Rubbio (Monte) da San Damiano Macra

Lasciata auto in piazza a S.Damiano Macra. Itinerario facilissimo adatto al post-influenza, la strada forestale che parte dal borgo subito dopo il ponte sulla dx è molto bella e rilassante. Parecchie persone sulla punta rocciosa che si raggiunge con un sentierino abbastanza ripido nell'ultima parte. Tempo velato ma mite

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Regolare.
Escursione che si sviluppa in un ambiente decisamente gradevole e rilassante. Percorso veramente facile e senza problemi, a parte l'ultimissima parte dove si scivolava moltissimo causa la recente neve molto umida che si incollava alle suole. Per questo motivo, raggiunto l'ometto che sovrasta la croce, abbiamo rinunciato a percorrere il tratto di roccette per raggiungerla. Abbiamo poi raggiunto la cima vera a quota 1.590 ma il panorama non è cambiato di molto causa la vegetazione che, purtroppo, è il vero limite di questa gita. La cima, comunque, vista dal basso ha una sua fisionomia, soprattutto grazie alla parete rocciosa. Molto bello il sentiero che dalle Grange Rubbio raggiunge la dorsale sommitale. La neve della notte ha reso l'ambiente ancora più suggestivo, soprattutto nella prima parte. Mattinata fredda ma poi temperatura più che gradevole. Mentre già eravamo in discesa, poco sotto le case di quota 1244, abbiamo incontrato una persona che saliva. Avvistato un bel capriolo ed uno scoiattolo. Con Michele.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Compiuto bellissima traversata, utilizzando due auto, partendo dal San Damiano Macra con arrivo a Macra. Indispensabile la cartina di Bruno Rosano dei sentieri della bassa Val Maira. Saliti alla borgata Podio, poi borgata Pagliero e borgata Fracchie, scesi all'attacco della salita sciovinistica per il Ratscias, abbiamo preso il sentiero molto ripido che sale alle due cime del Rubbio . Quella più bassa dove è posizionata la croce ha un panorama stupendo . Dalla cima scesi prima a Camoglieres e poi mantenendoci in alto sino a Macra percorrendo una parte del sentiero dei ciclamini. Totale 21 km e circa 1200 D +. Sentieri tutti puliti ed asciutti, qualche brevissimo tratto di neve che non crea problemi.
Lungo ed appagante giro, percorso sempre panoramico con bellissime vedute sulla vallata, si toccano borgate antiche e sentieri ben tenuti. Un sentito e caloroso ringraziamento alle nostre "guide" della Val Maira, Anna Garelli e Sergio, che ci hanno fatto scoprire angoli sublimi di questa meravigliosa valle che continua a stupirci ed ammaliarci. Allego traccia gps


[visualizza gita completa]
Effettuato anche noi un anello al ritorno scendendo per la faggeta, e poi per la strada che costeggia il Rio Droneretto. Peccato non vi sia alcuna segnaletica per il Rubbio ne da San Damiano, ne lungo l’itinerario. Meriterebbe di più, vista anche l’affluenza di persone sul percorso.
Oggi con Daniela.


[visualizza gita completa con 3 foto]
al ritorno abbiamo eseguito un anello: fatti i primi 100 m di discesa sul percorso di salita, abbiamo seguito il percorso occitano e abbiamo raggiunto la borgata fracchie; poi siamo passati a pagliero e al podio; di qui un bel sentiero ci ha riportati all' auto; totale 18 km circa con 1100 m di dislivello; bellissima giornata
una decina di persone sul percorso del rubbio
amenità: se non nevica dinuovo, lascio la neve a chi piace bella dura

[visualizza gita completa]
Allungato la gita con il proseguimento da Grange Rubbio sul sentiero "Percorsi Occitani" fino a Camoglieres ,ritorno a San Damiano sulla provinciale
Giornata bellissima e temperature mite ,per la stagione.Non abbiamo ancora voglia di pestare la neve e continuiamo a fare percorsi a quote più basse ,scoprendo luoghi ,borgate che in altre stagioni non frequenteremmo.Altri 5 escursionisti oggi sul Rubbio.Oggi in compagnia di Ines


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: Normale fino a San Damiano
Bella gitarella per boschi , ideale anche per mezze giornate . Molto bello il colpo d'occhio dalla cima , autentico balcone panoramico sulla bassa Valle Maira .
Con mio fratello visto il poco tempo abbiamo scelto una comoda gitarella per boschi , e devo dire che questa cimetta ci ha veramente soddisfatto . Salita sempre comoda su sterrata fino alle Grange e su bel sentiero poi . Comoda colazione al sole presso il cippo di punta , e poi discesa veloce per urgenza di rientro . Un saluto alla coppia incontrata in cima e come sempre ... un saluto e buone gite a tutti .


[visualizza gita completa con 5 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 743
quota vetta/quota massima (m): 1542
dislivello salita totale (m): 799

Ultime gite di escursionismo

26/02/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - madox
Vento impetuoso e aria fredda. Superbi panorami sulla pianura e su Torino. Pista forestale lunga e poco varia, molto allenante la ripida salita a Madonna della Neve. Sempre ottima traccia a parte ne [...]
26/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio - robyberg
Salita al Grignone quasi solitaria, effetto virus, solo 7 persone salite in cima. Neve da poco sotto i Comolli, da qui ramponi indispensabili, neve dura senza remollo. Sole poi velature, nuvole e poi [...]
26/02/20 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - anna1092
Partita con il sole e arrivata in vetta con nubi nere, tuoni e granelli di neve e tanto vento, Punta Martin non delude mai! Completato il giro ad anello.
25/02/20 - Paglie (Bric), da Graglia per il Col S. Carlo e traversata a Borgofranco - brunello 56
Giornata peggiore non potevo scegliere. Le previste ed attese schiarite non ci sono state, tutta la gita all’insegna della scarsa (o nulla) visibilità. Di inquadramento neanche a parlarne, si saliv [...]
24/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - laura59
Caldo intenso.Sentieri puliti e ben segnati.Arietta fresca solo in vetta.
24/02/20 - Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella - mario-mont
Sentieri ormai completamente sgombri da neve. Tutto il percorso ribollinato di recente, a parte il tratto Arponetto-Sapei, senza segnaletica.
23/02/20 - Pian Spigo (Punta) da Vonzo - andrea.paiola
Saliti più o meno fino alla cresta, c'è ancora un sacco di neve nelle zone in piano e il caldo l'ha resa liquida, quindi si sprofondava fino all'inguine dopo le 11... un calvario tornare al Santuari [...]