Lera (Monte) da Moncolombone

Neve ghiacciata solo in alcuni tratti del sentiero tra il libro di vetta e l'anticima est.
Raggiunta l'anticima est, mi sono diretto al Rosselli, sono ridisceso alla Bassa delle 7 e da qui ho raggiunto la Madonna delle Nevi ho proseguito per la punta Fournà e mi sono diretto verso il Bernard, mi sono fermato a circa 20 m di quota dalla cima in corrispondenza dell'ultimo tratto di blocchi di roccia.
Alla Bassa delle 7 ho incontrato un'escursionista quasi settantenne (Bruno) con il suo cane, siamo saliti insieme al Rosselli e mi ha dato qualche notizia su flora, fauna e morfologia della zona.

Madonna delle Nevi
Il Monviso dalla Madonna delle Nevi
Lera anticima est
Monte Rosselli
Punta Fournà
In vista del Bertrand

[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: libero
In serale saliti fino alla Madonna della Neve circa 44 minuti cercando di correre dove si poteva. Bel sentiero coi colori autunnali. La prossima si tenterà di fare l'anello. Valida alternativa al passo della croce. Con Gianni. A scaricare l'adrenalina pre esame.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: senza problemi
L'erba sul percorso inizia ad essere un po' alta ma attualmente non infastidisce lungo tutto il percorso. Per il resto nessun problema.
Sempre in lotta con il poco tempo a disposione son venuto qui partendo molto presto. Così facendo ho limitato il gran caldo, che avrebbe reso molto faticoso questo percorso.
Ho incrociato 2 caprioli, 1 in auto e l'altro poco oltre la partenza. per il resto nessuno in giro.


[visualizza gita completa]
Passeggiata vicino a casa visto il meteo con copertura nuvolosa diffusa.
Sentiero "autostradale" nella parte iniziale fino alla svolta del sentiero a sx per giungere al colletto, e nel tratto dalla Madonna della Neve alla cima è stata tagliata un po' di boschina e ora si passa abbastanza bene (niente a che vedere con la situazione di un anno fa).
Un pò di neve dura sul sentiero nel tratto meno esposto sotto il colletto, che comunque non disturba più di tanto.
In compagnia dei miei due cani.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Il sentiero per Madonna della neve verrà ultimato nella settimana entrante.Entro le due prossime settimane verrà pulito il sentiero 045a che da borgata Ramat sale sopra Varisella e traversa alto sino a Vallo.E' stato pulito il sentiero 040 che dalla borgata Baratonia attraversa il torrente Ceronda,e risalendolo,raggiunge la borgata Ramat.Lavori effettuati dalla squadra 56 operatori forestali regione piemonte

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: senza problemi
Sentiero in condizioni "valdostane" (erba tutta tagliata x 1.5 metri di larghezza), fino a 1000 metri di quota poi una notevole invasione d'erba fino al colletto, che era il mio obiettivo. Riprende in seguito l'erba tagliata ma non so indicare fino a dove.

Oggi non potevo fare altro, perciò sono salito fino al colletto tra la P. Fournà e la Madonna della Neve. PEccato che sopra ai 1000 metri di quota l'erba non sia tagliata (è veramente tanta ed alta).
Rimane comunque un bel percorso, certamente più adatto ad altre stagioni.


[visualizza gita completa]
Sentiero di facile individuazione. Anche se qualche tacca rossa e bianca in piu non guasterebbe. Percorso che sale ripido,attenzione alla parte finale perchè presente erba scivolosa.
Un saluto al gruppo del Cai di Cuorgnè,in particolare a Osvalda e Adriano. Panorama purtroppo limitato dal tempo nuvoloso.Ciao


[visualizza gita completa con 4 foto]
Oggi volevo pestare un po di neve, ma avevo poco tempo a disposizione: malgrado la quota modesta è stata una salita quasi invernale. Il versante di Varisella rimane in ombra per quasi tutto il giorno e questo a preservato la poca neve esistente tanto che negli ultimi 200 metri di dislivello prima della dorsale ho trovato neve ancora intonsa e addirittura alberi imbiancati.
Sentiero sempre evidente, anche con la neve, seppur poco segnato nella prima parte; ho avuto qualche dubbio solo in prossimità della vasca antincendio dove bisogna seguire la recinzione fino a scendere e attraversare il rio. Dalla Madonna della Neve numerose le tacche rosse sugli alberi con boschina che comincia però ad essere invadente.
Per chi abita in zona ed ha poco tempo a disposizione è comunque una bella salita, a mio parere più bella dell' affollato Musinè.
Con Luna.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Ha già detto tutto "parinott".
Un saluto da Franco, Antonella, Mariella e Zeus.

