Rognosa della Guercia (Testa) da Sant'Anna di Vinadio per il Passo Tesina e Colle Seboulè

Ho fatto praticamente il frequentato giro dei laghi di s.Anna e del Lausfer, aggiungendo alcune cime già salite (Tesina, Rognosa della Guercia, rocche Saboulè) e un paio nuove interamente francesi ( Cima de Prals e cime de Sespoul). Giornata limpidissima con poca gente in giro, nessuno sulle cime.
Cima di Tesina
Testa Rognosa della Guercia
Verso Serriera di Pignal e testa del Vallonetto
C.de Sespoul verso Autaret e Rognosa
Maladecia e testa Gias dei Laghi

[visualizza gita completa con 5 foto]
Gita abbinata al classico Giro dei Laghi di S.Anna,dal Colle Saboulè c'è una buona traccia ,poi dopo le Rocche Saboulè solo ometti,da evitare con nebbia
Giornata bellissima con cielo limpido e leggera brezza,visto un gruppo di stambecchi al Passo Tesina,siamo saliti anche sulle Rocce Saboulè,poi abbiamo seguito la cresta fino in cima,mentre al ritorno abbiamo seguito una traccia sul versante francese,puntando ad un grosso ometto prima della Cime de Prais,per poi ritornare al Colle Saboulè.Sulla cima oltre a noi anche due escursionisti bergamaschi.Pranzo al bellissimo lago Lausfer,purtroppo la quiete è stata disturbata da un rumoroso gruppo di mtociclisti,che fregandosene di leggi e non leggi sono tranquillamente transitati..mah!Un saluto alle 3 compagne di gita, Angela ,Maria e Ornella


[visualizza gita completa con 6 foto]
Volevamo allungare il giro dei laghi di sant'anna passando dal passo del bue e risalendo il passo tesina dal vallone omonimo, ci siamo affidati alle tracce della cartina IGC e siam finiti sulla Rognosa della Guercia. Il brutto tempo (pioggia a tratti) il forte vento dalla francia e la mancanza di un cordino di sicurezza ci ha impedito di continuare il sentiero in cresta verso il passo del bue, che a dire il vero non mi sembra così agevole per un EE... presenza di ometti con nastro biancorosso e tacche rosse a tratti un po' mancante... sotto la rognosa abbiamo poi trovato degli ometti che sembravano indicare una via per scendere la scarpata di 100 m, attraverso una cengia erbosa in direzione contraria rispetto all'avvicinamento (scendendo in direzione seboulè per intenderci), ma non sapendo se era una falsa pista e visto il tempo siam tornati al seboulè e rientrati. Anzi qualcuno sa dire qualcosa in più su questa ipotesi? grazie.
con Elisa e Matteo in questa 2 giorni nel vallone di Sant'Anna. dato il tempo pessimo non potevamo chiedere di meglio. Scesi dalla Rognosa alziamo lo sguardo e siamo sorpresi dal volo alto e velocissimo (il vento tira molto forte) di un'aquila reale che in pochi secondi è già oltre il corborant, verso la Maddalena...


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Da Cuneo seguire la strada della Val Stura fino oltre Vinadio. Usciti
Bella e solitaria escursione in un soleggiato lunedì di ottobre. Salito per le Rocche di Saboulè e la cresta fino alla vetta. In discesa ho proseguito lungo la cresta, tenendomi sul versante italiano, che si abbassa fino al Colle del Bue, da dove un sentiero riporta al Colle Saboulè passando sotto le Rocche di Saboulè. Dal Colle del Saboulè si può seguire l’itinerario del giro dei laghi, che passando sul versante francese scende al lago del Lausfer, perdendo 50 metri di quota circa, per poi risalire al colle omonimo ad innestarsi sulla strada militare che passa per il Colle di Sant’Anna e ritorna al punto di partenza

[visualizza gita completa con 12 foto]
giornata stupenda in compagnia della famiglia sempre molto bello il giro ad anello dei laghi di sant'Anna oggi siamo in compagnia di amici con bimbi al seguito e quindi limitiamo l'escursione al giro ad anello senza l'ascesa alla Rognosa della Guercia dove troverei alcuni passaggi non adatti per bimbi piccoli.

