Perti (Rocca di) Simonetta

Che dire...questa cosa dell'arrampicata mi sta sfuggendo di mano...bella via molto semplice che presenta qualche passaggio più duro (per me che sono un principiante). Peccato la discontinuità dei tratti da camminare. In alto abbiamo fatto la variante, molto divertente e un po' più impegnativa. Con roberta che ha aperto tutto da prima e mi ha portato in vetta come un salame, bravissima.
Ingaggiato!
Top day
Summit!
Paesaggio ...

[visualizza gita completa con 7 foto]
Dal parcheggio salire la sterrata e svoltare a sx verso la falesia dei tre porcellini, proseguire verso la base della parete dove si trova l'attacco della via con evidente scritta.
L3 e L7 le più belle, su L5 il grado ci è sembrato stretto, saranno stati gli appoggi lisciati dai passaggi o il vento freddo e la roccia gelata di oggi...mah.
Con Raf che ringrazio!
Un po' di sole non avrebbe nuociuto alla salute :)

[visualizza gita completa]
La via è decisamente discontinua. Laddove si arrampica, però, la roccia è fenomenale. Lisciata dalle ripetizioni solo nel tiro del pilastrino (o spigolo); non unta, di certo...l’unto è altra cosa, infatti mani e scarpette tengono a perfezione. I passaggi più impegnativi sono nella placca con successivo traverso (V-) e proprio nel pilastrino (V), in resto III con passaggi di IV, IV+ solo lo strapiombino finale. Non cercate la scritta a inizio via, non esiste più.
Percorsa in solitaria in un venerdì di agosto. Mi sarei aspettato code e ressa, come da numerose segnalazioni. Invece nessuno. Su tutta la parete. E pensare che era in ombra e con un piacevole venticello. Misteri...ma che pace!


[visualizza gita completa]
Partenza del quinto tiro molto lisciato dai passaggi x il resto nulla da aggiungere alle numerose relazioni

[visualizza gita completa]
Via molto discontinua, i tratti di vera e propria arrampicata non sono molto lunghi. I passaggi un po' più impegnativi nel terzo, quinto e settimo tiro. Occorre avere dimestichezza con le manovre e saper attrezzare le soste a volte sugli alberi. Non è stato necessario integrare le protezioni già esistenti sulla via.
Con Donato la prima via un po lunga fatta insieme. Giornata di sole, ma un po freddina a causa del vento che abbiamo concluso con una meritata cena all'osteria Castel Gavone.


[visualizza gita completa]
Bella via, tutto come descritto, gradi forse leggermente più alti (come indicato anche nell'ultima guida di
Finale di Tomassini).
Due note:
Il penultimo chiodo del primo tiro balla a dir poco, andrebbe sistemato... (OCCHIO!, è già un punto chiodato lunghetto)
Per la discesa, per non avere dubbi come noi: si arriva alla croce uscendo a sinistra dalla via, quindi si segue il sentiero indicato sulla destra (indicazione per cianassi), quindi continuare su sentiero principale che gira sempre tenedo la sinistra attorno alla nord passando per falesia grottino etc...

Bella fresca giornata in compagna del corso Roccia CAI Uget Torino


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok parcheggiando prima del primo tornante, a fianco dell autostrada
Via divertente, peccato la discontinuità.
Maledetto (il nostro) l'avvicinamento!

