Autes (Monte) e Varirosa da Vinadio, giro per il Colle Neirassa

tipo bici :: full-suspended
Saliti da Neraissa per la mulattiera fino in cima all'Autes. Prima metri di discesa in cresta molto fotogenici, poi giù per ripidi tornantini stretti (passaggi tecnici) e poi giù per la faggeta. Arrivata a Neiraissa si riprende il trail preparato che conduce fino a Vinadio. Bel giro e bella giornata.
Con Ponji, Abi, Spillo e Nicola


[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Giornata di splendido sole x questo giro interessante e mai troppo impegnativo.
Il sentiero di discesa è molto ben tracciato e pulito e sono segnalati i tratti tecnico con indicazioni evidenti.
Abbiamo allungata il giro aggiungendo la salita al Forte Neghino dalla strada con discesa su bel sentiero tecnico fino alla cappella sulla strada per Neraissa.
Con Paolo che, dopo la Fausto Coppi, me aveva di gamba più di me!!


[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: front-suspended
Partenza da Demonte per scaldare un po’ la gamba e non iniziare a freddo la ripida salita, purtroppo giornata non all’altezza delle aspettative, con nebbia sui versanti e clima quasi autunnale. La salita è subito dura (anche fal 15%) ma abbastanza regolare e tutto sommato si sale velocemente su asfalto. Graziose le piccole borgate di Podio e di Neirassa. Terminato l’asfalto la sterrata è in buone condizioni, prima su terra poi fuori dal bosco si trova qualche pietra in più ma si pedala sempre con estrema facilità, anche se le pendenze salendo vanno ad aumentare (si assestano al 12% con rampe fino al 15%). La parte più ripida è quella centrale, mentre in vista del Colle di Neirassa torna di nuovo più facile. Arrivo al colle con fitta nebbia e sole che si vede al di sopra, continuo verso le cime nella speranza di “bucare” la nebbia. Individuato il sentiero da percorrere questo è quasi sempre ben pedalabile, a parte qualche zona con i muretti a secco crollati e quindi con pietrame vario sulla stradina, io sono sceso in alcuni brevi passaggi ma valuto la pedalabilità al 95% (anche se abbastanza ripida a tratti). Il traverso verso il colletto tra le due cime è invece stato sistemato alla perfezione (sperando che duri) e risulta ottimamente pedalabile. Salito poi a piedi rapidamente sulla Cima Varirosa (sempre che sia riuscito a identificarla vista la fitta nebbia) e poi proseguito al Monte Autes, con il breve tratto di portage (meglio a spalle) fino alla cima, dove il sole ha fatto capolino di tanto in tanto. Qui sono stato raggiunto da un altro biker solitario che poi ha proseguito la discesa, io invece sono ritornato dal versante di salita, immerso nella nebbia bagnata di novembre, piuttosto freddo.
Peccato per la totale mancanza di panorami, forse il periodo ideale sarebbe stato metà settembre; da rifare.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Panorama stupendo sulla valle stura e sul monte matto! Salita tutta ciclabile tranne gli ultimi 20 metri, discesa molto divertente e tutta in sella. Grazie sincero a chi ha sistemato il sentiero di salita dal colle di neraissa fin sotto la punta.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Bella salita, la sterrata che da Neirassa conduce al colle omonimo è in ottime condizioni ed anche il sentiero che porta alla Varirosa è stato sistemato a dovere. Per me discesa in gran parte a piedi causa rottura del freno ant., salvo brevi tratti a pendenza media: sarà per un'altra volta!
Con Giorgio; un saluto agli amici incontrati in salita, tra cui uno che mi è passato davanti poco prima del colle con velocità tale da far vibrare le orecchie... Miracoli della tecnica!


[visualizza gita completa con 3 foto]
tipo bici :: full-suspended
Confermo le indicazioni precedenti, ad oggi il tratto dal colle alla cima risulta quasi totalmente ciclabile per chi ha la gamba buona, ma comunque in condizioni eccellenti per tutti grazie a chi ha fatto manutenzione per la PromenadoBike (complimenti!!). Discesa splendida che alterna tratti di pura scorrevolezza ad altri decisamente più tecnici ma sempre ciclabili. Un po scavato il sentiero che scende verso Lentre. Con Alberto che si è visto la discesa complicata dalla rottura del freno anteriore! Un saluto agli amici incontrati lungo il percorso!!

[visualizza gita completa con 7 foto]
tipo bici :: full-suspended
Bel percorso anche questo,salita regolare e con buon fondo fino al Colle Neraissa,poi sentiero rifatto x la gara completamente ciclabile,un gran lavoro.Il tubo che si trovava lungo i traversi in discesa al momento è messo in modo da nn dare alcun fastidio.Molto bella la discesa nella parte centro-bassa con percorso decisamente più tecnico.Un caldo assurdo oggi nonostante fosse ventilato in alto e con nebbia.
Grazie ai soci x avermi fatto scoprire un'altro bel posto :)
Allego traccia gps con piccola variante nel tratto finale su bel sentiero tecnico a tornantini.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Anello molto bello, veloce la salita e molto varia e panoramica la discesa. Tutto sommato un anello consigliabile a tutti per il carattere non esageratamente difficile sia in salita che in discesa, la parte alta è molto veloce e scorrevole, quella bassa tra le frazioni un pò più impegnativa per il fondo pietroso. Dopo quest'anello,nei pressi di Lentre, ho preso il sentiero per il Forte Neghino,e poco prima di esso, nei pressi di un bivio segnalato (il secondo) sono risalito sotto un caldo atroce fino al monte Corso del Cavallo est 2037 m bici a spalla per scendere il magnifico sentiero scolpito nella roccia sotto la testa di Peitagù (vedi). Dislivello totale 2250.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Davvero encomiabile il lavoro di ripristino e segnalazione del sentiero Autes-Neraissa.