[visualizza gita completa con 8 foto]
Seguito il consiglio di Roberto, che salutiamo, e saliti sul m.Lera. Confermiamo le note sul sentiero, spettacolare mare di nuvole con Superga che emerge dalla nebbia. Noi abbiamo poi avuto la brillante idea di proseguire per cresta sino a incrociare il sentiero che porta al Colombano, un po sotto il colle . Lunghissimo, impraticabile,rocce e ramaglie ovunque. Non lo consigliamo, non ne vale la pena. Foto più tardi

[visualizza gita completa con 14 foto]
note su accesso stradale :: senza problemi
Percorso in condizioni molto buone all'andata e poi con un dito di neve al ritorno. Assolutamente consigliabile come alternativa a molti altri facili percorsi vicino a Torino.


Viste le previsioni di neve decido di non spostarmi troppo da casa e decido di salire al M. Lera da Varisella per vedere com'è il sentiero che il CAI Lanzo ha recentemente ripulito e segnalato.
La segnaletica è presente nei punti indispensabili, poi il sentiero è talmente pulito ed evidente che non necessita di ulteriore segnaletica (ci sono comunque segni bianco-rossi e radi ometti). Solo nel tratto dalla Madonna della Neve fin sulla vetta i segni rossi sono molto fitti per segnalare il miglior percorso per giungere in vetta.
Consiglio ai patiti del Musinè di provare questo bel giro.


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 02/08/17 - marco.climb71
  • 05/05/02 - Enzo51
  • Caratteristica itinerario

    sentiero tipo,n°,segnavia: 043-043A
    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 570
    quota vetta/quota massima (m): 1361
    dislivello salita totale (m): 830

    Ultime gite di escursionismo

    19/04/19 - Cavurgo (Alpi) e Cima Selvetto da Boccioleto - giuliano
    Giornata con nuvolosità alta e sporadici momenti di sole. Traccia spesso incerta ma segnaletica impeccabile. In 1h 30' all'Alpe Cavurgo Superiore, poi breve deviazione al ritorno alla boscosa e insig [...]
    18/04/19 - Antola (Monte) da Crocefieschi per il Monte Buio - LuCiastrek
    Piccola divagazione, trovato ancora delle chiazze di neve fuori sentiero sul versante nord dell'Antola, se non l'avessi vista e pestata non ci avrei creduto, gita fatta più volte in passato e rispett [...]
    18/04/19 - Bignone (Monte) da Albenga, anello per la Sella del Bignone - bus
    Se si sale in vetta per lìitnerario più breve si incontra un cartello con l'indicazione Alassio. Seguendolo con una ripida discesa si incrocia il sentiero dell'onda dove vi è un cartello con indica [...]
    18/04/19 - Bagnour (Rifugio e Lago) da Alboin - rudolph
    Gita all'ultimo momento visto il tempo non bellissimo. un pò di neve dai 1900 al rifugio, facendo il giro se ne trova in qualche punto anche 20cm. Ovviamente nessuno in giro e rifugio che credo apra per Pasqua. Oggi senza cani
    18/04/19 - Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - Tom57
    Velocissimo giro serale . Salito e sceso dal Canalone. Nessuno in giro.. sentiero pulito.
    18/04/19 - Baisse Pierre (Frazione) da la Ravoire e l'oasi naturale di Lolair - C. NORD
    Bella escursione primaverile su ottima mulattiera fino a Baisse Pierre. Continuando verso Baulin si incontra un albero abbattuto che si scavalca facilmente e un pezzo di sentiero un po' rovinato da al [...]
    18/04/19 - Pietraborga (Monte) da Sangano - giuliof
    Giro notturno con salita lato borgata e discesa dalla dorsale opposta un pelo più laboriosa ma sempre con buone indicazioni. Possibile anche tagliare nel bosco grazie ai vari sentieri quasi paralleli [...]