Per noi l'avvicinamento è stato problematico, complice anche una descrizione dell'accesso non corretta (non vogliatemene sassibalossi, fate già un lavorone, ci sta non esser sempre precisi!). Rispetto alla relazione, dopo esser passati sotto l'autostrada si gira a dx dopo 1,5km circa, e NON 3,5km. Si ripassa sotto l'autostrada (galleria) e poi noi abbiamo parcheggiato a dx prima del tornante dopo il quale la strada diventa sterrata.
Partiamo a piedi, un tratto torna asfaltato, si arriva a un tornante verso dx e a sx del quale parte una forestale che scende. Ecco, questo sarebbe il parcheggio.. Da qui si prosegue sulla strada sterrata (che altro non è che la vecchia strada di accesso alla cava), si passa una sbarra e poi si sale sulla sinistra in corrispondenza del cartello "Falesia dei tre porcellini".
Noi invece siamo saliti troppo presto a sx, seguendo una traccia marcata a terra ma giuglosa dalla caviglia in su: graffi, sangue, sudore, spine, tronchi secchi da rompere, per quasi un'ora di intensa e appassionante ravanata. Fuck.
Rispetto alla relazione dei sassbaloss, S1 l'abbiam fatta a metà tra L1 e L2, e da qui siamo arrivati con un unico tiro (tirando) a S3. Concatenati anche L6 e L7. Spigolo davvero unto.
Andrea+Stefania, Francesca+Marco

Qui racconto:
andreaintrip.blogspot.it/2017/09/quando-la-parte-dura-e-arrivarci.html
Qui altre foto:
photos.app.goo.gl/YkYjFJeKMAGIBYBj2
Qui relazione:
sassbaloss.com/pagine/uscite/finale/finale.htm
Qui la guida:
ibs.it/finale-80-rock-climbing-a-libro-andrea-gallo/e/9788895224091


[visualizza gita completa]
Via varia, piacevole e discontinua. La consiglierei anche a chi, come me, non è un grande arrampicatore. Il traverso del 3° tiro non è poi così terribile come si dice, ci sono ottime prese per le mani che aiutano a superarlo con tranquillità. Invece del 5° tiro abbiamo affrontato il tiro a destra "P JOSE" che con difficoltà simili ma roccia migliore conduce ad una sosta in un anfratto e con una piccola cengia verso sinistra si ricongiunge alla via. Nell'ultimo tiro il secondo spit è alto consigliato integrare
Con Laura alla nostra prima salita su questa via


[visualizza gita completa]
Quasi nessuno, oggi, a Perti, forse complice un cielo coperto. Tra l'altro, la pioggia di ieri e la mancanza di sole e di vento di oggi hanno fatto sì che la roccia fosse piuttosto bagnata. Bellissima via, articolata e varia, conclusa con qualche tiro divertente (e umidiccio) alle Gemme. Con Carlo.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Tutto ok. Giornata plaisir su roccia. Forse un pò di sole in più non avrebbe guastato,ma la temperatura era comunque piacevole.

[visualizza gita completa]
Via facile ma adatta a riprendere la forma, Meteo variabile con temperatura ideale x arrampicare Passaggi un po' unti.... Con Melian.

[visualizza gita completa]
Il giorno dell'ultimo dell'anno con Manetta (Fabrizio Manoni) abbiamo deciso di fare una scappata a Perti prima dell'immancabile abbuffata.
Ci siamo quindi portati alla falesia dei "Tre Porcellini" che alle 10 del mattino era praticamente deserta; nel giro di qualche minuto si è talmente riempita da pensare di essere in uno dei mercatini di Natale del nord delle Alpi, con tedeschi, austriaci ecc... ecc...
A questo punto dopo aver salito i bei tiri di 6a/6a+ quali "la Classica", "Antonella", "Cenerentola", ecc.... abbiamo salito i "Maremmani di Silvano" in un unico tiro da 35 mt ed oltre, per poi spostarci sulla rampa terrosa (attenzione quando c'è gente sotto a non muovere nulla) verso dx sino allo spigolo con una grande lama di spessore "esile" e collegarci con la parte alta della "Rocca" per poi uscire per una della belle varianti alla "Simonetta".
La combinazione proposta credo sia abbastanza frequentata, anche se non è assolutamente unta, e consente di arrivare in "VETTA" con una scalata omogenea e divertente con difficoltà mai dure (max 6a+) e protezioni non generose ma sufficientemente sicure. Giornata completata al bar "centrale" con tostino, birra, caffe e quindi in auto sino alla famigerata cena.

