Coudrey (Monte) Alex

note su accesso stradale :: Ok
Breve ma sempre carina, tutto in ordine, secondo tiro con spit un po' più distanziati che richiedono un briciolo di impegno ma nulla di che; scesi dal caratteristico canyon e salito poi ancora i primi due tiri di ''I conigli'' facili ma molto divertenti.
Bella giornata quasi senza vento, con Sara ed il Grigio
Un saluto a Teddy sulla vicina ''Raggio di sole'', col quale ieri abbiamo condiviso una bella giornata di sci in Val Maira


[visualizza gita completa]
Breve vietta con chiodatura plaisir in stile con il posto; carini i primi tre tiri, poi si potrebbe anche tornare salvo voler passare in discesa per il caratteristico canyon; materiale in ordine.


Uscita della Scuola G. Ribaldone, con Massimo e Valentino


[visualizza gita completa]
Gita sempre carina e rilassante, al di là della scalata. Se si ha poco tempo (il nostro limite cronico) si scende in doppia dopo il terzo tiro, ma completandola (come oggi) ci si gode anche il suggestivo rientro attraverso il canyon. Sotto il profilo puramente arrampicatorio il tiro di gran lunga più godibile è il secondo, bella placca, rugosa e lavorata, mai difficile, ma con chiodatura essenziale, che non consente di azzerare. A questo proposito ed a rischio di apparire pedante (capisco che disquisire dei gradi di una via di quarto forse lo è....), mi pare opportuna la precisazione: il grado obbligato è pari a quello massimo, anche se a mio parere non supera il 5a per un paio di passi (in linea del resto con la descrizione d'itinerario dei singoli tiri).
Piacevole pomeridiana, come sempre con Germana, scongiurando la pioggia. E visto che l'avevamo scampata, abbiamo chiuso con gli ultimi tiri della GattoNando. A proposito di gradi, la settima lunghezza del micio, placca lavorata abbastanza simile alla seconda di Alex, ci è parsa un po' più difficile ed ancora più bella ….de gustibus…. ;)


[visualizza gita completa]
10 rinvii più che sufficienti; primo tiro chiodato decisamente più corto degli altri.
Non umido, un po' di terriccio soprattutto in zona piccolo castagno in crescita sulla parete.
Bella e non banale la placca di L2, L3 più semplice poi ci si avvia in tranquillità al sentiero di discesa.
Arrivata all'ultima sosta, in comune con "Raggio di sole", non ricordandomi bene dove dovessi andare ho proseguito e sostato su un robusto castagno.
Il sentiero di discesa comincia a essere ben evidente ed è indicato da ometti: si va a sinistra all'uscita della via e poi la traccia piega verso destra arrivando a una specie di slargo. Il castagno che chiude il canyon si raggiunge in leggera discesa, verso sinistra (faccia a valle)

[visualizza gita completa]
Divertente mattinata su questa via Plaisir.
No sole, ma temperatura buona per arrampicare.
Come scritto da tutti i primi 3 tiri carini, gli ultimi 2 giusto per arrivare al sentiero
di rientro.
In cordata con Matteo ( ogni volta sempre meglio)
A ruota Gigi con Stefano


[visualizza gita completa con 1 foto]
Via riparata dal vento e roccia più pulita del solito, almeno fino al terzo tiro, da dove ci siamo calati, non avendo le scarpe al seguito. Attenzione, alla sosta del terzo tiro è stato rimosso il mallion rapide, molto utile per la calata diretta alla base con corde da 60 m. Solo eccezionalmente l'ho sostituito con un 6 mm (avvitato a mano), sarebbe quindi buona cosa ripristinare l'8 mm serrato con la chiave, provvederò appena avrò modo di tornare, ma se qualche anima buona lo facesse prima....;)
Con Germana, rapida e rilassante uscita prenatalizia.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Pulito
Uniti senza problemi di attrito 2° e 3° tiro, e 4° col 5° (code da 60 m).
Via facile con bella roccia e chiodatura minimalista. Praticamente termina poco dopo la terza sosta, ma scendere in doppia sulla via è scomodo perché obliqua.
- 2 °C al parcheggio... e un po' di neve sulle cenge per dare atmosfera natalizia


