Eychauda (Sommet de l’) da les Combes per il Col de la Pisse

note su accesso stradale :: sterrata fino alle combe in ottime condizioni
Giusto per andare a vedere un posto nuovo a h 1.45 da torino.Gita con poco dislivello e non lunga in un bell'ambiente , ben segnalato fino al colle della pisse. Dal colle si sale a vista sul ripido pendio ma facile su erba e tracce di sentiero fino in cima. Dalla cima vi è un ottimo punto di vista sul pelvoux e montagne des agneaux peccato che oggi hanno avuto su quelle cime il sopravvento le nuvole. Discesa senza sentiero in cresta passando dal col serre chevalier e subito dopo su pendio erboso e a vista ci siamo ricollegati al sentiero di salita per chiudere un anellino. Con il senno del poi avremmo potuto scendere di nuovo al colle della pisse e passare dal lago partias ben segnato con i cartelli. Allego traccia gps e cartina della gita
Con Lia e Giampiero

cartina e traccia gps
bei pendii verso il colle
in vista del colle del pis
il pelvoux nelle nuvole
le montagne vicino
montagne des agneaux

[visualizza gita completa con 6 foto]
Io sono partito dal parcheggio sotto Puy Chalvin, aggiungendo circa 300 m di dislivello. Peccato solo che dopo una prima parte di sentiero fino alla Chapelle de Saint Lorence, si debba percorrere per 3 km la sterrata, un po’ noiosa fino a les Combes. Da qui invece prima per una stradina e poi per sentiero molto comodo e ben segnalato, il percorso diventa più vario e piacevole.
Stupende fioriture di anemoni soprattutto nella parte alta del vallone, quasi un tappeto bianco. Raggiunto il Col de la Pisse sul bel sentiero, poi è necessario salire un po’ alla buona per vaghe tracce il ripidissimo pendio per un centinaio di metri, ma non ci sono problemi se non un po’ di fatica. Dalla cima sono poi sceso percorrendo la Crete de Serre Chevalier fino quasi al colle omonimo, ma considerata l’aria fredda e a tratti fastidiosa, ho poi preferito tagliare giù per prati andando a ritrovare il sentiero, e da qui nuovamente a les Combes e poi all’auto.

Oggi avevo la necessità di smaltire le tossine accumulate il giorno prima al Giro d’Italia, così ho scelto una meta molto soft, ed ho fatto bene perché le gambe proprio non ne volevano sapere. L’unica pecca di questo itinerario forse è solo la cima un po’ anonima, anche se offre un panorama superbo. Giornata dal punto di vista meteo ottimale, con solo un po’ di vento in cima e sulla dorsale. Incredibilmente non ho incontrato nessuno, pur essendo domenica!


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: segni gialli fino al Col de la Pisse
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1860
quota vetta/quota massima (m): 2659
dislivello salita totale (m): 800

Ultime gite di escursionismo

16/12/18 - Cima di Pigna da Vigna per il Gias Mascarone - giody54
Ci siamo fermati al Gias Mascarone di mezzo ,per il tempo in peggioramento .Parecchio ghiaccio nel tratto a monte della Cappella dell'Olocco , e un po' di neve nel tratto superiore . Discesa per il se [...]
16/12/18 - Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme - laura59
Oggi ci siamo concessi una gita con polenta. Neve fresca tipo farina.Saliti dal tracciato per pedoni senza ciaspole.
16/12/18 - Arpone (Monte) da Molino di Punta, anello per Madonna della Bassa e il Colle della Portia - guido5470
Fatto il giro al contrario in una giornata proprio fresca, un pallido sole al mattino poi coperto. Un po' di neve nel tratto Arpone Portia rende il tragitto EE sul resto del percorso sentieri ben segnalati. Aspettando la neve...
16/12/18 - Vallaccia (Punta) Da Malga Crocifisso a Soraga - bomber
Lasciata l’auto alla Soldanella. Strada ben battuta con pochi cm di neve fino alla Crocifisso e poi verso destra fino alla Malga Monzoni. Da qui salita più ripida ma senza bisogno dei ramponi con a [...]
15/12/18 - Vigna Soliva da Tezzi Alti per Monte Calvera e Pizzo della Corna - la-Nata
Salita fino alla Croce del Calvera. Si calpesta solo in alto un po' di neve a tratti sfondosa, a tratti bella dura, quasi da ramponi. In vista della croce, ho abbandonato il sentiero che allargava gir [...]
15/12/18 - Resegone - Punta Cermenati da Versasio - erba olina
Sentiero pulito, solo alcune lastre di ghiaccio evitabili in corrispondenza di rii e fontane, necessari i ramponi se si vuol scendere dal versante NE. Noi tornati per la via di salita, accorciando per [...]
15/12/18 - Aquila (Punta dell') e Cugno dell'Alpet da Alpe Colombino - lupus1946
Le ciaspole non servono, la neve è scarsa e anche bella dura... Giornata splendida anche se un pò freddina...