[visualizza gita completa]
ripetizione di una via classica, alcuni passaggi oggettivamente unti.
Soste e spit tutti in ordine.
Ultimo tiro può essere utile avere con sé qualche fettuccia/friend/nut per integrare in quanto ci sono solo due spit e dopo il secondo non ce ne sono più fino all'uscita [o non l'ho visto...], ma le difficoltà sono comunque contenute, solo un po' esposta.
Ritengo il 5 tiro [dove la relazione riporta IV+] più impegnativo del traverso del terzo [V-]: sul terzo tiro le generose maniglie aiutano a trovare una soluzione più atletica e meno tecnica, mentre sul 5° tiro [fra il primo e secondo spit del pilastrino verticale] occorre, a mio giudizio, uno studio un po' più attento del passaggio e più tecnica.
Con federico, in cordata con me e l'altra cordata yuri+luca.
Sempre divertente.


[visualizza gita completa]
Nulla da segnalare
Dato che Francesca non l'aveva mai fatta... come dire di no ad uno splendido e tiepido pomeriggio di sole? In compagnia piacevolissima della signora e del giovane Massi.


[visualizza gita completa]
Quella corta e maledetta placchetta... senza il lamone, crollato e giacente alla base... sono i due metri più duri della via! Qui qualche goccia di pioggia l'abbiamo presa.
Con il giovane Massi c'abbiamo aggiunto anche questa, sempre divertente!


[visualizza gita completa]
Molto unta. Uscita (ultimi due tiri) per la via originale concatenando in un unico tiro.
Prima giornata con temperature invernali, senza sole e con tanto vento. Con l'amico Badra.


[visualizza gita completa]
Via classica di Finale che non delude mai chi si muove sul filo del IV/V.
Fatta la Simonetta tradizionale.
Nulla da segnalare circa ancoraggi e spit, tutto sembra in ordine.
Integrato in due punti con 1 friend (6° tiro) e 1 nut (7°tiro)
Piuttosto impegnativo il 5° tiro nei suoi metri iniziali: in realtà passando un po' a destra del primo spit si risolve anche con una certa eleganza (per chi ce la fa...)
Ritornato sulla Simonetta dopo un bel po' (maggio 1999) resta sempre un mistero come all'epoca abbia fatto certe cose...mah....?!
Con Davide L.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Via plaisir, giornata calda e soleggiata. Sul primo tiro alla fine del traverso si può sostare (resinatti), ma conviene continuare nel diedro e proseguire fino alle piante, il terzo e quarto tiro si possono concatenare. Usciti per la via originale.


[visualizza gita completa]
Giornata di ferie, sole a tratti, caldo abbondante.schiaffoni per entrambi.
Tentata la variante alla fine usciti per la normale.
Plaisir finale con bagno e ristoro.


[visualizza gita completa]
Via divertente, non difficile e molto discontinua. Qualche tratto con roccia lucidata dai passaggi. Col malgaro muvè.

[visualizza gita completa]
Carina, anche se un pò discontinua, passaggi su roccia divertenti.Meteo incerto.
Con Marghe!

[visualizza gita completa]
Ancora un giro su questa bella via, nulla da segnalare.
Una piacevole giornata di sole in compagnia di Pasquale che fa dell'efficacia la sua cifra stilistica e di S.I.R.E. Luciano che.... beh è comunque calcare finalese... per cui... terminato la giornata con un paio di tiri ai Tre Porcellini!


[visualizza gita completa]
Tornato dopo parecchi anni su questa via, oggi con Riccardo.
La via è tranquilla e discontinua, nessuna difficoltà in una calda giornata di sole. Abbiamo poi salito "Il vecchio" e poi siamo andati al fresco sulla nord dove abbiamo salito il primo tratto di una via dal nome lunghissimo che attacca tra "Anna Pagnini" e "Aprosdoketon" , il cui 2° tiro bagnatissimo ci ha fatto rinunciare (scopriremo dopo che era comunque un 6b! ).

