Ru (Contrafforti del) Via Appiano & C.

già tutto descritto precisamente dall'amico Spiderobby. via piacevole ed ariosa, al mattino non abbiamo patito il caldo a salire. ultimo tiro con un passo da studiare un pò ma molto ben protetto.

[visualizza gita completa]
con il Doc giretto pre-mare su questa via che ancora mancava tra qulle dei contrafforti. **** stelle perchè tra le vie del settore è sicuramente la migliore, un po sporca in basso ma accettabile, continua sulla difficoltà senza tiri di "raccordo" , chiodata da "montagna"...anche se facile tutta da scalare e "ariosa" il giusto, volendo integrabile...merita sicuramente la bella placca di L4 e l'ultimo tiro con il passo che non ti aspetti!?...ottimamente protetto...tutto facile...arrivi lì ed il terrazzino è svaso :-) e così ti inventi un bel movimento di ciapa-tira-piedi x montarci sopra..poi tutto facile. Scesi da Labirinto !!Occhio alle vipere in questa stagione!!

PS:
trovata una placchetta che gira un po tra il secondo ed il terzo tiro.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Oggi giornata perfetta per questa via, omogenea nei 6 tiri con lame e spigolini come piace a me. Chiodatura buona, un po' ariosa che ti fa arrampicare tra un fix e l'altro tenendoti sveglio. Il passo di forza dell'ultimo tiro è unico e breve, si può comunque mungere. Scesi a piedi lungo i bolli rossi e le catene/corde del Labirinto Verticale. Solo io e Giovanni Gay in zona a parte le decine di stambecchi con i piccoli stanziali sul paravalanghe.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
un posto nuovo obbliga sempre a spendere un pò di attenzione nella ricerca dei sentieri;
a destra dell'albergo, tra l'albero e le case, inizia il sentiero; seguire le indicazioni ginevre'/mercurin/labirinto verticale; l'indicazione primaria è ginevrè in quanto è la falesia che si trova prima del paravalanghe in cemento; ad un secondo o terzo incrocio c'è una palina con riportati sopra i nomi delle vie: da una parte Adriana dall'altra Appiano; superata la falesia il paravalanghe l'abbiamo aggirato nell'unico punto possibile, dove degrada verso terra
da lì in poi abbiamo segutio bolli rossi e blu fino alla base dell'evidente parete; una freccia rossa ben visibile indica la via
piacevole via, per lo più di placca, a parte l'ultimo tiro
spit un pochino lunghi in alcuni punti ma corti nei punti chiave; assolutamente divertente
abbiamo scelto per la discesa in doppia; 4 calate, l'ultima, con corde da 60 si arriva bene ma giusti

[visualizza gita completa con 4 foto]
Saliti per verificare l'ultimo tiro dove nel mese di agosto si era verificato il distacco di un blocco di roccia sull'ultimo tiro che aveva coinvolto due amici, per fortuna senza conseguenze. Correva voce che il passaggio di 5b originale fosse diventato ben più difficile. Non è così, direi che la mancanza della lastra fessurata è compensata dall'ottimo gradino per i piedi che si è formato dopo il distacco. Insomma, non è cambiato nulla, anzi, chi prima trovava il grado stretto (!!...) è perché usava male i piedi: adesso ha un terrazzino. Nessun pericolo di altri distacchi dove vi è la "nicchia", tuttavia, appena in uscita un blocco sulla placca fa un suono "vuoto". Non serve prenderlo perché c'è solo l'imbarazzo della scelta su cosa tirare. Le soste in alto sono "fatte in casa". Visto che le prime 3 sono su gruppi "Raumer" varrebbe la pena sostituirle. Via facile ma omogenea a differenza delle vicine.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ottima Strada e Ottimo Parcheggio
Bella Via rilassante da fare nelle Valli di Lanzo.
Scalata con Michela

[visualizza gita completa]
Vietta simpatica e rilassante, mai esposta, soste attrezzate, chiodatura intelligente dove serve, gradazioni corrette, niente altro da aggiungere. Scesi con 4 doppie da 60 metri.

[visualizza gita completa]
Rilassante via in stile montagnard in ambiente rimarchevole. Numerosi stambecchi nei dintorni.
Ottimamente attrezzata.
Doppie abbastanza scorrevoli.
Temperature anomale...

