Tre Denti di Cumiana Pression Wall

La via merita, ma bisogna prestare attenzione alla roccia, purtroppo non sempre solida (specialmente nella parte alta).
Occhio poi alla cengia dove c'è la sosta del 3° tiro: è piena di roccette, recuperando il secondo si rischia di fargli cadere qualcosa in testa.
Materiale in buono stato, spittatura plaisir
Con Matteo, entrambi la prima volta ai denti (si ravana sempre così tanto??)


[visualizza gita completa]
Saliti per "Ero buono", molto carina. Su Pression invece sono arrivate alcune emozioni fuori programma: alla fine del terzo tiro, mi vola giù la chiave della macchina da un buco nella tasca...scendo con una doppia, inizio a ravanare tra le felci, peggio che cercare un ago in un pagliaio, ma il buon Gian occhio di lince mi guida dall'alto nel punto dove l'ha vista cadere, ed eccola lì, miracolo. Risalgo su una corda tirando l'altra, per 60m, non lo farò mai più, uno strazio. Sulla cengia del terzo tiro, si stacca un blocco di 50kg che quasi mi viene addosso, ora fermo in bilico su albero bruciato, anch'esso in equilibrio precario. Infine, all'uscita della via, forzo l'uscita su cengia a sinistra dell'ultimo spit (non vedo la corda fissa a destra), e di nuovo mi tiro quasi addosso un altro grosso blocco che resta attaccato con lo sputo (questo lo abbiamo poi spostato sulla cengia). Mah...
Ringrazio Gian soprattutto per avermi salvato le chiavi


[visualizza gita completa con 1 foto]
La via presenta un'arrampicata sicuramente interessante, però la roccia è a tratti delicata e richiede molta cautela. I punti in cui conviene prestare attenzione sono due:
1) Al termine della L3 bisogna passare tra la roccia e un albero bruciato, caduto a causa dell'incendio dello scorso anno. Su quest'ultimo si trova una lastra di grosse dimensioni, appoggiata in equilibrio precario (vedi foto della gita). Evitare dunque di sollecitare la pianta per non favorire la caduta della lastra.
2) L'uscita dallo strapiombo della L6 si trova a Dx del lastrone sommitale: l'uscita a Sx, anche se più facile, è fortemente sconsigliata perchè obbliga ad utilizzare delle pietre precarie per issarsi sulla cengia dove si sosta.

Una bella gita autunnale con Michele che, nonostante il periodo di riposo forzato, arrampicata sempre alla grande.


[visualizza gita completa con 1 foto]
Non so come sia possibile ma tutte le volte che scaliamo ai Tre Denti un po' di sano "ravanaggio" non ce lo toglie nessuno (oggi poi con tutto secco è stato un piacere...).
Sulla prima via abbiamo trovato un po' forzati alcuni passaggi (su L4 consiglio di allungare le protezioni o eventualmente allestire una sosta intermedia sul terrazzo), ma in generale direi che merita già di per sé. Le difficoltà sui tiri si equivalgono, direi tutti sul 6a+ (su L2 aiuta non essere più bassi di 1,70).
Seconda via bella dritta, peccato per la cengia mediana che interrompe... L1 bello ma troppo corto, L2 per me il più bello con roccia perfetta, L3 discontinuo ma non banale, L4 corto ma scorbutico (forse singolo più duro della via), L5 molto bello, L6 esposto ma meno di quanto credessi, peccato la roccia delicata... Io negli ultimi metri sono uscito poco a sinistra e ho visto il cordone solo dopo il ribaltamento su erba, pazienza... L7 richiede ancora l'uso delle scarpette sul saltino sprotetto!
Non ho fatto l'uscita ufficiale quindi potrei aver evitato un passaggio ma in generale l'obbligatorio non mi è parso maggiore di 6a+.