I due traversi, verso destra e verso sinistra, successivi al tratto in cresta non sono al momento troppo godibili, ma, se si ripeterà anche in futuro la frequentazione di questo sabato di ottobre, miglioreranno sicuramente in fondo e scorrevolezza; sarebbe poi un bel lavoro collocare il tubo a monte o a valle del sentiero, evitandone fastidiosi attraversamenti.

Molto bello il tratto in faggeta e il single track Castellar-Lentre, dal fondo più pietroso (che personalmente preferisco) e sempre ottimamente ciclabile.
Ritornati sull'asfalto siamo risaliti per pochi metri fino a Podio inferiore, da cui con un ulteriore tratto di sentiero si arriva in discesa a pochi metri da Vinadio (prima di Podio seguire la sterrata sulla sinistra e imboccare il sentiero con una decisa svolta ancora a sinistra, guidati dalle tacche rosse).
Con Luca, Antonello e Lucia.


[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Gita degna di diventare una super classica! La salita fino al Colle di Neraissa è molto scorrevole e sempre su ottimo fondo. Dal Colle fino al monte Varirosa e Autes ci sono tratti di spintage/portage non faticosi in quanto sono su sentiero e sono alternati a tratti dove si riesce a pedalare.
Dalla cima del Monte Autes fino a Neraissa il sentiero di discesa è idilliaco: splendido sia per le sue caratteristiche tecniche sia per lo scenario e l'ambiente.
Seguendo fedelmente le tacche rosse non si sbaglia.
Bellissimo il senso di libertà e scorrevolezza che dona il sentiero "free" sul crinale-cresta erbosa con scorci spettacolari a picco sulla valle. Particolare è il traverso di mezzacosta ma purtroppo disturbato dalla presenza del tubo dell'acqua. Divertenti i tornantini e assolutamente impagabile il sentiero tra la faggeta fiabesca oggi ricca di colori e sfumature autunnali.
Oggi una splendida luce e una leggera velatura rendevano molto coreografici i panorami.

per ultieriori informazioni consultare il sito (itinerario del 16/07/2014
Monte Varirosa (2292 m) & Autes (2283 m)
Valle Stura di Demonte)
Con Marco


[visualizza gita completa con 15 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BC :: BC+ :: S3 :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 891
quota vetta/quota massima (m): 2292
dislivello salita totale (m): 1300
lunghezza (km): 24

Ultime gite di mountain bike

11/03/20 - Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette - giob
01/03/20 - Melano (Rifugio) o Casa Canada da Pinerolo per la Val Lemina - mbourcet213
Prima dell'anno in MTB, partiti da Pinerolo siamo saliti al Cro su asfalto (unica variante passati da borgata Sala per tagliare qualche tornante) poi dal piazzale andati dritti sulla sterrata per la F [...]
29/02/20 - Barumboda (Alpe) da Ornavasso, giro - chit.scarson
Accompagnati dal cielo coperto e un bel freschetto ci siamo goduti questo bel giro. Salita impeccabile e discesa pulita ad eccezione di qualche foglia nella prima parte.
27/02/20 - Forno (Colletto del) da Trana - giob
Giro breve pomeridiano, tutto in ordine tranne alcuni solchi fatti dai trattori in alcuni punti. A metà salita ha iniziato pure a nevicare. Che bello rivedere la neve, anche se pochissima, dopo mesi di asciutto...
15/02/20 - Sirio, Pistono, San Michele (Laghi) da Banchette, giro per Borgofranco e Montalto Dora - monviso71
Abbiamo fatto un giro diverso di quello descritto qui. Partiti da Montalto Dora abbiamo seguito i cartelli per il giro dei laghi, passando per il Nero poi Pistono ed infine Sirio. Vari saliscendi t [...]
11/02/20 - Baraccone (Monte) da Altare per Quiliano e Roviasca, giro - lonely_troll
Tra i vari percorsi di questa zona dal mare alle ultime montagnole delle Alpi questo è di difficolta media. Sulla pista di discesa a Viarzo si trovano poche indicazioni ma è sufficiente seguire le [...]
07/02/20 - Pietraborga (Monte) e Monte San Giorgio da Trana, giro - bubetta
Siamo saliti solo al Pietraborga. Sempre suggestivo e piacevole il tratto di bosco nel "Sito dei Celti". Una volta ritornati al Colle Damone abbiamo imboccato il sentiero molto panoramico, scorre [...]