Cugulet (Monte) da Macra, anello

note su accesso stradale :: Partenza da borgata Langra , strada sterrata pulita e in ottime condizioni .
La valle Maira veramente non finisce mai di incantare , ogni vallone una scoperta , cercando un ennesima variante al Cugulet, cima noi particolarmente cara abbiamo optato per questa versione hard, che pur risparmiandoci il primo pezzo da Macra a Langra prevedeva quasi 1600 metri di dislivello. Tutto pelato fin oltre l’uscita dal bosco; passata la croce di punta Gardiola abbiamo calzato i ramponcini, utili oltre che sulle, da qui, sporadiche chiazze di neve anche e sopratutto sul ripido (molto ripodo) pendio erboso da superare per raggiungere la strada dei cannoni, da qui fino in cima neve continua e portante con pendenze un po’ più contenute .
Dalla croce venticello gelido quanto basta a trasformare l’acqua delle borracce in ghiaccio e che ci ha concesso giusto il tempo per firmare il libro e fare due foto.
Per noi niente anello siamo scesi sui nostri passi pensando di girare poi verso Rocca Castello al bivio di quota 1700 sul sentiero estivo , tentativo fallito dopo duecento metri (vedi traccia) , qui le condizioni attuali della neve sul traverso richiedevano quantomeno i ramponi veri e propri; siamo tornati quindi alle macchine per il percorso di salita.
Meteo al di sopra delle aspettative con nuvole a debita distanza e una bella luce a risaltare forme e colori delle rocce circostanti. Con Ugo (oggi in veste di coprologo ) ,Lambo e Simone , Denise ed io. Avvistato un branco di una decina di camosci oltre qualche volatile non ben identificato.


[visualizza gita completa con 3 foto]
oggi era un po' velato, una stella in meno; bella la parte bassa, nel vallone: il sentiero ben definito e agevole permette di fare un buon riscaldamento per la seconda parte, che fa raggiungere velocemente il grande balcone sulle montagne circostanti: in alto ampi pendii al sole con vista sulla pianura.
Con agatino, 2 sergi e l' enciclopedia (treccani al seguito)

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 820
quota vetta/quota massima (m): 2495
dislivello salita totale (m): 1700

Ultime gite di escursionismo

26/02/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - madox
Vento impetuoso e aria fredda. Superbi panorami sulla pianura e su Torino. Pista forestale lunga e poco varia, molto allenante la ripida salita a Madonna della Neve. Sempre ottima traccia a parte ne [...]
26/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio - robyberg
Salita al Grignone quasi solitaria, effetto virus, solo 7 persone salite in cima. Neve da poco sotto i Comolli, da qui ramponi indispensabili, neve dura senza remollo. Sole poi velature, nuvole e poi [...]
26/02/20 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - anna1092
Partita con il sole e arrivata in vetta con nubi nere, tuoni e granelli di neve e tanto vento, Punta Martin non delude mai! Completato il giro ad anello.
25/02/20 - Paglie (Bric), da Graglia per il Col S. Carlo e traversata a Borgofranco - brunello 56
Giornata peggiore non potevo scegliere. Le previste ed attese schiarite non ci sono state, tutta la gita all’insegna della scarsa (o nulla) visibilità. Di inquadramento neanche a parlarne, si saliv [...]
24/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - laura59
Caldo intenso.Sentieri puliti e ben segnati.Arietta fresca solo in vetta.
24/02/20 - Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella - mario-mont
Sentieri ormai completamente sgombri da neve. Tutto il percorso ribollinato di recente, a parte il tratto Arponetto-Sapei, senza segnaletica.
23/02/20 - Pian Spigo (Punta) da Vonzo - andrea.paiola
Saliti più o meno fino alla cresta, c'è ancora un sacco di neve nelle zone in piano e il caldo l'ha resa liquida, quindi si sprofondava fino all'inguine dopo le 11... un calvario tornare al Santuari [...]