[visualizza gita completa]
Partiti volutamente intorno a mezzogiorno (al mattino il tempo era grigio...) anche nella speranza (vana) di veder smaltito un po' di traffico! Percorsa sotto un bel sole caldo. Nota di servizio:
Il lamone che per anni ha "addomesticato" la placchetta verticale (un paio di metri di passaggio non così stupido) che porta sotto al tiro del traverso, si è staccato e giace alla base di questa. Ad oggi, è divenuto il passaggio più difficile della via! Per il resto, sempre gradevole!
In compagnia del giovane Massi... ogni tanto a me piace ripetere le classiche!


[visualizza gita completa]
Prima via su Perti, grande affollamento lungo tutto il percorso. La via è molto discontinua con qualche passaggio carino, senza grosse difficoltà. Per evitare le code abbiamo fatto il penultimo tiro su una via sconosciuta proprio sopra la sosta e l'ultimo su pilastro Josephin (5b) decisamente più impegnativi ma belli.

[visualizza gita completa]
Cose nuove da dire sulla Simonetta non ce ne sono i commenti bene o male sono sempre quelli.
Una sola domanda ci assilla:sulla piazzola del penultimo tiro
c'è la scritta in nero Simonetta (che va a sx,ed è quella che abbiamo fatto) e la scritta Variante alla S.che punta in verticale alla stessa sosta minuscola,però sulle vecchie guide
il tracciato era tutto sulla dx in oblicuo fino a prendere una fessurina che in traverso verso sx (molto esposta)riportava alla sosta di cui sopra -qulla si,sempre la stessa-
e noi x tanti anni abbiamo sempre fatto quel tiro che ora è ricoperto di vegetazione.
Tornando alla domanda iniziale,che via facevamo?
forse siamo davvero troppo vecchietti.
Al solito col socio LO e Ale nel secondo dei 4 gg finaleros


[visualizza gita completa]
Davvero molto unta. Più complicata la fessura di 4c del 3° tiro che la variante di 5c che abbiamo seguito dopo..
A mio parere, stando sul IV/IV+, è molto più piacevole via col vento dall'altra parte della Rocca.

Il primo tiro è un intrico di spit. Dopo la prima parte in cui si sale in obliquo non seguire le protezioni che invitano a traversare a sinistra (più difficile), ma continuare verso destra e poi salire dritti in un diedro.
In alternata con Lele.


[visualizza gita completa]
solita veloce, tante cordate sulla vie, la difficoltà è stato trovare il parcheggio!!!!!!!!!
Con Fabio


[visualizza gita completa]
Dormito in spiaggia e attaccato la via alle 8.30 con una cordata davanti, meteo molto incerto con leggera pioggerellina che è diventata molto forte una volta scesi a Finale. Roccia asciutta, tranne che nel primo tiro.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Una classicissima sul calcare finalese, qualche passaggio levigato dalle moltissime ripetizioni ma raramente unta. Protezioni buone.
I Carichi Sospesi del Cai di Altare -SV-


[visualizza gita completa con 1 foto]
Facile e ben protetta, un paio di passi un po' scivolosi,
molto discontinua.
In partenza salito la variante di dx ( fessura 5b?) su roccia molto bella; concatenato senza problemi gli ultimi due tiri.
Ultima uscita del corso di arrampicata della Scuola 'G. Ribaldone'.



[visualizza gita completa]
spettacolare! soste tutte da attrezzare, tranne una catena al penultimo tiro. chiodatura lunga, poco protetta.occhio al secondo tiro prima del terrazzo con la sosta all'albero, ci sono solo tre protezioni, di cui un fittone arrugginito che muove, una placchetta con dado che viene via e un solo resinato. il passo nel diedrino prima del resinato è mooooolto unto. per sicurezza ho integrato con un friend da o,5 della camp. veramente adrenalinici gli ultimi tiri, nel traverso esposto e nella fessura.
un pò saponati alcuni passaggi per i piedi ma la roccia è davvero ottima.
grande soddisfazione il panorama dalla cima della Rocca di Perti.
con Riccardo e Andrea, uscita del corso di tecnica di roccia avanzato Cai Ivrea.
un grazie particolare a Riccardo, grande istruttore, che ci ha permesso di autogestirci e di alternarci da primi nei tiri!