Un pensiero di ammirazione al longevo (1928) apritore, sperando di poterlo un po' imitare...
Con l'amico Lino


[visualizza gita completa]
gradi corretti. Chiodatura lunga sul facile, ravvicinata e sicura sui passi chiave.
Prima uscita con Luca per collaudare la cordata.
Farsi indicare la via Appiano dal sig. Appiano non ha prezzo!


[visualizza gita completa]
A distanza di una settimana dalla via del quartino decidiamo di salire questa via molto carina!
Anche io ho trovato il primo tiro un pò sporco/scivoloso, gli altri tiri sono ok. Protezioni nei posti giusti, sicuramente l'ultimo tiro è quello più impegnativo ma gli spit ravvicinati rassicurano un pò.
Con Serena..a cui le è toccato l'ultimo tiro (per fortuna!!)


[visualizza gita completa]
Bella via,difficolta' dichiarate a mio avviso corrette ,chiodatura essenziale( forse in partenza al 3° tiro uno spit non guastava),non serve integrare comunque ci sarebbero poche possibilita' per farlo. Si arrampica tutta e le protezioni sono stile alpino non falesia,quindi e' meglio non volare!
Il primo tiro un po' sporchetto ma dove si passa e' abbastanza pulito,poi roccia bella e materiale a posto.Scesi con 4 doppie comode.......a noi e' piaciuta .
Con Franco, Davide e Seba.

[visualizza gita completa]
A noi la via è piaciuta molto. Adatta a due anziani signori quali noi siamo. La gradazione in relazione è giusta e ci ha ricordato i gradi della nostra gioventù, il che vuol dire che su ogni tiro si arrampica davvero, in più la chiodatura impone sempre un'arrampicata concentrata. Il bell'ambiente e il freschetto hanno rappresentato un valore aggiunto.
Scesi a piedi seguendo i numerosi bolli rossi.
In compagnia di Gianni che sono riuscito a tirar fuori dalla sua tana. Lui sostiene che era dal 1928 che non arrampicava più, ma è comunque salito con leggerezza.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Bella vietta plaisir con alcuni passaggi interessanti, come la placca del quarto tiro e il muretto del sesto. Roccia bella!
Avvicinamento veloce, adatto a giornate con possibili temporali, come oggi. Arrivati al Camussot infatti si è messo a piovere....
Scesi con tre doppie.



[visualizza gita completa]
Sempre piuttosto umido e viscido il primo tiro, poi meglio; materiale tutto in ordine; giunti in cima giusti in tempo per il temporalotto delle 11,30, terminato alla fine delle doppie!!; diverse cordate nei paraggi.
Con Denis ed Enrico

[visualizza gita completa]
Bella via divertente, peccato sia corta.
Gradazione di Block65 perfetta.( non poteva essere altrimenti visto l'esperienza).
Spittatura da manuale, lunga sul facile e ravvicinata sui passi più delicati, come deve essere su questo tipo di vie.
I primi 2 tiri ancora un po' sporchi.
Attenzione ad un paio di lamette che muovono molto.
Molto bella la placca rossa di L4 e la partenza verticale di L6.
Discesa sul ripido sentiero di Labirinto Verticale, ottimamente segnato con tacche rosse. ( in circa 30 /40 minuti al Camusot)





Bella arrampicata con l'amico Pietro.
N.b.
Spero che Block65 continui a relazionare su Gulliver, la sua esperienza, la conoscenza delle valli di Lanzo, il lavoro di sistemazione delle vie storiche e nuove, sono e saranno sempre apprezzati da chi ama veramente la Montagna.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Ripetuta con Franco, tutto in ordine
bellissima giornata


[visualizza gita completa]
Abbiamo trovato il primo tiro bagnato a causa della pioggia sera prima, bravissimo Andre a destreggiarsi sull'acqua. Soste collegate, spittatura a mio parere un pò disomogenea, bene sui primi tiri, scarsa su L4 ed L6, ottima su L7. Comunque le difficoltà sempre contenute rendono la salita sicura. Scesi in doppia con 4 doppie. Dall'ultima sosta, si incrocia il percorso del labirinto verticale, peccato per le nuvole, sarebbe stato interessante seguirlo.
Con Pluto79 in versione Rain!!!!


