rispetto alla linea salita guardando a valle e abbiamo trovato spazi completamente vergini e bellissimi taboga...
Decisa all'ultimo....perche' a scalare... troppo freddo e allora cosa c'e' di meglio di una bella gita ad ovest....una bella frescura!
Con Teddy ed IGI


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima gita di ampio respiro con panorami mozzafiato e neve da urlo...
Fino al lago perrin la traccia c'era già... da lì fino al colle a 2913m abbiamo battuto traccia noi. Una volta al colle abbiamo proceduto verso destra per poi abbandonare gli sci alla base della cresta est, vista l'abbondanza di pietre fuori.
Percorrere la cresta fino alla vetta del Monte Perrin (2974m) ci ha impiegato circa una quarantina di minuti a causa di diversi punti dove si sprofondava parecchio, ma nel complesso non presenta al momento nessuna difficoltà particolare.
Una volta tornati al colle siamo scesi fino a Champoluc con gli sci ed stata una discesa a dir poco sensazionale. Un oceano di zucchero filato.
In compagnia di Laurent e Jacques super in formissima!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Si mettono gli sci da mascognaz quindi si sale a piedi per una mezz'ora ora.battuta la traccia di salita fino al colle. Scesi verso Champoluc su crosta non portante.
Bella gita!
Un Cata in ottima forma, stedagno in ripresa e Lollo tutto da scoprire


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Si calzano gli sci oltre il Paesino di Mascognaz. Poi innevamento sufficiente ma nei tratti esposti a sud e a ovest il sole ha mangiato parecchio e abbiamo dovuto fare una piccola deviazione che è stata possibile solo grazie a condizioni strasicure. Infatti invece di passare a destra della quota 2777, siamo andati a sinistra , raggiunto un colletto ,e proseguito sulla cresta nord-ovest della quota, fino a quando è stato possibile passare sul lato nord e raggiungere la traccia in arrivo dal Crest. (itinerario sconsigliato in altre condizioni). Da qui in poi molto tracciato il canalone, poi dopo una veloce puntata alla Gran Cima, abbiamo lasciato gli sci e fatto la cresta a piedi.
Con l'ottima Tiziana, meteo soleggiato.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Da buon genovese, per non dover pagare da bere, oggi in occasione del mio 42esimo giro intorno al Sole, ho bidonato gli amici e mi sono diretto - solo soletto - a Champoluc per questa gita che non avevo ancora calpestato.
Bel giro ad anello!!!!
Fino a Mascognaz, la mulatiera è innevata ma è meglio salire a piedi.
Ci sono stati molti distacchi nevosi:
- i pendii a sud hanno scaricato (valanghe di fondo) anche su pendenze modeste;
- i pendii a nord hanno scaricato solo i pendii più ripidi.
Faticaccia a tracciare (oggi purtroppo non c'era il trattore "Gotta").
Sulle piste di rientro, nonostante la neve, si toccano diverse pietre a causa del fondo - sovente - pietroso...(I love Pila).
Solitudine assoluta (a parte alcuni stambecchi che, non avendo di meglio da fare, mi hanno traversato sopra la testa proprio in corrispondenza del canalino ripido sotto il lago Perrin).

Mentre salivo ho ricevuto un sms molto particolare che mi ha fatto un piacere enorme. Mio Papà (80 anni) si è messo a trigare con il telefonino per mandarmi gli auguri e...conoscendomi...sapeva che ero in montagna...da Lui, ho imparato tante cose...e l'amore per la montagna...é una di queste... : )


[visualizza gita completa con 5 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1568
quota vetta/quota massima (m): 2974
dislivello totale (m): 1406

Ultime gite di sci alpinismo

19/05/19 - Grevon (Piatta di) da Pila - gondolin
Partenza con tutta calma da Torino, ed arrivo al piazzale alto degli impianti di Pila sotto un cielo grigio ma senza pioggia.Partenza sci in spalla sulle piste prive di neve, solo qualche lingua non r [...]
19/05/19 - Klein Matterhorn o Piccolo Cervino da Cervinia - luca76
Si calzano gli sci di fianco alla macchina e neve continua su tutto l'itinerario. Stamattina partiti poco prima delle 9 con un bel sole che ci accompagna nella prima parte di salita. Poi arrivano le n [...]
18/05/19 - Plateau Rosa da Cervinia - lucianeve
Impianti italiani chiusi, svizzeri aperti. Partiti alle 10.30 dal parcheggio della cabinovia, sci ai piedi, neve sempre continua fino al Plateau Rosa, nonostante i lavori di sbancamento neve lungo una [...]
18/05/19 - Breithorn Occidentale da Cervinia - brusa
Una quindicina di cm sul percorso. Neve dall'auto e impianti chiusi. Hanno scavato via la neve dalla strada che sale a Cime Bianche, ma si scia bene stando di lato. Visibilità a tratti pessima fino a [...]
16/05/19 - Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié - gmassone
Partendo alle 10:00, non sono necessari i coltelli nemmeno nella gorgia. Utili solo in prossimità del colletto finale prima del pianoro e del pendio sommitale. La nebbia, arrivata intorno alle 12:30 [...]
16/05/19 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - lou pasarot
Partenza verso le 7 ,portage per circa 200 mt subito fuori dal bosco si mettono gli sci, poca neve e già sfondosa . Nel vallone molto caldo ,usciti dal colle vento a raffiche freddo . Discesa verso [...]
16/05/19 - Chateau des Dames dalla Valtournenche - chopin
si portano gli sci per 40 minuti ottimo rigelo fino al deposito sci poi inizia a scaldare e il canale ripido che porta al colle molto bagnato e a tratti la neve è solo superficiale e tutto che cola, [...]