Valcuca (Cima di) Autoritratto

Una vera perla, roccia superba, scalata tecnicissima e delicata, il tutto con una continuità di difficoltà notevole.
Tutto queste cose ne fanno secondo me una via stupenda, direi anche un Bell exploit degli apritori (e un grazie a chi l ha richiodata inox, soste di calata comprese).
Detto ciò, bella bella bella =)
Materiale usato rinvii e qualche friend piccolo, fino a 0.5... Normalmente non si può integrare in alcun modo.
La chiodatura é ottima ma a volte distante e spesso ingaggiosa, qualche passo chiodati lungo sul primo e terzo tiro.
Il tiro di 6c+ é stato rettificato per poterlo salire in libera, ancora presenti i vecchi tasselli per A0, ora é un tiro veramente estetico e complicato.

Ci siamo fermati a due tiri dal termine, poi doppie perfette ci hanno riportato in fretta alla base.

Bella via! (L ho già detto?) tra l altro con uno stile diverso alla vicina Havana club! Questa é decisamente più delicata e placcosa

Con bertu

[visualizza gita completa]
Tre stelle perché non sono un amante dello " spalmo". Invero la roccia è davvero perfetta cosi come la linea. La chiodatura ottima come qualità ma spesso distanziata( anche 6/7 metri tra uno spit e l altro) e vista l inclinazione della parerete proprio sicura non è. ..poi basta non volare. Attenzione che l ultima doppia arriva al pelo ma solo se ci si sposta tutto a dx nel canale, altrimenti non arriva proprio e ci si fa la bua.
Contesto ambientale incredibile: uno dei luoghi di media montagna più belli che si possano immaginare. Penso che se il genere di scalata fosse diverso ci sarebbe la coda per fare le vie. Invece oggi solo noi su tutta la parete, forse anche per colpa delle previsioni incerte. Ma fortunatamente gran giornata di sole fresca e ventilata

[visualizza gita completa]
Bellissimo viaggio su placche dall'aderenza impressionante. Salita per me molto impegnativa anche perchè il 6b obbl. c'è tutto e non è proprio ascellare. Comunque in generale la via ci è sembrata ben protetta. Ogni tiro ha il suo perchè e spesso per andare da una protezione all'altra bisogna zigzagare per trovare la combinazione fattibile....insomma, una via completa che da molta soddisfazione. Abbiamo fatto la variante di sx al 4° tiro, poi 5° e 6° tiro ancora bellissimi, ma oltre sconsiglio di andare. Abbiamo ancora fatto un tiro ma ci si trova a dover affrontare brevi muri di placca intervallati da grandi cenge erbose, non vedi il socio e le corde tirano. Meglio scendere. Per le doppie non abbiamo capito dove ci sia pericolo di incastri, sono andate liscie come l'olio.....perfette. Occhio che l'ultima sono 60mt. tondi tondi.

Bellissima giornata "al tuc" con il socio Fra! ....e anche stavolta le (sante) pagliette hanno fatto il loro sporco dovere... ;)


[visualizza gita completa]
Salita impegnativa in cui l'obbligatorio dichiarato c'è tutto. Poche possibilità di integrare anche se qualche friend tra 0.1 a 1BD l'abbiamo usato, in particolare per
uscire dal tiro di 6c+ dal tetto dove uno 0.1 ed uno 0.5 sono molto consigliati perché lo spit è lungo e anche scomodo da moschettonare. In due tiri che nella richiotatura sono stati allungati il tiraggio della corda ad arrivare in sosta è un pò fastidioso.
Discesa in doppia.
Stupenda via su roccia incredibilmente bella! ..per gli amanti della placca e arrampicata tecnica! Con Diego: enfant prodige in gran spolvero!!!


[visualizza gita completa]
Splendida via su granito di altissima qualità. La recente richiodatura a fix inox ha rispettato l'ingaggio originario, che è piuttosto alto, anche per la scarsissima possibilità di usare protezioni mobili. I passi più duri sono comunque sempre ben protetti. Gli ultimi due tiri sono un po' troppo vegetali e andrebbero spezzati da soste intermedie, per evitare tiraggi di corde e impossibilità di contatti col compagno (sull'ultimo muretto in particolare). Torneremo una volta ultimati i tiri sulla bellissima placca sopra la cengia.
Con Valter, Ernesto, Sergio e Stefano. Un ringraziamento al bravo gestore del rifugio del Pian Valasco per le informazioni sull'andamento dei lavori in questa parete poco conosciuta, che non è inferiore per qualità delle vie a settori ben più blasonati (vedi Sergent e Caporal).


[visualizza gita completa con 6 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6c+ :: 6b obbl ::
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 1900
sviluppo arrampicata (m): 390
dislivello avvicinamento (m): 550

Ultime gite di arrampicata

10/03/20 - Tre Denti di Cumiana Pression Wall - poldo
08/03/20 - Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Funghi Sacri - riccardobubbio
prima via lunga seria dopo lungo stop ... spittatura datata, ma ancora buona (speriamo) I tiro la parte alta e' stata soggetta a crollo.. la sosta rimane sopra la zona crollata ma e' da fare "app [...]
08/03/20 - Sbarua (Rocca) - Torrione Grigio Motti-Grassi - dinoru
bella via varia e ingaggiosa, incrocia altre vie ma è abbastanza evidente seguendo le relazioni. Serve qualche friend alla partenza del primo tiro. Sosta a sinistra, serve un rosso sul 6b+ sul traver [...]
08/03/20 - Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco - dinoru
I quinti di una volta ...... bello il primo ma soprattutto l'ultimo tiro da salire in dulfer. Tiro di scaldo....si fa per dire... con Enrica, prima della motti
08/03/20 - Machaby (Corma di) Nulla al Caso o Strapiombi rotondi - enrico camatel
Oggi non è andata, al 5° tiro non sono riuscito a passare, e dopo un po' di tentativi e la testa che non c'era ho disarrampicato fino in sosta e ci siamo calati in doppia. Ci riproveremo. NOTA: L' [...]
08/03/20 - San Martino (Monte) l'orologio senza tempo - mimi
Via dal sapore alpinistico ben attrezzata con spit alle soste e sui tiri. Qualche sezione sporca; sul 5° tiro un po di attenzione per roccia non eccezionale.
07/03/20 - Pianarella (Bric) L'Antro Vergognoso - castel
Fatto primo e ultimo tiro su Fivy. Via purtroppo breve, ma con un paio di tiri valevoli. Non servono protezioni veloci.