Charnassere Ovest (Cima) e Cima Cossato da Casterino, anello per i Valloni Valmasque e Agnel

note su accesso stradale :: ok
Piacevole ritorno a questa due appartate e bellissime punte, questa volta con salita dal Vallon de l'Agnel per rimanere piu' al sole e discesa dalla Valmasque, mentre per le cime abbiamo seguito il filo di cresta (II+) e dalla Cossato a scendere per il ripido canale SE su terreno franoso superando la placca a dx (II) collegandoci nel sentiero al Lago Lusiere. Stupenda gita e panoramiche vette svolta con gli amici Vittorio, Mauro e Rinaldo che saluto e Buona Montagna a tutti.
Lago dell'Agnel (Francia).
Cima Charnassere ovest dal Passo dell'Agnel
Vista sui laghi della Valmasque dalla Cima Charnassere Ovest
Sulla cresta per Cima Cossato e dietro la Charnassere ovest.
Cima Cossato vetta
Discesa dal canale SE

[visualizza gita completa con 6 foto]
Enzo ha già ampiamente descritto lo svolgersi dell'intera gita. A me non rimane che aggiungere i ringraziamenti, qualche foto e aggiungere che è stato un vero piacere ritrovarlo...era un bel po che non si faceva qualcosa insieme. D'altronde lui d'estate va per cime tempestose dove mio malgrado non posso neanche più pensarci, ahimè!

[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: 20 minuti i tempi d'attesa per il transito nel tunnel del Tenda
Di ritorno dalla Viglino raggiunta sul seguito della salita alla Lusiere, per sentiero con notevole perdita di quota (dovendo aggirare il salto che sovrasta il lac Gele', continuiamo per quello che si rivelera' essere un lungo giro ad anello, che faremo attenendoci fedelmente all'itinerario cosi come descritto. Al colle della Charnassere, la Charnassere cima ovest e' li subito sulla dx. Presenta un pendio ripido misto erba decisamente esposto, poi piu' facile fino a trasformarsi in cresta piatta sul finale. Un bell'esemplre di stambecco maschio, dall'alto ci ossevava salire. Tornati al colle proseguiamo lungo la cresta opposta senza particolari difficolta' fino alla Cossato, dalla quale ridiscenderemo ricalcando i medesimi passi fatti pcchi istanti prima di nuovo al colle. Con ampio semicerchio il sentiero ci portera' a toccare il Passo dell'Agnel . Di qui eccezzionale il colpo d'occhio sul sottostante lago Agnel, che sempre su discreto sentiero tutto un saliscendi, costeggeremo per intero proseguendo sempre in mezza costa sponda sx del vallone guardando a valle, fino a riprendere la strada dell'andata. Un giro sui 20 km per 1900m di dsl, inclusi i tanti saliscendi, non la si puo' definire di certo una passeggiata. Un buon allenamento e' il segreto affinche tragitti di questa portata non finiscano per diventare come comunemente si pensa, dei veri e propri massacri Non una nuvola in cielo per l'intero giorno nemmeno a invocarla. Aria comunque fresca sui cinali.
In buona compagnia di Rod,,un amico..prima ancora che un socio..


[visualizza gita completa con 9 foto]
Bel giro ad anello compiuto in una giornata molto calda. Non ho salito la Ovest della Charnassere perchè sono partito relativamente tardi e dovevo rientrare per una certa ora. Bella la salita tra rocce levigate al bellissimo lac Gelè, elementare la cresta se fatta poco al di sotto lato Valmasque, panoramica al massimo la vetta.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Dopo 8 anni ho ripetuto piu' che volentieri questo stupendo e lungo anello,partendo con un po' di freddo e il primo gelo ma una giornata strepitosa e dopo la salita nell'ombroso Valmasque,ad arrivare al sole e al Rifugio Valmasque con un'altro stare! Sempre come da itinerario,ho continuato la ripida ascesa seguendo i numerosi ometti e segni per arrivare al favoloso Lac Gele' e da li al colletto per andare prima alla ovest di Charnassere con sempre tanto sole e poi alla Cima Cossato e tra una magica ottobrata,a pranzare in punta con un'ottimo panorama e a godermela per oltre un'oretta. Poi tornato al colletto,sono sceso all' ombra al passo dell'Agnel per costeggiare il bel Lago dell'Agnel con di nuovo un po' di sole e poi giu' per la bella mula e all'ombra tra coloratissimi larici,fino al vallone e all'auto terminando al meglio la favolosa gita che consiglio e buone gite a tutti. In solitaria incrociando solo stambecchi e camosci!!!

[visualizza gita completa con 13 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: F :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1719
quota vetta (m): 2887
dislivello complessivo (m): 1435

Ultime gite di alpinismo

21/01/19 - Frioland (Monte) Parete Est, Canalone Centrale - m.gulliver
Il Nevado Pisco della Val Pellice! Avvicinamento comodo ma kilometrico, la prima neve continua si trova proprio solo all'attacco. Nonostante l'espo in questa stagione il canale prende poco sole. La [...]
20/01/19 - Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo - Bernard
Bella salita in ottime condizioni, ghiaccio duro (a tratti spaccoso) ma ben gradinato. Canale superiore quasi tutto in neve tranne qualche passaggio di misto facilmente abbordabile, è comodo procede [...]
20/01/19 - Marguareis (Punta) Rose - pietro.g
Splendida salita, probabilmente la via di misto più bella del Marguareis! Enrico ha fatto davvero un capolavoro come linea e ha dimostrato delle gran palle a cacciarsi su di lì! Io al cospetto de [...]
20/01/19 - Loson (Punta) canalino Ovest - Roby Candela
Bella gita invernale, già l'avvicinamento prima della neve è interessante, poi il canale è abbastanza suggestivo e la crestina rimane in un paio di punti con una buona pendenza ed esposizione su entrambi i versanti. Discesa molto più semplice
20/01/19 - Loson (Punta) canalino Ovest - vik
Noi siam partiti più in basso aggiungendo circa 300m di dislivello, sentiero ben segnalato fino a quota 2100m circa dove si apre questo stupendo vallone! Avvicinamento con neve a tratti sfondosa ma a [...]
20/01/19 - Laux (Rocca del) Goulotte del Lago del Laux - C.A.B
Canalino quasi tutto in ghiaccio, parecchia acqua che scorre sotto, presenti almeno 4 soste la prima spit verdi sulla dx le altre tutte a sx
19/01/19 - Grave (Pic de la) via Normale dal Col des Ruillans per il versante Nord - rosty
Gita molto breve ma in un ambiente spettacolare. Seguito la pista battuta dal gatto fin sotto la parete, dove affiora il ghiaccio per un centinaio di metri, oltre si sale senza problemi verso la cres [...]