[visualizza gita completa con 1 foto]
All'andata abbiamo fatto il giro come da descrizione. Al ritorno, siamo passati ai laghi e al colle di Lausfer, poi abbiamo proseguito per il Colle S. Anna, Lago del Colle di S. Anna e Santuario. Bell'anello di 12 km abbondanti di sviluppo (allego traccia GPS). Con Anna.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Insieme all' amico Francesco di cui sarò testimone di nozze tra poco più di un mese abbiamo questa bella gita, per quanto riguarda la parte riguardante il giro dei laghi, ma non altrettanto per quanto riguarda l' ascesa alla Testa R. della Guercia. La cosa che ci ha dato più fastidio di tutte è stato il vento molto forte che a volte ti sbilanciava.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Per noi che alle semplici traversate preferiamo stare appollaiati sulle cime, quella di oggi e stata si puo' dire una vera manna, perche' ci ha permesso di raggiungerne ben 7 in un colpo. Da sopra S.Anna la prima a cadere e stata proprio la Rognosa della Guercia avvicinata dal passo Tesina, scollinando poi una seconda volta al colle Seboule'. Al ritorno rimarremo sempre in cresta per incontrare poco dopo le Rocche di Seboule'. Ma siamo solo all'inizio ancora. Riguadagniamo il col Seboule' per essere poco dopo sulla Testa Auta del Lausfer, a cui fa seguito la Cima del Lausfer vera e propria. Ma il nostro vagare per creste terminera' a S.Anna da dove siamo partiti. Pero' non prima di aver salito ancora altre tre cime minori, ovvero la Testa Colla Auta, la cima de Sespoul (di poco spostata in territorio Francese) e la Cima Rena Grossa. La retata di punte che ci ha regalato scorci panoramici sempre diversi termine qua'. Con Michele.

[visualizza gita completa]
Giornata nebbiosa con qualche raggio di sole Poca gente (a parte nei pressi del santuario) Tante pecore. Sentieri sassosi. Al ritorno sono passato dai laghi del lausfer e il passo di sant'anna.

[visualizza gita completa]
con orny bel giro nonostante giornata cosi cosi..dalla cima gran belvedere

[visualizza gita completa]
ottima giornata di sole troviamo ancora parecchia neve sui versanti meno esposti al sole
un ringraziamento per la compagnia a Daniele, Maurizio e Daniela


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 29/06/12 - Giada
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 2010
    quota vetta/quota massima (m): 2693
    dislivello salita totale (m): 683

    Ultime gite di escursionismo

    24/03/19 - Birrone (Monte) da Sant'Anna di Roccabruna - annagarelli
    sono partita da dronero: ho fatto un primo pezzo in bici, per togliermi l' asfalto e poi ho proseguito a piedi; oggi, come succede ormai da molto tempo, giornata bellissima che ha permesso di spaziar [...]
    23/03/19 - Muceretti (bric) - Nei (bric) da Case Abramo Pamparato - massimo66
    Veramente ero partito per una gita asciutta , ma la quota neve in valle Casotto è sui 1400 metri..perciò alla fine ho pestato tanta neve. Sbagliato subito la sterrata alle case Abramo ...sterrata ch [...]
    23/03/19 - Quinzeina o Quinseina (Punte Sud e Nord) da Santa Elisabetta, anello per Lago della Quinzeina - guido.ch
    La cresta verso la Quinzeina nord è ancora in gran parte coperta da neve dura. Anziché tentare di aggirarla su erba molto scivolosa complicando il tutto, meglio indossare ramponcini o ramponi e perc [...]
    23/03/19 - Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - obelix80
    giornata calda, per fortuna si sale nel bosco, saliti dalla normale fino al colle, poi deviazione sul Sapei (che pace) e ritorno al colle. Arrivati in vetta dalla normale e scesi da Tramontana (disces [...]
    23/03/19 - Pelvo (il) da Vinadio - Klaus58
    Lasciata l'auto nel piazzalone di Vinadio sono salito a piedi fino al bivio per ponte Lentre poi seguito la relazione . All'inizio non ho imboccato il sentiero giusto, il mio si perdeva nel bosco di l [...]
    23/03/19 - Torretta (la) da San Giacomo - lorbra
    Bella gita anche se non delle più semplice vista la difficoltà (salita sempre e non molla mai), la mancanza di una segnaletica che aiuterebbe e alcuni punti di arrampicata (nulla di difficile ma occ [...]
    22/03/19 - Mea (Bec di) da Bonzo, anello - davibar
    Il sentiero è ostruito da molti alberi caduti (penso per il vento). Inizialmente siamo riusciti ad aggirarli ma a circa metà della salita abbiamo rinunciato. (Siamo saliti di notte, forse di giorno è più facile trovare un passaggio)