Aiona (Monte) da Magnasco, anello per la Cresta Nord

note su accesso stradale :: ---
Salito da Amborzasco per il classico itinerario per l'Aiona
Da Moglia Negretta (area attrezzata del Parco) si devia dall'itinerario solito, fin il Passo del Cereghetto (1470m). Qui, proprio sul punto di valico, nel bosco, si abbandona il sentiero che prosegue verso la foresta delle Lame e si prende a sinistra nel bosco, qui ripido, per pochi metri fino a spuntare fuori dal bosco sotto alcuni ometti.
Si seguono gli ometti fin quando si arriva in una zona rocciosa dove alcuni brevi, banali e divertenti passaggi di arrampicata (sia in salita sia in discesa) permettono di superare gli affioramenti rocciosi per giungere in una zona erbosa (q. 1620) che precede la vetta nord del Monte Aiona a cui si giunge in breve
Si prosegue poi per la vetta a q. 1701, poi passo spingarda ed infine si raggiunge la Moglia Negretta e si rientra ad Amborzasco

Bell'itinerario, i passi di facile arrampicata sono quasi tutti evitabili od a sinistra od a destra
Solo

fuori dal bosco
sulla cresta
sulla cresta 2
termine cresta

[visualizza gita completa con 4 foto]
Partiti da Cerisole, siamo saliti alla cascata della Ravezza e al Passo del Cereghetto (sentiero assai ripido nel bosco). Poi abbiamo fatto la cresta nord fino alla cima omonima, e sull’altopiano sommitale abbiamo raggiunto la statua della Madonna e la cima sud. Lungo L’Alta Via siamo scesi a Passo Prè da Lame e abbiamo continuato fino al Passo della Gonella. Da qui discesa al lago delle Lame e ritorno al punto di partenza.
Anello lungo e vario, con molteplici paesaggi: si passa da una amena zona di prati e orti alla bella cascata, ai boschi di faggi, alla cresta rocciosa, all’altopiano dove la nebbia potrebbe rendere veramente difficile mantenere l’orientamento. Bello il contrasto tra i faggi alti e diritti della parte iniziale e quelli bassi e contorti del crinale appena sotto la cima sud.
Con Gianni, Giorgio (che sognerà a lungo la cresta), Leone e Mauro


[visualizza gita completa]
Fino al Lago delle Lame il sentiero è piuttosto infrascato, segno tangibile della scarsa frequentazione vista la presenza della ben più comoda strada asfaltata. Salita in cresta dal Passo del Cerighetto un po' avventurosa su erba ripida ma è un tratto davvero breve; raggiunta la dorsale, qualche ometto segnala la via. Qui nessun passaggio scabroso direi, si cammina sempre. Discesa dalla vetta come da itinerario ed ottimamente segnalata.
Mi sono spinto fin qui stufo delle solite previsioni dubbie sulle Alpi: temevo il caldo, ma devo dire di aver imbroccato la giornata giusta. Cielo perfettamente sereno con solo un velo di foschia all'orizzonte tipico della stagione, temperatura gradevole e percorsi fuori dal bosco sempre piacevolmente ventilati. In tali condizioni non mi è pesato affatto (anzi!) affrontare la gita in questo periodo (probabilmente non quello più indicato). Sono rimasto sorpreso dalla frequentazione: nessuno in giro, neanche in vetta, nonostante su questa montagna si salga da numerosi versanti, incrociato qualcuno solo nei pressi del Lago delle Lame al ritorno. Insolito ed unico il vasto altipiano che contraddistingue la cima, o meglio, le più cime che lo compongono. Luoghi decisamente appartati e silenziosi, dal grande pregio escursionistico.
Con Zeus.


[visualizza gita completa con 11 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: due strisce gialle, ometti, AVML, PNO
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 823
quota vetta/quota massima (m): 1701
dislivello salita totale (m): 1050

Ultime gite di escursionismo

25/08/19 - Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore - lo65
Impegnativa escursione dal dislivello ragguardevole,malgrado lo sviluppo chilometrico(circa 11.5 Km con l'itinerario di seguito descritto)non eccessivo in quanto ci si muove sia in salita ,sia in disc [...]
25/08/19 - Benevolo (Rifugio) da Thumel - Franco1457
In compagnia di mia moglie, Bruna e Giovanni siamo saliti al rifugio Benevolo. Tranquilla escursione adatta alle famiglie in una bellissima giornata. Tante persone sul percorso.
25/08/19 - Liconi (Testa di) da Villair - lord71
Secondo me conviene parcheggiare a Hermitage: si eliminano 150mt di dislivello, da Villair a Hermitage appunto, che nel bilancio della gita alla fine possono anche pesare. Consiglio poi, giunti a la [...]
25/08/19 - Omio (Rifugio) da Bagni di Masino - moos
Sentiero a tratti fangoso. Ottima accoglienza al rifugio.
25/08/19 - Luca (Lago di) da Madonna della Neve - Francyb93
Gita veloce in giornata (2 orette in salita) che ci ha consentito di sfruttare la domenica nonostante le previsioni non bellissime al pomeriggio. Infatti in salita ha iniziato a rannuvolarsi e dopo pr [...]
25/08/19 - Soubeyran (Monte) da Saretto, anello per Passo della Cavalla, Colle delle Munie, Lago Apzoi - dario 67
Ritorno su questo anello dopo 8 anni, salita fatta come da itinerario tutto ben segnalato ma comunque ben tracciato ed evidente, consigliatissima.
25/08/19 - Pelvo d'Elva Via Normale dal Colle della Bicocca - gioepiera
Tornati al Pelvo dopo tanti anni. Allora saliti dal ponte Pelvo di Chiazale e passati a nord ovest per un ripidissimo canalino ed il colle Camoscera. Oggi dal colle della Bicocca salita molto più cor [...]