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: tutto ok
salita facile e ben attrezzata di spit con soste buone, i tiri sono 4, consigliabile una corda da 60 mt, la mia essendo solo di 50 ci ha obbligati a fare doppie su alberelli che sembrano messi al posto giusto e ci hanno comunque servito per scendere fino alla base
giiornata che per assenza di neve(pertanto lo skialp deve attendere) e vento forte e freddo ci ha indirizzati qui, con Enzo51 sempre in ottima forma


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: Regolare.
Dopo Marimba e Conigli decidiamo, vista l'ora, di concederci ancora questa bella via, seppure limitandola ai primi tre tiri, decisamente più interessanti. Il primo tiro continua ad essere sporco ed erboso ed alla base attualmente è presente uno spesso tappeto di scivolosissime foglie. Sempre molto belle L2 ed L3. Con due corde da 60 da S3 si arriva giusti alla base. Purtroppo la prima parte della calata è un po' di traverso e poi si incontra qualche ramo! Facendo però attenzione si scende senza troppi problemi. Nel frattempo le condizioni climatiche erano cambiate essendosi alzato un venticello freddo e teso per cui, recuperate le corde, abbiamo preso la via del ritorno. E' stata comunque una giornata divertente ed allenante! Con Fausto.

[visualizza gita completa]
Ottima via spittata bene anche se un po' "lunghino".
Dovevamo essere in 9 ma dopo parecchie defezioni ci siamo ritrovati io, Mario e Franca al parcheggio di Ivrea. Allora decidiamo di andare a vedere questa via. Scelta azzeccata. Giornata spaziale!!! Vento fresco ma appena giusto per non sudare. Ancora in maglietta agli inizi di ottobre. Grazie ai miei compagni di cordata, e a Mario che ha anche recuperato il gilet sfuggito a Franca, facendo coì un tiro in più.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Salita dopo i Conigli con Giovanni che ormai si era scaldato. La ripeto dopo 2 anni, allora con Laura. Ripercorso il canyon in discesa e una volta alla base del primo tiro della Fragile, lo scalo per la prima volta. Prima del rientro al park, ci portiamo al settore Lowrence per salire Adriana e Al, bei monotiri non banali.

[visualizza gita completa]
Con poco tempo a disposizione e quattro mesi dopo l'ultima uscita "arrampicatoria" questa è sembrata la via adatta. Attrezzatura in perfetto ordine (tutte le soste sono su doppio spit con cordone in buono stato). Primo tiro veramente molto sporco (erba e terriccio), secondo stupendo e con qualche passo assolutamente non banale e terzo ancora bello. Ultimi due quasi inutili. Discesa sempre "suggestiva" anche se a me è sembrata un po' più sporca. Incontro abbastanza ravvicinato, anche troppo, con una grossa vipera pochi metri prima del passaggio del buco. Doppie in ordine. Con mia figlia Linda.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Giornata di relax partendo da questa via con qualche passo interessante nei primi tre tiri e senza percorso obbligato, si può saltare qualche rinvio e giocherellare in parete. Proseguito sulla fessura della Pa Raumer che ne rappresenta l'essenza della via, con grande stupore dei soci per la roccia spettacolare, usciti dopo i 3 tiri centrali e discesi dal sentiero passando in rassegna gli attacchi delle varie vie lungo il percorso. Nella parte alta, vento forte nel pomeriggio e meteo in vistoso peggioramento, ci hanno fatto rimandare il concatenamento con la Capitan Walker e la Gatto Matto che tenteremo quanto prima. Con Fabrizio, Elisa ed Enrica in una tranquilla pasquetta tra boschi e rocce. Visto alcune cordate sulle placche intorno al Pilier e una dietro di noi sulla Raumer. Roccia perfettamente asciutta e meteo discreto ci hanno graziati nonostante le premesse fossero poco incoraggianti nelle prime ore del mattino.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Primo tiro bello ma abbastanza sporco,secondo tiro difficile ma spettacolare, terzo tiro facile in traverso, quarto tiro discontinuo ma con passi singoli carini, quinto tiro una semplice salita leggermente verticale giusto per raggiungere il sentiero che porta nel canyon e alle due doppie di discesa che ci hanno portato alla base per proseguire sulla via dei conigli.
Salita condivisa con Ezio in una bellissima giornata.


