Gran Rossa dalla strada per Dondena

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: niente di particolare
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Auto al solito parcheggio appena sopra Gran Mont Blanc. Strada per Dondena con copertura di un metro di neve compatta. Valanghe laterali tutte cadute. Pendio di salita bello carico, con tutti i canali laterali ancora carichi, ma sono evidenti le vecchie valanghe cadute nei giorni scorsi. Neve spettacolare, umida solo sui pendii inferiori tra i larici sino alla strada, poi più compatta in alto. Pendii sostenuti e continui, divertenti e facili da sciare su buona neve. Cresta finale percorribile solo per la prima metà, poi è ancora innevata, ma non sostiene il passo. Sceso alle 11.00.
Tutti gli itinerari della zona sono abbondantemente innevati, compresa la Cima Piana.
Itinerario consigliabile su bei pendii tra camosci a frotte.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: strada x Dondeina chiusa altezza bivio x Barbustel
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
sci ai piedi dall'auto, ma con un paio di interruzioni fino a Dondeina, salita al colle senza problemi, dove ci siamo fermati x orario troppo avanzato, iniziato discesa ore 13 e trovato pendii alti in ottime condizioni firn superlativo, ma proseguendo neve in progressivo appesantimento fino a malta pericolosa x le ginocchia, discesa su strada senza problemi, fondo portante.
Temperature veramente alte x la stagione, in valle di Champorcher buon innevamento

[visualizza gita completa]
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
oggi molto caldo, discesa su neve primaverile ma umida a tratti pesante. Comunque una bella salita, partiti dalla fine delle curve per il rifugio Dondena, poi strada innevata. In compagnia del guru ugo, che azzecca non solo le gite ma anche dove poi scendere

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Chardonney, risalito il pistone poi girato allo skilift e da qui passato il ponte risaliti alla strada di Dondena, percorsa fino al grosso alpeggio di Tuerie. Risaliti i pendii antistanti l'alpeggio, da qui tracciato fino in punta. Ultimo pezzo a piedi.
Bel panorama dalla punta sul Parco del Mont Avic innevato.
In discesa fino al colle crosta non portante insciabile, poi bella neve trasformata (anche se da ricercare nei pendii più esposti a sud), nei pianori crosta e addirittura trovati anche 50m di farina!
Da Chardonney sono 1500m di dislivello e in tutto 16 km di gita.

Angolo poco frequentato una volta lasciata la strada di Dondena, dalla punta abbiamo visto anche dei camosci che attraversavano i pendii sottostanti.
Con Dario, Sandro e Oriana. Giornata stupenda, amo le mie montagne!


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ultimi tornanti prima del park innevati/ghiaccio
attrezzatura :: scialpinistica
Sci dall'auto. Neve ventata...bruttina da sciare. Non ho incrociato nessuno oltre Dondena.
Gita, per il momento, sconsigliata...a meno che non vogliate star soli con i vostri pensieri!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok fino al sentleiro x Rif: Barbouste
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti x fare il giro dei 10 laghi con discesa sul Rif.Barboustel (chiuso), ma il tempo ci ha fermati poco sotto il colle (assenza totale di visibilità) così abbiamo spellato e fatto una discesa molto bella (10 cm. di fresca su fondo portante).
I pendii in salita sono sicuri, dalla sella 2450 ho dato un occhio e il versante opposto mi pareva tranquillo, ma in effetti non ho info sulla discesa verso i laghi

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Innevata da Mont Blanc ma con invernali si va oltre (multe a parte).
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
In salita a piedi sino a Dondena anche se si potevano mettere gli sci ad inizio sterrato.Questo tratto però in discesa ha un po' segnato le solette. Tutto il resto del percorso presenta neve lavorata dal vento con tratti più o meno portanti. Alcuni accumuli nella parte alta potrebbero creare problemi in futuro ma si sono resi utili oggi in discesa (pressata sciabilissima). Farina assente come la gente oggi, in tutto il vallone solo in 4 , mentre verso il Rascias pochi di più. Lasciati gli sci alla cresta ho proseguito a piedi in vetta senza grossi problemi.
IL tanto temuto freddo in verità non l'ho visto, forse merito del tracciato a sud molto riparato.Vento forte solo nei pressi della vetta e qualche folata in discesa. Con mio Papà che mi ha seguito un tratto con le racchette.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: buono fino dove c'è la neve
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sera a tutti,
parcheggiato e messo gli sci ai piedi.
Abbiamo voluto provare un versante sud per tastare le condizioni della neve. Devo dire non male grazie anche ai bei pendii, ma troppa neve non uniforme, crosta portante e non portante, comunque sciabile.
Buone gite.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Mont Blanc
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Compiuto giro ad anello passando per Alpe Vernouille, Mont Ros, Alpe Raty, Alpe Chaty con vari saliscendi per poi imboccare il vallone che porta, con pendii finali un pò più ripidi, al colletto di quota circa 2700 mt., posto a destra, salendo, della Cima della Gran Rossa. Saliti sulla cima (quota circa 2800 mt) a destra del colletto per ampio pendio, sci ai piedi.
Discesa per il primo tratto lungo la traccia di salita per poi deviare a destra, scendendo, per imboccare lo splendido vallone che conduce a Dondena. Rientro veloce a Mont Blanc lungo la strada perfettamente innevata e battuta.

Lungo giro ad anello in ambiente vario, splendido e poco frequentato. Bellissimo anche il vallone che scende su Dondena. Peccato per la qualità della neve in discesa, molto rovinata dal forte vento (creste da vento nella parte alta, crosta non portante, tratti di neve molto dura, tratti di farina nei punti riparati). Nessuna traccia di salita e nessuno in giro dal Mont Ros in poi. Tempo splendido e a tratti un pò di vento.



