Doravidi (Monte, Punta Nord) da Planaval per il Versante Est

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1500
Meta iniziale il Chateau Blanc ma ho beccato la gara di skialp del Tour du Rutor… a saperlo… Oggi centinaia di persone, elicotteri, tiggì regionale, sullo Chateau... Raggiunto la cima battendomi una traccia a tratti sfondosa ai lati del circuito di gara. Giunta in cima poco prima dell'arrivo dei primi concorrenti e obbligata a restar li ad applaudire l’arrivo dei garisti perché non potevo venir via. Poi il servizio d’ordine mi ha lasciata passare tra un concorrente e l’altro. Mentre costeggiavo la Doravidi, le ho girato intorno per vedere di salirla, tanto per andare su una cima intonsa. Salita sulla vetta Nord dal ripido versante E di neve e misto, discesa lungo la cresta N e un breve canale lato ovest per raggiungere il pistone battuto dai garisti che dal ghiacciaio del Rutor sale verso la Quota 3337. Filato l'esile cresta su cornici, strabattuta dai tanti passaggi, raggiungendo successivamente il Flambeau. Seguito il pistone che raggiunge il Passo di Planaval e poi verso il ghiacciaio di Chateau Blanc. Man mano che scendevo mi sono accorta che le tracce andavano parecchio in basso per aggirare la zona crepacciata del ghiacciaio. Vista l’ora tarda e l’approssimarsi del tramonto, non me la sono sentita di avventurarmi lungo l’intonso percorso alternativo dell’Alta Via n 2 perché non sapevo come potesse essere la discesa della mulattiera innevata nel tratto delle ripide bastionate. Così mi sono sciroppata la lunga risalita per aggirare la costa dell'Orfeuille e recuperare la discesa lungo il percorso di salita del mattino, ormai cinghialato dai concorrenti. Tra munta e cala... quasi 2600 metri di dislivello.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: ORA :: [scala difficoltà]
esposizione: Est
quota partenza (m): 1560
quota vetta/quota massima (m): 3439
dislivello totale (m): 1880

Ultime gite di racchette neve

16/11/18 - Ventasuso (Monte) dl Colle della Maddalena - luciano66
Breve, ma bella; partenza alle 7.30, in vetta alle 9 e discesa dopo pochi minuti, con ritorno all’ auto alle 10. Nuvoloso in tutta la bassa valle e nebbia da Argentera al colle, poi tutto pulito. Co [...]
14/11/18 - Rossette (Cima delle) da Chianale - luciano66
Partito alle 8.10 dalla baracca quota 1800 (parcheggio invernale); dal ponte c’e’ la solita soluzione ambigua con divieto ma strada aperta e pulita fino alla Peira Sciapa’ (2174). Tutti gli scia [...]
14/11/18 - Bram (Monte) da San Giacomo - davidalba
Giornata magnifica dal punto di vista del meteo, un po meno per la neve: mi aspettavo qualcosa di più. Gita a metà ancora escursionistica e le ciaspole, volendo si possono lasciare in macchina. Tutt [...]
11/11/18 - Aver (Becca d') da Camptornè - ste_6962
Partiti da Camptornè con cielo nuvoloso e anche nebbia, visibilità sufficiente per mettersi in cammino...ma a dirla tutta non era un inizio di giornata molto invitante! Saliti lungo il sentiero iniz [...]
11/11/18 - Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata - Margherita Dolcevita
Questa volta abbiamo deciso di raggiungere la cima partendo da Pattemouche, all'imbocco della Val Troncea, dietro il Club Med e salendo sulle piste, fino a raggiungere l'Anfiteatro e ricongiungerci co [...]
11/11/18 - Tibert (Monte) da Santuario di San Magno - PaoloEffe
Non so la quota neve ma bisogna camminare almeno un'oretta per trovarla in quantità decente da poter mettere le racchette. Il tratto ripido sotto il colle Intersile era tutto da battere, per cui abbi [...]
07/11/18 - Sises (Monte) da Sestriere - guido5470
La neve continua inizia ora dai 2100 m circa, prima chiazze ed erba. Abbiamo avuto la fortuna di un paio di ore di schiarita, addirittura un po' di sole. Poi si è coperto anche con nebbia. Se non nev [...]