[visualizza gita completa]
Chi desiderasse percorrere la variante del penultimo tiro, tenga conto del fatto che lo spit (vecchiotto) che protegge la placca all'inizio, comincia a dare segni di "sofferenza".... sono ottimi invece quelli che riportano con il traverso a sinistra alla sosta sotto la fessura d'uscita.
Giornata calda e soleggiata, conseguente grande affluenza oggi, fortunatamente questa si mantiene sui primi tiri delle vie...
In compagnia di Andrea a zonzo per Rocca di Perti.


[visualizza gita completa]
....e la solita simonetta....per ricominciare a calzar le scarpette...

[visualizza gita completa]
Via abbastanza semplice anche se in certi punti un po' unta. Salita con la variante negli ultimi due tiri (questi di difficoltà 4c secondo la guida, 5b e 5c secondo altri siti internet). Temperature primaverili nonostante il periodo "teoricamente" invernale.
La prima via lunga in cordata con il grande Ale!!! In compagnia anche dei grandi Fausto ed Elena!


[visualizza gita completa]
Una delle super classiche di Perti. Ormai un po' unta ma sempre divertente. Ci permettiamo un piccolo consiglio, giunti alla parte superiore (dopo il traverso ed il diedro camino) salite il tiro che viene oggi indicato come "Pilastro Josephine" è più elegante, ben protetto con resinati e non difficile, vi condurrà alla sosta a sx (senso di marcia).
In compagnia di Massi, una scappata veloce e... non prevista. Gran bella giornata di sole!!


[visualizza gita completa]
Via classica, tratti chiave lucidati dai passaggi, pochi spit lungo i tiri.
Tratti più impegnativi: il secondo risalto del terzo tiro, lo spigolo del quinto, lo spancio e la fessura del settimo.
Salita nel pomeriggio, con la parete rivolta al sole.


[visualizza gita completa]
scappando dalle nostre piovose lande alla scoperta del calcare di Finale.
Via abb. facile ma con alcuni tratti unti più impegnativi, nel complesso non mi ha entusiasmato.
Giornata dal clima eccezzionale completata salendo anche via Col Vento sul versante nord.
Con Andrea e l'altra cordata Patty-Alberto.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Ennesima ripetizione, sempre simpatica per riprendere vie lunghe
Fabio, Gabriele, Franco, Mauro, con Fabio in grande spolvero


[visualizza gita completa]
Troppo tortuosa e discontinua. Però una delle poche vie semplici di Finale...
Con Sara e Nanni


[visualizza gita completa]
Giornata con meteo spettacolare.
La via presenta difficoltà contenute rese però importanti dalla chiodatura allegra ed i molti passaggi resi un pochino unti dalle innumerevoli ripetizioni.
Nel complesso un bel divertimento anche se un po discontinuo.
Giunti all'attacco del terz'ultimo tiro abbiamo anche salito due tiri di placca a destra della via dei quali non sappiamo né il nome né le difficoltà ma che sono risultati molto divertenti.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Prima volta su questa via che si è rivelata molto carina e non difficile.
Molta gente, per fortuna le soste sono quasi tutte su ampi terrazzi.
Consigliabile.

[visualizza gita completa]
Prima arrampicata sul calcare di Finale, l'impatto però non è stato dei migliori, visto che molti tratti della via sono davvero "unti". Via discontinua, troppi trasferimenti secondo i miei gusti. Carini gli ultimi due tiri un po' più continui.
In cordata con Save e insieme a Diego e Sabrina. Qualche via più in là i mitici Sandro e Oriana. Super week end più gastronomico che alpinistico ;)


[visualizza gita completa]
Via interessante e classica, parecchio lisciata dalle quarantennali ripetizioni, probabilmente la gradazione andrebbe rivista di conseguenza. Alcuni tratti tra un tiro e l'altro da fare tranquillamente di conserva; via discontinua.
Per l'avvicinamento, una volta posteggiata la macchina come da relazioni varie, fare attenzione ad una roccetta bassa sulla sinistra della sterrata (circa 10 m dopo il cartello informativo)con scritto Rocca di Perti, se si prosegue ci si perde...