[visualizza gita completa]
Via carina e non troppo impegnativa, a parte alcuni brevi passi sul secondo tiro. La via, essendo nuova, risulta ancora un po' sporca. Come detto già da altri belli i primi tre tiri, soprattutto il secondo, mentre il quarto è discontinuo e soprattutto erboso. Bella e limpida giornata e temperatura ideale. Un altro gruppetto ha attaccato la via appena dopo noi. Con Fausto.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Per me che cerco il facile bella via.
Usata una mezza corda da 60m.
Una cordata su Table du Roc e Marcoclimb su Eclissi.
Siamo poi andati fino all'attacco di Gatto matto: lungo avvicinamento poco battuto con bolli rossi sbiaditi e spine.
Grazie a Teddy

[visualizza gita completa con 7 foto]
Fermi dal 25 Ottobre prima per sciatalgia poi influenza......assolutamente d'accordo con le relazioni precedenti, ottima via per ricominciare, molto bello il secondo tiro, interessanti il primo ed il terzo, più banali gli ultimi due, comunque divertenti, nel complesso altra bella invenzione per una bella giornata all'aria aperta.
Come sempre brava Fly, tra poco andrà meglio di me....

[visualizza gita completa]
Concordo con Ramezio, la placca lavorata del secondo tiro è davvero molto bella, ancora piacevole il terzo tiro, poi la via perde di continuità, ma nel complesso è carina. Allego traccia gps comprensiva del suggestivo percorso di rientro.
Con Germana, di nuovo in parete dopo cinque settimane di pausa forzata (e con i postumi di una fastidiosa cruralgia), abbiamo optato per l'ultima via del Gianni, confidando nelle difficoltà abbastanza contenute, e non abbiamo sbagliato.


[visualizza gita completa con 5 foto]
molto bello il secondo tiro, bello il terzo...gli altri così-così ma comunque a noi è piaciuta
con Katia


[visualizza gita completa con 2 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 26/11/17 - Enzo51
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 5b :: 4 obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud-Ovest
    quota base arrampicata (m): 600
    sviluppo arrampicata (m): 135
    dislivello avvicinamento (m): 150

    Ultime gite di arrampicata

    23/08/19 - Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Via Rivero - popeantonio
    Ottimo grip e linea elegante. Fatta solo con protezioni mobili (friend BD dallo 0,2 al 3 e qualche nut), sfruttando le numerose fessure presenti anche nei tiri più placcosi. Allungare bene le protezioni su L2.
    23/08/19 - Bourcet - Settore Centrale Per Elisa - thebrd
    Forse la più comoda tra le vie del Bourcet... di certo non la piu bella (parere personale). Salita con una mezza corda "doppiata" in compagnia di Bruno, attaccando alle 15 e passando tra una goccia [...]
    22/08/19 - Pania di Corfino - Sasso Rosso Terribili vecchietti - DelChecc
    la via è abbondantemente chiodata sui tiri più impegnativi e S2 sul resto la roccia nel complesso è buona ma prestare attenzione sui tiri di trasferimento aggiungo video
    22/08/19 - Pania di Corfino - Sasso Rosso Terribili vecchietti - GregPed
    21/08/19 - Muzzerone Chi Vuol Essere Lieto...... Sia!!! - Castel
    Salita di primo mattino, tuttavia l'esposizione ovest protegge dal caldo. Nell'avvicinamento tenere conto che quando si inizia a traversare a sx come dice la relazione, dopo alcuni sali-scendi, a un c [...]
    21/08/19 - Stelle (Parete delle) Mondo difficile - ex64
    A vederla non sembra, ma la roccia è molto bella. Protezioni abbondanti su tutti i tiri, inutili nuts e friends. Discesa con 3 doppie.
    21/08/19 - Bourcet - Parete dei Corvi Sperone dei corvi - gianni-r
    Bella e impegnativa via . A rigore alcuni punti di protezione dovrebbero essere sostituiti (spit 8mm) e qualche sosta rivista sostituendo vecchi chiodi con fix, comunque nei punti più impegnativi so [...]