Segnara (Val) da Molini

note su accesso stradale :: nessun problema fino al prima del ponte Rio Segnara
Raggiunto un altro Rifugio/Bivacco del CAI per la mia personale collezione. Il sentiero è molto evidente e ben segnato ma piuttosto ripido nella parte centrale (faggeta) fino all'Alpe Camino, poi prosegue con diversi saliscendi. Purtroppo il sentiero è a nord e vista la stagione il sole si inizia a vedere dopo oltre 2 ore di cammino. La valle è molto selvaggia, ma nonostante tutto ho incontrato un ricercatore di funghi e due escursionisti. Il bivacco vista la tarda stagione è sempre all'ombra e in posto molto freddo. Dopo una breve pausa al sole sono sceso con cautela in quanto nel bosco le foglie nascondevano le pietre umide e si rischiava di scivolare. Incontrato anche un camoscio. Percorso lungo di oltre 15 Km con 1250 m di dislivello. Da solo.
Alpe Camino m. 1438
Panorama dall'alpe Camino
Tratto di sentiero un po' esposto
La piana dove si trova il rifugio
Rifugio Amedeo Pirozzini Alpe Lago
Rifugio Pirozzini
Rifugio Amedeo Pirozzini Alpe Lago

[visualizza gita completa con 9 foto]
Neve a tratti dall'Alpe Camino, in rapido scioglimento. Qualche accumulo di neve nei diversi riali da attraversare, che può essere un po' ostico al mattino (nevai ripidi e con neve dura rigelata).
Circa 4h in salita (20min di pause) e 3h in discesa. Senza neve si risparmiano sicuramente almeno 20minuti.
Nella faggeta, sentiero coperto a tratti da foglie secche, molto insidiose.
Nel pianoro finale ad oggi ci sono ancora 10-15cm di neve. Bivacco in discrete condizioni, ben attrezzato (cucina a gas, letti con materassi e coperte). Apparentemente ero il primo visitatore dopo l'inverno.
In solitaria


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: GTA, segnavia b/r
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 560
quota vetta/quota massima (m): 1580
dislivello salita totale (m): 1200

Ultime gite di escursionismo

16/08/18 - Ghicet del Vallone da Pian della Mussa - otaner
in quattro evergreen siamo saliti alla cresta che unisce l'Albaron di Sea al Ghicet di Sea. Essendo una cresta innominata qualcuno di noi l'ha denominata punta FRANCI in ricordo di Zavattero Francesco [...]
16/08/18 - Faveroy (Col) da Runaz - Brunello 56
Era uno sfizio fare il Col Faveroy da Runaz in versione estiva per vedere il percorso su terreno pulito da neve. In breve: dal parcheggio basta seguire sempre il sentiero 20B, che è sempre ben segnal [...]
16/08/18 - Rossa (Colle della) da Cretaz - freney1961
Partito da Cretaz un po' tardi (h.11) tempo sereno, sole ma fresco, sentiero in buone condizioni, no neve, discesa dal versante Sella con molta gente ancora in salita, anche qui il sentiero è ok.
16/08/18 - Pas de la Beccia anello dal lago del Moncenisio e forte de la PetiteTurra - mario-mont
Cone segnalato nell'itinerario, l'attacco del sentiero è molto da cercare.
16/08/18 - Belice (Cappella di) da Cuorgnè per la vecchia mulattiera di Chiesanuova - laika58
Poco tempo a disposizione, solita gitarola di allenamento - Salita mattutina dal versante di Nava e discesa per il versante di Chiesanuova - Sentieri parzialmente invasi dalla vegetazione - Tempo nuvoloso e molta umidità
16/08/18 - Cinto (Monte) da Haut Asco - basca
Partenza da Haut-Asco alle 7,00 in cima alle 10,00 acqua sul percorso sia all’inizio che dal ruscello prima della salita al colle. Dal colle seguire i bolli Rossi e gli ometti a volte difficili da individuare (meglio in discesa).
16/08/18 - Nunda (Sommet de la) da Plain des Fontainettes - krisma
Niente da segnalare. Fare attenzione solo in caso di nebbia...