[visualizza gita completa]
Via leggermente disturbata da una patina di sabbia soprattuto nei primi tiri poi non c'è molto altro da dire salvo che la difficoltà della via è 4c max (gradazione finaleros che è risaputo sia piuttosto stretta rispetto ad altri siti di arrampicata) x cui se non si è locals o comunque liguri,bisogna saper scegliere le vie da salire se non ci si vuole trovare poi nella bratta.
Un'ultima annotazione,noi abbiamo impiegatO 21 anni e 4 salite x scoprire di non aver mai salito (a parte sabato)la SIMONETTA originale ma una variante a dx della cengia finale con relativo traverso su piccolissime lamette a sx 5c/6a -peraltro molto bello - ma allora non c'erano scritte sulla roccia e si passava dove si vedeva qualcosa da moschettonare.
Sic transit gloria mundi.
Solita cordata con il socio LO


[visualizza gita completa]
Il mondo a Rocca di perti. Sette cordate sulla simonetta

[visualizza gita completa]
Sfidando le previsioni....La prima sosta è attezzata su un terrazzino, sempre nel primo tiro è stato aggiunto uno spit prima dell'uscita..Per il resto tutto uguale
Con Gabriele


[visualizza gita completa]
Seconda via lunga per Fabio, giunto in cima un pochino stanco ma contento

[visualizza gita completa]
Dopo aver salito la via di Walter abbiamo proseguito nel bosco e raggiunto la via Simonetta salendo gli ultimi tre tiri, due però li abbiamo concatenati.Molto bello l'ultimo tiro che attraverso un lamone ascendente verso destra ti porta alla fine della via.
In cordata con Elena capocordata (veramente brava) e Franca.
L'altra cordata era formata da Claudio capocordata con Valentina ed Oscar.
Unica nota stonata il ritorno in auto che è stato un inferno, dove tutte le leggi di Murphy sono state rispettate!

pensierino della sera:Il peccato possiede molti utensili, ma la menzogna è il manico che si adatta a tutti
Oliver Wendell Holmes


[visualizza gita completa con 2 foto]
Sabato a Finale bufera di vento e poi verso mezzogiorno primi spiragli; per aspettare che la roccia asciugasse abbiamo salito questa zigzagante via per non stare con le mani in mano; la scalata dice poco solo qualche passo meritevole e forse l'ultimo tiro.
Abbiamo quindi salito "Mariangela" sempre a Perti, via divertente e varia con passi molto interessanti ed esposti senza essere "estremi" sia per difficoltà che per protezione. Giornata nel complesso salvata.

[visualizza gita completa]
Discontinua, ma per il poco tempo che avevamo è lusso..
Pomeriggio caldo e soleggiato

[visualizza gita completa]
Via carina e divertente salita con Manu. Una saluto anche a mio fratello che ci ha fatto compagnia.

[visualizza gita completa]
Via un po' discontinua e zig zagante tra cenge alberate e tratti più verticali che comunque non presentano grossi problemi.
Qualche chiodo in più in certi tratti sarebbe utile, ma non è difficile proteggersi altrimenti.
Unico punto un po' delicato è uil breve passo in traverso del quinto tiro dove cadere vorrebbe dire fare un bel pendolo.
Salita dopo "il vecchio" e prima di "Via col vento".
Via salita in coppia con Alessandro, che si è ben comportato fino al sesto tiro, dove ha avuto qualche problema di troppo sulla partenza; per il resto ci siamo divertiti ed impegnati per tutta la giornata.