[visualizza gita completa]
La neve è quasi del tutto evitabile per buona parte del tragitto ma per arrivare all'attacco abbiamo dovuto aprire la traccia attraverso i due canaloni che lo precedono. Sono relativamente brevi ma infidi a causa della quantità di neve variabile da un punto all'altro. Il primo spit è facilmente raggiungibile perchè si trova appena ad un metro e mezzo dalla partenza. La via è in ordine ma in una calata abbiamo aggiunto un mayol perchè la sosta è un pò "antipatica" per cui abbiamo voluto migliorarla un pochino. Ho cercato di tirare nulla nel passo chiave ma, pur avendoci capito qualcosa in più, non sono riuscito a passare senza azzerare, lo farò la prossima volta......... comunque non è 5b!
Salita condivisa con Ezio capocordata in una giornata fresca ma bellissima.Solo noi, gli stambecchi e qualche fotografo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
via molto carina, difficoltà corrette (forse un pelo stretto il 5b finale) e chiodatura giusta...bravo Appiano!!
con Vanni come sempre ottimo compagno di corda e una cinquantina di stambecchi che ci osservavano :)


[visualizza gita completa]
Gita fatta dopo aver letto il resoconto di windeugenio, e come aveva detto lui via è davvero bella, divertente e mai banale. La giornata era stupenda e meno fredda del previsto. Discesa con 4 doppie ( usato due corde da 60).
bella gita fatta con Walter e Cinzia.


[visualizza gita completa]
Signor Appiano, ma che bella via ci ha regalato nella mia Val d'Ala!! A me è piaciuta moltissimo e condivido il pensiero di molti nel dire che sia sicuramente più continua della via Adriana. Condivido anche le valutazioni delle difficoltà meno quella sull'ultimo tiro che a mio modesto parere è un bel 5c , ma io sono vecchio e scarso quindi non tenete conto di questo mio giudizio. Abbiamo effetuato la discesa con 4 doppie senza problemi di sorta.
Condiviso la gita con Marco e il mio amico guida alpina Claudio Bernardi. Ci siamo divertiti molto anche perchè il tempo è stato molto clemente ed a tratti ci ha pure regalato un pò di sole. Sarebbe bellissimo che qualcuno volesse prolungarla sui contrafforti superiori, a mio avviso ne verrebbe fuori una bella "viona" di tutto rispetto.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Via in ordine, questa volta perfettamente asciutta anche grazie all' attuale meteo fuori dai canoni; concatenato i tiri 4 e 5, si può fare, ma le corde tirano un po' e sono giuste giuste (60 m.)


In compagnia di Mike e di Gianni che a quattro anni dai suoi acciacchi è finalmente riuscito di nuovo ad arrampicare
Giornata calda e spettacolare


[visualizza gita completa]
Bella via plasir ben protetta e in ambiente stupendo. Scesi in doppia con corda sincgola da 70 arrivati in paio di volte giusti alla sosta ma senza problemi.Con Sergio.

[visualizza gita completa]
alle note di Carlopell aggiungo solo che la discesa a piedi sul sentiero del labirinto verticale porta circa 100 mt. a sin(guardando la parete) e più in basso rispetto all'attacco. molto comoda però per una discesa veloce. la sosta di partenza di L4 (dopo la corda fissa) è attrezzata con catena e maillon come da calata,ma non ci siamo fidati a tirar giù una doppia fuori via,considerando che da lì,anche con i 60 mt.non si arriva a terra!
bellissima giornata autunnale. numerosissimi come al solito gli stambecchi intorno al paravalanghe....e non solo


[visualizza gita completa]
Davvero divertente e tranquilla, e più omogenea della vicina via Adriana. La via è già abbastanza pulita: a noi non si è staccato niente, ed il poco muschio ed i licheni presenti qua e là non hanno disturbato l'arrampicata. La chiodatura ci è sembrata più che corretta, e nessuno di noi tre ha avvertito la necessità d'integrare. I gradi sono onesti. Dalla sommità della via (S6) si vedono, alla stessa altezza e a una trentina di metri sulla destra (faccia a monte), due bolli rossi che indicano il percorso del "Labirinto verticale". Questo potrebbe costituire un'alternativa sia per scendere sia per proseguire verso l'alto. Essendo in scarpette, noi siamo scesi con comode doppie da S6, S5, S3, S1, con corde da 60 m scarsi. Nessun problema d'incastro .
Grande Appiano, grazie!
Grazie anche all'amico block65 che ha ben descritto l'itinerario, e a bagee per la pulizia.
Con Anna Barbi e marcoclimb.
Merenda al Camussot, da poco riaperto dopo un'intelligente ristrutturazione. Alta qualità e prezzi popolari.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Ritornato per ripulire da muschi e licheni e rendere più agibile l' ultimo tiro.