[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino a Mont Blanc
quota neve m :: 2200
L'innevamento nella valle di Champorcher è basso. Sui versanti in pieno sud la neve è oltre i 2200 m. Tuttavia, per questa gita si può sfruttare subito la strada di Dondena, innevata da Mont Blanc. Pendii superiori generalmente trasformati, salvo qualche zona di accumulo (conche, contropendii) dove ci sono 20-30 cm di neve farinosa con crosta superficiale non portante.
Riduco le stelle da 4 a 3 a causa del lungo approccio sulla strada, circa 6 km decisamente noiosi.
Gita del club Avalco club@avalcotravel.com


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: strada pulita fino 1750
quota neve m :: 1800
Si arriva in macchina dove inizia lo sterrato , circa 1750m. Gli sci si portano in spalla per 10 minuti , ma poi si devono togliere alcune volte per la strada non completamente innevata. Partito alle 7.30 con tempo molto variabile ( qualche goccia )poi ho visto anche il sole. In cima solo qualche istante visto il temporale che si avvicinava.....Neve molle sia in salita che in discesa , anche se non pessima , qualche bella curva si riusciva a fare. In zona innevamento ancora ottimo sui versanti nord ( rosa dei banchi ancora troppa neve in cresta )su quelli sud ( cima piana ecc.)nullo in basso per poi trovarne molta in alto. La zona dove sono stato ancora con ottimo innev.
Consigliabile , quando gelerà.....forse domenica...
(la strada per dondena a mio avviso , rimarrà chiusa ancora per un po' , visto la presenza di alcune valanghe che la occupano).
SALUTI

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo non portante
Partiti da Mont Blanc e saliti sull'anticima a destra (quota 2792).
Il vento, salvo gli ultimi 100 metri era accettabile.
In alcune zone, anche in alto si sono formate delle placche gelate su cui la prossima neve non farà sicuramente presa. da fare attenzione alla prossima nevicata.
Neve estremamente variabile, a tratti dura, a tratti discreta ma fonda e pesante.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: 2
neve (parte superiore gita) :: trasformata/ventata/fresca pesante
Partiti da Petit Mont Blanc sci ai piedi. Giornata bella e calda fino alle 2 del pomeriggio. Gruppi di camosci presso l'alpe Giaset. La neve recente e' stata spazzata dal vento per cui dalla cima fino a quota 2300 era trasformata (stupendo il canale direttamente sotto il colle). Poi fresca pesante. Ambiente molto bello anche se le due ore di strada non sono il massimo.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: 2
neve (parte superiore gita) :: portante / ventata
Partiti dalla strada per Dondena poco sopra Gran Mont Blanc, con un gran freddo e vento forte in alto. Arrivati alla cima quotata 2792 m a destra del colle. Neve molto variabile e ventata, ma cercando i pendii più ripidi e a sud, trasformata e molto sciabile e divertente.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: trasformata
giornata stupenda . vento assente nonostante le previsioni panorama dalla cima da infarto. Neve tutta trasformata ma scarsa .Gita dal notevole sviluppo pista chiusa in basso



[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 2865
dislivello totale (m): 1165

Ultime gite di sci alpinismo

17/06/18 - Nero (Corno) da Indren - Enrico
Saliti dal traverso per il Mantova, utilizzando una traccia bassa che perde qualche decina di metri da Indren. Buone condizioni su tutta la salita, pendio finale del Corno Nero molto scalinato. Disces [...]
17/06/18 - Galisia (Punta) dalla Diga del Serrù, giro valli Orco, Rhemes e Isère - gianni.savoia
Strada aperta sino al Serrù. Siamo saliti per il sentiero (poco marcato ma molto remunerativo) che sale dietro all'alpe Agnel. All'uscita dal salto si possono mettere gli sci. Rampant utili se non a [...]
17/06/18 - Ghicet di Sea da Pian della Mussa - riccardobubbio
che dire...a noi se la sveglia non suona alle 4 non ci piace... gita fatta per farne ancora una: sentiero estivo (parte dietro al rifugio) con sci a spalle fino al pian Ciamarella.. da li neve contin [...]
16/06/18 - Piccola Ciamarella da Pian della Mussa - block65
Salito fino al Colle est. Portage fin oltre la Naressa da Pian della Mussa con due togli-metti, poi copertura nevosa ottima al Pian Gias. Sulle morene della Ciamarella la neve non è più continua, qu [...]
16/06/18 - Pan di Zucchero da Chianale per la dorsale dal colle Vecchio dell'Agnello - luca76
Lasciata l'auto lato Italia nel parcheggio a quota 2500 facciamo il giro: Sella d'Asti, Lago d'Asti, Pic Brusalana, Breche de Ruine, Rocca Rossa e per chiudere il Pan di Zucchero. Discese tutte molto [...]
16/06/18 - Angroniettes (Aiguille des) da la Vachey - bagee
Noi siamo saliti in auto sin quasi al Rif. Elena (oggi non vi erano cartelli di divieto... ma non si può fare !!!) Dal rifugio tenuto il sentiero per il Col du Gr. Ferret sin verso quota 2300 poi, se [...]
16/06/18 - Angroniettes (Aiguille des) da la Vachey - Teddy
Sul libro di Tirone si dice "gita poco frequentata", forse perché quando si può fare senza rischi, vi sono lunghi tratti privi di neve nella parte bassa. Proprio come oggi che però si è rivelata u [...]