[visualizza gita completa]
simpatica vietta.....fino alla penultima sosta dove sbagliando di netto sono salito dritto seguendo fila di chiodi o meglio spit artigianali arruginiti e sono sbucato in cima con un unico tiro che mi ha veramente fatto sputare sangue.....se qualcuno conoscesse questa variante mi faccia sapere grazie

[visualizza gita completa]
Bell'arrampicata non difficile ma allo stesso tempo divertente e accattivante. La chiodatura a fittoni è posizionata nei proprio dove occorre, per sicurezza portarsi qualche cordino e nut (comunque non indispensabili).
se la si fa in estate consiglio al mattino perchè è in ombra e si sta bene,poi quando si sbuca in cima si viene inondati da 1 bel sole ligure.Ringrazio tanto la bella elena(TI AMO) di avermi accompagnato anche se 1 pò controvoglia.


[visualizza gita completa]
via molto bella e varia,utile qualche friend e tricam,non ci sono spit ma resinati, ottime le soste tranne la prima su albero. consigliata

[visualizza gita completa]
Il quarto tiro ( quello sullo spigolo) è untissimo!...consiglio il monotiro ( V ) di placca subito a destra dello spigolo che finisce sulla stessa cengia del tiro classico.ciao simo!

[visualizza gita completa]
Sole splendido ma vento furioso,a tratti rendeva veramente ardua la progressione! Scesi in doppia per fare monotiri al settore centrale, dove c'era un microclima incredibile, vento zero... ringrazio tutti i passanti per non avermi svaligiato la macchina, visto che avevo lasciato le chiavi in bella vista sul tetto. Con Marta, che non riesce più a "vincere" il primo tiro...

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 31/12/18 - estelo93
  • 08/12/09 - bergheil82
  • 19/09/04 - frankie56
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 4 :: 4 obbl ::
    esposizione arrampicata: Ovest
    sviluppo arrampicata (m): 120
    dislivello avvicinamento (m): 100

    Ultime gite di arrampicata

    27/05/20 - Dado (Il) Cochise - marco64
    Parete in ordine. Fessure asciutte e pulite. Salite Apogeo, Cochise I, Bianca parete. Tutte meritevoli ma Bianca parete un "must" della valle. temperatura ideale Per finire la giornata due giri veloci sulla fessura del Panetton ...altro Must
    27/05/20 - Argimonia (Rocca d') La plus facile - gianmario55
    Ritorno su questa facile e simpatica via a distanza di dieci anni. Abbiamo iniziato dal primo e facilissimo tiro della SK2 per poi raggiungere l'attacco della PlusFacile. Come allora tutto in ordine e [...]
    27/05/20 - Ancesieu Orso poeta - nodoinfinito
    Bellissima, avvicinamento ok nel combetto. Non c'è un tiro brutto, il primo dà una bella sveglia, secondo e terzo più tranquilli, quarto più impegnativo ma ben chiodato e ben proteggibile nella su [...]
    27/05/20 - Procinto (Monte) Tropicana - enricotom
    A partire dalla seconda sosta si incontrano ora dei resinati nuovi che salgono sempre a dx di Tropicana sostando sempre in comune con questa; si tratta di Supercraig (originale) recentemente richiodata.
    27/05/20 - Bourcet - Parete della vecchia Urlo di Munch - attila89
    Tutto in ordine sulla via; i primi tre tiri, in comune con sussurri e grida, sono strabiliantemente belli. Peccato che il quarto tiro sia troppo duro! Poi si traversa sull'Urlo di Munch, ci si ritrova [...]
    25/05/20 - Vignal (Pilastro) via Michelin - De Poli - pietradire
    Strada accessibile anche con un' auto normale. L'imbocco del sentiero è segnalato da un ometto. Nulla di particolare da aggiungere, anche a noi è capitato di unire primi due tiri.
    25/05/20 - Caporal Itaca nel sole+Tempi Moderni - pennhouse2
    Confermo che si passa quasi senza toccare zone bagnate. Attenzione su L4, per salire sulla cengia dove si attraversa a sx grosso blocco che muove in maniera spaventosa. Nella mia inesperienza ho ev [...]