Bella giornata di sole in compagnia di Mike ed una miriade di stambecchi grandi e piccoli che ci guadavano perplessi....


[visualizza gita completa]
Via essenzialmente di placca dal percorso piacevole e lineare, su terreno più omogeneo della ''vicina'' Adriana;
la roccia richiede attenzione per la potenziale rottura di qualche appiglio ma i passaggi la bonificheranno;
soprattutto nei tiri iniziali necessiterebbe di qualche colpo di spazzola (consigliata ai ripetitori);
la chiodatura, per usare un eufemismo, è quantomeno strana, su un terreno che offre scarse possibilità di integrare;
doppie in linea ma con potenziali rischi di incastro.
Giornata umida e nebbiosa, molti stambecchi a leccar salnitro sul paravalaghe.
Con Paola e Paolo.


[visualizza gita completa]
Per me la via è da quattro stelle anche perchè, data l'età e i problemi fisici che ho avuto, riesco a salire senza problemi vie di queste difficoltà e mi diverto. Mi congratulo con Enzo Appiano, classe 1928, per la via realizzata. Avevo fatto un paio di anni fa la via "Adriana" ai contrafforti Sud dell'Uja di Mondrone sempre realizzata da Appiano. Mi era piaciuta eccetto la discesa nel canale sfasciumato che aveva modificato il mio giudizio sulla via nel suo complesso. Qui invece l'avvicinamento e il rientro sono tranquilli.

[visualizza gita completa con 4 foto]
La via secondo gli apritori, doveva continuare verso la sommità dei torrioni, purtroppo, però, alcuni tratti discontinui superiori pongono il giusto interrogativo se sia il caso di impegnare del materiale. In ogni caso i sei tiri presenti sono carini, meglio di parecchi di quelli esistenti al sottostante Ginevrè. La via può essere considerata come un terreno d'iniziazione alle multipitch e alle vie d'ambiente, con chiodatura giusta ma ariosa sul facile, come dovrebbe essere su vie del genere. Attenzione comunque a lame e lamette non sempre stabili e, in discesa, alle doppie che seppur lineari possono creare qualche problema d'incastro nel recupero ( a noi sono filate lisce). L'autunno è la stagione ideale.
Un plauso a Enzo Appiano che alla sua veneranda età trova ancora la voglia d'impegnarsi alla ricerca di nuove pareti e terreni di gioco "in montagna". Un esempio.


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 13/11/18 - enzo51
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 5b :: 5b obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud
    quota base arrampicata (m): 1600
    sviluppo arrampicata (m): 220
    dislivello avvicinamento (m): 200

    Ultime gite di arrampicata

    10/03/20 - Tre Denti di Cumiana Pression Wall - poldo
    08/03/20 - Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Funghi Sacri - riccardobubbio
    prima via lunga seria dopo lungo stop ... spittatura datata, ma ancora buona (speriamo) I tiro la parte alta e' stata soggetta a crollo.. la sosta rimane sopra la zona crollata ma e' da fare "app [...]
    08/03/20 - Sbarua (Rocca) - Torrione Grigio Motti-Grassi - dinoru
    bella via varia e ingaggiosa, incrocia altre vie ma è abbastanza evidente seguendo le relazioni. Serve qualche friend alla partenza del primo tiro. Sosta a sinistra, serve un rosso sul 6b+ sul traver [...]
    08/03/20 - Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco - dinoru
    I quinti di una volta ...... bello il primo ma soprattutto l'ultimo tiro da salire in dulfer. Tiro di scaldo....si fa per dire... con Enrica, prima della motti
    08/03/20 - Machaby (Corma di) Nulla al Caso o Strapiombi rotondi - enrico camatel
    Oggi non è andata, al 5° tiro non sono riuscito a passare, e dopo un po' di tentativi e la testa che non c'era ho disarrampicato fino in sosta e ci siamo calati in doppia. Ci riproveremo. NOTA: L' [...]
    08/03/20 - San Martino (Monte) l'orologio senza tempo - mimi
    Via dal sapore alpinistico ben attrezzata con spit alle soste e sui tiri. Qualche sezione sporca; sul 5° tiro un po di attenzione per roccia non eccezionale.
    07/03/20 - Pianarella (Bric) L'Antro Vergognoso - castel
    Fatto primo e ultimo tiro su Fivy. Via purtroppo breve, ma con un paio di tiri valevoli. Non servono protezioni veloci.