Sentinella di Gondo Il Lungo diedro

via carina, dal sapore leggermente alpinistico.
gli ultimi 3 tiri sono i migliori.
primo tiro bagnato ma salibile lo stesso
friend fino al 3, anche micro
andati poi a fare i primi tiri di rompighiaccio, belli e più chiodati

con giangianola

[visualizza gita completa]
avendo solamente mezza giornata abbiamo deciso di salire questa via Nel complesso, per avvicinamento comodo, lunghezza e rientro veloci secondo me merita sicuramente una ripetizione.
Il primo tiro si scala tranquillamente in A0, noi non avevamo nemmeno le staffe e con qualche passaggio obbligato si esce senza problemi con le protezioni che si trovano, il resto della via è divertente con alcuni blocchi instabili.
Abbiamo cambiato i cordoni alle soste.
con pagno


[visualizza gita completa con 1 foto]
Ieri pomeriggio ultima salita infrasettimanale con Paolo Stoppini prima del suo matrimonio (sabato grande festa!!!!!!!!!). Abbiamo affrontato una combinazione molto interessante e che consente una scalata in libera da integrare con protezioni veloci.
In particolare sulla direttrice del "Lungo diedro" abbiamo affrontato i primi due tiri della "Notte della faina" con difficoltà 6b per la prima placca e di 6a+ per il secondo tiro (placca e poi fessura integrabile). Ci siamo quindi spostati di 50mt dulla sx per salire il primo tiro di "Excalibur" (6c con singolo duro) e quindi proseguire per i successivi due tiri (6a/6a+) placche e fessure integrabili. Senza affrontare i tiri successivi, con passi in artificiale o ingabbiati in una trama di cavi di acciaio, ci siamo calati per spostarci a dx sulla cengia del terzo tiro del "Lungo diedro" e salire così gli ultimi tre tiri di quest'ultimo. Direi che evitando di salire il terzo tiro di "excalibur" e spostandosi direttamente a dx sul "lungo diedro" si può ottenere una bella combinazione che meriterebbe una sistemata!!!

[visualizza gita completa]
Purtroppo la pioggia ci ha interrotto la salita al terzo tiro. Quel granito è tanto bello quando asciutto, ma tanto infido se bagnato. Bello il super-diedro iniziale (A1 facile, aggiunto 2 friends e un nut per il resto chiodi e spit); secondo e terzo tiro sul 5.
Consiglio per l'avvicinamemto: noi abbiamo preso, in corrispondenza dell'ultimo benzinaio prima della galleria, il comodo sentiero per l'attacco di "Rondine Sanguinarie" dopodichè si tiene la destra e si giunge ad una specie di viottolo alla base di "Mister Magoo". A quel punto si prende una ferratina con cavi e scalette che in breve consente di raggiungere la cengia da cui partono le altre vie tra cui il Lungo Diedro (scritta alla base)
Dopo un secolo in cordata con Giancarlo :)


[visualizza gita completa]
Scalata d'altri tempi a dimostrazione delle qualità arrampicatorie d'allora!!!! Con Paolo Stoppini rapida salita al sole di mezzogiorno; scalata esigente sia da un punto di vista fisico che tecnico con sezioni delicate (qualche sasso mobile); nel complesso sottogradata per i criteri odierni: infatti a parte il primo tiro in artificiale, i rimanenti hanno sempre la necessità di protezioni veloci per evitare voli lunghiiiii! Due ore ben spese.

[visualizza gita completa]
via sporca con molti licheni nei primi tiri e pietre un po' instabili...un po' più meritevoli gli ultimi tiri in alto...

[visualizza gita completa]
Salita impegnativa con lucapri (mentre gli altri due erano su rompighiaccio) soprattutto a causa dei numerosi blocchi e lame "precari" sui vari tiri con esclusione del bellissimo primo diedro da superare quasi interamente in artif (A1). Comunque bella salita di stampo classico. Portare friend fino al 2-3 camalot e qualche nut

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 5c :: 3 obbl ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1200
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 100

Ultime gite di arrampicata

23/02/19 - Coudrey Biribiri - pinin
La Biribiri, con attacco a sinistra della Blink ed analoghe difficoltà dichiarate, è in realtà più facile, e non solo per l’attacco, amichevole rampa appoggiata invece del muro verticale della s [...]
23/02/19 - San Valeriano (Placche di) Valerian Mello - popeantonio
L2 ed L3 si posso unire (55 m). In uscita dall'ultimo tiro spostarsi sulla sosta di sn (la sosta sull'albero ha solo i vecchi cordoni). Qualche rovo su S1.
23/02/19 - San Valeriano (Placche di) La Carica dei 108 - popeantonio
Via libera da rovi. Per le calate andare a S2 di Valerian Mello e di qui alla base (50, 55 m).
23/02/19 - San Valeriano (Placche di) Caio e il Doc - popeantonio
Accesso fattibile ora anche proseguendo lungo il greto asciutto del torrente. Qualche rovo alla partenza del terzo tiro, portate cesoie. Per le calate del settore il modo più veloce è dalla sosta i [...]
21/02/19 - Visioni (Rocca delle) 626 el culto a la vida - cecco81
Noi abbiamo seguito le accesso B,meglio conoscerlo un po',altrimenti star sul filo di cresta fino alla croce,da lì per bolli rossi all uscita delle vie e discendere il canalone a dx faccia a valle( o [...]
21/02/19 - Visioni (Rocca delle) Oktoberfest - popeantonio
A parte il secondo tiro fuori misura, la via mantiene un grado costante 5c/6a. Più continua e ingaggiosa di 626, vale comunque la pena abbinarle per una giornata di plaisir totale su ottima roccia e [...]
21/02/19 - Visioni (Rocca delle) 626 el culto a la vida - popeantonio
Abbiamo seguito l'avvicinamento B, veloce e ben segnalato. Via divertente e varia, su ottima roccia a parte del lichene sul primo tiro, abbondantemente chiodata a Fixe. Al termine di L10 rapida disc [...]