[visualizza gita completa con 8 foto]
Concatenata a Sono Buono, ripeto a distanza di 36 anni esatti questo splendido e ardito itinerario che ricalca pressoché integralmente la "diretta Gaido" aperta dallo stesso ed in solitaria nel lontano 1975/76; non cito questo riferimento storico per fare alcuna polemica in merito, ma semplicemente x formalizzare una piccola lacuna storica sfuggita probabilmente sia ai primi salitori, sia ai richiodatori a cui va' un plauso per il lavoro fatto. Noi abbiamo concatenato 1/2 e 4/5; il 6' è veramente molto fisico e seppur facilitato dalla chiodatura ravvicinata obbliga ad un breve passo di 6b+ obbligatorio.con Silvano in una giornata molto fredda e nebbiosa.Saluti ad Alberto Abo, che arrivava dalla Pertica.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Secondo me non è la via più dura dei tre denti, Psyco flake l'ho trovata molto più... psico, nonostante su Pression Wall non avessi l'imbrago! Comunque Pression wall è molto più bella, specie per la nuova linea. L4 l'abbiamo trovata un notevolissimo bastone, L6 è veramente bella con i suoi tallonaggi!
La mancanza di imbrago è stata un notevole incentivo a leggere bene la roccia per evitare cadute!


[visualizza gita completa]
Insieme alla Diretta della Madonnina è una delle vie più toste della zona. Diciamo che come prima della stagione non me la sono proprio goduta... La chiodatura nei posti giusti consente però di passare agevolmente. Pazzesca la smitragliata di chiodi a pressione! Bravo al chiodatore per il bel lavoro. Poi adesso che si allena .....si tiene anche!!!

[visualizza gita completa con 7 foto]
Concatenato con Ero Buono ottenendo così una sviluppo di 320 mt
Bella. Avrei dovuto averne ancora un po per il 6° tiro di Pression, ma va bene.....
Con Ales che apre la stagione così.

[visualizza gita completa con 9 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 10/03/20 - poldo
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 6b+ :: 6a obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud-Est
    quota base arrampicata (m): 1200
    sviluppo arrampicata (m): 200
    dislivello avvicinamento (m): 500

    Ultime gite di arrampicata

    02/06/20 - San Martino (Monte) l'orologio senza tempo - fabry. 69.
    gran bella via di stampo alpinistico, ogni tiro è particolare e molto gratificanti, l4 molto tecnico, l5 atletico e bello fisico, qua o usato un paio di frends per integrare alcuni passaggi dove la roccia non era particolarmente solida.
    02/06/20 - Sergent Il lato oscuro - hheb
    Tutto asciutto e pulito, tranne L6. Il 4 BD l'ho usato eccome, su L1 assolutamente e anche sul L4 in partenza non guasta. L5 lunghissimo, delle due serie ho avanzato solo i seguenti doppi: .2 .3 [...]
    02/06/20 - Machaby (Corma di) Trabaldo - spartacozzo
    Piacevole salita plaisir nel settore Case Farà. La roccia è ottima e la chiodatura pure a parte un Unico tratto un po' scary per raggiungere il tettino di L5. Soste predisposte per la calata (molto [...]
    02/06/20 - Pianard (Contrafforti di) Trapanetor - baley93
    Ripetuta dopo qualche anno.. sempre molto bella! Il tiro di 7a l ho trovato sempre duro eh eh eh Come già detto da molti, molto bene attrezzata quindi solo rinvii.. I tiri sono tutti belli sopra [...]
    02/06/20 - Sergent Locatelli - p.mirco
    Non mi è piaciuta molto, considerando , che , in alto il tiro chiave è completamente schiodato, a parte un chiodo dubbio in alto, spit rimossi , chiodi rimossi, ecc, ecc... bravo Braccio che ne è v [...]
    02/06/20 - Mansueto - cecco81
    Dopo una mattinata esplorativa Siam scesi a fare due tiri e ci è venuto in mente questo Tirello. Accesso tra le zecche e le felci poco frequentato. Si può passare su dal primo tornante e poi trave [...]
    02/06/20 - Sergent Nautilus - mastroteo
    Bella e facile via che porta fino in cima al Sergent. Gli ultimi tiri,in verità non meritano.. La partenza dà una sveglia. Un po' bracciosa,per scaldarsi. Un nut grosso,1,3, 0.2 BD Il secondo tiro [...]